il tavolo di PERSICO

NUOVI METODI PER LO SVILUPPO PROFESSIONALE DEGLI INSEGNANTI
Le pratiche professionali dei docenti stanno cambiando a fronte delle numerose sfide poste dalla società, dai nuovi modi di apprendere dei ragazzi, dalle aspettative dei genitori e del mondo del lavoro. Cambiano anche le opportunità di formazione dei docenti, molto più basate su logiche partecipative e informali e sempre più integrate con la pratica didattica quotidiana. Per riflettere sui vantaggi e sui limiti con cui lo sviluppo professionale dei docenti sta evolvendo, nonché sugli ostacoli che si frappongono a questa evoluzione, proporrò di utilizzare un framework proposto da Milligan, Littlejohn e Margaryan (2014) per il self-regulated professional learning e di applicarlo ad una delle competenze chiave degli insegnanti: la capacità di progettare interventi formativi. Obiettivo di questo esercizio è individuare gli ostacoli che ancora si frappongono al raggiungimento di un sistema di formazione degli insegnanti capace di stare al passo con le esigenze dei docenti e degli studenti di oggi.

TAVOLO.JPG (95×74) GLI ISCRITTI AL TAVOLO:

BRIGANDI FEDERICA
BRUZZONE DANILO
CAMONITA SANTINO
CIARDELLI REBECCA
CIRILLO CINZIA
GRAPPIOLO GIACOMO
PICCARDO GIULIA
ROSI MARIA CRISTINA

 

2 commenti

  • Benvenuti a tutti gli iscritti a questo tavolo!
    Vedo nomi noti ed altri che ancora non conosco, sarà comunque un piacere lavorare con voi, in una logica di arrichimento reciproco.
    Se siete interessati a leggere qualcosa di più sul tema affrontato in questo tavolo, potete dare un’occhiata all’abstract esteso che trovate a questo link:
    http://blog.edidablog.it/convegno/10.pdf
    Donatella

  • Giacomo Grappiolo

    Strumenti di condivisione tecnologici e non solo come metodo di autoformazione continua professionale.
    Partecipazione ed educazione tra pari anche tra colleghi molto più potente della direttività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *