La Costituzione Italiana [scuola infanzia – sec. primo grado Latina]

Riccardo ha scelto un bellissimo argomento per la sua tesina per gli esami di terza media: La Costituzione Italiana! Ed e’ fantastico che abbia deciso di condividere con noi i suoi primi dodici articoli.

Qui la cronologia dei nostri incontri:

22/04/2016: Riccardo e’ stato presentato a bambine/i della scuola dell’infanzia come un esperto della Costituzione e, semplificando, abbiamo scoperto insieme a lui che questa e’ composta da regole scritte. Ci siamo cosi’ confrontati su cosa significhi “regola” ed ognuno ha portato la propria esperienza personale. Abbiamo poi ascoltato insieme ”Undici”, la Costituzione cantata da Shel Shapiro https://www.youtube.com/watch?v=CdENKLbQ5yA Dato che la canzone termina con l’articolo 11, abbiamo parlato della PACE e di quanto sia importante essere amici, non litigare e voler bene a tutti.

L’interprete inglese Shel Shapiro racconta in musica i primi undici articoli della Costituzione italiana. “Io, straniero diventato italiano, ho pensato a questo progetto per i ragazzi, anche loro devono capire – come dice l’articolo 1- che la sovranità appartiene al popolo”.

29/04/2016 in occasione del 30mo anniversario di internet abbiamo deciso di raccontare sul blog Segni di Segni i primi dodici articoli della Costituzione Italiana. Quindi Riccardo ha cominciato a scriverli qui mentre bambine/i della scuola dell’infanzia, che oggi hanno festeggiato l’Internet Day, hanno parlato di internet, wifi, password, tablet, computer, …. il tutto mentre rappresentavano con disegni i primi due articoli della Costituzione Italiana

27/05/2016: Riccardo e’ tornato a trovarci e ci ha detto che non ha avuto la possibilita’ di venire prima in quanto ha avuto tre importanti appuntamenti: l’esame d’inglese, le olimpiadi della matematica (a Milano) ed il ritiro per la cresima. Gli abbiamo fatto tanti auguri e poi abbiamo ripreso a preparare i due cartelloni con i primi 12 articoli della Costituzione Italiana. Ecco le foto ricordo:

collage-riky

ARTICOLO 1

L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.

http://padlet.com/LindaGiannini/Costituzione01

ARTICOLO 2

La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l’adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale.

http://padlet.com/LindaGiannini/Costituzione02

ARTICOLO 3
Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti la legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. E’ compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale.

ARTICOLO 4
La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto. Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un’attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società.

ARTICOLO 5
La Repubblica, una e indivisibile, riconosce e promuove le autonomie locali; attua nei servizi che dipendono dallo Stato il più ampio decentramento amministrativo; adegua i principî ed i metodi della sua legislazione alle esigenze dell’autonomia e del decentramento.

ARTICOLO 6
La Repubblica tutela con apposite norme le minoranze linguistiche.

ARTICOLO 7
Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani.I loro rapporti sono regolati dai Patti Lateranensi. Le modificazioni dei Patti, accettate dalle due parti, non richiedono procedimento di revisione costituzionale.

ARTICOLO 8
Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge. Le confessioni religiose diverse dalla cattolica hanno diritto di organizzarsi secondo i propri statuti, in quanto non contrastino con l’ordinamento giuridico italiano. I loro rapporti con lo Stato sono regolati per legge sulla base di intese con le relative rappresentanze.

ARTICOLO 9
La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione.

ARTICOLO 10
L’ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme del diritto internazionale generalmente riconosciute.
La condizione giuridica dello straniero è regolata dalla legge in conformità delle norme e dei trattati internazionali. Lo straniero, al quale sia impedito nelsuo paese l’effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d’asilo nel territorio della Repubblica secondo le condizioni stabilite dalla legge. Non è ammessa l’estradizione dello straniero per reati politici. 1

ARTICOLO 11
L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.

ARTICOLO 12
La bandiera della Repubblica è il tricolore italiano: verde, bianco e rosso, a tre bande verticali di eguali dimensioni.

* * * * * * * * * * * * 

Ecco il cartellone che l’8 giugno 2016 bambine/i della scuola dell’infanzia hanno donato a Riccardo; un colorato modo per ringraziarlo per aver condiviso con noi un percorso attraverso i primi 12 articoli della nostra preziosa Costituzione Italiana

20160608_094155_P

La scuola protagonista dell’Internet Day

Il 29 aprile, in occasione del 30° anniversario della prima connessione dell’Italia in rete, avvenuta il 30 aprile 1986,  ricorre l’Internet day italiano. Sono previste manifestazioni in tutto il Paese, in particolare nelle scuole. Il Ministero dell’Istruzione infatti, con una circolare, ha invitato tutti gli istituti di ogni ordine e grado a partecipare organizzando eventi e momenti di studio per approfondire il ruolo di Internet nella societa’, con particolare riguardo al suo valore formativo ed educativo, alle sue potenzialita’ e alla necessita’ di un suo uso consapevole. Le manifestazioni si inscrivono con le azioni e gli obiettivi del Piano Nazionale per la Scuola Digitale e prevedono il coinvolgimento diretto degli animatori digitali, i referenti scolastici per l’innovazione. L’Intenternet Day si inserisce perfettamente nella cornice educativa del Piano Nazionale Scuola Digitale che sta andando avanti, da un lato con le azioni di formazione del personale, dall’altro con la diffusione di una nuova cultura educativa nelle scuole in cui la tecnologia sta diventando sempre piu’ strumentale alle esigenze di una didattica flessibile e collaborativa. Le scuole potranno segnalare i loro eventi sul sito http://italianinternetday.it/ e potranno partecipare al concorso #internetdayatschool lanciato per questa specifica occasione. Le migliori tre proposte di attivita’, documentate attraverso un videoclip della durata massima di 180 secondi da produrre secondo le modalita’ indicate nel regolamento, riceveranno un premio di 5.000 euro da destinare alla realizzazione di un Internet Corner in uno spazio comune della propria scuola o al pagamento del canone per la connessione a internet per un anno.

ELENCO EVENTI http://italianinternetday.it/eventi/

KIT http://italianinternetday.it/miur_circolare_ottomilascuola_kit/

01100010 01100101 01101110 01110110 01100101 01101110 01110101 01110100 01101111 00100000 01101001 01101110 01110100 01100101 01110010 01101110 01100101 01110100 00100000 01100100 01100001 01111001 00100000 00110010 00110000 00110001 00110110

-… . -. …- . -. ..- – — .. -. – . .-. -. . – -.. .- -.– ..— —– .—- -….

http://cgi3.lcwo.net/cgi-bin/cw.mp3?s=20&e=20&f=600&t=benvenuto+internet+day+2016++++%5E

30 anni di Internet – 29 / 30 aprile 2016
Il 30 aprile del 1986 l’Italia per la prima volta si e’ connessa ad Internet: il segnale, partito dal Centro universitario per il calcolo elettronico (CNUCE) di Pisa, e’ arrivato alla stazione di Roaring Creek, in Pennsylvania. Quella prima connessione era la fine del progetto di un gruppo di pionieri; ed e’ stato l’inizio di una storia nuova. Trenta anni dopo, il 29 aprile fino a notte, faremo in tutta Italia un Internet Day: per ricordare le gesta di chi ci ha creduto per primo; e per prendere da li’ tutto lo slancio necessario a chiudere la partita iniziata allora. Banda ultrarlarga, competenze digitali, servizi digitali per tutti: e’ ora di accelerare… come fecero 30 anni fa.

Pinocchio 2.0 ed i giochi on line in ambienti sicuri [scuola infanzia Latina]

IL NOSTRO EVENTO [la nostra registrazione]

TITOLO
Pinocchio 2.0 ed i giochi on line in ambienti sicuri

BREVE DESCRIZIONE
Bambine/i dai 3 ai 6 anni giocheranno on line in ambienti sicuri come active wordls, lavagne condivise – web whiteboard ed alcuni percorsi verranno dedicati al pensiero computazionale. Se possibile il tutto potra’ essere condiviso con la scuola primaria e la secondaria di primo grado  [evento]

DATA
29 aprile 2016

ORARIO
dalle 10.30 alle 11.30
dalle 13.30 alle 15.30

Per l’occasione Marco I. sfoggia il cappellino di Angry birds

29 aprile per l’#internetday

Il giorno in cui l’Italia scoprì Internet era il 30 aprile 1986. In occasione dell’evento ‪#‎RaiCultura‬ proporrà uno Speciale ricco di approfondimenti: Clicca qui http://ow.ly/4mWjNY – Rai 5 il 29 Aprile alle ore 19.50 trasmetterà il documentario: “Login. Il giorno in cui l’Italia scoprì Internet” scritto da Riccardo Luna e diretto da Alice Tomassini

Il padlet della nostra festa, tra letture e giochi insieme
https://padlet.com/LindaGiannini/internetday2016

Celebriamo insieme l’Italian Internet Day

copio&incollo l’invito di FacebookAlessandro Bogliolo

l 29 aprile si celebra il 30-esimo anniversario della prima connessione ad Internet. Per l’occasione ci vedremo in diretta alle 11 per capire il funzionamento di Internet e il ruolo del coding:  https://youtu.be/gzlYIOWoP1g Chi vuole può seguire la diretta (o riutilizzare il video on demand) nelle proprie classi, per introdurre attività e approfondimenti. La spiegazione che darò è adatta a scule secondarie di primo e secondo grado, ma gli insegnanti delle scuole primarie possono renderla fruibile alle proprie classi attraverso la propria mediazione. Le scuole che organizzano gruppi di ascolto in classe o altre attività in occasione dell’Internet Day possono inserire la propria partecipazione nella mappa degli eventi registrandosi come organizzatori a questo indirizzo.

TED | Mitch Resnick (MIT Media Lab): “Perché è importante insegnare il coding ai bambini”

TED | Mitch Resnick (MIT Media Lab): “Perché è importante insegnare il coding ai bambini”: Dal Media Lab del MIT, Mitch Resnick spiega perché l’insegnamento della programmazione ai bambini è ormai fondamentale (e non per il lavoro che faranno da grandi)

Concorso ‘ARTISTI ALLA RIBALTA’: Menzione d’onore a Victor Timofte

Premio Internazionale “Artisti alla Ribalta” Itinerante
Sesta Edizione Sez. PITTURA “Poesie di uno stivale Pitturato”
 
Critica all’opera
Linda nella casa degli specchi di Victor Timofte
Il quadro rievoca un’immagine antica che forse rammenta una principessa nello scenario fantastico del giardino di Ninfa. La dovizia tecnica e simbolica dei particolari è notevole. L’immagine della donna è dolcissima e raffinata, lo sguardo è melanconico, come per ricordare qualcosa impresso nel cuore o nella mente, un evento lontano ma ancora vivo nei ricordi. Il mistero sarà svelato dall’artista?
lin

Concorso ‘ARTISTI ALLA RIBALTA’

CONCORSO INTERNAZIONALE DI POESIA E PITTURA ITINERANTE
‘ARTISTI ALLA RIBALTA’ DI GENNARO BATTILORO
Museo della Terra Pontina
Piazza del Quadrato 24 ore 17.00
Latina 22-24 aprile 2016

I PARTECIPANTI AL CONCORSO

ELENCO PARTECIPANTI SEZIONE POESIA

1) FRANCO GILARDETTI
2) ROSITA COMPARINI
3) MONIA CIMINARI
4) ROSARIO LA GRECA
5) MARIA ROSARIA MANGOGNA
6) MIRCO DEL RIO
7) GRAZIA CARRIERI
8) MAURO ROSSI
9) ROSITA PONTI
10) ANTONELLA VARA
11) ENRICO LENZI
12) NADIA SEMEJA
13) FRANCESCA PAGANO
14) LORENZO SCIULLO
15) MARIA LINA CONTI
16) LORENZA BINI
17) GIUSEPPINA ATTOLICO
18) GERARDO VALVANO
19) GRAZIELLA BENCINI
20) OLGA STELLA COMETA
21) BRUNO NADALIN
22) MARIA ROSA CHIOCCA
23) PIETRO CATALANO
24) MARIA LUISA LIMONGELLI
25) MIRELLA PUTORTI’
26) ROSARIA CARFORA
27) ROSA SPERA
28) FAUSTO MARSEGLIA
29) MARIO RELANDINI
30) FRANCESCA VITELLO
31) GIZELLA SAJTER
32) MICHELE LA MONTAGNA
33) VINCENZA LONGO
34) PASQUALINA MARROCCO
35) MARCO SERRA
36) RICCARDO FUSCO
37) CATERINA DE MARTINO
38) GIUSEPPE CRAPANZANO
39) VIVIANA SPOSITO
40) GAETANO NAPOLITANO
41) ALFONSINA CAMPISANO CANCENI
42) PAOLA COZZUBBO

ELENCO PARTECIPANTI DELLA SEZIONE PITTURA

1) PINA POLCARI
2) VERRONE MARIA ROSARIA
3) LAB_BONANNI FABRIZIO
4) TIMOFTE VICTOR
5) LAURA MARTUFI
6) MARA LAUTIZI
7) MARIA TUFANO
8) NINA ESPOSITO
9) GABRIELE CASALE
10) MELINA CESARANO
11) PASQUALE SCARPATI
12) VIVIANA SPOSITO
13) COSIMO DE CARLO
14) GIOVANNI BUONINCONTRO
15) CARMEN VECCHIO
16) ANNAMARIA GUERRIERO
17) ORSOLINA BUGNA
18) ROLANDO PISANO
19) FABIOLA PALMIERI
20) SILVIA ZAZA D’AUSILIO
21) LUIGI DE PASQUALI
22) CRISTINA KOLLO
23) BRONISLAVA MARTIANOVO GULEVICH
24) MARIOLINA MOLINO
25) SILVANO PALAZZO
26) ERMELINDA PONTICIELLO
27) MAURO BARBONI
28) PATRIZIA MANGIAPELO
29) FABIO PALADINI
30) CARLA CERVELLI
31) ADELE CESARI
32) D’EUSTACCHIO FULVIA PAOLA

Quadro in concorso di Victor Timofte
“Linda nella stanza degli specchi”

lin

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SCULTURE
1) ORTOLANI STEFANO
2) VITTORIO BENITO RUSSO
3) DI LENOLA ENZO

FUORI CONCORSO:
quadro di Victor Timofte
Sogno di una notte di mezza estate
olio su tela – dimensione 1 metro per 80

sogno di una notte di mezza estate locandina-artisti

IL MAGGIO DEI LIBRI: DAL 23 APRILE AL 31 MAGGIO 2016

prende il via la sesta edizione del Maggio dei Libri, la campagna nazionale promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO. La campagna si avvale inoltre del supporto dellaPresidenza del Consiglio dei Ministri, della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani.

Anno dopo anno, il Maggio dei libri ha visto ampliarsi la rete di sostenitori e collaboratori, a riprova di quanto sia diffusa e condivisa la consapevolezza della crucialità della lettura nella crescita e formazione, a tutte le età. Tra gli accordi di partnership e collaborazione per questa edizione: Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, Poligrafico dello Stato, Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, Società Dante Alighieri,UniCoop Tirreno, Librerie Coop, Librerie Feltrinelli, Messaggerie, British Council, Circolo dei lettori di Torino e RadioLibri, media partner della campagna.

Con cinque anni di successi alle spalle, conseguiti fin dalla prima edizione nel 2011, il Maggio dei libri è diventato un appuntamento atteso, abituale e diffuso in tutta Italia, in programma dal 23 aprile, Giornata mondiale UNESCO del libro e del diritto d’autore, al 31 maggio, quest’anno accompagnato dal claim istituzionale Se son libri fioriranno e dagli altri messaggi e visual Se leggo vivo più di 7 vite,Liberi di leggere e Il libro porta consiglio. Ma non solo: a scandire la ricchezza di questa sesta edizione arrivano per la prima volta i filoni tematici, suggerimenti e suggestioni da seguire per declinare il valore della lettura. Ecco quindiShakespeare 400, legato alla ricorrenza ad aprile dei 400 anni dalla morte del Bardo – in collaborazione con il British Council si stanno organizzando eventi nelle scuole, in sedi istituzionali e in location inedite –, la biblioterapia, con i suoi benefici per i mali dell’animo, le Little Free Library – casette in legno stipate di libri in libera consultazione al motto Prendi un libro, porta un libro! e che durante lacampagna saranno ufficialmente censite per la prima volta – e il filo rosso dibiblioteche (www.biblioraising.it) e scuole, all’opera per ideare iniziative coinvolgenti nel nome dell’amore per i libri.

PRONTI, PARTENZA… VIA!

Ad aprire ufficialmente la sesta edizione del Maggio dei libri sarà l’incontro, a cura del Centro per il libro e la lettura, Leggiamo insieme Rodari e Calvino,sabato 23 aprile presso Explora, il Museo dei Bambini di Roma: dalle 11 alle 12 letture per i bambini da 3 a 5 anni e dalle 16 alle 17 per quelli da 6 a 10. Per i giovani lettori più cresciuti il Centro per il libro, proseguendo gli appuntamenti di Libriamoci nelle città – per celebrare insieme ai ragazzi delle scuole superiori grandi temi e personaggi del passato – dà appuntamento sempre il 23 aprile,centenario della morte di Miguel De Cervantes, al Liceo Classico “L. Galvani” di Bologna con Loriano Macchiavelli che racconterà e leggerà il Don Chisciotte.

All’altro grande gigante della letteratura mondiale del quale ricorre la morte, William Shakespeare, è dedicato il doppio appuntamento al Circolo dei lettori nell’ambito di Torino che legge, la settimana dedicata alla lettura che dal 18 al 24 aprile anima biblioteche, librerie, scuole, bus e metropolitane, vie, piazze, e altri luoghi della cultura con una settimana di iniziative legate al mondo della letteratura. Sabato 23e domenica 24 aprile alle ore 19 la scena è tutta per After Shakespeare a cura di TPE: un incontro con sei autori (Nicola Fano, curatore del progetto, Alberto Gozzi, Donatella Musso, Sergio Pierattini, Lidia Ravera, Lia Tomatis) che hanno composto altrettante drammaturgie teatrali immaginando il destino degli eroi shakespeariani al calare del sipario.

Dal 23 aprile, per festeggiare i libri e chi li scrive, il Centro per il libro e la lettura propone – in collaborazione con SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, il ciclo di appuntamenti Il diritto di essere autore: incontri che proseguono per tutto il mese di maggio nelle scuole di alcune città per riflettere insieme agli scrittori sull’importanza di tutelare i prodotti della creatività. Primo appuntamento domani a Roma al liceo classico Pilo Albertelli con Paolo Di Paolo.

Sempre il 23 aprile è in programma il gran finale, per un altrettanto vivace inizio delMaggio dei libri, dei Boreali 2016 – Nordic Festival, la manifestazione ideata e realizzata dalla casa editrice Iperborea in omaggio alla cultura del Nord Europa. AlTeatro Franco Parenti di Milano dalle 11 alle 21 si susseguono appuntamenti dall’inconfondibile aura scandinava: Il norvegese è danese parlato in svedese?(ore 11), Spring Nordic Lunch (ore 12), Suoni Boreali > Finlandia, tradizione, innovazione e…follia (ore 14.30), Pillole d’islandese (ore 15), I grandi esploratori del Nord (ore 15.30), La Finlandia non è quello che sembra. La terza età secondo lo humor finlandese (ore 16.30), Bacche, licheni, salsiccia d’orso, balene alle Lofoten. Un viaggio nella cucina estrema del Nord Europa(ore 17.45), Il Grande Freddo (ore 19) e infine proiezione del Film “Miss Julie”(ore 21).

È salpata invece il 20 aprile ed è in piena navigazione la Nave di Libri per Barcellona, promossa per il settimo anno consecutivo dalla rivista Leggere:tuttiin collaborazione con Grimaldi Lines, che partita da Civitavecchia vi farà ritorno il 24 aprile. Nel viaggio in compagnia di scrittori, attori, registi e chef il 23 aprile a Barcellona alle 11 appuntamento all’Istituto italiano di cultura: dopo il saluto del direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Barcellona Roberta Ferrazza, presentaSergio Auricchio e intervengono Diego De Silva, Lorenzo Marone, Emanuela Ersilia Abbadessa, Sara Rattaro, Padre Enzo Fortunato, Anilda Ibrahimi,Leyla Khalil e Ubah Cristina Ali Farah. A seguire firma copie e brindisi finale. Il 24 aprile, tutti di nuovo a bordo per il viaggio di ritorno, con tanti incontri in programma.

Fra le tante iniziative organizzate per l’avvio del Maggio dei libri, è iniziata il 22 aprile e si conclude domenica 24 la seconda edizione di Un libro sogna! Festa dei libri e dei fumetti nel chiostro del cinquecentesco Convento della SS Annunziata della Città d’Arte di Avella (Avellino): incentrata sui valori della solidarietà, incentiva la diffusione della lettura e la circolazione di libri attraverso incontri con autori e case editrici, bookcrossing nelle scuole e raccolte di fondi destinati ad alcune realtà di volontariato. Prende invece il via il 23 aprile e prosegue per un mese esatto il progetto La fiaba e… alla scuola elementare Don A. Mori ISA 2 di La Spezia, interamente dedicato a Roald Dahl e alle sue straordinarie storie per bambini, mentre il 23 aprile e poi il 7 e 21 maggio la Biblioteca comunale di San Martino di Lupari (Padova) prosegue la tradizione di andare in visita in luoghi inconsueti: Divertiamoci con la biblioteca parte dai propri locali il 23 aprile per poi spostarsi nell’area naturalistica Vae (7 maggio) e nella Fattoria didattica “Qua la zampa” (21 maggio). Infine, un’altra Biblioteca comunale, questa volta a Imola (Bologna) lancia un Percorso di letturadal 23 aprile al 31 maggio – per ragionare sul valore del leggere nella formazione dell’individuo, si interroga sulle modalità e le sedi di recupero del libro e dell’informazione in tutte le forme e sull’incisività dell’ambiente digitale nella ridefinizione della pratica della lettura, stimola una riflessione sul rapporto lettura/scrittura e sul mestiere di scrivere e, alla luce delle più recenti notizie in materia di editoria, ripercorre le storie di grandi gruppi italiani e poi, attraverso le più recenti acquisizioni della biblioteca, dà spazio ai romanzi, per esplorare le tendenze narrative degli ultimi tempi. Una vera e propria Festa del libro. Un ponte fra le culture è quella iniziata ieri e che si conclude il 23 aprile alla Biblioteca Nazionale di Potenza, con il patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, della Direzione Generale Biblioteche e Istituti Culturali del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Tre giorni di incontri tra i libri con il mondo editoriale indipendente per discutere se e come la letteratura possa essere un “ponte tra culture”: sabato 23fra i tanti incontri in biblioteca alle 11.30 I piccoli maestri vanno a scuola con Elena Stancanelli. La settimana successiva, quattro appuntamenti con saggisti alla Biblioteca di storia moderna e contemporanea di Roma: martedì 26 aprile alle 17 presentazione del libro di Francesco Bartolini La Terza Italia. Reinventare la nazione alla fine del Novecento (Carocci), con l’autore e Marco Gervasoni eMarco Magnani, coordinati da Marco De Nicolò; mercoledì 27 alle 17.30 è la volta di La scienza politica di Gramsci (Bordeaux) di Michele Prospero, lo presentano Alfredo D’Attorre e Guido Liguori, coordina Daniela Preziosi;giovedì 28 alle 17, presso la Fondazione Marco Besso si presenta Camille Claudel (L’Asino d’oro) di Anna Maria Panzera, ne parlano con l’autrice Laura Iamurri e Marcello Teodonio; infine, venerdì 29 aprile alle 17 (in biblioteca), si parla di Televisione. Storia, Immaginario, Memoria (Rubbettino), volume a cura diDamiano Garofalo e Vanessa Roghi, intervengono Milly Buonanno, Carlo Freccero, Ermanno Taviani, Christian Uva, coordinati da Elena Dagrada.

Quest’anno, inoltre, il Maggio dei libri incontra il Premio Scriviamoci: promosso dal Centro per il libro e la lettura in collaborazione con la Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e con il sostegno di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, nella sua seconda edizione ha lanciato una sfida di immaginazioneagli studenti delle scuole superiori di tutta Italia e di quelle italiane all’estero con la traccia 20 ANNI NEL 2020. Racconta come sei, racconta come sarai. “Inventa una situazione in cui, tra qualche anno, mettendo in ordine le tue cose, troverai un oggetto della tua adolescenza: un cellulare, un diario scolastico, una foto, il biglietto di un concerto. Prendi spunto da questo episodio per riflettere su come sei ora e su come potresti diventare”. I migliori racconti e aforismi sono stati selezionati dalla Fondazione Bellonci e pubblicati sull’agenda Scriviamoci 2016/2017pubblicata da Giulio Perrone Editore e che sarà presentata il 14 maggio (ore 15, Arena Bookstock) al Salone Internazionale del Libro di Torino, partner delMaggio dei libri, con Romano Montroni (Presidente – Centro per il libro e la lettura), Stefano Petrocchi (Direttore – Fondazione Maria e Goffredo Bellonci) eLicia Troisi, autrice fantasy molto amata dai ragazzi, con la partecipazione anche di Mariacarmela Leto (Giulio Perrone Editore) e Michele Cogo (Bottega di narrazione Finzioni, Bologna).

Sempre al Salone e in occasione del Maggio dei Libri, sono in programma altri quattro appuntamenti a cura del Centro per il libro e la lettura. Giovedì 12 maggioDa Libriamoci a Scriviamoci. Incontro con gli insegnanti per la promozione della lettura (ore 11, Sala Blu), in collaborazione con SIAE – Società Italiana degli Autori e degli Editori. Venerdì 13 maggio Le biblioteche per In vitro (ore 14.30, Spazio Incontri), un viaggio attraverso cinque Province, una Regione e quaranta Biblioteche, per raccontare il lavoro di ricerca svolto sulle biblioteche medio-piccole selezionate nei territori del progetto In vitro con l’obiettivo di misurare il livello dei servizi offerti ai cittadini. Sempre per i lettori in erba è pensato ilConcorso BitBuk. Nuove storie per nuovi modi di leggere, la cui nuova edizione sarà presentata venerdì 13 (ore 16.30, Spazio Book). Infine, semprevenerdì, alle ore 12.30 nella Sala Madrid del Centro Congressi appuntamento con il V incontro nazionale delle Città del Libro, in collaborazione con ANCI eFondazione per il Libro, la Musica e la Cultura.

Attraverso declinazioni sempre nuove della passione per la lettura e con progetti creativi, l’edizione 2016 ribadisce la propria ispirazione originaria, alla base dei suoi successi anno dopo anno: portare i libri fuori dai loro contesti tradizionali per dimostrare che sono di casa in ogni luogo. In un’ottica di lettura condivisa, che favorisca l’interazione fra tipologie di pubblico diverse e coinvolga quanti più luoghi possibili della “quotidianità”, la campagna invita a organizzare eventi non solo in librerie, biblioteche, scuole e spazi istituzionali, ma anche nei locali pubblici, nei cinema, nei negozi, sugli autobus, nelle palestre, parchi, ristoranti e ovunque detti la fantasia. Al termine della campagna, ai migliori progetti (suddivisi nelle categorie: biblioteche, scuole, associazioni culturali, strutture carcerarie, librerie) sarà assegnato il premio Il Maggio dei Libri 2016.

Il compito di coordinare le migliaia di iniziative attese spetta al sito ufficiale della campagna www.ilmaggiodeilibri.it, rinnovato con una nuova veste grafica. Leadesioni sono aperte e partecipare è semplice quanto fare click: su “Inserisci la tua iniziativa” dal sito del Maggio dei libri o direttamente sulla piattaforma che raccoglie tutte le iniziative legate al Maggio dei libri 2016, all’indirizzohttp://risorse.cepell.it/ilmaggiodeilibri/.

Per condividere esperienze, foto, video, eventi e suggerimenti, l’appuntamento social con il #MaggiodeiLibri è come sempre
su Facebook(facebook.com/ilmaggiodeilibri)
e Twitter (twitter.com/maggiodeilibri).

#MaggiodeiLibri –  www.ilmaggiodeilibri.it – www.facebook.com/ilmaggiodeilibri – https://twitter.com/maggiodeilibri – www.ilmaggiodeilibri.it – www.facebook.com/ilmaggiodeilibri – https://twitter.com/maggiodeilibri

I cartelloni per l’esperto di coding [scuola infanzia e primaria Latina]

Oggi, cosi’ come promesso, e’ venuto a trovarci Daniele Giancarlo Piccinella, l’esperto di coding ed a lui bambine/i della scuola dell’infanzia e primaria di Via Cilea hanno donato alcuni cartelloni

http://padlet.com/calip/CODEcart

Web sicuro con gli esperti ANSSAIF – MOIGE [scuola sec. primo grado]

Anche quest’anno l’associazione ANSSAIF partecipa al progetto web sicuro di MOIGE ed ha segnalato la disponibilità a fare l’intervento presso l’Istituto C. don Milani di Latina.

Dunque il giorno giovedi’ 21 aprile 2016 interverranno come esperti nel nostro istituto l’ing. Salvatore Fratejacci e l’ing. Mauro Mariani i quali, in mattinata, incontreranno le classi di scuola secondaria di primo grado secondo la seguente organizzazione concordata con il DS prof.ssa Laura De Angeli

PRIMO GRUPPO dalle 9.30 alle 10.30
Classi prime A = 22 alunne/i
Classi prime B = 22 alunne/i
Classi prime C = 19 alunne/i
Classi prime D = 20 alunne/i

SECONDO GRUPPO dalle 11.00 alle 12.00
Classi seconde A = 22 alunne/i
Classi seconde B = 18 alunne/i
Classi seconde C = 20 alunne/i
Classi seconde D = 24 alunne/i

TERZO GRUPPO dalle 12.15 alle 13.15
Classi terze A = 26 alunne/i
Classi terze B = 21 alunne/i
Classi terze C = 17 alunne/i
Classi terze D = 18 alunne/i

I PACCHI CON I MATERIALI DA DISTRIBUIRE

INVITO PER LE FAMIGLIE

Il 21 Aprile, dalle 14,30 alle 16,00, nei locali dell’I.C. Don Milani si terrà un incontro, aperto a tutti i genitori della città, sull’uso responsabile del web.Siete invitati.

Web sicuro con gli esperti ANSSAIF – MOIGE [scuola sec. primo grado]

Anche oggi ragazze/i dell’IC Don Milani di Latina hanno preso parte ad un incontro importante… Nel pomeriggio l’invito è stato esteso anche ai genitori.

Suggerimenti per l’Internet Day
https://www.commissariatodips.it/da-sapere.html

Navigazione sicura e consapevole dei minori su internet
https://www.commissariatodips.it/da-sapere/per-i-genitori/navigazione-sicura-e-consapevole-dei-minori-su-internet.html

Ecco le foto ricordo dell’intervento degli esperti ANSSAIF: ing Salvatore Fratejacci e ing Mauro Mariani http://padlet.com/LindaGiannini/espertiwebSicuro

La coroncina per il compleanno di Diego M. [scuola infanzia Latina]

Ecco la coroncina della festa per il compleanno di Diego M. che oggi compie 6 anni. Tanti auguri!!!

Progetto Insieme per la Scuola [IC don Milani Latina

La cellula [scuola infanzia – primaria – sec. primo grado]

Questa mattina, insieme a Fatima, abbiamo visto alcuni video sul corpo umanola cellula animale e la cellula vegetale

Osservando la cellula animale bambine/i hanno detto che somigliava molto alla Terra. Alle 11.00 ci ha raggiunti la prof. Mangia insieme agli studenti della classe 1B di scuola sec. di primo grado. Abbiamo cosi’ avuto modo di ammirare i bellissimi modelli di cellula realizzati “dai grandi” e poi abbiamo osservato al microscopio la cellula vegetale (la cipolla). Diego M. ha trovato una grande somiglianza con un muro.

Qui le foto ricordo dell’esperienza ed una breve descrizione della cellula.

LE FOTO RICORDO http://padlet.com/calip/cellulaMod

Samuel comunica che l’uovo e una cellula che si vede ad occhio nudo [il video]


CORRELAZIONI

Atomo e cellula [scuola sec. primo grado]
[03/04] – [04/05] – [05/06] – [link utili]
[08/09] –
[09/10] – [10/11] – [11/12]
[12/13] – [13/14]
[14/15]

 

Compleanni in classe: Marco P. compie 4 anni [scuola infanzia Latina]

Ecco le foto ricordo della festa. Tanti auguri!
http://padlet.com/LindaGiannini/ComplMarcoP

In ricordo dell’amico Degli Antoni

20140620 sincrono 4 https://youtu.be/bCnJWlo6xAM

In ricordo dell’incontro sincrono del 20 giugno 2014 con Degli Antoni. Video instabile in quanto la webcam e’ gestita da un bambino di 3 anni… ma l’audio e’ buono. Bambine/i giocano con Gianni e lui condivide con noi idee e progetti

Elogio della giovinezza video di Marta Ferrari 2010

“Tutti i grandi filosofi in qualche modo hanno dovuto abbattere la barriera dei loro limiti. Sono stati grandi perché superavano i loro limiti non quelli degli altri. A superare quelli degli altri, se sono bassi, non è mica tanto difficile, anzi, confesso è facile. Voi dovete abituarvi al tema principale: il tema principale è “cos’è impossibile”. Il vostro vero mestiere è l’impossibilità. L’impossibile è il mio mestiere, ma deve diventare il vostro.” Gianni Degli Antoni

Giovanni Degli Antoni (4 marzo 1935 – 9 aprile 2016)

Conferenza tenuta a Como di Gianni Degli Antoni

Settimana culture digitali: 04-08 aprile 2016

Carissime/i,
nel caso possa interessare, condivido una segnalazione dell’amico Carmine Marinucci. Buona giornata, Linda 

In occasione della Settimana delle Culture Digitali (http://www.diculther.eu/) è stata presentata la nuova edizione al TG CULTHER per sottolineare la necessità di promuovere una maggiore attenzione all’engagement e titolarità individuale e collettiva sul patrimonio, partendo da iniziative reali.

Il TG è anche accessibile dalla pagina del MIBACT

Settimana culture digitali [scuola infanzia Latina]

Riporto qui di seguito due video che a titolo esemplificativo descrivono quanto avvenuto nella settimana delle culture digitali 2016 e lo fanno narrando allo stesso tempo anche quanto accade da anni nella nostra sezione di scuola dell’infanzia frequentata da  bambine/i dai 3 ai 6 anni.

Nel primo video racconto Diego -immaginando di leggerle su di un foglietto- descrive regole di un gioco create-inventate ex novo, mentre Laura e Silvia giocano col proprio tablet condividendo scelte e soluzioni… il tutto si svolte ad inizio giornata, in attesa che giungano in sezione altre/i compagne/i [il video]

Nel secondo video racconto siamo appena tornati da mensa ed ognuno ha liberamente scelto con cosa e con chi giocare. C’e’ chi al computer colora disegni al computer, chi genera fiori , altri costruiscono storie con i legnetti, chi finge si stare al telefono e chi realizza forme con tangram e blocchi logici. E visto che oggi e’ il compleanno di Samantha che chi disegna per lei principesse sulla coroncina di carta che ricevera’ in dono…  [il video]

Ecco la coroncina che bambine/i della nostra classe hanno preparato per il compleanno di Samantha. Tanti auguri!!!

Settimana culture digitali: MOOC Coding in your Classroom, Now! – Unit 5.2

Code4SCUD 2016: La mappa delle scuole partecipanti e dei loro 9826 alunni
https://www.google.com/maps/d/viewer?mid=zbo013mhX7jY.k4xqOh2hHwrk

il progetto ‪#‎Scratch‬ di Mitch Resnick per ‪#‎CodeMOOC‬ da remixare https://scratch.mit.edu/projects/104198676/

video della Unit5.1

Le onde gravitazionali: una nuova finestra sull’universo

Settimana culture digitali [scuola sec. primo grado Latina]

La III C segue la lezione del Prof. Bondiolo dell’Universita’ di Urbino sulla Cultura digitale. (rif. Paola Serangeli)

Questo e’  il progetto realizzato con scratch dalla 3C.
https://scratch.mit.edu/projects/105398121/#player

Saggio su Education 2.0

“È il pensiero che genera la materia”
Saggio di Lidia Maria Giannini su Education 2.0

http://www.educationduepuntozero.it/racconti-ed-esperienze/04-40217313733.shtml

"È il pensiero che genera la materia"

Il giornalino dell’ospedale SAN CARLO di Milano

Il giornalino del reparto di pediatria.

http://www.descrittiva.it/calip/1516/scmarzo-aprile.pdf