Programma il futuro: le basi del coding e del pensiero computazionale (MIUR)

Carissime/i,
colgo l’occasione per comunicare anche che prosegue il progetto “Programma il futuro” le basi del coding e del pensiero computazionale http://programmailfuturo.it/: al quale si collegano i nostri progetti d’istituto.

Si tratta di un evento promosso dal MIUR in collaborazione con il CINI (Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica), che mette a disposizione delle scuole una serie di strumenti semplici e divertenti per far comprendere e sperimentare anche ai bambini le basi della programmazione digitale (coding) e del pensiero computazionale. Per facilitare tutti gli insegnanti, anche chi ha meno confidenza con il digitale, TIM, sulla base di un protocollo d’intesa con il MIUR ed ad un accordo specifico con il CINI, mette a disposizione del tutto gratuitamente esperti appositamente selezionati che affiancheranno e faciliteranno l’insegnante nella conduzione IN CLASSE delle attività ludo-didattiche, con un impegno complessivo di un’ora curricolare per ciascuna classe partecipante (è possibile far partecipare più classi della stessa scuola). 

Chi desidera proporre l’esperienza anche quest’anno potra’ farmi avere la propria adesione prima del 25/09 (termine ultimo per inoltrare l’elenco delle classi partecipanti)

Qui http://www.descrittiva.it/calip/1415/schedaCODE-LT.pdf trovate le attività svolte dal nostro istituto nell’a.s. 2014/2015

NB. i posti per l’ora del coding guidata e accompagnata da un esperto sono limitati.

Ho gia’ consegnato alle colleghe Spirito, Malatesta, Mangia e Serangeli alcune informazioni riguardanti il programma Scratch. Altre app sono indicate nei blog Segni di Segni e Didattica Nuova ed aggiunto qui altri riferimenti per scoprire quante attività possono essere realizzate in classe conScratch.

Introduzione alla programmazione http://www.di.unito.it/~capecchi/scratch.pdf
Video manuale in italiano 1
Video manuale in italiano 2
Guida in pdf: Come iniziare
Guida di riferimento di Scratch
Le schede di Scratch
Video su Scratch

Why Our Kids Must Learn to Code https://youtu.be/STRPsW6IY8k

ora copio&incollo le linee guida per l’insegnante

Prendi l’iniziativa e organizza un evento Code Week per la tua classe
La decisione e’ solo tua ed e’ il contributo più grande che puoi dare a CodeWeek
Per il successo dell’evento contano solo la tua motivazione e la tua disponibilità

Scegli il luogo
Se hai a disposizione un’aula informatica usala, ma se ti sembra una complicazione
fanne a meno. Si può fare coding anche senza Internet e senza computer.
Quindi scegli il luogo che ti è più congeniale. La vostra aula va benissimo!
Aggiungo che nel caso di necessita’ possiamo concordare attivita’ a classi aperte e, quindi, anche nella sezione di scuola dell’infanzia di Via Cilea

Scegli la data e l’ora
Fissa subito la data e l’ora tra il 12 e il 16 ottobre, se necessario li cambierai.
Se possibile organizza l’attività in orario scolastico per coinvolgere tutti.

Scegli l’attività
Non serve fare cose originali, ci sono ottime risorse da riusare.
Non serve essere esperti. Se il coding è una novità anche per te la tua curiosità
sarà di stimolo ai ragazzi e lo scoprirete insieme.

Segnala quanto svolto cosi’ che il docente referente possa aggiungere l’evento alla mappa di Code Week
Dai un nome all’evento. Crea curiosità e aspettativa. Prova a coinvolgere tutta la scuola

Gestisci l’evento
Durante l’evento contano soprattutto coinvolgimento, curiosità e divertimento.
Ricordati di contare i partecipanti e di fare foto e video, se autorizzati, per raccontare la vostra esperienza

nb se mi farete avere presto i dati avro’ la possibilità di compilare il modulo di riscontro e di stampare l’attestato di merito in quanto Code Week mi chiederà di indicare il numero di partecipanti al tuo evento e solo dopo rilascerà il certificato di merito

L’obiettivo? quello di offrire ai giovani l’opportunita’ di iniziare a programmare. Da anni il coding e’ uno strumento educativo ormai essenziale: la programmazione e’ il linguaggio delle cose. Gli oggetti che chiamiamo smart contengono un microprocessore che aspetta solo di essere programmato. Programmare e’ il modo piu’ semplice di realizzare le nostre idee e il pensiero computazionale stimola la creativita’ e ci aiuta ad affrontare e risolvere problemi di ogni tipo.

In questa prospettiva la Europe Code Week e’ stata lanciata nel 2013 riscuotendo da subito un grande successo. Ma e’ con l’edizione successiva che si ha una vera e propria svolta: nel 2014 infatti sono state coinvolte circa 150.000 persone distribuite in 39 Paesi e sono stati aggiunti 3.170 eventi alla mappa del coding. In questa fase l’Italia ha assunto un ruolo da protagonista dimostrandosi la nazione con il maggior numero di eventi (1.373) e di partecipanti (28.638), grazie alla collaborazione tra organizzazioni, scuole, Universita’ e istituzioni. Quest’anno quindi all’Italia e’ stato affidato il coordinamento generale dell’iniziativa europea.

Buon divertimento, Linda 

Programma il futuro: info

Cari organizzatori di eventi,

innanzitutto desidero ringraziarvi di cuore per il lavoro straordinario che state facendo. L’Italia spicca nella mappa degli eventi di CodeWeek solo per merito vostro e questo significa che tantissimi bambini e ragazzi beneficeranno in Italia del vostro impegno e del vostro entusiasmo. Di seguito trovate il messaggio che vi abbiamo mandato qualche giorno fa dall’account principale europeo. Quindi solo quelli di voi che avevano già  i propri eventi sulla mappa lo hanno potuto ricevere. Qui ne riporto (tradotto) il contenuto e aggiungo qualche elemento in più per l’Italia:
  • Subito dopo CodeWeek riceverete un messagio e-mail con il link ad un modulo di riscontro in cui vi chiederemo di dichiarare il numero di partecipanti ai vostri eventi. Riceverete un messaggio per ogni evento di cui siete responsabili. Fornite le stime più accurate che potete.
  • Un attestato di merito personalizzato sarà  generato automaticamente per ciascuno di voi dopo l’invio del modulo di riscontro.
  • I numeri di partecipanti per la CodeWeek4all challenge verranno calcolati automaticamente sulla base dei riscontri forniti da tutti gli organizzatori di eventi.
  • Vi incoraggiamo a raccontare le vostre esperienze di CodeWeeksui social network, ma anche a produrre dei video-racconti. Per questo c’è un video-contest ufficiale che resterà  aperto fino al 31 ottobre. Quindi documentate il vostro evento e magari ballate anche la ode-to-code dance! Qui trovate le regole in inglese che appena riesco pubblico tradotte sul sito italiano: http://codeweek.eu/video-contest/
  • Fate riferimento alla sezione notizie del sito italiano per ricevere aggiornamenti e spunti: http://codeweek.it/category/news/
Bogliolo, Alessandro
Europe Code Week
http://codeweek.eu/

segnalati dalla D.S. Laura De Angelis

Coding in classe, da Bruxelles il sito web
con le risorse didattiche per prof e studenti

We would like to bring your attention to the following activities:
  • Europe Code Week has launched a Thunderclap campaign to announce the beginning of Code Week on October 10. We warmly invite you to join the campaign to help us spread the word. It doesn’t take time and it can make a big difference: thndr.it/1id16pM
  • Right after the Code Week you will get an e-mail message with a link to a feedback form in which you will be asked to provide the number of participants that have attended to your event. If you have organized more than one event, you will receive one message per event.
  • A certificate of recognition will be automatically generated for you upon submission of the feedback form
  • Resources and guidelines are available at http://codeweek.eu/resources/
  • We encourage you to tell your CodeWeek story to inspire other people and to increase the impact of the Code Week. Videos shared on the Youtube by October 31 will be able to take part in the CodeWeekEU video contest: http://codeweek.eu/video-contest/

Programma il futuro: comunicazione a colleghe/i [IC don Milani Latina]

Carissime/i,
ecco ulteriori informazioni circa il progetto e le sue possibili attivita’ future.

Scratch3d http://www.scratch3d.org/ di cui vi ho fornito gia’ alcune indicazioni che ho riportato anche qui. Per questo particolare percorso ho avuto per ora la disponibilita’ di Paola Serangeli.

Aggiungo che il percorso delle lezioni tecnologiche avviene secondo due modalita’:

  1. Una modalita’ base (denominata l’Ora del Codice) consistente nello svolgere solo un’ora di avviamento al pensiero computazionale. Si suggerisce che questa attivit� avvenga nelle settimane 10-18 ottobre 2015 oppure 7-13 dicembre 2015, in concomitanza con analoghe attivita’ in corso in tutto il mondo. Puoi svolgere una qualunque delle 6 versioni tecnologiche disponibili sulla pagina dell’Ora del Codice (c’e’ anche un’esercitazione introduttiva per chi non ha mai interagito con un computer).
  2. Una modalita’ avanzata consistente nel far seguire a quest’ora di avviamento uno o piu’ percorsi maggiormente articolati, che approfondiscono i temi del “pensiero computazionale“. Sono disponibili 4 corsi regolari piu’ un corso rapido, strutturati in funzione del livello di eta’ e di esperienza dello studente:

    Ecco alcune indicazioni per individuare il percorso tecnologico (modalita’ avanzata) piu’ adatto alla classe.
    Nel caso gli studenti abbiano precedenti esperienze di programmazione si potra’ adattare la scelta in base al loro livello di esperienza:

    Consiglio di leggere anche le pagine dedicate ai suggerimenti didattici

    In questa sezione ci sono alcune indicazioni utili per lo svolgimento delle attivita’ didattiche:

Per ogni lezione e’ disponibile una breve introduzione ed un video tutoriale.
Si accede a partire dalla sezione dei percorsi didattici.  Ad esempio, leggi l’introduzione della lezione 3 (labirinto: Sequenze del Corso 2.

Qui http://www.istruzione.it/allegati/2015/prot2187.pdf e’ disponibile la circolare del MIUR (Ministero dell’Istruzione, Universite’ e Ricerca) che comunica ai Dirigenti Scolastici e agli Uffici Scolastici Regionali l’apertura del secondo anno del progetto Programma il Futuro.

Buon divertimento, Linda 

Quest’anno il progetto e’ iniziato con un grande l’evento presso la Camera dei Deputati
http://programmailfuturo.it/progetto/avvio-secondo-anno
parlamentari e studenti che sviluppano insieme il pensiero computazionale
https://www.youtube.com/watch?v=6ruGQBtCXxg
e la galleria fotografica
https://www.flickr.com/photos/124601151@N05/sets/72157658633594372/

Programma il futuro: scratch3D [IC don Milani Latina]

Premessa: l’attivita’ proposta e’ molto particolare. Abbiamo l’opportunita’ di sperimentare per primi Scratch3D, una nuova estensione di Scratch per grafica 3D. Gli sviluppatori non solo hanno deciso di rilasciarla in occasione di Europe Code Week, ma offrono anche premi a chi sviluppera’ i migliori progetti da qui alla fine di ottobre! In pratica saremo i primi a sviluppare giochi 3D in Scratch e con le nostre esperienze contribuiremo al testing di questa straordinaria estensione. Se andate sulla pagina della societa’ americana che sviluppa Scratch3D vedrete che e’ interamente dedicata a noi! I premi sono molto interessanti: board Make!Sense per collegare a Scratch sensori di ogni tipo e un super premio di 500 Euro.

Requisiti: i requisiti sono gli stessi di qualsiasi attivita’ con Scratch, poiche’ non e’ necessario installare software e non e’ necessaria la conoscenza di alcun linguaggio di programmazione. Tuttavia consiglio questa esperienza a gruppi di ragazzi (o adulti) che abbiano gia’  fatto esperienza con Scratch).

Proprio per rendere questa nuova tecnologia accessibile anche ai principianti gli sviluppatori hanno suddiviso la gara in 3 fasce: principianti (1), intermedi (2) e esperti (3). Dal punto di vista pratico serve almeno un computer connesso ad Internet con schermo condiviso o proiettato, oppure una LIM per condurre in gruppo l’esperimento, o un’aula informatica per sviluppare progetti individuali.

Rispetto a Scratch segnalo che sono meno immediate l’apertura e la condivisione dei progetti, che devono essere fatte seguendo le istruzioni disponibili sulla pagina principale di www.scratch3d.org. Altra piccola difficolta’: la documentazione e’  in inglese. Ma l�approccio che consiglio e’ quelo intuitivo a partire dagli esempi proposti sul sito. Quindi della documentazione non dovreste avere bisogno, ma sapere che ce’ utile.

Eta’: dai 10 anni in su, adulti compresi, scegliendo il livello in base all’eta’ e all’eventuale precedente esperienza con Scratch.

Scopo: Oltre allo scopo di ogni esperienza di programmazione visuale con Scratch, questa esperienza offre almeno tre altre motivazioni: sperimentare la grafica 3D, provare l�emozione di essere i primi al mondo a sperimentare una nuova tecnologia su richiesta degli stessi sviluppatori, partecipare ad una competizione internazionale.

Durata consigliata: 2 ore

Attivita’: L’attivita’ proposta segue le regole della competizione lanciata dagli sviluppatori di Scratch3D. Si tratta di:

  1. Scegliete il vostro livello. Ecco i link: livello1, livello2, livello3. Il livello al quale concorrerete dipendera’ dai blocchi che userete. Se usate solo blocchi classificati di primo livello concorrete al livello 1, ma se usate anche blocchi di livello superiore automaticamente il vostro progetto concorrera’ per le categorie superiori.
  2. Guardate gli esempi e familiarizzate con la tecnologia. Poi fate il vostro progetto, come remix di uno esistente, oppure cominciando da zero! Ricordate di impostare Scratchs in “turbo mode” dal menu edit.
  3. Inviate il vostro progetto (o i vostri progetti, non c’e’ limite al numero di progetti presentati!) per partecipare alla competizione. Dal menu file salvate il progetto usando come nome del file il vostro nome e cognome seguito da un numero d’ordine se presentate piu’ progetti (ad esempio: AlessandroBogliolo1.sbx). Mandate il file via e-mail contest@scratch3d.org.

Buon divertimento!

Programma il futuro: scratch3D [IC don Milani Latina]

Marco segue la programmazione scratch e la storia che stanno inventando per lui le ragazze della classe 2D di scuola secondaria di primo grado ed ogni tanto fornisce qualche suggerimento

Diego M. racconta ad Andrea e Roberto la storia creata con  scratch  dalle ragazze della classe 2D di scuola secondaria di primo grado

LA NOTTE DI HALLOWEEN
Questa mattina,noi ragazzi della 2°D, siamo stati nella classe della scuola dell’infanzia dalla maestra Linda Giannini e con la programmazione scratch 3D, abbiamo creato una vicenda che narra una spaventosa notte di Halloween tra maghi, streghe, pipistrelli, fantasmi, tappeti volanti e cappelli. Lo stregone Golt, nascosto dietro un albero, aspetta il momento adatto per prendere il cappello magico del suo acerrimo nemico Merlino, distratto intanto dal suo assistente Bart. La strega Morgana, fedele amica di Merlino, scappa dal fantasma Artù, mandato da Golt, per impedire che aiutasse il suo amico.

Ludovica Battistiol e Gabriele Dello Russo
classe 2D scuola sec. primo grado
Computer 1

https://youtu.be/kTCpGC0xbl8

FORESTA INCANTATA

Oggi siamo andati alla scuola dell’infanzia dalla maestra Linda Giannini per il progetto di programmazione, scratch3D. Abbiamo programmato una foresta incantata. Il racconto inizia con due pipistrelli che si sovrappongono al centro. La principessa scappa e, però, incontra due fantasmi; si spaventa e grida aiuto. A salvarla arriva il principe sopra il suo cavallo. La principessa e il principe con il suo cavallo scappano dalla foresta lasciando i pipistrelli e fantasmi.

Elena Coco d Alice Marcelli
classe 2D scuola sec. primo grado
Computer 3

IL NOSTRO PROGETTO

Abbiamo creato una scenetta per halloween  con molte streghe, maghi, fantasmini. Ci sono due maghi che giocano con le loro bacchette magiche…. Ad un certo punto arriva il grande e vecchio capo dei maghi che caccia via la strega cattiva. E così tutti i territori dei maghi sono
liberi dalle streghe cattive.

Eleonora Borraccetti Jasmine Tognetto
classe 2D scuola sec. primo grado
Computer 4

https://youtu.be/uLsADD2qYHI

Thanks so much for your entry to the Scratch3D contest.  Take a look at the Make!Sense product line at www.makesense.co  You can reach us at steve@architectronics.com

Programma il futuro” le basi del coding e del pensiero computazionale [MIUR]

ADESIONI ALLA SETTIMANA DELLA PROGRAMMAZIONE
IC DON MILANI DI LATINA
12-16 ottobre 2015

– infanzia Cilea
24 bambine/i dai 3 ai 5 anni

– primaria:
classi 3A – 3B – 3C – 3D – 4B – 4C – 4D – 5A
+ quelle indicate dalla collega Adele Spirito
� classe 1A – 1B
� n. alunne/i 26 e 22
� classe 2A – 2C
� n. alunne/i 22 e 19
� classe 3A – 3C
� n. alunne/i 19 e 23
� classe 4A – 4C – 4D
� n. alunne/i 19 – 17 – 20
� classe 5A – 5B
� n. alunne/i 26 e 26

– secondaria
classi 1A – 1B
classi 2B – 2C – 2D – 3B – 3C

Per otto giorni si sono svolti migliaia di eventi in ogni angolo d’Europa. Tra questi anche quelli del nostro istituto. Visto che non ci sono giunte informazioni in proposito, cosi’ come per la passata edizione abbiamo fatto a meno dell’esperto esterno 🙂

Programma il futuro: E’ LOGICO [scuola infanzia + sec. primo grado Latina]

12 ottobre 2015

Questa mattina è venuta a trovarci in classe Celeste (classe 2 scuola primaria) e, dopo aver scritto la data, ha rilevato con noi le presenze: quante bambine? e quanti bambini?

Inoltre in concomitanza con la settimana del coding… ecco giungere il graditissimo dono di Anna Cerasoli: il suo libro E’ LOGICO 

È logico!

Abbiamo così iniziato a leggerlo in classe. In questo ci ha aiutati anche una studentessa della scuola secondaria di primo grado la quale ha pure illustrato alla lavagna alcune parti del racconto… prima alla lavagna …

e poi sui fogli di carta

http://www.kizoa.it/programma-per-fare-video/d25966611k2609185o1l1/2015-leggologico

Ne e’ poi seguita la rappresentazione grafica da parte di bambine/i della scuola dell’infanzia della nostra sezione di Via Cilea

http://www.kizoa.it/programma-per-fare-video/d25966997k8642604o1l1/2016-logicodis

La descrizione tratta da IBS libri: La logica è la scienza che studia le forme corrette dei ragionamenti, vale a dire gli schemi argomentativi che, da premesse vere, conducono a conclusioni vere. È anche la scienza fondamentale nell’ambito dell’informatica. C’è attualmente un forte dibattito circa l’introduzione di elementi di logica già nella scuola primaria. In questo nuovo testo di Anna Cerasoli la logica corre sotto traccia lungo tutto il semplice racconto, attraverso l’uso dei connettivi logici non, e, oppure, se… allora. Di volta in volta le illustrazioni contribuiscono alla comprensione illustrando i casi vero/falso. Nelle ultime pagine dieci esercizi propongono la riflessione e la verifica sulle proposizioni oggettive/soggettive, sui termini tutti/nessuno/qualcuno e sulla corretta applicazione dei connettivi. Il racconto ha una sua morale che può essere sintetizzata così: “È colto chi fa bene quello che fa, sia pure l’imbrattarsi nel fango”. Sarà proprio questa capacità, esercitata con impegno e maestria dal maialino protagonista, che lo porterà a conquistarsi la libertà. Età di lettura: da 6 anni.

Non abbiamo resistito e… abbiamo iniziato a leggerlo!

Programma il futuro: giochi – scratch e disegni [scuola infanzia + primaria + sec. primo grado Latina]

Le foto ricordo dei giorni dal 12 al 16 ottobre 2015 che documentano i percorsi attuati nella nostra sezione di Via Cilea da bambine/i e ragazze/i (della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado)

20151014_111521_p 20151015_114536_p

Programma il futuro: scratch ed il fantasma grassottello
https://youtu.be/dVJlAGEEi0M
Ecco la descrizione del racconto del fantasma grassottello che e’ stato ideato e programmato da un bambino ed una bambina della primaria per bambine/i della scuola dell’infanzia

Programma il futuro: scratch che corre nel parco
https://youtu.be/XUUGKV0tQjo
Due bambine della primaria hanno programmato per bambine/i della scuola dell’infanzia la corsa del gatto Scratch in un parco

Programma il futuro: i pinguini che arrivano nello spazio con il jet
https://youtu.be/QSzqITVtH4s
Due studenti hanno programmato questa storia: i pinguini arrivano nello spazio con un jet. Poi il jet torna sulla terra e lascia i pinguini sulla luna

http://www.kizoa.it/programma-per-fare-video/d25969453k9425864o1l1/2016-da12a-16

Infine bambine e bambini della scuola dell’infanzia hanno rappresentato graficamente le storie realizzate con scratch dai “piu’ grandi”

http://www.kizoa.it/programma-per-fare-video/d25970071k3563038o1l1/2016–scratchstory

e la ricostruzione.. di alcuni ambienti… con i legnetti …

http://www.kizoa.it/programma-per-fare-video/d25970571k1943039o1l1/2016-legnetti

Programma il futuro: programmare con scratch [scuola primaria Latina]

Ecco le foto ricordo che documentano le scoperte e le programmazioni realizzati con scratch da bambine/i della scuola primaria (sez. 2C – 3A –  4A – 5A – 5 B) insieme alla maestra Adele Spirito

http://www.kizoa.it/programma-per-fare-video/d25919310k8139580o1l1/2016-scratchspirito

Programma il futuro: scratch nei cartelloni [scuola primaria Latina]

Ecco i cartelloni realizzati da bambine/i della primaria con la maestra Adele Spirito:

http://www.kizoa.it/programma-per-fare-video/d25919958k4517511o1l1/2016-scratchdis

 


 

Programma il futuro: la relazione di Alice [scuola sec. primo grado Latina]

PRESENTAZIONE DEL NOSTRO PROGETTO

Oggi, io e la mia compagna Elena abbiamo creato, con scratch, una ballerina comandata da noi e un gattino. Questa applicazione ci ha permesso di creare una scena con dei personaggi guidati (programmati) da noi. E’ stato molto divertente perché avevamo la possibilità di farli saltare, roteare, fargli cambiare posa, cambiare il colore dei loro abiti e fargli dire qualsiasi cosa. Alla fine, a me ed Elena è uscito uno spettacolino molto divertente. Mi sono dimenticata di dire che abbiamo avuto la possibilità di scegliere uno sfondo a piacere da alcuni sfondi dati o crearne uno noi. Per esempio lo sfondo che abbiamo scelto e’ stato un palcoscenico.

Spero che la mia presentazione vi sia piaciuta.

DA ALICE classe 2D

Programma il futuro [scuola sec. primo grado Latina]

16 ottobre 2015

Cara Linda, ecco il riepilogo delle attivita’ svolte in questa settimana del conding 12-16 ottobre 2015:

 

  • lezione alla lim di coding da parte dei ragazzi della IIIC sec. primo grado ai ragazzi della 3D primaria;
  • realizzazione di una app per Android; realizzazione di una progetto con scratch 3D

Ti invio anche un video e la foto del progetto realizzato da Beatrice Napoletani, III C, per Android. Paola Serangeli

Gli Atomi ed il DNA [scuola sec. primo grado Latina]

Ciao Linda, visto che video carino hanno fatto le ragazze?

Ti invio, inoltre, alcune foto di modellini e disegni. Paola

http://www.kizoa.it/programma-per-fare-video/d25999615k8897192o1l1/2016-atomi

IL MODELLINO ARTISTICO DI DNA
di Beatrice Napoletani IIIC

Programma il futuro: incontro a sorpresa [scuola infanzia e primaria Latina]

16 ottobre 2015

A conclusione della settimana del coding… ecco una sorpresa per bambine/i della scuola dell’infanzia: Gaia è venuta a stare un po’ con noi!!!

20151016_150157_p 20151016_150201_p

Programma il futuro: il certificato

[attestato]

Sitografie: App coding per iPad … e non solo [scuola infanzia Latina]

Carissime/i,
qui alcune interessanti proposte tratte dal seguente sito
http://www.emergingedtech.com/2015/09/15-ipad-coding-apps/
Buon divertimento, Linda


Bee Bot (Free, Age 4 and up):
itunes.apple.com/app/bee-bot/id500131639
Cargo-Bot (Free, Age 10):
itunes.apple.com/app/cargo-bot/id519690804
Daisy the Dinosaur (Free, K-2):
itunes.apple.com/app/daisy-the-dinosaur/id490514278
Hopscotch (Free):
itunes.apple.com/app/hopscotch-coding-made-easy!/id617098629
Kodable (Free, Age 5 and up):
itunes.apple.com/app/kodable/id577673067
Scratch Jr (Free, Ages 5 to 7):
itunes.apple.com/app/scratchjr/id895485086
The Foos (Free, Age 5 and up):
itunes.apple.com/app/id923441570
Tynker (Free, Grades 3 to 5; Also works with Sphero robot from yesterday’s post):
itunes.apple.com/app/tynker-learn-programming./id805869467
Made with code: raccolta di progetti per avvicinare i più piccoli alla programmazione.

Coding – programmazione – giochi e robot

code

BIOMECCANICA
 Il sito della International Society of Biomechanics, fondata nel 1973 presso la Penn State University: risorse per studiare le macchine piu’ complesse, gli esseri viventi.
IL CODICE PER GIOCO
 Codemonkey e’ un gioco online che si rivolge ai piu’ piccoli per farli familiarizzare con la programmazione.
IL WEB DEI PICCOLI
 Mozilla Thimble invita i ragazzi a sperimentare con il Web.
IMPARARE A PROGRAMMARE
 La piattaforma dedicata a Scratch, il progetto del MIT per avviare i piu’ giovani alla programmazione.
LE MACCHINE ISPIRATE ALLA VITA
 Una collezione di robot modellati sugli esseri viventi: un sito gestito dalla Case Western Reserve University.
MEDICINA E ROBOT
 Il Biomedical Robotics and Biomicrosystems Lab del Campus Bio-Medico romano applica la ricerca in ambito robotico alla medicina e alla biologia.
PicSay: creare storie illustrate con tablet Android
PicSay è un’app per il photo editing, installabile su tablet Android. Una delle particolarità di PicSay, in aggiunta alle varie funzioni di miglioramento generale delle immagini, è quella di poter aggiungere fumetti, testi, e alcuni effetti speciali alle foto. In pratica dovrete soltanto selezionare le immagini memorizzate nel dispositivo o negli album di Google Picasa e, una volta finito di modificare le immagini potrete salvarle nel dispositivo o inviarle a diversi siti di storage online, tra cui Evernote, Dropbox e Google Drive. La possibilità di inserire fumetti rendono PicSay uno strumento agevole da utilizzare a scuola per la creazione di storie illustrate. PicSay è scaricabile gratuitamente da Google Play.
ROBOTICA E VITA
 Il sito del Biorobotics Laboratory, centro di ricerca Polytechnique Fe’de’rale di Losanna.
ROBOTICA AL SERVIZIO DELL’UOMO
 Il sito del BioRobotics Institute della Scuola Superiore S.Anna: da oltre 25 anni all’avanguardia nella ricerca dell’ambito della robotica al servizio dell’uomo.
SPENNELLATE DI EMOJI
 Un sito che permette di utilizzare le emoji come strumento per disegnare.