Rome Cup 2015

ROMA ROMECUP 2015
L’ECCELLENZA DELLA ROBOTICA A ROMA
IX edizione

Roma, 25 marzo 2015
IIS Leonardo Da Vinci, via Cavour 258

[il sito] – [la scheda di partecipazione]

ORGANIZZAZIONE

allestimento dello spazio espositivo
a cura delle docenti Giannini e Macor

scuola infanzia e scuola primaria
circa 10 bambine/i accompagnati dai genitori che si sono presi cura dello spazio espositivo

scuola secondaria di primo grado
1A circa 20 alunne/i
1B circa 18 alunne/i
Ragazze/i delle classi prime hanno partecipato ai laboratori e si sono occuparati anche dello spazio espositivo

2A+ 3A circa 20 alunne/i
Ragazze/i piu’ esperte/i hanno fatto da tutor ed hanno animato i laboratori
+ due ex studenti che ora frequentano la scuola superiore
2C e 3C circa 14 alunne/i

liceo artistico statale e scuola in ospedale Gaslini
docenti referenti: Carlo Nati e Loretta Nappi
circa una decina di studenti con partecipazione a distanza

NELLO SPECIFICO

SPAZIO ESPOSITIVO
docente referente: Linda Giannini
accompagnatori: Bilancia – Calienno – Guida – Macor – Serangeli + 1 genitore
bambine/i di scuola dell’infanzia e primaria
1A = 20 alunne/i
1B = 18 alunne/i
2C = 15 alunne/i
tutte/i hanno animato lo spazio espositivo come se fosse un laboratorio utilizzando sia i modelli di robot che il coding

Materiale utilizzato

  • due portatili
  • alcuni modelli di robot della mindstorm
  • una bee bot + una BLue BOt il cui uso e’ stato gentilmente offerto dalla MediaDirect
  • un ingranditore con registratore ( lente con registratore incorporato)
  • tre tablet samsung

DESCRIZIONE area espositiva Segni di segni
Nell’area dimostrativa sono stati presentati Segni di Segni che appartengono al mondo della programmazione (coding), dei micro mondi e della robotica creativa ed educativa i quali sono condivisi da bambine/i ed adolescenti dell’Istituto Comprensivo don Milani e del Liceo Artistico Statale di Latina oltre che quelli dalla scuola in ospedale Gaslini di Genova
http://www.descrittiva.it/calip/1415/schedaCODE-LT.pdf
http://blog.edidablog.it/edidablog/didatticanuova/2014/12/14/

LABORATORIO
docente referente: Linda Giannini
accompagnatori: Cioffi – De Matteis + 1 genitore
2A+ 3A circa 20 alunne/i + Francesco P. della sec. di secondo grado
Ragazze/i piu’ esperte/i hanno fatto da tutor da tutor ed animeranno i laboratori

Materiale utilizzato
– due portatili
– almeno due modelli di robot

DESCRIZIONE laboratorio Segni di segni
Il laboratorio è stato una occasione per presentare modelli di robot realizzati e programmati in forma collaborativa e creativa. Gli studenti tutor hanno anche dimostrato come si puo’ fornire comandi ai robot mediante cellulare, attraverso il bluetooth; hanno illustrato le potenzialità dei software per gestire e programmare i prototipi ed hanno mostrato il montaggio su un kit semi-montato

Non sono stati portati kit ma solo modelli di robot gia’ costruiti sui quali si è potuto intervenire mediante programmazione. Inoltre ragazze/i delle classi prime hanno partecipato ai laboratori divisi in modo tale da non lasciare mai incustodito lo spazio espositivo

PREPARATIVI PER LA ROME CUP 2015 DA PARTE DEGLI STUDENTI E DELLE STUDENTESSE DALLA 2^ C e bambine/i della scuola dell’infanzia di Via Cilea

RomeCup, primo bilancio

Si e’ conclusa la nona edizione della manifestazione dedicata alla robotica.  La 9 edizione della RomeCup ha presentato agli studenti provenienti da tutta Italia storie di successo realizzate da giovani under 30 che hanno saputo trasformare soluzioni robotiche in start up innovative. “Cerchiamo di dimostrare che con la robotica si può fare impresa, spiega Mirta Michilli, direttore generale della Fondazione Mondo Digitale. “La robotica è un asse importante per costruire un acceleratore giovanile per uscire dalla crisi in tempi ragionevoli. E le scuole stanno dimostrando un entusiasmo contagioso. Hanno presentato oltre 60 prototipi di invenzioni create da studenti giovanissimi, quasi tutti under 18.

I principali numeri della RomeCup 2015

3.000 gli studenti che partecipano ai laboratori (dalla scuola dell�infanzia ai corsi serali)

30 i laboratori didattici attivati per le diversa et�, da 6 a 19 anni, e i vari indirizzi di istruzione. Due laboratori per insegnanti

250 i docenti coinvolti

150e oltre i prototipi robotici realizzati dai 50 espositori negli stand dell�area dimostrativa (ma ci sono anche software, applicativi, schede ecc.)

8 le start up innovative

20 e più le diverse categorie di soggetti che aderiscono all’alleanza multisettoriale per la robotica educativa (università, aziende, scuole ecc.) che ha 70 firmatari

11 le regioni di provenienza delle squadre in gara

60 e più i prototipi progettati e realizzati dalle scuole

I tre siti di riferimento sono:
www.romecup.org
www.mondodigitale.org
www.innovationgym.org

 

Rome Cup 2015 e giochi on line [scuola infanzia Latina]

Ricordiamo ancora una volta Lego Builder ed aggiungiamo alcune informazioni utili mediante chrome web store:

https://chrome.google.com/webstore/detail/lego-builder/mapnbjhfjionggfhlkmhjbmbpgfdlolh

Rome Cup 2015: inglese e coding [scuola infanzia e sec. primo grado Latina]

20 marzo 2015
Mentre bambine/i di 3-4-5 anni imparano con la maestra Sabina come si dicono in inglese i colori, un gruppo di studenti della secondaria programmano in http://code.org/

Link al video https://youtu.be/lDA6DjbSDuQ

http://www.kizoa.it/video-con-foto/d19022321k2247666o1l1/2015-tabletingl

Rome Cup 2015 costruire a casa [scuola primaria Latina]

Ecco Veronica (classe prima della primaria) che ha invitato nel suo  laboratorio creativo e costruttivo un suo amico. Il progetto di questo sabato pomeriggio, a casa, è quello di costruire robot per la RomeCup 2015.

Qui le foto ricordo condivise con noi da mamma Valentina mediante whatsapp 

STIAMO COSTRUENDO I NOSTRI ROBOT….

IL NOSTRO E’ UN LABORATORIO CREATIVO, COSTRUTTIVO E COLLABORATIVO

QUESTI I NOSTRI DUE ROBOT

Rome Cup 2015 e la Blue Bot

Bambine/i della scuola dell’infanzia e primaria hanno giocato con la Blue Bot e la Bee Bot

http://www.kizoa.it/video-con-foto/d19242208k8614376o1l1/2015-romecup-

Qui un video con Lisa Lanzarini e Veronica nello spazio CampuStore MediaDirect)

Carissime/i,
condivido con voi la mail di Mondo Digitale
Grazie ancora per la partecipazione. Linda 

At 17.13 01/04/2015, you wrote:
Carissima,
questa mail per ringraziarvi dell’enorme successo della RomeCup! siamo stati molto contenti e nonostante tutto quello che ancora si puo’ e si deve migliorare, la passione, l’impegno e anche la voglia di divertirsi che voi con i vostri ragazzi ci avete trasmesso sono stati per tutti noi molto importanti. Come sempre c’e’ da imparare da tutti voi.
Di seguito una piccola mail di Mirta Michilli, il direttore generale della FMD per ringraziarvi.

Auguri per le prossime festivita’!
A presto, Francesca

Carissimi,
e’ stato anche quest’anno un immenso piacere condividere con tutti voi il successo di questa nona edizione della RomeCup, l’eccellenza della Robotica a Roma. I numeri sono stati impressionanti: 5000 studenti, 109 gruppi provenienti da tutta Italia, oltre 50 espositori. La passione e l’impegno dimostrato da tutti voi e dai ragazzi protagonisti sono sempre piu’ uno stimolo importante per il lavoro della Fondazione Mondo Digitale.Sul sito della FMD trovate gia’ le gallerie fotografiche e presto sara’ on line anche il video ufficiale e la rassegna stampa.Un grazie speciale da me e da tutto lo staff della Fondazione Mondo Digitale, auguri per le prossime festivita’ e…alla prossima edizione nella quale contiamo di avervi ancora con noi. Mirta Michilli

Rome Cup 2015 [scuola in ospedale Gaslini di Genova]

L’augurio di Loretta Nappi e’ giunto insieme a questo bellissimo robot

GENOVA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

E qui il cartellone del GASLINI di Genova che abbiamo esposto alla RomeCup 2015

Rome Cup e GJC.. foto ricordo [IC don Milani Latina]

… e’ bello vedere che a distanza di quasi tre anni ci sono ancora amici lontani, di Brescia, che ricordano il nostro progetto. Grazie Paolo!

dal sito ufficiale della RomeCup

Per rivivere gli eventi [filmati e immagini]

 

Rome Cup 2015: tappa del NAO Tour Italia

In occasione della Romecup, organizzata da Fondazione Mondo Digitale a Roma il 26 e 27 marzo all’IIS Leonardo Da Vinci, CampuStore oganizzera’ una tappa del NAO Tour Italia e presentera’ tante novità sulla robotica educativa, alcune in anteprima assoluta in Italia.

Il NAO Tour è un seminario gratuito dedicato ai docenti per spiegare come il robot umanoide NAO rappresenti uno strumento unico per lo studio del coding, della programmazione e più in generale nelle materie scientifiche.

Verra’  poi presentato, per la prima volta in Italia:

  • Blue-Bot, la nuova versione della famosa apina robot Bee-Bot per l’insegnamento del coding nella scuola primaria. Oltre al normale utilizzo, Blue-Bot permette di essere controllato da tablet attraverso la tecnologia bluetooth.
  • Cubetto, per insegnare ai bambini dai 4 ai 7 anni il coding e le sue logiche attraverso il gioco.

[v. pagina dedicata agli approfondimenti]

Ecco le nostre foto ricordo dell’incontro con NAO

http://www.kizoa.it/video-con-foto/d19242347k8969399o1l1/2015-nao