eTwinning: saluti e… zafferano!! [scuola in ospedale Niguarda -MI-]

Quest’anno abbiamo ampliato la semina nella nostra serra in pediatria con i bulbi dello Zafferano che la maestra Marisa, della scuola dell’infanzia C. Marx di Milano ci ha regalato. Angelica ha seminato i bulbi e anche altre sementi, che si è poi portata a casa e alcuni cormi li ha lasciati nella nostra serra. Ha fatto anche una piccola ricerca sullo zafferano.
Angelica (12 anni)

[tutte le foto ricordo]

 http://zafferanami.tumblr.com

zafferanami è Zafferano a Milano, è filiera corta, è rapporto diretto tra produttore e consumatore, è organico! Sono loro che ci hanno regalato i bulbi.
Un po’ di storia e…
Lo zafferano venne introdotto in Italia dalla Spagna nel XIII secolo.
Il terreno viene preparato in primavera con un’ aratura ad una profondità di 30 cm,
nel mese di agosto vengono trapiantati i bulbi, detti cormi, Le prime foglie filiformi spuntano con le prime piogge di settembre, con uno sviluppo fino anche ai 40 cm. I fiori hanno sei petali di colore roseo-violaceo, con tre filamenti rosso scarlatto che rappresentano la parte femminile e tre antere gialle che rappresentano la parte maschile.
La raccolta dei fiori avviene attorno alla seconda quindicina di ottobre prima della loro schiusa all’alba. Alla loro sfioritura una volta portati al coperto, vengono asportati gli stimmi che, sistemati su un setaccio, sono messi sulla brace di legna per la tostatura.
Dopo la tostatura il peso degli stimmi si riduce ad un sesto del peso iniziale, con il 5-10% di umidità residua, e da questi si prepara la polvere tramite macinatura. La produzione di un kg. di zafferano richiede circa 200.000 fiori.
Ricetta facile, facile:
Ricotta allo Zafferano
600 grammi di ricotta
0,20 grammi di zafferano puro in stimmi
Q.B. zucchero e vino passito
Amalgamare bene la ricotta di pecora e lo zafferano, unendo pochissimo zucchero e qualche cucchiaio di vino passito. Da servire come dessert accompagnato con del vino passito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *