Cubetto va a Castel San Pietro Terme (BO)

Convegno Nazionale n. 30
Incontri con la Matematica

La matematica e la sua didattica.
Convegno del trentennale.

Castel San Pietro Terme (Bologna)
4-5-6 novembre 2016

http://www.incontriconlamatematica.net/
http://www.incontriconlamatematica.net/portale/

10:30-11:15: Linda Giannini (IC “Don Milani” di Latina):
La mia esperienza con Cubetto: introdurre la matematica
nella scuola d’infanzia attraverso coding e manipolazione.

l programma IcM XXX – 4-6 novembre 2016]

[incontri con la matematica: atti]

Festival Pontino di musica 2016

Mercoledì 6 luglio 2016 alle ore 12.00  presso la Feltrinelli Librerie in via A. Diaz 10 a Latina  si terrà la conferenza stampa di presentazione del 52° Festival Pontino 2016.
In allegato il dépliant.

Si informa, inoltre, che dal 7 luglio fino alla fine del Festival, dal lunedì al sabato alle ore 11.00 (escluso il mercoledì) andrà in onda su RADIO LUNA “B u o n g i o r n o, F e s t i v a l !” piccola rubrica di informazioni e aggiornamenti sul 52° Festival Pontino.

[la locandinahttp://www.campusmusica.it/festivalpontino.php?cat=79

 

La playlist dei video della Conferenza Stampa del 52 Festival Pontino Mercoledì 6 luglio 2016 ore 12.00-13.00 presso la Feltrinelli Librerie in via A. Diaz 10 a Latina. Sindaco di Latina: Damiano Coletta; Sindaco di Sermoneta: Claudio Damiano; Presidente del Campus: Luigi Ferdinando Giannini; Vice Presidente della Fondazione Roffredo Caetani: Tommaso Agnoni

Il padlet delle foto ricordo della Conferenza stampa a Latina
https://padlet.com/LindaGiannini/52festival_pontino

Il padlet delle foto ricordo della Conferenza stampa a Roma
https://padlet.com/LindaGiannini/CampusEstate2016

Festival Pontino ed i colori

14 luglio 2016 a Sermoneta
ore 18.00 – chiesa di San Michele Arcangelo
inaugurazione mostra di pittura

Concerto del Quartetto degli Archi del San Carlo
ore 21.00 – Castello Caetani

MADXI MUSEO CONTEMPORANEO

Condivido, nel caso possa interessare
http://madarte.tumblr.com/post/146760890645/anche-mad-museo-darte-diffusa-partecipa
Buona domenica, Linda 

MADXI MUSEO CONTEMPORANEO
a cura di Fabio D’Achille
Tor Tre Ponti Via Carrara 12a Latina Scalo
Consorzio per lo Sviluppo Industriale Roma-Latina
11,00-13,00 e 17,00-21,00

Info 393.3242424 – eventi@madarte.it – www.madarte.it
Ingresso libero

Domenica 3 luglio ore 19,00 inaugurazione del MADXI con il Sindaco di Latina Damiano Coletta e Presidente ASI Carlo Scarchilli. Intervento critico Marcella Cossu. Performance musicale Gospel Angel Choir e dj set Massimo De Massimo de Martino. Degustazione Vini Casale del Giglio e La Bottega del Fornaio di Zampieri

Domenica 3 luglio alle 19,00 si svolgerà l’inaugurazione del Museo Contemporaneo MADXI diretto da Fabio D’Achille, (via Carrara 12/A, Latina Scalo, presso Consorzio per lo Sviluppo Industriale Roma-Latina), con la presenza del Sindaco di Latina Damiano Coletta e Carlo Scarchilli, Presidente ASI.

Intervento critico di Marcella Cossu, Storico dell’Arte presso la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma.

Per l’occasione l’artista architetto Massimo Palumbo donerà al MADXI un’opera realizzata con materiali reperiti nello studio di Antonio D’Erme, a celebrazione del decennale della scomparsa dell’artista pontino.

La serata prevede performance musicale Gospel Angels Choir e dj set Massimo De Martino. Degustazione a cura de La Bottega del Fornaio e Casale del Giglio.

Espongono:
Roberto Andreatini (installazioni); Evita Andujar (pittura); Sergio Ban (pittura); Alessandro Bavari (fotografia); Giovanni Battista Bianchi (installazioni); Fabrizio Bonanni (installazioni); Dino Catalano (pittura); Claudio Cantelmi (installazioni e fotografia); Martino Cusano (fotografia), Antonio Farina (pittura); Luca Ferullo (pittura); Enrico Frusciante (pittura digitale); Marianna Galati (installazione); Aldamaria Gnaccarini (installazioni); Mario Iavarone (pittura e scultura); Emilia Isabella (pittura e scultura); Tatiana Lapteva (installazioni); Gianni Lanza (pittura); Giovanni Leonardi (installazioni); Marzio Massaro (pittura); Monica Menchella (pittura); Massimo Palumbo (installazioni); Fabio Pantano (pittura); Cristiano Quagliozzi (pittura); Vittorio Romano (design); Piero Sanna (installazioni); Maria Antonietta Scarpari (pittura); Ersilia Sarrecchia (pittura); Gloria Sirabella (pittura); Victor Timofte (pittura); Claudia Vaccaro (pittura); Giuseppe Verri (scultura).

Sitografie utili

14 maggio 2016 ore 8.45
BANDI PER LA SCUOLA

http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/istruzione/bandi-per-la-scuola

Balabolka
programma Balabolka converte testi in audio
Scarica il programma

placeHolder
Programmare giochi e scene 3D con il coding
http://www.alice.org/index.php

Istantanea iPad 1
Pyonkee di SoftUmeYa – Scratch su ipad
https://itunes.apple.com/it/app/pyonkee/id905012686?mt=8

robobraille

RoboBraille per convertire documenti, in formato MP3, Braille ecc..
http://www.robobraille.org/

Piattaforma per realizzare videogiochi semplici con scratch
http://gamefroot.com/

Create beautiful timelines – Creare belle linee temporali
http://www.tiki-toki.com/
Tiki-Toki è un software web-based per la creazione di bellissime timeline
interattive che è possibile condividere su internet.

Sway app per la condivisione digitale di storie che puoi usare per creare progetti interattivi e professionali in pochi minuti con immagini, testo, video e altri contenuti multimediali.

Coding on line con ROBERTA
https://lab.open-roberta.org/

Play Run Marco! https://www.allcancode.com/web
an epic adventure game and learn to code i.e. program computers! all can code

Prendere appunti con Windows Journal

FotoJet è uno strumento online, gratuito e privo di registrazione obbligatoria, per creare Magazine Cover, Fun Photo, Photo Comic, Collage o grafiche per social media basate su immagini predefinite o inviate dall’utente. E’ possibile, ad esempio, creare, Facebook Cover o Post, Google+ Cover, Instagram Post, Pinterest Graphic, Twitter Header, Youtube Banner o Email Header. Interessanti sono le numerose tipologie di Photo Card, divise in base all’evento, o di Collage, anche in 3D. https://www.fotojet.com/

ARTE DA VICINO
 Immagini di opere d’arte in risoluzione gigapixel, catturate da Google a favore dei cittadini della Rete.

URL: http://www.google.com/culturalinstitute/project/art-camera

Beetle Blocks Visual Code for 3D Design: disegnare oggetti 3D
http://beetleblocks.com/

COMANDI PER GOOGLE
 Una lista di comandi per interagire con l’assistente digitale di Mounatin View.

OPEN-SOURCE PLATFORM FOR THE CREATION, USE AND SHARING OF INTERACTIVE 3D PRINTED ROBOTS
https://www.poppy-project.org/en/

SCHEMATIZZARE L’ARTE
 Uno strumento per creare delle mappe concettuali per analizzare opere d’arte e non solo.
INFINITE ZOOM
 Illustrazioni dentro illustrazioni, per opere d’arte ricorsive.
IN MEMORIA DI GEOCITIES
 Un tributo alle pagine personali del Web degli anni passati.
ASIMOV SU PROGETTO GUTENBERG
Una raccolta di opere in pubblico dominio http://www.gutenberg.org/ebooks/author/35316
MUSICA NEL TEMPO
 Sulla base dei dati raccolti presso gli utenti di Google Play Music, una cronistoria della musica, suddivisa per generi.
RADIOOOOO
 Un progetto per scoprire la musica popolare nel corso dei decenni, nei diversi paesi del mondo.
LHC IN IMMAGINI
Foto e video per raccontare l’acceleratore di particelle del CERN e i suoi risultati.
http://fuckyeahlargehadroncollider.tumblr.com/
OPEN DATA AL CERN
Il portale attraverso cui il CERN condivide pubblicamente i dati che alimentano i progetti scientifici che porta avanti. Di recente sono stati pubblicati 300 TB di dati relativi agli esperimenti del Large Hadron Collider. http://opendata.cern.ch/
carte
EFFETTO SOLITARIO
 In un clic, l’indimenticabile animazione dello storico Solitario di Windows.
GIOCHI DIDATTICI ON LINE 

If you enjoyed the Hour of Code in December, keep going beyond one hour!

Try our 20-hour courses that students love. The courses are translated into 16 languages and they all combine self-paced, online lessons with unplugged classroom activities. Code.org’s online platform Code Studio enables students to learn the basic concepts of computer science as early as kindergarten. Teachers can track student progress and access lesson plans online. Get started with free online professional learning for our 20-hour courses.

Explore all Code Studio courses

Hadi Partovi
Founder, Code.org

APP VARIE

Cover art
Coding direttamente sullo smartphone Android o iphone
https://play.google.com/store/apps/details?id=org.catrobat.catroid

Gamefront è un editor per soli giochi da sviluppare sempre in scratch
http://make.gamefroot.com/games/new

Scratch Website:
Guide preparate dal gruppo Dschola su Scratch
Convivenza Civile e cittadinanza: giochi e attività didattiche
http://guamodi.blogspot.it/2014/06/convivenza-civile-e-cittadinanza-giochi.html
Il MIT mette a disposizione tutti i suoi corsi! Una montagna di materiali free (OER) con licenza CC http://ocw.mit.edu/index.htm
MECCANICA CARTACEA
Costruisce motori con la carta
L’UNIVERSO SPIEGATO
Video periodici per spiegare le scienze in maniera accessibile a tutti.
https://www.youtube.com/user/Kurzgesagt
NIGHT SKY TOOLS
Il cielo in un’app Android
http://www.nightskytools.com/
Night Sky Tools è una raccolta di strumenti astronomici e grafici perfetti per chiunque sia interessato in astronomia, che copre tutto, dalle effemeridi, telescopi, e un log di osservazione, fino alle mappe del cielo e grafici. I calcoli sono di una precisione sufficiente per quasi tutte le applicazioni di astronomia amatoriale. A causa del fatto che l’astronomia è spesso meglio quando lontano dalla civiltà dove segnale mobile può non essere sempre affidabile. Pertanto, questa applicazione è (quasi) completamente autonomo e non richiede alcuna connessione ad internet per la maggior parte delle informazioni disponibili. Le uniche eccezioni a questa sono le immagini di SOHO solari e NGC / IC, Messier, Caldwell e immagini stellari binari e previsioni meteo che vengono caricati in modo dinamico, così come l’aggiornamento degli satellitari, dati asteroidi comete e vicini alla Terra. Sentitevi liberi di e-mail noi con suggerimenti o commenti. 2.2+ Android è la versione minima di Android supportata, ma Android 4.0+ per ottenere l’esperienza dell’utente completo.
Scarica su Google Play
3D Creationist
app per iOS e Android che permette di creare modelli 3D utilizzando il proprio tablet
Qui per il download e gallery
Craft-World è un mondo virtuale in 3D in cui è possibile costruire, socializzare, creare gruppi, organizzare eventi e intrattenimento e lavorare su progetti educativi e culturali. Partecipare Craft-World è gratuito http://www.craft-world.org/page/en/home.php
E PER PROTEGGERE GRATUITAMENTE I COMPUTER DI SCUOLA

Saluti dalla Scuola dell’Infanzia “G. Gaslini” Genova

Teresa, Melissa, Pietro, Alice, Edoardo, Azzurra, Sofia, Chiara, Giulia, Gabriele, Amelia, Samba… augurano, insieme alle Insegnanti, una buona estate!!!
Arrivederci a Settembre!002

Balene

castello

001

arcobaleno

casa

sole

004

Immagine 1 con bordo

001A

002A

barca

Lettera di fine anno [scuola infanzia Latina]

Care bambine e cari bambini,
il fascicolo dei ricordi che abbiamo realizzato insieme raccoglie una parte delle scoperte, dei giochi e di quanto abbiamo imparato durante questo anno scolastico.

Pensieri, parole, foto, disegni, video e molto altro ancora sono documentati sul blog Segni di Segni o nella raccolta dei post http://www.descrittiva.it/calip/1516/segni-di-segni15-16.pdf ma quel che più conta resta e resterà nei nostri cuori

Auguriamo a voi ed alle vostre famiglie ogni bene.

Linda, Paola, Silvia ed Antonella

Il fascicolo dei ricordi [scuola infanzia + sec. primo grado Latina]

04/03/2016 Come ogni anno, eccoci alle prese con il fascicolo dei ricordi nel quale vengono riposti disegni, pensieri, foto e tutte le esperienze che ci hanno portato a nuove scoperte. Oggi, mentre ci stavamo occupando di questa specie di diario ecco che sono venuti a trovarci Gabriele, Giorgia, Martina, Simone, Valeria… tutti ex alunni della nostra sezione. Anche se ora frequentano la scuola sec. di primo grado non dimenticano il periodo trascorso nella scuola dell’infanzia ed alcuni di loro hanno gia’ prenotato per il prossimo anno la frequenza da noi dei loro fratellini.

A fine giornata Samantha e Sophya decidono di  giocare a fare le maestre. Nel gioco delle parti la prima ha scelto di essere la maestra Linda, la seconda la maestra Paola; entrambe decidono di assegnare il compito degli alunni a Silvia Valeria, Diego M. Susanna, Roberto e Milelia…. [video 01] – [video 02]

http://padlet.com/calip/fascicolo

Saluti di fine anno [scuola infanzia Latina]

Queste alcune foto ricordo dei saluti per la fine di questo anno scolastico
https://padlet.com/LindaGiannini/FineAnno2015_2016

… ed ecco,poi,  come appare la nostra sezione alla fine di questo anno scolastico. Grazie anche alle mamme che hanno collaborato lavando, insieme a noi, giochi, tende ed i vestiti dei travestimenti. Arrivederci al prossimo anno!!!

https://padlet.com/LindaGiannini/Aula2015_2016

Saluti dall’Albania [scuola infanzia Latina]

Roberto e Samantha sono andati a trascorrere con i loro genitori alcuni giorni in Albania . Ecco le foto ricordo ed un messaggio vocale che hanno condiviso con noi. Grazie https://padlet.com/LindaGiannini/FromAlbania

Saluti dall’Italia

Carissimi,
ecco il mio saluto con una raccolta di foto di Acqua, cielo, mare e terra
https://padlet.com/LindaGiannini/Tramonti

Buona visione, Linda 

Saluti con Guizzino [scuola infanzia – primaria Latina]

Maestre e bambine/i ci hanno invitato nel teatro del nostro istituto per raccontarci la storia di Guizzino e cosi’ ci siamo scambiati i saluti di fine anno che condividiamo con tutto Soave Kids attraverso alcune foto ricordo
https://padlet.com/LindaGiannini/Guizzino

Il cartellone dell’Amicizia [scuola infanzia – primaria Latina]

26/05/2016: Oggi abbiamo realizzato il cartellone dell’Amicizia insieme a bambine/i della classe 4B di scuola primaria e questo andra’ in dono ad una bambina di nove anni del nostro istituto che in questo periodo si trova in ospedale. Ovviamente il cartellone e’ dedicato a tutti i bambini e le bambine del Percorso Soave – Soave Kids.

Non camminare davanti a me,
potrei non seguirti.
Non camminare dietro di me,
non saprei dove condurti.
Cammina al mio fianco
e saremo sempre amici!

Le foto ricordo https://padlet.com/LindaGiannini/CartAmicizia

Begliettini di auguri [IC don Milani Latina]

8 giugno 2016, ultimo giorno di scuola per la primaria e la secondaria di primo grado: bambine/i della scuola dell’infanzia hanno donato a tutte/i un colorato biglietto aggiungendo gli auguri di BUONE VACANZE !!! Stare insieme, condividere e’ bello!!!

20160608_101858_P 20160608_101900_P 20160608_101902_P

Buone vacanze … con un dono [scuole in ospedale Niguarda e San Carlo di Milano]

Carissimi,
ecco la copia del libretto con copertina che abbiamo realizzato io ed Eugenia con i bambini dei reparti di pediatria del San Carlo e del Niguarda sui LUOGHI DEL CUORE….. Ve ne facciamo dono insieme ai nostri auguri di buone e serene vacanze a tutti. Saluti, Alessandra

[cliccare qui per leggere il libretto dono]

Buone vacanze dal Niguarda

Ecco i nostri auguri. Buona Estate!!!

La noche esta’ estrellada, y tiritan, azules, los astros, a lo lejos.
Es la hora de partir!!! Eugenia

https://padlet.com/LindaGiannini/Mare

 

Noi che amiamo gli animali [scuola in ospedale Niguarda MI]

Cara Linda e amici del Blog, sensibili alla sorte dei piccoli animali che ci danno tanta gioia, vi invio i poster realizzati dai bambini contro l’abbandono, che ogni estate purtroppo alcune persone mettono in atto nei loro confronti.

Eugenia

https://padlet.com/LindaGiannini/Amiamoli

Saluti di fine anno con… braccialetti nostri [scuola in ospedale Policlinico Umberto I di Roma]

Condivido con voi questo video al quale ho lavorato con le mie colleghe. E’ la nostra risposta a “Braccialetti rossi” e un modo per far conoscere la realtà della scuola in ospedale e di augurarvi buona estate e… arrivederci a presto. Tiziana

Bracciletti nostri: video realizzato dalle insegnanti delle sezioni di scuola dell’infanzia e primaria delle cliniche mediche del Policlinico Umberto I di Roma -IC Via Tiburtina antica, 25-. Lo scopo è quello di far conoscere la realtà della scuola in ospedale che è presente in moltissimi reparti pediatrici degli ospedali italiani”

Le leggi di Peter

da David Orban

“Le leggi di Peter” di Peter H. Diamandis
Il credo di una mente ostinata e appassionata

Peter Diamandis, fondatore di XPRIZE, di Singularity University e tante altre innovative iniziative ha compilato una serie di aforismi provocatori che lo guidano.

Le leggi n° 12 e n° 15 sono di Todd B. Hawley. La legge n°17 e’ un adattamento di Alan Kay, La legge n°24 e’ di Byron K. Lichtenberg. Puoi trovare la versione per la stampa del poster in italiano e anche la versione inglese originale online.

Grazie a Dotwords, per la traduzione e a Dia Rosio per l’impaginazione!

 

Concerto straordinario di apertura del 52° Festival Pontino

Concerto straordinario di apertura del 52° Festival Pontino nella sede della Fodazione Roffredo Caetani presso il Complesso Monumentale Tor Tre Ponti, Via Appia km 66,400 – Latina
Giovanni Gnocchi, violoncello

 

Il manierismo su Education 2.0

Il manierismo, saggio di Lidia Maria Giannini
http://www.educationduepuntozero.it/community/05-004-40230014913.shtml

Il manierismo

Chen dal Niguada racconta…. [scuola in ospedale Niguarda MI]

Cara Linda, ti invio un piccolo testo che spiega il significato della “Festa delle Barche”, che i Cinesi chiamano Duanwu Jie, quest’anno ricorre oggi, per commemorare un grande personaggio del passato: scrittore, poeta, astronomo, ministro di corte, stratega lungimirante, ma soprattutto uomo giusto.

Abbiamo tanti piccoli amici cinesi che ospitiamo nella nostra Pediatria e nello specifico la nostra amica Chen ha voluto raccontarci le origini di questa festa.

Un abbraccio, Eugenia

FESTA DELLE BARCHE
“Gli Zhongzi”

Da un famoso piatto cinese gli Zhongzi, piccoli fagottini a forma di piramide, composti da: riso, carne / legumi, avvolti da una foglia di bambù, non commestibile, si cuociono a vapore o bolliti e si consumano in Cina all’inizio dell’estate, in occasione della “Festa di Duanwu Jie” (Festa delle Barche), che cambia ogni anno in base al calendario cinese e alla storia di un grande personaggio Qu Yuan, vissuto molti secoli fa durante il periodo dei regni combattenti.
Essendo Qu Yuan politico, scrittore, poeta, ma soprattutto uomo giusto e saggio che amava la sua terra, il re dello stato di Chu confidava in lui: fu così che con l’aiuto dei suoi validi consigli il Paese divenne gradualmente più forte.
Ministro dello stato di Chu, ligio al dovere, amministrò con un grande senso della giustizia, in particolar modo la sua capacità di combattere la corruzione, attirò su di sè l’invidia di altri funzionari che volevano eliminarlo, venne calunniato dagli stessi e fu mandato in esilio dal re.
Per non avere seguito i consigli strategici di Qu, il re venne imprigionato e successivamente morì.
Salito al trono il figlio, fece chiamare nuovamente alla corte il consigliere di suo padre, ma anche questa volta fu nuovamente disdegnato e umiliato dagli altri ministri.
Anche il nuovo Re si rifiutò di seguire i suoi consigli e lo rimandò nuovamente in esilio in una località ancora più lontana della precedente.
Durante il suo esilio viaggiò moltissimo, insegnò, compose poesie, scrisse poemi sul proprio paese e sul suo futuro incerto, nella speranza di poter risvegliare il re e salvare lo stato di Chu.
Un giorno Qu Juan venendo a sapere che la capitale di Chu era stata occupata dai nemici, per protesta contro la corruzione, guadando il fiume, decise di mettere in atto un rituale antico. Questo rituale contemplava la perdita della vita, quale sacrificio estremo per risvegliare le coscienze sopite. Era il quinto giorno del quinto mese.
Dopo aver appreso della sua morte la gente di Chu si sentì molto triste e si recò presso il fiume per rendere omaggio ad un uomo giusto. I pescatori nella speranza di tenere lontano i pesci e gli spiriti maligni gettarono in acqua delle palline di riso glutinoso avvolto in foglie di bambù per attirare i pesci affinché lasciassero in pace il corpo di Qu. Altri abitanti del villaggio batterono i tamburi per spaventare i pesci. I medici cinesi versarono nel fiume un miscuglio di vino di realgar per avvelenare i mostri e preservare così il corpo del poeta.
Qu Yuan è riconosciuto come il primo grande poeta cinese e il padre della poesia cinese.
Da quel momento le persone hanno commemorato Qu Yuan, celebrando l’anniversario della sua morte con attività di vario tipo: le gare delle barche drago con i tamburi, mangiare gli Zongzi e bere il vino di realgar. Queste sono le ragioni per cui questa festività è anche ricordata come la Festa delle Barche Drago e la Festa di Zongzi.
Per duemila anni, lo spirito patriottico di Qu Yuan ha influenzato molte persone e rimane venerato dal popolo cinese in tutto il mondo.
Chen Sizhen
17 anni

Compleanni in classe: Mileila compie 4 anni [scuola infanzia Latina]

Ecco le foto ricordo della festa a scuola per il compleanno di Mileila.

Tanti auguri!!!

compl-mil

collage-compleanno

RosaDigitale: attestati di partecipazione [IC don Milani Latina]

08 GIUGNO 2016

Carissime/i,
in qualita’ di referente di referente di progetto per il nostro istituto e di coordinatrice RosaDigitale per il Lazio, condivido l’attestato che potrete consegnare a chi ha preso parte alla settimana Rosa Digitale.
Buona giornata e grazie per la collaborazione, Linda

ATTESTATO-studenti-ROSADIGITALE

attestatoRosaDigitale

 

 

Coding, logica, creativita’ e fantasia [IC don Milani Latina]

Diego M. e Vittorio condividono con noi quanto hanno costruito con i mattoncini lego
[il video]

Attestati coding e pensieri in ricordo di Mario Lodi: condivisione di esperienze e scoperte dalla scuola dell’infanzia alla sec. di primo grado

20160608_114006_P 20160608_114009_P 20160608_113923_P

Coding nella scuola dell’infanzia di Via Cimarosa

PERCORSO “LA BELLA ADDORMENTATA NEL BOSCO

“Abbiamo realizzato un percorso con i bambini di 4 anni di due sezioni della scuola dell’infanzia, ispirandoci alla favola “la bella addormentata nel bosco”. I bambini partendo da un punto segnalato da un tappeto rosso, dovevano seguire il percorso giusto scelto tra diverse alternative per giungere alla casa della bella addormentata liberandola dall’incantesimo e conducendola, attraverso il percorso successivo, al suo castello.Per eseguire tale percorso i bambini dovevano avvalersi dei suggerimenti dei compagni che li guidavano nell’orientamento spaziale attraverso comandi di direzione (destra, sinistra, avanti ed indietro).Il principe Valentin, partendo dal tappeto rosso, aiutato dai compagni, sceglie la strada giusta per arrivare alla casa della principessa. Prende per mano la principessa Aurora e insieme scelgono il percorso per arrivare al castello, ma purtroppo sbagliano. A questo punto tornano indietro e con i suggerimenti dei compagni questa volta indovinano il percorso giusto e finalmente giungono al castello. Ora tocca al principe Edoardo che velocemente riesce ad arrivare alla casa della principessa Ginevra, la prende con se e senza esitare arriva al castello seguendo il giusto percorso. (sez. D ed E di Via Cimarosa)

Il padlet delle foto ricordo https://padlet.com/wall/y2p4svos7fnd

Stuzzicadenti e cotton fioc [scuola sec. primo grado]

STRUTTURE 2 e 3D con
stuzzicadenti e cotton fioc

classe  2C – A.S. 2015-16
I.C. DON MILANI LATINA
TECNOLOGIA – prof. PORCELLI

By : classe 2C e Fabietti Alessio

[la presentazione]

PRIVACY ed altre info utili

LA NUOVA PRIVACY IN UE
La guida del Garante Privacy italiano al regolamento europeo entrato recentemente in vigore. Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali – Prima guida informativa http://www.garanteprivacy.it/regolamentoue
L’EUROPA DEI DATI PERSONALI
 Una pagina sul sito della Commissione Europea che raccoglie le iniziative avviate in materia di privacy.
PRIVACY E RICERCA
 Accademici per la ricerca in materia di privacy, su scala internazionale.

Project Bloks, i cubi di Google che insegnano il coding ai bambini ed uno sguardo al prossimo anno scolastico

Project Bloks ha tre componenti base che permettono di creare un linguaggio simile a quello dei codici informatici e introducono i piccoli alla programmazione

http://ischool.startupitalia.eu/coding/55778-20160701-project-bloks-google-coding

RICORDIAMO MARIO LODI: comunicato dell’Associazione Gessetti Colorati

Ai docenti e alle scuole
partecipanti al concorso Ricordiamo Mario Lodi

Vi inviamo il comunicato conclusivo relativo al concorso
RICORDIAMO MARIO LODI

Non è stato facile decidere a chi attribuire i premi ma alla fine abbiamo dovuto prendere una decisione anche se davvero tutti i lavori ricevuti sono meritevoli
anche per l’impegno e la dedizione che da essi traspaiono

Grazie al contributo della Fondazione Guelpa di Ivrea siamo riusciti ad aumentare la dotazione di premi inizialmente prevista e, come potete vedere dal comunicato, abbiamo potuto assegnare complessivamente 6 premi per un totale di circa 800 euro di libri e DVD

Non possiamo fare altro che ringraziarvi tutti e augurarci che anche il prossimo anno vogliate partecipare ancora per continuare a ricordare la figura del grande maestro Mario Lodi

Un caro saluto a tutti e un augurio di buona estate a voi e a tutti i vostri alunni

Segreteria Associazione Gessetti Colorati

Comunicato stampa

Si è conclusa proprio in questi giorni la terza edizione del concorso “Ricordiamo Mario Lodi” promosso dalla associazione Gessetti Colorati per ricordare il grande maestro, scrittore e pedagogista morto due anni fa a Drizzona (CR). Sono state poco meno di un centinaio le classi di tutta Italia che hanno inviato alla associazione materiali fotografici che documentano le attività didattiche svolte con gli alunni.

Tutto il materiale è stato pubblicato nel sito www.gessetticolorati.it e fra questi sono stati selezionati i poster e i manifesti di 6 scuole: la primaria “Francesco D’Assisi” di Altamura (Ba), le primarie di Carate Brianza e di Ornago (MB), la primaria e l’infanzia dell’ IC Don Milani di Latina. Due le scuole del Canavese premiate: l’infanzia di Borgo d’Ale e la primaria di Argentera .

Alle scuole premiate vengono inviati libri e DVD per un valore complessivo di circa 800 euro. L’edizione di quest’anno, sostenuta anche dalla Fondazione Guelpa, è stata arricchita da un programma di laboratori didattici per i bambini delle scuole delle città realizzati anche in collaborazione con il Museo Tecnologicamente e svoltisi presso l’Archivio Storico Olivetti.

Non è mancato anche un incontro per i docenti nel corso del quale Gianni Giardiello e Daria Ridolfi, fondatori con altri del Movimento di Cooperazione Educativa piemontese, hanno ricostruito alcuni aspetti significativi del contributo fornito fin dagli anni 60 da Mario Lodi allo sviluppo di una didattica
innovativa.

Il segretario della Associazione
Reginaldo Palermo
Ivrea, 5 giugno 2016

Le foto ricordo della consegna nella palestra del nostro istituto
https://padlet.com/LindaGiannini/ConsegnaLibri

Le foto ricordo della consegna nel plesso di Via Cimarosa
https://padlet.com/LindaGiannini/LibriCimarosa

blog realizzato dall’IC Don Milani di Latina

correlazioni
http://blog.edidablog.it/edidablog/segnidisegni/2016/03/02/

Dalla Scuola in Ospedale “G.Gaslini”…il Progetto “Robotica e Cittadinanza”

poster_rob_cup_cittadinanza__16

La robotica ha rappresentato il tentativo di sviluppare, in una modalità accattivante, quanto i nostri legislatori hanno espresso nelle “Indicazioni nazionali per il curricolo del primo ciclo d’istruzione” del 2012, relativamente  all’intento di favorire “… l’acquisizione delle conoscenze e delle abilità fondamentali di base nella prospettiva del pieno sviluppo della persona.” Tale percorso, ben delineato nelle “Indicazioni nazionali”, ci impegna a favorire lo sviluppo delle competenze chiave nei bambini e, soprattutto, a rafforzare in loro la motivazione alla scoperta, alla ricerca, al lavoro di team, nonché all’acquisizione di fiducia nelle proprie capacità.

Si rimanda al seguente link:

https://www.youtube.com/watch?v=Js7fxPIgCwk

Dalla Scuola dell’Infanzia “G.Gaslini”…il Concorso “Dal Dono…alla Condivisione”

Targa Condivisione

Nell’anno scolastico 2015/2016 le Insegnanti dei reparti di Neurochirurgia, Malattie Infettive e Pneumologia-Centro Fibrosi Cistica hanno proposto ai bambini/e degenti percorsi ludico-didattici ispirati al progetto/concorso “Dal Dono…alla Condivisione”.

Il progetto é stato proposto a tutte le scuole di ogni ordine e grado della regione Liguria da
Fidas,  Lions Club Genova Host e Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria.

Il lavoro presentato dalle Insegnanti Calero, Bazzurro e Palaia é stato apprezzato e premiato con queste motivazioni:

“L’allegria e la gioia emergono prepotentemente dall’elaborato.

Il risultato é una frequenza frizzante di immagini e riflessioni, accattivante rappresentazione di quel concetto di “Condivisione” che tutti vorremmo fosse patrimonio comune.

L’articolazione del lavoro digitale con il Puzzle creato per l’occasione aggiunge emozione ad emozione”.

Si rimanda alla visione del seguente link:

https://www.youtube.com/watch?v=nPCTvqDDv9M

Poesia per il weekend 697: il dono di Irene in dw-infanzia

Ai nostri fratelli in cerca di una nuova vita, ai quali troppo spesso
si sente dire “tornate al vostro paese”, dedico le parole di questa
giovane poetessa africana, nata in Kenya e cresciuta a Londra:

Irene

Voglio tornare a casa,
ma casa mia e’ la bocca di uno squalo
casa mia e’ la canna di un fucile
e nessuno lascerebbe la casa
a meno che non sia la casa a spingerti verso il mare.

A meno che non sia la casa a dirti
di affrettare il passo
lasciarti dietro i vestiti
strisciare nel deserto
attraversare il mare, annegare.

WARSAN SHIRE

eTwinning: ENO attestato [IC don Milani Latina]

Carissime/i,
in qualita’ di referente di referente di progetto per il nostro istituto e di coordinatrice nazionale per l’ENO Project, condivido l’attestato che potrete consegnare a chi ha preso parte alla ENO festa.
Grazie a tutte/i per la collaborazione, Linda 

————————– Messaggio originale —————————
Oggetto: ENO Tree Planting Day certificates
Da: “Mika Vanhanen”
Data: Mar, 7 Giugno 2016 7:40 pm
A: national coordinator Giannini
————————————————————————–
Dear national coordinator Linda Giannini,

please find a template for ENO Tree Planting Day Certificate attached. As schools did that on different days it is only mentioned it was in May 2016. Please share certificates with schools in your country that took part.

Regards, Mika

Mr Mika Vanhanen, CEO
Environment Online – ENO
FINLAND

TreePlanting-22May2016_template

ENO-attestato

eTwinning ambiente, arte ed orto: organizzazione eventi di fine anno scolastico [IC don Milani Latina]

RIEPILOGO EVENTI
-30 maggio (lunedi’) giornata dedicata alla cura del giardino del nostro istituto;
-31 maggio (martedi’) festa ENO day

PRIMO EVENTO
Giornata dedicata alla cura del giardino del nostro istituto

DATA E ORARIO
lunedi’ 30 maggio 2016
Tutta la giornata (ogni classe si unira’ al gruppo a seconda del tempo che potra’ dedicare all’iniziativa)

LUOGO
Giardino dell’istituto

PROGRAMMA (a titolo esemplificativo)
– pulizia e cura del giardino

OCCORRENTE
-un cappellino
-una busta di carta o di plastica
-guanti
e quanto altro i docenti riterranno piu’ opportuno

L’invito e’ esteso anche alle altre classi del nostro istituto.

LE FOTO RICORDO https://padlet.com/LindaGiannini/GiornataECO

SECONDO EVENTO:
Festeggiamo insieme l’ENO tree day

DATA E ORARIO
31 maggio 2016, a partire dalle ore 10.45

LUOGO
zona dedicata all’orto

PROGRAMMA
A titolo esemplificativo ci sara’ il lancio di uno o due palloncini per sezione, gonfiati ad elio ed a questi saranno legati disegni e pensieri di amicizia e PACE che raggiungeranno il cielo. Verra’ poi effettuata l’osservazione di quanto l’orto ci sta regalando in questo periodo e bambine/i della classe 1B di scuola primaria pianteranno un albero. All’evento interverranno la Dirigente, Don Fabrizio ed il signor Ivo.

OCCORRENTE
-un palloncino o due per sezione
-messaggi di pace (disegni o frasi)
I bambini potranno portare cappellini e quanto le docenti riterranno opportuno.

L’invito e’ esteso anche alle altre classi del nostro istituto.

[Il volo dei messaggi di pace verso il cielo]

Le foto ricordo by Leonardo Damiani
https://padlet.com/LindaGiannini/EnoFesta2016

MESSAGGI DI PACE PER IL CIELO https://padlet.com/LindaGiannini/paceMSG

FOTO RICORDO DELLA FESTA https://padlet.com/LindaGiannini/ENOfesta

eTwinning + Eno Tree: organizzazione cura del’orto [IC don Milani Latina]

Carissime/i,
ecco un aggiornamento per quanto riguarda la partecipazione
all’evento internazionale Environment Online- ENO

Scuola infanzia Via Cimarosa
tutte le sezioni (A-B-C-D-E-F-G-H-I)
bambine/i 200 circa
DATA DELL’EVENTO: 23 maggio 2016

Scuola infanzia Via Cilea
bambine/i 25
DATE DELL’EVENTO: 30-31 maggio 2016

Scuola primaria
1 A – B – C
bambine/i 70
2 C
4 A e B
bambine 19
5 A – B – C
bambine/i 70
DATE DELL’EVENTO: 30-31 maggio 2016

Scuola sec. di primo grado
1-2 A
1-2 D
3 C
DATE DELL’EVENTO: 30-31 maggio 2016

Come per le precedenti edizioni verra’ rilasciato un attestato alla scuola ed ai bambini

Brevi note informative:
Environment Online- ENO e’ una scuola virtuale globale e in rete per lo sviluppo sostenibile. Dal lancio nel 2000, oltre 10 0000 scuole in 157 paesi hanno aderito ad ENO con atti concreti per l’ambiente come la piantumazione di alberi. Il primo 22 maggio per la biodiversità e il 21 settembre per la pace. Finora, le scuole hanno piantato 18 milioni di alberi di pace. Il primo giorno ENO è stato organizzato 21 settembre 2004, in occasione della Giornata Internazionale per la Pace. In quello stesso anno Wangari Maathai ha ricevuto il Premio Nobel per la Pace per la piantumazione degli alberi.

Grazie per la collaborazione,
Linda Giannini  Eno National Coordinator

100 Million Trees by 2017 and Sustainable Development Goals
https://youtu.be/uq4JVKDGe1Y

Dear all,
I put two files of 100 MT animation in my Dropbox:

1) mp4 video file ( 22MB)
2) Powerpoint file (51MB)

You can download them from this link
https://www.dropbox.com/sh/x88idu7o634nplu/AADMhIe919JY2eixNIPa4ljma?dl=0

If you do not have Dropbox, just close the window, and then click “Download” on top right. You can use it in your presentation that you stop video/powerpoint after each and then explain how you are doing it in your country.

regards, Mika

kurttu2

Mentre il signor Ivo si prende cura del nostro orto, bambine/i della scuola dell’infanzia, primaria, sec. di primo grado cantano insieme https://youtu.be/mahb0vtLyOw

eTwinnini ed piano “Il risveglio dell’orto” [IC don Milani di Latina]

03 marzo 2016

Carissime/i,
ecco il piano settimanale di massima delle classi che si sono dichiarate disponibili a prendersi cura dell’orto

Lunedi’ = 1 B scuola primaria
Martedi’ = scuola infanzia Cilea
Mercoledi’ = 4 B scuola primaria
Giovedi’ = 1 C scuola primaria
Venerdi’ = 1 A scuola primaria e 3 C scuola sec. primo grado

Vi faro’ poi sapere quando torneranno a trovarci i signori Ivo, Olindo e don Fabrizio

Grazie per la collaborazione, Linda 

 

eTwinnig ed il nostro ORTO [scuola infanzia Cilea Latina]

12 APRILE 2016

Oggi e’ tornato a trovarci il signor IVO e con lui siamo andati a vedere lo stato del nostro orto ed abbiamo scoperto qualche piccolo segno di risveglio….

https://padlet.com/LindaGiannini/orto

Abbiamo anche ammirato una bellissima calla fa capolino nei pressi del giardino del nostro istituto

Infine in sezione il signor Ivo ci ha fatto vedere un simpatico video che ha realizzato per noi. C’e’ mamma chioccia che si prende cura di piccoli tacchini

Infine questi i disegni per ricordare l’evento
https://padlet.com/LindaGiannini/disOrto

correlazione con:

eTwinnig ed il nostro ORTO [scuola infanzia Latina]
http://blog.edidablog.it/edidablog/segnidisegni/2016/03/14/
http://blog.edidablog.it/edidablog/segnidisegni/2016/03/21/

eTwinning + Eno Tree: la festa di Cimarosa [scuola infanzia Cimarosa Latina]

23 maggio 2016

Il giorno 23 maggio, alle ore 10,00, nel giardino della scuola dell’infanzia di via Cimarosa si è svolta la festa degli alberi che ha coinvolto tutti i bambini delle 9 sezioni. Partendo dai canti dedicati agli alberi, i piccoli hanno messo a dimora nelle aiuole e nei vasi le piantine grasse portate da casa. La festa si è conclusa con il lancio dei palloncini con messaggi appesi ad un filo che sono saliti in cielo. Una rappresentanza dei genitori degli alunni ha partecipato per fotografare e filmare l’evento. I bambini della sezione D a fine anno porteranno a casa la loro piantina grassa per poi riportarla a settembre ben curata!

La coordinatrice del plesso di Via Cimarosa, Anna Palazzo

LE FOTO RICORDO https://padlet.com/LindaGiannini/EnoCimarosa

eTwinning + Eno Tree: partiamo dai vasi… per arrivare alla terra [scuola primaria Latina]

LE FOTO RICORDO DELLE CLASSI prima A e C di scuola primaria IC don Milani di Latina

Tutti insieme nel cortile della Don Milani

Vediamo un po ‘…quali semini piantiamo!!!!

…ci sono i vermetti nella terra!!!

al lavoro !

ENO (6)

 

 

 

 

 

 

 

 

… e pian pianino… nei giorni a seguire …spunta qualche fogliolina dai vasetti …

20160421_082206_p 20160421_082159_p

eTwinning + Eno Tree: semina in classe [scuola primaria Latina]

Ecco le foto ricordo della “semina in classe” della classe prima B di scuola primaria

http://padlet.com/LindaGiannini/SeminaInClasse

eTwinning + ENO + EcoSchool: l’arte del riciclo [scuola primaria Latina]

La maestra Adele condivide con noi tanti fiori colorati realizzati da bambine/i della scuola primaria utilizzando la tecnica del riciclo. Grazie!

https://padlet.com/LindaGiannini/RiFiori

eTwinning & Eno Tree: il frutto della passione [scuola sec. primo grado]

11/05/2016

Francesco ha scelto come tesina per l’esame di terza media Il progetto ENO con l’albero della vita ed il frutto della passione. Il percorso, condotto dalla collega Tiziana Gatta, ha visto il coinvolgimento di un gruppo di ragazze/i della classe 3C di scuola sec. di primo grado. Tutto è poi stato condiviso nella nostra sezione di scuola dell’infanzia. Ecco foto e video ricordi https://padlet.com/LindaGiannini/AlberoDellaVita

Ecco le foto ricordo della classe 3C di scuola sec. di primo grado che la collega Tiziana Gatta ha condiviso con noi.

Questo e’ il cartellone che ci hanno donato Asia, Francesco, Giulia e Martina. Grazie

PIANTIAMO L’ALBERO DEL FRUTTO DELLA PASSIONE

eTwinning + Eno Tree: cartelloni, pensieri e riflessioni [scuola sec. primo grado]

L’attivita’ della scuola sec. di primo grado continua anche in classe con la realizzazione di cartelloni, creazione di storie e molto altro ancora….

http://padlet.com/calip/EnoCart

BANDO CITTADINO ALBERO. SPAZIO PUBBLICO, SPAZIO VERDE, SPAZIO SOCIALE

Comunicato stampa tratto da
http://www.compagniadisanpaolo.it/ita/News/Bando-Cittadino-Albero

Un invito a presentare proposte per migliorare la qualità della vita urbana rendendo più bella la città. La Compagnia di San Paolo, nel quadro del proprio impegno per il miglioramento della qualità della vita urbana e dell’uso sociale dello spazio pubblico, fattore centrale e determinante nei processi di rigenerazione verso città più belle, inclusive e sostenibili, invita a presentare proposte per iniziative che riguardano la dotazione di nuovo patrimonio arboreo e la cura delle aree adiacenti. Saranno prese in considerazione proposte che riguardano la messa a dimora di alberi, comprensiva di manutenzione almeno triennale, e che promuovano e sostengano processi di cura dell’area di riferimento da parte di gruppi di cittadini e/o enti del terzo settore in collaborazione con l’amministrazione cittadina. Possono essere oggetto di contributo progetti riferiti a centri urbani di almeno 15.000 abitanti del Piemonte (con esclusione del territorio della Città di Torino) e della Liguria, per le sole attività avviate a partire dalla data di pubblicazione del presente invito. Le proposte potranno essere presentate entro il 31/8/2016 inviando una mail con oggetto“Bando Cittadino Albero” all’indirizzo filantropiaterritorio@compagniadisanpaolo.it Gli enti selezionati in questa prima fase saranno invitati entro il 30/10/2016 a presentare una richiesta di contributo entro il 31/12/2016 attraverso i moduli di Richiesta On Line (ROL) per contributi ordinari disponibili nella sezione Contributi, corredati eventualmente da una scheda tecnica ad hoc. L’esito definitivo delle richieste di contributo sarà comunicato entro il 28/2/2017. Informazioni, esigenze di chiarimento e ogni altra richiesta di contatto saranno da indirizzare a filantropiaterritorio@compagniadisanpaolo.it.

Gli alberi nell’Enciclica “Laudato si” di Papa Francesco: analisi dell’ambientalista andriese Nicola Montepulciano

albero e papa

Sono gli alberi l’elemento principale della prima analisi del noto ambientalista andriese Nicola Montepulciano sull’Enciclica di Papa Francesco, approfondimento che ovviamente non può non avanzare riflessioni ed osservazioni sulla questione ambientale del territorio della Provincia BAT e quindi sul patrimonio di inestimabile valore custodito nell’Alta Murgia. Leggiamo:

“L’Enciclica di Papa Francesco , che affronta le tantissime cause che contribuiscono al degrado del nostro pianeta, cita per ben 23 volte l’albero , a volte anche solo in alcuni suoi elementi costitutivi. Fra le varie cause del degrado cita i diboscamenti, le deforestazioni per ricavare terreni agricoli o legname, cattiva gestione della risorse forestali, incendi boschivi, rimboschimenti con specie non autoctone, le multinazionali che, cessate le loro attività nei Paesi meno sviluppati, lasciano, tra l’altro, <<…. disoccupazione, villaggi senza vita, esaurimento di alcune riserve naturali, deforestazioni, impoverimento dell’agricoltura e dell’allevamento locale…>>.

Perché tanto interesse per gli alberi? La risposta la si ottiene citando, pari pari, alcuni passi del libro dell’ecologo svedese Kai Curry-Lindahl “ Conservare per sopravvivere “: Fra le numerose funzioni ambientalmente benefiche dei boschi e delle foreste, le cinque che si enumerano qui di seguito hanno la stessa importanza in tutte le parti del mondo:

1) Il ruolo climatico, perché assimilano l’anidride carbonica, purificano l’atmosfera e producono ossigeno; perché determinano aree di scarsa riflessione e di forte assorbimento del calore con bassa conduzione termica; perché intercettano l’aria umida e attirano le precipitazioni; perché agiscono da frangivento e creano una barriera aerodinamica.

2) Il ruolo idrologico, perché servono da bacino idrografico; perché accumulano, depurano e distribuiscono le risorse idriche; perché impediscono che la melma ostruisca laghi e bacini artificiali.

3) Il ruolo ecologico, perché preservano e formano i suoli, mantenendo così le condizioni essenziali per la difesa degli habitat; perché forniscono cibo e condizioni ambientali idonee agli animali selvatici.

4) Il ruolo economico, perché forniscono legname da costruzione, da ardere e sostanze chimiche ( e cibo n.d.r.); perché sono luoghi indicatissimi per il turismo e le attività ricreative; perché fungono da cinture protettive e consentono, perciò, l’incremento qualitativo e quantitativo dei raccolti e degli animali domestici ( nel senso che i boschi migliorano i pascoli utili per animali da allevamento pecore, mucche,etc n.d.r.), perché riducono l’inquinamento da rumore.
5) In montagna le foreste svolgono numerose funzioni addizionali, fra cui quella di modificare le masse d’aria fredda e i venti che scendono dalle zone più alte o, se non altro, di mitigarli facendovi da scherno, e quella di trattenere e frantumare le valanghe.

Alla deforestazione si accompagnano, generalmente, ripercussioni ambientali negative, le più gravi sono:

1) Modificazione del clima e del microclima ( a seconda della maggiore o minore estensione dell’area diboscata).

2) Modifiche nei cicli idrici e nei regimi delle acque, che provocano l’erosione delle sponde dei fiumi, inondazioni sempre dannose e in certi casi catastrofiche ( noi italiani ne sappiamo qualcosa di troppo n.d.r.) , la trasformazione di fiumi perenni, grandi e piccoli, in torrenti stagionali, oppure il loro inaridimento totale; il deterioramento qualitativo dell’acqua; lo scadimento o i mutamenti negativi degli ecosistemi acquatici nei mari, fiumi, nelle zone umide e nei laghi, tutti controproducenti per l’industria della pesca. L’acidificazione dei mari (n.d.r.)

3) Il declino numerico o la scomparsa locale di animali selvatici terrestri.
I lati negativi della deforestazione sono, quindi, moltissimi dal punto di vista ecologico ed economico. C’è chi dice, a ragione, che il valore complessivo delle funzioni svolte dalle foreste supera di quattro volte il valore del legname che se ne ricava. ( Oggi si sostiene che il valore delle funzioni delle foreste sia molto ma molto di più di quattro volte. N.d.r.). Come descritto nel ruolo economico, i boschi sono luoghi indicatissimi per il turismo e le attività ricreative. E’ bene sottolineare che il termine “ricreativo” non va inteso, semplicemente, come una “ condizione atta a concedere svago e divertimento”, ma anche come “ apportatore di un senso di serenità e di ristoro spirituale”. Questo si legge anche alcuni passi dell’Enciclica: “ L’universo si sviluppa in Dio, che lo riempie tutto. Quindi c’è un mistero da contemplare in una foglia, in un sentiero, nella rugiada, nel volto di un povero, e cita l’esperienza di un maestro spirituale islamico, Ali Al Khawwas che diceva <<… C’è un segreto sottile in ognuno dei movimenti e dei suoni di questo mondo. Gli iniziati arrivano a captare quello che dicono il vento che soffia, gli alberi che si flettono, l’acqua che scorre, le mosche che ronzano, le porte che cigolano, il canto degli uccelli, il suono delle corde o dei flauti, il sospiro dei malati, il gemito degli afflitti…>>. E, sullo stesso tono, cita anche San Giovanni della Croce descrivendoci un brano del Cantico Espiritual:<< Le valli solitarie sono quiete, amene, fresche, ombrose, ricche di dolci acque. Per la varietà dei loro alberi e per il soave canto degli uccelli ricreano e dilettano grandemente il senso e nella loro solitudine e nel loro silenzio offrono refrigerio e riposo: queste valli è il mio Amato per me>>.

E’ sorprendente notare come anche in un testo di interesse locale, “Storia della Città di Andria” del Can. D’Urso del 1842, si percepisca la stessa spiritualità quando descrive il paesaggio e la natura di una parte del nostro territorio, allora ricchissimo di boschi: << Il punto dov’esso poggia (Castel del Monte) è veramente delizioso: basta osservarlo per rimanerne convinto. Dal settentrione principalmente, d’onde s’incontra l’azzurrino aspetto dell’erbose spalle di tanti colli, trincerati da selve incantatrici e da boschi folti e continuati, l’orizzonte è pittoresco. Dal mezzogiorno poi il monte a gradi si avvalla in una vasta pianura sempre trapunta da rinascenti fiori. Potrò dunque dire francamente essere questo edifizio e segnatamente nella stagione aprica (primavera-estate, n.d.r.) il vero soggiorno della amenità, salutata da ogni parte dal vergine (puro, allora! N.d.r.) respiro della natura, che quivi riversa largamente le sue innocenti delizie>>.

E’ da osservare che “ le delizie “ della natura sono tante e molte ancora da scoprire, perciò bisogna rispettarla, difenderla e risanarla. Ed è questo anche l’invito che ci viene dall’Enciclica. Come si può, allora, riparare ai danni delle deforestazioni e dei diboscamenti? Procedendo alle riforestazioni e rimboschimenti possibilmente con essenze autoctone. E’ un lavoro immane ma si deve procedere in questa direzione in tutta la Terra se ci vogliamo salvare. Occorrono tanti, tanti soldi. Ma se lo uomo si decide, una volta per tutte, a finirla con la follia delle guerre, che immensi danni procurano sotto tutti ma proprio tutti gli aspetti, allora sarà facile spendere i soldi delle armi in rimboschimenti. Forse a molti può sembrare una follia, ma quei deserti che si sono formati ad opera dell’uomo sin dai più remoti secoli possono tornare ad essere ricoperti di alberi. L’ecologo Lindahl dice:<< E’ uno stato di cose tragico, benché non molto evidente, poiché le catastrofi attuali sono il risultato di una somma di abusi che durano ininterrotti da migliaia di anni. La colpa ricade soltanto sull’uomo, sebbene vi abbiano contribuito gli animali che alleva e in primo luogo le capre. Il fattore clima, invece, è fuori discussione. Durante e dopo il primo conflitto arabo-israeliano, ad esempio, certe zone del Medio-Oriente ridotte praticamente a deserto furono fatte evacuare. Dopo qualche tempo, scomparse le tribù nomadi e le loro capre, le piante – che a memoria d’uomo non vi erano mai cresciute – incominciarono a riconquistare il suolo maltrattato>>.

Quelle zone non furono teatro di guerra per non so quanti anni, né i loro suoli furono sottoposti più a sfruttamento irrazionale, irriflessivo. Perciò la pace e la razionalità sono elementi essenziali per una convivenza fraterna fra tutti gli esseri della Terra.

Nicola Montepulciano
Ambientalista”

L'”infelice” alla conquista del mondo su Education 2.0

L'”infelice” alla conquista del mondo di Lidia Maria Giannini
http://www.educationduepuntozero.it/community/05-003-40228327325.shtml

L'"infelice" alla conquista del mondo

 

PER NON DIMENTICARE, MAI.. [scuola in ospedale S.Carlo MI]

Carissimi, ecco la lettera che Marco ha scritto ascoltando la canzone “Pensa…” in occasione dell’anniversario della morte di Falcone e della sua scorta.. C’è anche il link su YouTube della canzone..
Buona serata, Alessandra

Caro Giovanni,

Lo so, sono in ritardo, ma voglio comunque scriverti e condividere questa bellissima canzone. Quando ero piccolo la ascoltavo spesso. Mi emozionavo. Mi faceva pensare molto. Ma soprattutto mi faceva credere che un giorno quella montagna di merda ce la saremmo tolta di mezzo. Oggi purtroppo, anche se non la vediamo piu’ come prima, e’ ancora lì, davanti a noi. Ogni tanto si sente l’odore..ogni tanto si cela dentro ad un cocchio dorato, ricoperta da petali di rose che cadono dal cielo..ogni tanto appare pure su rai1 ovviamente accanto al suo piu’ grande estimatore. E nonostante siano passati 24 anni ancora permettiamo che queste cose accadano. Oggi come allora la politica s’inchina alla mafia..quella politica che per anni non ha voluto vedere, ne’  sentire, ne’ parlare forse oggi ha nomi e facce diverse, ma oggi come allora e’ sempre pronta ad allungare una mano e a chiudere un occhio..ad invitare i figli dei boss in televisione e ad accusare i magistrati, lasciandoli soli per l’ennesima volta..destra, sinistra, centro: tutti uguali di fronte alla legge del denaro. Non vi e’ alcuna differenza, fanno tutti parte della stessa montagna.

Invece tu, Paolo, Giuseppe, Rocco, Boris, Pino, Carlo, Peppino e molti altri avete lottato fino all’ultimo, con tutte le vostre forze, perche’ volevate un paese piu’ giusto, piu’ libero, piu’ onesto. Un paese migliore. Avete sacrificato la vostra vita per la nostra terra, perche’ eravate convinti meritasse di piu’. La morte non e’ stata una sconfitta. Alcuni lo pensano, ma si sbagliano, perche’ non sanno che si puo’ perdere una battaglia e vincere la guerra. E infatti avete vinto, perche’ grazie a voi tante persone hanno aperto gli occhi e deciso di portare avanti il vostro messaggio, le vostre parole. Perche’ oggi io, che non ho mai vissuto quei terribili giorni di terrore e tristezza, mi emoziono di fronte ad una foto, di fronte alle parole di una canzone..persino di fronte ad un’uscita autostradale: questo mi e’ successo lo scorso agosto, mentre percorrevo la A29 da Trapani a Palermo, con gli occhi lucidi e il cuore a mille. Questo e’ il potere delle parole. Grazie per avercelo fatto capire.

Alcuni pensano a voi come eroi della Marvel. E’ bello, ma forse non e’ quello che avreste voluto..perche’ un supereroe vince il nemico con poteri che non tutti hanno, voi avete messo in ginocchio la mafia con qualcosa che tutti hanno: le parole.
Grazie per tutto quello che avete fatto per noi, nulla e’ stato vano. E anche se la politica vi ha lasciato soli nel momento in cui avevate piu’ bisogno e si e’presentata in quello piu’ triste, noi saremo sempre con voi. E viceversa, perche’ come ci avete insegnato, “gli uomini passano, le idee restano. Restano le loro tensioni morali e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini”.

Con affetto,Marco

Lettera a Papa Francesco e il Cantico delle Creature

A Papa Francesco, Santa Marta, Citta’ del Vaticano

Caro Papa Francesco,
forse non sai che ci sono persone
che seminano bustine piene di veleno
che poi vengono mangiate da cani fiduciosi,
sia che abbiano una casa…
sia che non ce l’abbiano.

Le bustine talvolta somigliano a quelle delle caramelle
e non oso pensare cosa potrebbe accadere
a bambine/i se dovessero ingerirne il contenuto!

Forse non sai
che queste stesse persone magari
vanno anche regolarmente in chiesa
dove nel confessionale
si vantano di essere tanto buone,
molto piu’ buone di chi si occupa degli animali
e non dei cristiani.

Forse non sai che alcune tue dichiarazioni
stanno creando alibi a chi non sa Amare
e abbandona gli animali per strada
o peggio ancora li uccide.

Ebbene, voler bene agli animali
non esclude l’Amore per le persone.

A me preoccupano di piu’ coloro
che si dicono osservanti,
e poi non hanno rispetto
di ogni creatura vivente.

Linda Giannini
Latina 25/05/2016

Giochiamo con cubetto [scuola infanzia Latina]

23/05/2016

Ecco un nuovo dono della MediaDirect Campustore: Cubetto!!! Aggiungiamo qui alcune notizie su di lui cosi’ da presentarlo anche a chi non e’ stato oggi in classe con noi: “Cubetto e’ un robot di legno, con un cuore Arduino, che insegna a bambine/ii a programmare divertendosi. Cubetto è un prodotto di Primo Toys, startup londinese fondata da ragazzi italiani che progetta e produce giocattoli interconnessi adatti ad offrire esperienze di apprendimento uniche per i bambini. Si tratta di un set di gioco composto da un robot (Cubetto), una console e una serie di blocchi di istruzioni, una sorta di tasselli colorati da inserire in una griglia. Questi tasselli tramite dei segni incisi sui lati possono essere riconosciuti, sia per quanto riguarda il colore, sia per quanto riguarda l’orientamento, anche da bambini ipovedenti. Cubetto si muove su ruote e si controlla via Bluetooth tramite un “telecomando”, oavero  una tavoletta forata in cui inserire 16 tasselli, di colori diversi, a ciascuno dei quali corrisponde un comportamento diverso del robot. Per ciascun colore un comando preciso: avanti, destra e sinistra. Disponendo i tasselli uno dopo l’altro si programma il comportamento di Cubetto che si muove sul suo percorso seguendo le istruzioni appena inserite nella tavoletta. [info tratte dal portale campustore]

Qui la playlist dei nostri video che vi racconteranno il nostro primo incontro con Cubetto https://www.youtube.com/playlist?list=PLEM7-pasztP2DNuGW0CJpVvvvnLcpJQtR

Cubetto 01 https://youtu.be/ByA0keDRkZo
E’ la prima volta che incontriamo cubetto e proviamo a giocare con lui. Sulle prime sembra non funzionare. Allora bambine/i suggeriscono di leggere le istruzioni. Qualcuno ipotizza che funzioni secondo i colori del semaforo: verde per camminare, rosso per fermarsi, giallo per fare attenzione. Per l’azzurro ci pensano un po’ e poi ipotizzano serva per far parlare cubetto… Poi Samantha controlla se Cubetto e’ acceso o meno e spiega da cosa si evince il suo stato

Cubetto 02 https://youtu.be/XB4vOlHK54M
Giuseppe verifica con i compagni se la console (tavoletta forata “dei comandi) e’ accesa o meno e Zoe porta su ON l’interruttore

Cubetto 03 https://youtu.be/j4ngbO0kTzk
Dopo aver diviso i tasselli dei comandi per colore (verde, giallo, rosso, azzurro) utilizzando le vaschette di Parmareggio, scopriamo insieme come aiutare Cubetto a spostarsi all’interno del tappeto “spaziale” mediante frecce direzionali e conti… Prova Lidia (5 anni) secondo scelte personali ed ipotesi dei compagni. Intanto Marco P. (4 anni) inserisce nel gioco un trenino spingendolo sino al tappeto “spaziale”, calibrando la spinta

Cubetto 04 https://youtu.be/JDK82AmdyZs
Per vedere chi sara’ il prossimo a guidare Cupetto negli spostamenti, Samantha estrae un numero della tombola (tra 1 e 25). Esce il numero 11 e quindi, seguendo il senso orario, contiamo e giungiamo a Maryanne (5 anni). Intanto Silvia Valeria (3 anni e mezzo) prova a consultare il giornalino delle istruzioni mentre bambine/i incoraggiano Cubetto negli spostamenti. Cubetto esce fuori dal tappetto spaziale e Maryanne si corregge provando ad inserire il tassello giallo il quale fa girare Cubetto cosi’ da consentirgli di proseguire il viaggio

Cubetto 05 https://youtu.be/ISgI7P5kD-s
Infine scegliamo insieme di raccontare con i disegni la nostra esperienza ….

Cubetto 06 https://youtu.be/ggxlJp4puRY
… e Martina racconta l’incontro con cubetto attraverso il suo disegno, e nella storia compaiono anche una principessa ed un principe e tanti tanti colori