Il Teatro Italo-Argentino

Nel 1911 nasceva la “Società Anonima”  per la costruzione di un Teatro Sociale in Agnone per iniziativa di pochi concittadini. Fu acquistato il suolo dietro l’ex portico di Toro vicino alla chiesa di Sant’Emidio.
I lavori richiesero una spesa ingente e poterono proseguire grazie all’intervento di 2 banche agnonesi, L’Operaia e la Sannitica.
Si decise poi di concedere il fabbricato per 15 anni ai signori Secondino Lastoria, Alessandro Cacciavillani, Franco rag. Sabelli e Ettore rag.Porfilio con l’obbligo di farvi il pavimento e tutti i lavori necessari per realizzare una sala adatta per compagnie teatrali. I lavori furono conclusi in alcuni mesi e venne realizzata una vasta ed
elegante sala, che poteva contenere oltre 1000 spettatori.
Il Teatro fu inaugurato il 14 ottobre 1911 col nome di ” Politeama Italo Argentino” con la campagnia Drammatica Italiana, diretta da Carlo Titta.

                     Alice, Francesco, Ivan, Luca, M.Rita, Matteo, Nicholas, Pasquale.