4 novembre, Giornata delle Forze Armate

II 4 novembre 1918 si concluse la Prima Guerra Mondiale, evento che ha determinato radicali mutamenti politici e sociali.
La data, che celebra la fine vittoriosa della guerra, commemora la firma dell’armistizio siglato a Villa Giusti (Padova) con l’Impero austro-ungarico ed è divenuta la giornata dedicata alle Forze Armate. In questa giornata si vuole ricordare tutti coloro che hanno dato la propria vita per la Patria.

Alice Gualdieri ha trascritto due poesie che parlano di questa ricorrenza:

Il 4 Novembre

Lo sai, fanciullo cos’ è la Patria?

E’ la casa dove la mamma ti ha cullato

sulle sue ginocchia.

E’ il prato dove è spuntata l’ erba fragrante

di margherite.

E’  la scuola dove si è aperta la tua piccola

mente e il tuo cuore.

È il cimitero in cui riposano i morti.

E’ il cielo azzurro al quale volgi lo sguardo.

 

La mia Patria

La mia Patria è l’Italia, la terra meravigliosa

incoronata di monti superbi e bagnata dal mare azzurro.

Essa è ricca di bellissime città, di colli verdeggianti, di pianure fertili.

Roma è il cuore dell’Italia.

Io amo la mia Patria e la sua libertà.

Molti uomini forti e generosi offrirono la loro vita per difendere la libertà d’Italia.

Il simbolo della mia Patria e la bandiera tricolore, che sventola al sole nei giorni di

festa o pende abbrunata nei giorni di dolore.