La luce e i colori (Unità EAS, classe quinta)

Carissimi bambini,

pubblico i link delle risorse utili per la FASE PREPARATORIA dell’EAS:

Il colore nasce dalla luce
Il rapporto tra luce e colore venne scoperto dal famoso scienziato inglese Isaac
Newton (1643-1727). All’età di 23 anni rimase affascinato dal passaggio di un raggio
di luce attraverso un prisma di vetro. Notò che il prisma non solo deviava la luce ma
la scomponeva in un insieme di colori. Si trattava degli stessi colori dell’arcobaleno.
L’arcobaleno è un fenomeno ottico-atmosferico di scomposizione della luce.
La luce bianca del sole, che è composta da onde di diversa lunghezza, passando
attraverso le goccioline d’acqua sospese nell’aria viene rifranta (scomposta). Ma non
tutte le onde da cui la luce è composta possono essere percepite dall’occhio umano!
Esso ne riesce a percepire solo 7: rosso, arancione, giallo, verde, azzurro, indaco e violetto.

Un video su cos’è la luce

link da studiare : I colori della luce

Il disco di Newton

Il lavoro a piccoli gruppi della FASE OPERATORIA ha condotto alla realizzazione di un artefatto digitale con Padlet , mentre al termine della FASE RISTRUTTURATIVA è stata realizzata una mappa con l’applicazione Coggle.

L’apparato respiratorio (unità EAS, classe quinta)

Dedichiamo con molto interesse un’unità EAS all’apparato respiratorio, sia nell’uomo che negli animali. Ecco i materiali da approfondire per la fase preparatoria:

L’apparato respiratorio PPT

La respirazione

La respirazione negli animali

La fase operatoria è stata molto produttiva! Bravissimi, cari bambini!

Sono stati realizzati i seguenti artefatti digitali:

Padlet dell’apparato respiratorio

Thinglink 

Mappa Coggle

Gli squali

A grande richiesta, ecco i materiali per conoscere il mondo degli squali! :

Tutto sugli squali

Notizie sugli squali

Squali in Italia

Le attività in piccolo gruppo sugli squali si svolgeranno sabato 27 maggio! 

Ecco i gruppi:

Caratteristiche fisiche dello squalo (Giorgia e Letizia)

Alimentazione dello squalo (Assunta e Marco)

La riproduzione (Leonardo  e Danilo)

Megalodon  (Antonio e Stefano)

La predazione (Erika e Gaia)

La simbiosi (Giulia e Carmen)

Lo squalo bianco (Emiliana e Daniele)

Lo squalo elefante (Simone e Alessandro)

Gli squali in Italia (Gabriel e Cristian)

Gli alunni hanno realizzato con impegno un interessante artefatto digitale visibile al seguente link

A conclusione delle attività una bella mappa realizzata da Assunta e Cristian!

I vulcani (classe quarta)

Carissimi/e,

inserisco qui alcuni link per iniziare il nostro “viaggio” tra i vulcani, un argomento che vi piace tantissimo!

Ecco i primi materiali da studiare:

Come sono fatti i vulcani

I vulcani attivi in Italia

I vulcani italiani 

I vulcani sottomarini 

Video sul vulcano Etna

Inserisco qui un Thinglink realizzato dal prof. Roberto Fantini:

Ecco i gruppi di lavoro :

Nomenclatura del vulcano (Giulia, Letizia, Antonio, Emiliana, Carmen, Giorgia, Cristian)

Tipologia dei vulcani e fasi di attività  (Stefano e Giorgia)

Le quattro grandi aree dei vulcani attivi  (Erika e Gaia)

Etna (Emiliana e Carmen)

Stromboli  (Letizia e Giulia)

Vesuvio (Leonardo  e Alessandro)

Ischia (Antonio e Marco)

I Campi Flegrei (Assunta e Danilo)

Il vulcano Vulcano (Daniele e Cristian)

I vulcani sottomarini (Simone e Gabriel)

Magma e serbatoio magmatico (Emiliana e Carmen)

Condotto principale e condotti secondari (Antonio)

Cratere camino e cratere avventizio (Giorgia e Cristian)

Edificio vulcanico (Letizia e Giulia)

ARTEFATTO DIGITALE REALIZZATO DAGLI ALUNNI CON PADLET

MAPPA RIASSUNTIVA REALIZZATA DAGLI ALUNNI 

Disegno realizzato da Leonardo d’Onofrio

 

Il magma (classe quarta)

Il magma è una roccia fusa nella crosta terrestre.

Un’ eruzione vulcanica avviene grazie a una fenditura della crosta terrestre, da cui fuoriesce il magma.

Il magma esce  violentemente perché gli scienziati hanno scoperto che è composto da gas, come una bottiglietta di coca cola che l’ agiti e, quando l’apri, esce violentemente!!

(Valentina Brunetti, Benedetta Marinelli)

Il magma è un sistema complesso di roccia fusa. Un’ eruzione vulcanica è la fuoriuscita di lava sulla superficie terrestre. Durante un terremoto il vulcano si agita e, più il terremoto è forte , più la violenza dell’ eruzione vulcanica aumenta.

(Mario Maroncelli, Thomas Paoletti e Roberto Ruggi)

 

[padlet key=’miwogct672cw’ width=’100%’ height=’480′]

L’orso polare (classi terza e quarta)

Occorre  leggere i seguenti link:

Orso polare

orso bianco o polare

Curiosità sull’orso polare

Durante le attività in aula gli alunni, a piccoli gruppi, analizzeranno varie caratteristiche dell’orso polare, come :

  • Classe
  • descrizione,
  • alimentazione
  • luoghi in cui vive l’animale
  • riproduzione
  • curiosità.

I vari tipi di centrale

Le centrali elettriche

La corrente elettrica viene prodotta in diversi tipi di centrali. Il “cuore” di tutte le centrali è rappresentato dalle turbine, simili alla ruota di un mulino, e da uno o più alternatori che sono macchine in grado di trasformare in corrente elettrica il movimento delle turbine. La corrente prodotta è poi inviata dove occorre tramite i cavi elettrici. Le centrali si differenziano per il modo in cui le turbine vengono azionate.

 

Le centrali idroelettriche

Nelle centrali idroelettriche le turbine sono mosse dal movimento di caduta dell’acqua. Una diga sbarra il corso di un fiume o di un torrente e si forma un lago artificiale. L’acqua del lago viene convogliata nelle condotte forzate, grossi tubi caratterizzati da una forte pendenza. L’acqua, precipitando con forza dalle pendenze, giunge alle turbine delle centrali elettriche e le mette in moto.

 

Le centrali termoelettriche

Nelle centrali termoelettriche le turbine sono mosse dalla pressione del vapore. Per far bollire l’acqua, in enormi quantità, e produrre cosi il vapore, vengono bruciate carbone (solido), gasoli (un liquido che si ricava dal petrolio) o metano (gas), chiamati combustibili fossili.

 

Le centrali nucleari

Nelle centrali nucleari le turbine sono mosse dal vapore, ma il calore necessario a produrlo è ottenuto sfruttando l’energia atomica di sostanza particolari come l’uranio.

Le centrali geotermiche

Nelle centrali geotermiche le turbine sono mosse direttamente dal vapore che, in alcuni luoghi, fuoriesce dalle profondità della terra.

 

Le centrali eoliche

Nelle centrali eoliche a ruotare non sono le turbine, ma grandi pale mosse dal vento a cui sono collegati i generatori di elettricità.

                                                              Alice Gualdieri

La centrale disegnata da Alice

La centrale disegnata da Alice

 

Il nutrimento degli animali

Gli animali si nutrono

Una delle più importanti relazioni degli animali è il nutrimento, che per gli animali è il combustibile, perché fornisce l’energia che alimenta tutti i muscoli.

Ogni animale mangia del cibo diverso. Alcuni animali mangiano l’erba e gli altri vegetali e per questo vengono chiamati erbivori, come la zebra.

Altri animali, come il leopardo, mangiano la carne di altri animali e vengono detti carnivori.

Il resto degli animali, come la volpe, l’orso, il maiale e anche l’uomo mangiano sia carne che vegetali e vengono chiamati onnivori.

Nicholas P., classe quarta