Poesie per la festa della Mamma

Queste poesie per la Festa della mamma sono state scelte e trascritte 

da Francesco F, classe quarta

                    Una parola speciale, mamma.

Ho tanti giochi che mi danno divertimento:

fare le capriole, soffiare le bolle al vento;

correre in libertà tra fili d’ erba e margherite in fiore

creare su un foglio pasticci di splendente colore.

 

Arrampicarmi sulla scala della fantasia

dove tutto diventa libero come per magia.

Ma il gioco più divertente che mi piace fare

e giocare con le tue smorfie che mi fanno sbellicare.

 

Sai farmi ridere con i tuoi cento visi,

ma i lumini di gioia con i tuoi sorrisi.

Mi arrotolo nelle tue parole

soprattutto quando mi abbracci e mi dici: amore.

 

Per ringraziarsi d’ amarmi così tanto

oggi che e la tua festa, non ti do un bacio soltanto,

ma ti voglio dolcemente sussurrare

il nome più bello che i bambini hanno saputo inventare:

mamma.

(Vincenzo Riccio)

                                            Per la mamma

La mia preghiera ascolta

angelo dolce pio

tu che in cielo ogni volta

puoi parlare con Dio.

Digli che sono piccino,

che la mia mamma adoro,

che sono birichino

ma sono il suo tesoro.

Digli che sarò buono

che a lui mi raccomando

e che nessun bel dono

per questo gli domando.

mamma2

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.