La civiltà dell’Indo

Ciao! A me piace la storiaSmile e per domani ho studiato…

La civiltà dell’Indo

Tra il 2500 e il 1700 a.C. si sviluppò un popolo pacifico costituito da commercianti, artigiani e contadini. Sono stati ritrovati reperti di attrezzi da giardino e nessuna arma da guerra, qesto ci fa pensare che era un popolo pacifico. Inoltre non si sono trovati resti di templi reali peciò a governare erano i re-sacerdoti. Le case, pur essendo piccole o grandi, avevano gli stessi arredamenti, perciò non c’era differenza tra ricchi e poveri.

Le città

Le città più importanti erano Mohenjo-Daro e Harappa  avevano un evoluto sistema idraulico e fognario.

Le case avevano un pozzo per l’acqua, un bagno, il gabinetto con il sedile e canali di scolo sotto il pavimento. Quasi tutte avevano due piani e il tetto a terrazza. Lì c’era anche una cittadella fortificata che dominava dall’alto la città.

Antonio S. (cl. 4°)

Busto di un re-sacerdote

Busto di un re-sacerdote