PippiCalzelunghe alla scuola Perempruner!

E’ iniziato il nuovo anno scolastico da un pò, mentre il 2018 ha appena fatto il suo ingresso. Ma anche il 2018 non ci ha colti impreparati….abbiamo gia fatto le nostre uscite didattiche, ed altre sono in programma….

La nostra programmazione di quest’anno ha come sfondo la storia di PippiCalzelunghe. Una bambina le cui avventure e le cui caratteristiche, affascinano i nostri bambini e ci consente di trattare i vari campi di esperienza in modo particolarmente “attraente” per loro.

Pippi è una bambina dal forte animismo ed ecco la nostra prima uscita con l’associazione di Filosofia con i bambini ed eccoci al museo del design per scoprire “cosa pensa un tavolo!!”

…ma Pippi ha anche un papà che gira  il mondo in nave, ed anche lei per un pò ha girato il mondo….riportando tanti oggetti….ed ecco allora la nostra visita al Museo di arti Orientali con un interessante laboratorio di terracotta ed poi, per finire una bella pizza da Sinhbad.

Ma non è finita qua…Pippi lava il pavimento indossando delle spazzole ai piedi come dei pattini…e allora perche non andare alla pista di pattinaggio sul ghiaccio (questa uscita è stata particolarmente gradita ai bambini..erano FELICI) …quindi spesso le storie…..non vanno solo narrate ma vissute. Poter vivere una esperienza come in un libro rende la realtà “fantastica” ma anche possibile. Per i bambini vivere materialmente le esperienze è una risorsa fondamentale per far comprendere a fondo e subito i concetti.

Tutto ciò che è pensiero ed è stato raccontato, si è dovuto immaginare. Ma quando diventa realtà penetra molto piu profondamente, perché a quella esperienza si legano emozioni e sensazioni concrete. Tutto ciò è apprendimento. Tutto ciò che crea stupore nei bambini, che già di per sé stupiscono in continuazione, riuscire a stupire loro è un valore aggiunto. ….   e quindi Buon Anno

gli insegnanti della sez. F-Gialli della scuola d’infanzia Perempruner

Gennaio 2018

Racconti di vita.

Proseguono con successo e con molto interesse da parte degli alunni delle classi terze del plesso BCroce gli incontri previsti nel progetto “Educazione alla legalità,solidarietà ed accoglienza. Racconti di vita”, steso ed elaborato dagli avvocati Raffaella Soave, Mihaela Cucu e Stefano Massé del Foro di Torino e coordinato dalla prof.ssa Paola Peter.

Martedì 14 marzo i ragazzi hanno incontrato la signora Claudia Pietrantuoni, operatrice e volontaria all’interno dell’Istituto Penale Minorile Ferrante Aporti, che ha parlato del suo percorso di studi e delle motivazioni che l’hanno portata a lavorare con i ragazzi detenuti. Una scelta di lavoro  non facile, ma che lei affronta ogni giorno con coraggio, disponibilità  e tanta umanità per aiutare i ragazzi dell’Istituto ad intraprendere un percorso di recupero e di reinserimento nella società. Molto coinvolgenti e commoventi sono stati la lettura di alcuni brani di lettere scritte dai ragazzi detenuti e la proiezione di un filmato realizzato all’interno dell’Istituto Minorile  che racconta la triste storia di Adama, un ragazzo Senegalese, ucciso purtroppo dopo la sua scarcerazione.
Per i nostri alunni questo incontro è stato,come loro hanno detto, “una grande lezione di vita.”.
Mercoledì 29 marzo abbiamo avuto il piacere di ospitare il dott.Giovanni Lapi, coordinatore dell’Area Tecnica dell’Istituto di Penale Minorile “Ferrante Aporti”.
Così come per gli altri incontri erano presenti gli avvocati Mihaela Cucu e Raffaella Soave.
Il dott.Lapi ha parlato delle scelte di vita che lo hanno portato a lavorare all’interno del Ferrante Aporti.
Rispondendo alle numerose domande dei ragazzi, ha raccontato loro come si svolge la giornata tipo degli ospiti detenuti:al mattino studio e al pomeriggio attività ricreative, sport, corsi di formazione professionale di arte bianca, ceramica, informatica,cucina e persino un laboratorio per la preparazione del cioccolato, bellissimo progetto che trasforma i ragazzi in bravi cioccolatai! Questo cioccolato viene poi venduto al di fuori del carcere. Per molti ragazzi detenuti la permanenza al Ferrante Aporti è un percorso di recupero e di reinserimento nella società. Encomiabile il lavoro svolto da tutti gli operatori e volontari dell’Istituto Penale.
Il dott.Lapi ha poi  parlato degli Istituti Penali Minorili presenti sul territorio nazionale.
Agli incontri hanno partecipato anche i professori Corea, Visconti, Rasetti, Sarappa, Impellizzeri, Peter. Il 29 marzo abbiamo avuto il piacere di avere con noi la nostra Dirigente Scolastica la dott.ssa Olivia
De Gregori.
Un grazie di cuore da parte degli alunni del plesso Croce e dei docenti agli avvocati Mihaela Cucu, Raffaella Soave e Stefano Massè per il tempo dedicato alla nostra scuola, per l’affetto dimostratoci e naturalmente per il loro progetto che ha permesso ai nostri allievi di affrontare tematiche importanti per il loro processo di crescita e di incontrare persone che hanno fatto dell’impegno civile e sociale la loro ragion
e di vita.     GRAZIE !
Paola Peter
la redazione Aprile 2017