Navigare nel web in sicurezza e comunicare senza prevaricare.

Mercoledì 13 Dicembre due Agenti della Polizia Postale e delle Comunicazioni del Compartimento Piemonte – Valle d’Aosta sono venuti a trovare i ragazzi delle classi terze A,B,C,D.
L’incontro è stato molto interessante, tanti i temi trattati: come navigare nel Web e sui social rispettando alcune regole, come muoversi in sicurezza e quali comportamenti adottare nelle diverse situazioni presentate dagli agenti nell’incontro attraverso video che si riferivano alle situazioni reali che tutti i giorni si trovano ad affrontare.

Facebook, Whatsapp, siti di giochi e chat?  luoghi virtuali che tutti i giorni bambini e ragazzi frequentano, che utilizzano per comunicare ed esprimersi ma – come è emerso dagli interventi, dalle osservazioni e dalle domande dei ragazzi – che non sempre li vedono
preparati, consapevoli   e capaci di gestire strumenti, contenuti e …. prevedere conseguenze!

E’ difficile immaginare che nella propria cameretta, a casa, qualche semplice click possa dare vita ad esperienze così pesanti da affrontare e non di raro pericolose!

Aiuti dal web.
Dipendenza da Internet, Cyberbullismo, Adescamento online, Sexting, Pedopornografia
queste alcune delle tematiche presentate, in sezioni dedicate ai bambini e ai ragazzi, ai genitori e agli adulti e agli insegnanti dalla piattaforma Generazioni Connesse, alla quale il nostro Istituto è iscritto con lo scopo di predisporre le regole e gli interventi di policy di e-safety interni.

Uno degli aspetti preoccupanti emersi nell’incontro con gli agenti ha riguardato il senso di isolamento, solitudine e incapacità a parlare delle esperienze negative vissute nei social, nel web, con amici, genitori ed educatori, qualche volta perchè sottoposti a veri e propri ricatti,
a chiedere quell’aiuto senza il quale non si riuscirà ad uscire senza pesanti ripercussioni  da situazioni troppo grandi per bambini e ragazzi.

 

Clicca l’aiuto !!!

Chiedi aiuto a mamma e papà, agli amici, agli insegnanti, agli educatori!

Vogliamo ricordare, da queste pagine, che esistono anche aiuti esterni che possono prontamente soccorrerci e accompagnarci verso una sicura soluzione del problema.

La pagina on-line della Polizia Postale e delle Comunicazioni
pagina facebook con chat in tempo reale

Il sito internet del telefono Azzurro
Telefono Azzurro è anche un numero telefonico gratuito, 24 ore su 24, riservato a bambini e ragazzi     1.96.96  e chat
e      Spazio Giovani Protagonisti del Telefono Azzurro dai 14 anni in su

oppure Save the Chilfren

La redazione Dicembre 2017

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *