UN'ALTALENA TRA POESIA E ARTE

"Mi diverto a far poesia"

Magie autunnali…

Filed under: Scriviamo insieme — 10 Dicembre 2011 @ 20:03

Ragazzi… ricordate la passeggiata di Marcovaldo nella sua città di sempre, una passeggiata solitaria in una città dormiente, una città che rivela segreti sottesi, nascosti che si dischiudono solo alla sensibilità di chi vuole coglierli, di chi si vuole mettere in ascolto…

Ecco così sono nate delle bellissime poesie ispirate all’osservazione della natura, all’attenzione posta verso i particolari, per diventare consapevoli, per sentire quei profumi assopiti in una memoria lontana e bambina…

Ragazzi, facciamo riscoprire a tutti la bellezza e la magia dei versi…

 

 

Dan Gibson’s Solitudes – Emerald Forest – 07 – Emerald Forest

Autunno

 

Oh, che bellino

l’autunno bambino

vola tra alberi e praticelli

come tanti stormi d’augelli

 

E come il flauto ulula il vento lieve

e cade nella pelle come bianca  e fievole neve

 

Le foglie invecchiano poverine

come tante anziane nonnine

 

I colori si mischiano, giocano, ridono insieme

Diventano unico amore, un seme.

 

Oh autunno, fanciullo ridente

Ecco, arriva la tua sofferenza dolente

 

Ed ecco il tuo dolor trasformarsi in musica e vita

perché tu mantieni sempre la tua vita.

 

                                                                   Anna  II E

 

1 commento »

  1. sara siani:

    è veramente molto bella e delicata .
    fa venire la voglia di leggerla e rileggerla tantissime volte !!
    complimenti !!!

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a comment

Line and paragraph breaks automatic, e-mail address never displayed, HTML allowed: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)


 
Vai alla barra degli strumenti