UN'ALTALENA TRA POESIA E ARTE

"Mi diverto a far poesia"

Il poeta è un gran giocherellone… quando si tratta di parole!!!

Filed under: Scriviamo insieme — 10 Dicembre 2011 @ 19:06

I ragazzi del progetto hanno inoltre realizzato un piccolo copione teatrale, ricavato da osservazioni e da poesie da loro elaborate, e anche da brani in versi e non, che parlano di  poesia. In questo breve passaggio che vi viene proposto si parla delle rime e del ritmo:

Giusy : Guardare la realtà con occhi nuovi e scoprirla di volta in volta…

Anna: Meraviglioso…

Gilda: brava, è proprio questo…

 Doriana: E come fa il poeta e far tutto ciò?

Gaia: In primo luogo scrive in versi, e non in prosa!!!

 Giada: si, si ma come fa a rendere la musica che danza dentro e attorno a noi?

Miriam: tra i tanti strumenti che ha a disposizione, uno che gli consente di dare il ritmo è sicuramente “ la rima”…

 Anna: eh si … il poeta è un gran giocherellone, quando si tratta di parole!!

E proprio sulla scia di questi interventi dei ragazzi, vi proponiamo un esempio di poesia in rima da loro studiata e  interpretata e una poesia  scritta da Flavia di II H:

    Per Lei                                                                           Fantasia

     Per lei voglio rime chiare,                                  Vorrei rendere realtà

     usuali: in –are.                                                       la mia fantasia

     Rime magari vietate,                                      farvi capire che la felicità

     ma aperte, ventilate.                                      non è malinconia…

     Rime coi suoni fini                                                 Essere solare

     (di mare) dei suoi orecchini.                                anche quando son giù di morale

     O che abbiano, coralline,                                 Rallegrarmi

     le tinte delle sue collanine.                             nei pensieri più oscuri

     Rime che a distanza                                          e capire che ormai non c’è più nessuno

     (Annina era così schietta)                                perché in questo mondo c’è solo falsità

     conservino l’eleganza                                       e non conta la lealtà…

     povera,ma altrettanto netta.                          E quindi vorrei

     Rime che non siano labili                                  vivere nella fantasia

     anche se orecchiabili.                                         anche se del reale mondo

     Rime non crepuscolari,                                       ne sentirei nostalgia…

     ma verdi, elementari.                                                                 Flavia  II H

                                       G.Caproni

1 commento »

  1. adele:

    È STATO MOLTO BELLO PARTECIPARE A QUESTO MERAVIGLIOSO PON… NON MI DIMENTICHERO’ MAI DI VOI E DELL’INTERPRETAZIONE DELLA FATA ADELINA E SOPRATTUTTO DELLA BELLISSIMA POESIA DI G. CAPRONI “PER LEI”…
    UN RINGRAZIAMENTO AL SIMPATICO PEPPE, ALLA PROF.SSA MARILINA , AL PROFESSORE PEPE E ALLA PROF.SSA CICALESE CHE CI HANNO AIUTATO AD APPASSIONARCI ALLA POESIA, CHE ORA PER ME E PER NOI È TUTTO È INTERESSANTE,MERAVIGLIOSA, BELLA,LIBERA … CIAOOOOOOOOOOOOOOOO
    BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO.
    P.S NEL CASO DOBBIAMO PRESENTARE QUESTO SPETTACOLO AD UN CONCORSO LA FATA LA FA MICHELE:-)

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a comment

Line and paragraph breaks automatic, e-mail address never displayed, HTML allowed: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)


 
Vai alla barra degli strumenti