Projet eTwinning ProN@ture

Le 30 Octobre l’Institut “Giovanni Falcone” (Italie) a reçu la certification initiale eTwinning etw_certificate_108727_it pour commencer, avec deux autres écoles sécondaires européennes, l’ Immaculata Instituut (Belgique) et le  IX.Gimnazija (Croatie), un projet de collaboration entre élèves de 15-16 ans sur le thème du dévéloppement durable.

Mais qu’est-ce que c’est le dévéloppement durable? voir ici pour avoir plus d’info

Notre projet Présentation Projet ProN@ture 31 Octobre: les objectifs, la procédure de travail, les résultats expectés

page publique du Projet http://www.etwinning.net/it/pub/profile.cfm?f=2&l=it&n=108727

341314_105051036274776_49501617_o538731_201745733271972_466799113_n

Voilà les premières présentation de la ville d’Asola, de son terroir, des alentours et de l’école sur un fichier réalisé avec l’outil Padlet, partagé avec les partenaires européens pour le Projet ProN@ture

http://it.padlet.com/laura2/fal5kzz4uao3

Voilà les présentations personnelles des 25 élèves italiens (cliquer Power Point) réalisées au Labo de l’Institut “G.Falcone”

classe in laboratorio

présentation élèves à la presse locale 27 Nov.14

présentation élèves à la presse locale 27 Nov.14

et l’article de presse publié sur “La Gazzetta di Mantova” http://ricerca.gelocal.it/gazzettadimantova/archivio/gazzettadimantova/2014/12/17/NZ_18_B.html?ref=search

article 17.12.14 ProN@ture

Invitation_MHF_flipped.pdf

Grazie alla segnalazione di Juergen Wagner, segnalo l’invito ad un’opportunità di formazione gratuita, in francese, su un esperienza di insegnamento (dell’inglese) di una scuola (tedesca) che ha sperimentato un progetto eTwinning di classe “inversée” (flipped classroom): quanta Europa nella videoconferenza on-line il 5 maggio alle 19!

seguire le indicazioni presenti nella locandina della relatrice Marie-Hélène Fasquel Smile

See on Scoop.itEnseigner le français en Italie

See on dl.dropboxusercontent.com

Spread the Sign

Ricordo come fosse ieri quando, circa 20 anni fa, dopo aver seguito un corso di LIS (Lingua Italiana Segni), ho creato la mia videoteca personale su quanto imparato all’ENS di Pavia..leggendo un giornale oggi ho scoperto che, da circa 2 mesi, esistono videolezioni in 25 lingue (le stesse della Comunità Europea) disponibili gratuitamente sul sito internet del progetto (http://www.spreadthesign.com/). Il video-dizionario multilingue è consultabile anche come app, su Apple store e Google play.Detail-spreadthesignCome imparare?

Basta visitare il sito www.spreadthesign.com, inserire nell’apposita barra la parola cercata e cliccare poi sulla bandierina corrispondente alla lingua del paese in cui vogliamo vedere la traduzione. Si aprirà quindi un filmato, in cui un esperto mostra il segno nella lingua scelta.

L’ingresso dell’Italia nel progetto, finanziato dalla Commissione Europea attraverso l’Ufficio per il Programma Internazionale Svedese di Educazione e Formazione, è stato annunciato a febbraio durante un evento organizzato presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, ed è il frutto di un progetto internazionale di interpreti e studiosi, che hanno realizzato 200mila video con segni di parole, frasi di uso comune e numeri (10mila dei quali in Lis, la lingua italiana dei segni). Prossima sfida: ampliare l’offerta formativa con il contributo di altri paesi, tra cui Cina, Giappone, Bolivia e Stati Uniti.

per saperne di più: vedi articolo

Rete CLIL Lombardia

l documenti seguenti prospettano la definizione di una rete regionale CLIL per i Licei Linguistici, da completare  entro il 30 agosto 2013.

Bozza di accordo

La scuola capofila della rete individuata nel Liceo Paolo Giovio di Como sarà  la rappresentante per la Lombardia nella “Rete Nazionale dei Licei Linguistici a supporto della metodologia CLIL”

rete clil lombardia

ecco una proposta utile ad arricchire la formazione e il relativo Calendario Révolution68..

Presentazione Révolution68 France Théâtre maggio 2013

Universitaly

Dall’11 luglio è attivo il sito   http://www.universitaly.it/, il nuovissimo portale del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.Tra le novità principali, è possibile iscriversi all’IMAT test, il test d’ingresso per frequentare in Italia i corsi di Medicina e Chirurgia tenuti in lingua inglese.
Creato appositamente per accompagnare gli studenti italiani e stranieri nel mondo dei Corsi di Laurea e Istruzione Superiore, il portale offre informazioni complete su percorsi di studio,  tipologie, sedi,  dati statistici, ricerche  per nome del corso, per località e altro ancora.

 …si può seguire anche su Facebook  https://www.facebook.com/universitaly