Brown bear brown bear, what do you see?

L’attività che vi raccontiamo e che coinvolge l’inglese e i monelli di una classe seconda ha preso le mosse da qui:

La visione di questo video è stata un’occasione in più per proporre alla classe questa esperienza che ci proponevamo di affrontare.

Diversi gli obiettivi formativi e molteplici gli spunti disciplinari; si è trattato infatti di percorso interdisciplinare che ha coinvolto varie materie: inglese, italiano, scienze, tecnologia e arte e immagine .

Un traguardo che ci proponevamo era quello di suscitare nei bambini la curiosità della lettura di un libro completo in inglese. Ci rendevamo conto della complessità di questa proposta – si tratta di piccoli di seconda – ma abbiamo voluto tentare  per favorire e sollecitare risposte di qualunque tipo.

Ecco quindi a voi una sequenza di attività che abbiamo svolto e che ha visto i bambini impegnati anche in lavori di tipo pratico quali: colorare, ritagliare, incollare, plastificare e rilegare.

Tutto si è svolto in un clima di serenità e di allegria che ha avuto come sottofondo il video e le musiche di “Brown bear”.

http://www.kizoa.it/Movie-Maker/d52365850k2415907o1l1/brown-bear

Alla fine del percorso è stata immensa la gioia! Un bambino ha esclamato:

Maestra, sappiamo leggere un libro in inglese!”

Eccoli nella loro performance di “lettura canora”!

 

Vi sono piaciuti i piccoli e le piccole?

Buone note a voi

Articolo curato dalla maestra Rossella Corrias

da quel di Caniga

 

La Protezione Civile a scuola

La  Protezione Civile ha organizzato nella Scuola dell’Infanzia di Caniga  un percorso formativo  che orienta l’attività didattica alla sensibilizzazione e formazione dei bambini sui rischi in cui possono incorrere mentre sono a casa e sulla strada , sottolineando i relativi comportamenti corretti da adottare.

 

La Protezione Civile

Le Insegnanti della Scuola dell’Infanzia di Caniga

I bambini di 3, 4, 5 anni

Articolo a cura di Maestra Stefania

Giocare con il corpo

Questo percorso nasce dalla consapevolezza che la corporeità e il movimento rappresentano gli strumenti di scoperta e di sviluppo che contribuiscono alla maturazione della personalità del bambino e alla costruzione di un’ immagine positiva di sè che  lo porterà a star bene con se stesso e con gli altri

Diapositiva3Diapositiva4Diapositiva5Diapositiva6Diapositiva7Diapositiva8Diapositiva9Diapositiva10Diapositiva11Diapositiva12Diapositiva13Diapositiva14

 

 

 

 

 

Per vedere i giochi clicca sul link

http://www.youblisher.com/p/1450828-giochi-con-il-corpo-Scuola-dell-Infanzia-Caniga/

Scuola dell’Infanzia Caniga

Sezione B bambini di 4 anni

Maestra Marilisa

Maestra Graziella

Articolo a cura di maestra Stefania Nigra

Festa di fine anno scolastico 2016

La nostra festa

Abbiamo accolto tutti i genitori con balli e musiche degli anni 70/ 80.

Emozionante è stato il “ballo di Sardegna” dove i bambini con vestiti sardi si sono esibiti con gioia ed entusiasmo.

I genitori divertiti e coinvolti  insieme agli alunni hanno partecipato attivamente ad un piccolo percorso psico-motorio.

Il momento clou di questa specialissima giornata  è la consegna  del diploma ai bambini in uscita.

La festa si è rivelata un grande successo e questo grazie all’impegno, alla passione, alla curiosità di tutti i bambini e ciò per noi è motivo di orgoglio. La festa si è conclusa con un piccolo rinfresco per adulti e bambini.

SAM_0817

Se vuoi vedere il video clicca sul link

http://www.kizoa.it/Movie-Maker/d51599899k6068481o1l1/festa-di-fine-anno-s-donato

Le maestre della Scuola dell’Infanzia di San Donato

A cura della maestra Stefania Nigra

 

Continuità tra scuola dell’Infanzia e scuola Primaria

 

Un emozionante incontro tra i bambini in uscita dalla Scuola dell’Infanzia e i bambini della V elementare di San Donato.

I bambini grandi hanno letto, narrato e drammatizzato la fiaba “il leone e il topo”

SAM_0692

se vuoi vedere il video clicca il link

http://www.kizoa.it/Movie-Maker/d51604084k6522577o1l1/continuita-s-donato-primaria-infanzia

Da quel di San Donato

Docenti Scuola dell’Infanzia

Maestra  Vittoria Mannarino

Maestra Paola Piliu

 

Docenti Scuola Primaria

Maestra Oggiano Marcella

Maestra Mazzette Teresa

Maestra Ziccheddu Pierfranca

Articolo a cura di maestra Stefania Nigra

Buona continuità a tutti/e noi

 

 

Saggio della sezione ad Indirizzo Musicale

Locandina saggio n.7-page-001 (FILEminimizer)Il 31 maggio si è svolto il saggio di fine anno del Corso ad Indirizzo Musicale della Scuola Media del nostro Istituto.

Vi avevamo già raccontato in questo blog la loro prima esibizione al Solstizio d’Inverno presso la Scuola di Bancali.

Durante l’anno gli alunni hanno continuato a studiare diligentemente, appassionandosi allo studio dello strumento.                                                                                                            Il saggio finale è stata sicuramente l’esibizione più carica di trepidazione: suonare davanti ai genitori, parenti, amici e compagni di scuola richiedeva una spinta in più.

Gli allievi hanno dato prova di maturità, affrontando il palcoscenico con serietà e la giusta dose di emozione.

       Silenzio in sala, accordiamo gli strumenti…Diapositiva3     e che la magia abbia inizio…Diapositiva1Lasciamoci trasportare dal vortice della musica…Diapositiva4L’orchestra, composta da pianoforte, violino, arpa e corno, ha eseguito dei brani appositamente arrangiati per questa formazione

Mozart: tema e variazioni di “Ah vous dirais-je maman”                                              Praetorius: una danza tedesca.Diapositiva6Diapositiva2Diapositiva5Abbiamo inoltre potuto assistere all’esibizione dei solisti con brani di repertorio di vari autori spaziando da Bach a Bartok.

Bravi ragazzi e bravi maestri:

M° Lumbau Gioele– violino

M° Agnesa Lorenzo – corno

M° Manca Alessandra – arpa

M° Marras Maria Rita – pianoforte

E Adesso salutiamoci. Ci rivedremo  a settembre!

Buona musica a noi!

Articolo curato dalla prof Rita Defalchi

Scienze che passione 2

Ci siamo ormai affezionati alle avventure scientifiche della mitica 1aA della Scuola Media, guidata dalla “ingegnosa” prof. Monica Santona, che con materiali facilmente reperibili ha permesso agli alunni di approcciarsi in maniera semplice e motivante alla biologia e alla chimica.                                                                                                                         Vediamo cosa hanno in serbo per noi…uno (FILEminimizer)

Occorrente: pongo colorato, piatto di plastica (meglio se verde così ricorda meglio la foglia).

Gli alunni con il pongo costruiscono dei modellini di acqua e anidride carbonica.

In questo modo iniziano a familiarizzare con concetti complessi e astratti, come atomi, molecole, elementi chimici, formule chimiche, reagenti, prodotti, legami chimici, energia, etc, etc…

Cosa avviene nella foglia? 2 (FILEminimizer)3 (FILEminimizer)Grazie all’energia del sole 6 molecole di acqua e 6 molecole di anidride carbonica vengono utilizzate per fare una molecola di glucosio e liberare 6 molecole di ossigeno. 4 (FILEminimizer)Gli autotrofi in questo modo costruiscono molecole fondamentali per la vita sulla Terra e il sole-clipart-previewSole è il motore di questo meraviglioso sistema.

Arrivederci  a  settembre, con nuove idee, nuove avventure e nuove scoperte,

e tanti entusiasmi 😉

Rita Defalchi