Riciclo e fantasia nel Natale

I bambini e le bambine della quinta hanno offerto un loro lavoretto l’ albero delle noci alla scuola dell’infanzia che ha operato nell’ottica della continuità con tutti/e noi:

 

??????????????????????????????????????????????????????????????E c’è un’altra sorpresa: l’androne della nostra scuola è abbellito dall’albero costruito con materiale di riciclo.

Le sue decorazioni sono oggetti geometrici 🙂 per creare gli angioletti si è lavorato con l’angolo e con la rotazione.

albero2014

 

I bambini e le bambine della classe quinta insieme alle insegnanti Marina e Anna Maria

Tra le luci del Natale

Il Natale è la festa che canta il dono della vita, qualcosa di straordinario che parla al cuore.

I bambini e le bambine hanno ricercato le parole che meglio esprimessero questo clima di attesa e di gioia.

E le hanno poi trasformate in versi che comunicano le emozioni che essi sentivano.

parole natale

Cliccate sull’immagine 🙂

unione gente

 

tranquillità e pace

 

 

salute dono

gioia futuro

 

 

gentilezza

 

 

fiocchi

 

 

 

felicitàallegria

cuore

 

amicizia1

 

 

Con noi alla festa c’erano anche i genitori. Ad alcuni abbiamo scattato qualche foto 😉

caniga genitori

Buone feste a tutti/e voi

ps. domani ci vedremo a scuola…

Ecco anche il cubo-contributo di Lidia:-)

lidia cubo

E’ il tempo della musica!

Un’esplosione di suoni, ritmi e colori capace di trascinare tutti i presenti 😀

La dinamicità e l’allegria che trasmettono i bambini e le bambine della classe terza, è stata una piacevole sorpresa e  un momento di grande coinvolgimento.

danza

Cliccando sull’immagine potrete ammirare le loro esibizioni

 

La classe terza, e i loro /le loro insegnanti ci augurano un Natale ‘riccamente musicale’

Il Natale dei diritti

Grande festa, a Caniga, in occasione della recita natalizia.

Iniziamo con le parole dei bambini e delle bambine:.

Gli alunni delle classi 1A, 4B e 5A ci invitano per raccontarci una bella storia: quella dell’ “Isola degli smemorati”.

Questa storia parla di otto piccoli naufraghi che approdano sull’isola degli smemorati dove otto anziani che vivono lì da molto tempo hanno dimenticato il resto del mondo e perfino l’esistenza dei bambini.

Su quest’isola ci sono anche il mago Lucanor e i suoi tre amici che veglieranno sui piccoli per difendere i loro diritti, quelli sanciti dalla convenzione ONU sui diritti dell’infanzia.

 

    Prima di salutarvi, mentre noi tutti respiriamo l’aria del Natale, rivolgiamo il nostro pensiero a quei bambini nel mondo che non vedono rispettati i loro diritti, e siamo loro vicini.

???????????????????????????????

Per visionare la presentazione, cliccate sull’immagine.

Le classi e le loro insegnanti augurano un Natale di gioia e di riflessione.

 

 

Unicef a Caniga

La storia che i bambini e le bambine delle classi 1A, 4B e 5A hanno recitato è stata tratta da un libro che Bianca Pitzorno – sassarese in ciabi – , una delle più amate e conosciute scrittrici di letteratura per l’infanzia, ha scritto su un’idea di un progetto patrocinato dall’Unicef.

Il suo libro è scaricabile qui in PDF.

E cliccando sull’immagine potete ascoltare le parole della dottoressa Silvana Pinna, presidentessa Unicef del Comitato regionale.

???????????????????????????????

Buoni sentimenti e azioni concrete a tutti/e

 

 

 

Natale sostenibile

Diapositiva2

La scuola media partecipa alla seconda edizione del “Natale Sostenibile”, iniziativa promossa dal Comune di Sassari con l’assessorato alle Politiche ambientali, agro, verde Pubblico e decoro urbano, in collaborazione con i commercianti cittadini aderenti alle associazioni di categoria Confcommercio e Confesercenti e gli istituti scolastici sassaresi.

Gli alunni, guidati dagli insegnanti, realizzano degli addobbi con bottiglie di plastica lavorate. Ecco alcune immagini dei ragazzi che lavorano alle decorazioni per l’allestimento di Via Università.

Diapositiva4 Ed il Natale Sostenibile è nelle strade!!

Diapositiva3 Buon Natale a tutti/e noi

dalle insegnanti della scuola secondaria di 1° grado

Centenario San Donato

La  Dirigente Scolastica, dottoressa Patrizia Mercuri, informa la nostra comunità di questo importante evento:

Sabato 20 dicembre 2014, a partire dalle ore 10:00 del mattino presso la scuola di San Donato, celebreremo il centenario della nostra scuola.

Al mattino sarà organizzato un convegno moderato dal prof. Manlio Brigaglia a cui prenderà parte anche il sindaco, Marco Fumi, Franco Enna e il maestro Antonio Tedde.

Gli interventi tenderanno a recuperare la memoria storica del centro della città di Sassari e alla vita che si conduceva in passato attorno alla scuola.

Il futuro della nostra scuola, invece, sarà affidato all’intervento dei nostri Pizzinni Pizzoni.

Gli interventi saranno intermezzati da un accompagnamento musicale di arpe e violino.

Al pomeriggio, dalle ore 16:30, la scuola sarà aperta al pubblico per una visita guidata a spasso nel tempo.

Oltre ai nostri bambini, che faranno da ciceroni, vi saranno anche gli interventi degli attori Lalla Careddu e Carletto Valle i quali, con l’accompagnamento di un pianoforte,  leggeranno brani tratti dai vecchi registri dell’archivio storico della scuola.

Infine i canti natalizi del coro delle voci bianche Canepa.

 

Ritenendo che la scuola di San Donato sia quella che nel corso del secolo appena terminato abbia svolto con il massimo impegno la sua mission, cioè quella di alfabetizzare il popolo sassarese figlio del ceto medio basso, e che con altrettanto impegno stia lavorando per l’integrazione sul territorio anche nel presente, speriamo che l’avvenimento possa incontrare l’apprezzamento di quanti vorranno festeggiare con noi.

E qui la locandina del Centenario San Donato

Invitiamo le famiglie, i bambini e le bambine, i ‘vecchi’ alunni e le ‘vecchie’ alunne, il territorio tutto a condividere con noi questo momento di cammino nella nostra storia e di viaggio nella memoria.

Per il nostro futuro,

Buon anniversario, Scuola!

 

Auguri natalizi matematici

Ammirate, bambini e bambine, le meraviglie artistiche che Maestra Ivana Niccolai ha creato utilizzando il linguaggio della matematica.

matemauguri

Forse vi chiederete: – Ma cosa c’entra la matematica con queste immagini? –

Maestra Ivana potrebbe rispondervi:

La matematica è bellissima e con programmi adeguati si realizzano curve frattali che diventano disegni affascinanti; inoltre con  equazioni particolari si realizzano, con il computer, curve che rappresentano figure curiose, sorprendenti e davvero splendide…

E il matematico Giorgio Pietrocola aggiunge che le immagini presenti nell’animazione:

sono frutti di un grande albero, quello della geometria, un albero meraviglioso come tanti altri che crescono nell’immenso prato della matematica.

 

 

E adesso qualche informazione per i ‘grandi’:

La curva frattale in rosso (usata come sfondo) è stata tratta da fractint; è una curva realizzata con il metodo L-System.

Le “figure” in giallo (realizzate con GeoGebra) sono due dei tantissimi disegni che produce lo spirografo. Si chiamano IPOTROCOIDI

E  lo SPIROGRAFO?

Per saperlo, cliccate sulle paroline evidenziate.

Grazie, Maestra Ivana, per i tuoi splendidi auguri matematici e grazie al Prof. Giorgio  😀

Corsivo o no?!!!

Imparare il corsivo è una perdita di tempo? Oppure aiuta a crescere?

Inizia così un interessante articolo letto qui .

Mi ha incuriosito, anche per diversi  scambi comunicativi intercorsi tra  noi insegnanti e alcuni genitori, e sono andata a ricercare in rete.

Altre opinioni le trovate qui  .

e qua il punto di vista della pedagogia clinica.

Il dibattito continua…