GIFFONI FESTIVAL

Filed under: ABBIAMO PARTECIPATO A.... — magamaestra 9 giugno 2016 @ 00:56

giffoni

 

Grazie all’incontro con la scrittrice di libri per ragazzi, GISELLA GAUDENZI, ci è stata offerta l’opportunità di conoscere un membro del GIFFONI, così abbiamo potuto esporre il lavoro fatto nell’ambito del nostro progetto curriculare di CITTADINANZA e COSTITUZIONE ” UN MONDO DI DIRITTI”. E’ stata una grande gioia per noi ,quando ci ha invitati a concorrere  al GIFFONI FESTIVAL .

 

giffoni

La giuria ha apprezzato il nostro lavoro e ci ha premiati con un DIPLOMA DI PARTECIPAZIONE che, con orgoglio e soddisfazione, abbiamo esposto nella nostra aula.

 

ge

 

VISITA ALLA ” LIBRERIA MONDADORI” di FONDI

Filed under: LE VISITE DI ISTRUZIONE — magamaestra 8 giugno 2016 @ 16:12

La lettura  è cultura! ! !

A marzo ci siamo recati alla MONDADORI per proseguire il cammino avviato già da due anni.

E’ sempre interessante e istruttivo poter sfogliare pagine di libri di ogni genere.

 

libri

 

 

1 MON

Il libro deve essere sempre oggetto di “culto”.

 Il compito più importante è  insegnare a leggere, ma soprattutto far nascere l’amore della lettura.

 

imagesGK55I31O

b v

 


 

VISITA DI ISTRUZIONE ” MONASTERO DI SAN MAGNO”

Filed under: LE VISITE DI ISTRUZIONE — magamaestra @ 00:17

VISITA  AL  MONASTERO  DI SAN MAGNO  -FONDI

DEL 6  MAGGIO 2016

Alla  conoscenza del nostro territorio! !          

AM 1

                                                                                           

   

 CENNI  STORICI   

 

  Fra Monte San Biagio e Fondi , ai piedi del MONTE ARCANO sorge il Monastero San Magno, sulla sua sommità il Santuario della Madonna della Rocca, che delimitano il Campo Demetriano degli antichi romani, la Valle dei Martiri dei cristiani. Fu infatti nella seconda metà del III secolo che questi luoghi furono teatro di un episodio della più feroce delle persecuzioni degli imperatori di Roma, quella di Decio. Un numero straordinario di cristiani, con San Magno e San Paterno, che si rifugiavano negli anfratti del monte per sfuggire all’esecuzione dell’editto, scoperti, testimoniarono la loro fede sacrificando le loro vite. I resti dei martiri furono custoditi per secoli nell’edificio romano che sorgeva sulla sorgente del fiume Licola .Il luogo del martirio fu presto oggetto di venerazione e molti seguaci della nuova religione vi si ritiravano in solitudine, favoriti dalle condizioni ambientali di questa felice contrada. Fintanto che Onorato, nei primi decenni del VI secolo costituì in quel luogo una vera e propria comunità dedita alla preghiera e al lavoro. In seguito il monastero, seguendo la regola benedettina, dipenderà da Montecassino.

Il monastero fu edificato per volere di sant’Onorato nel 522 per onorare il martirio di San Magno, ucciso insieme a san Paterno.

 20160506_093249

PORTA ABBAZIASM

 

 

L’ entrata  del  monastero.

 

AM CHIESA

 

 

 

 

 

 

foto4 SM

La navata centrale

 

 

 

AM2
;

Gli affreschi che raffigurano la vita di SAN  BENEDETTO

foto1 SM

 

 

LA NOSTRA FOTO RICORDO CON LE INSEGNANTI: M. PIERA E ANTONELLA

IMG-20160506-WA0007

 

Nell’area PICK-NICK festeggiamo il compleanno di REY

MERAVIGLIOSAMENTE    INSIEME……..

IMG-20160506-WA0005


 

 

VISITA DI ISTRUZIONE – ” PARCO DI GIANOLA ” -RIVIERA DI ULISSE

Filed under: LE VISITE DI ISTRUZIONE — magamaestra 7 giugno 2016 @ 16:09

Il 11 Aprile si è svolta la visita didattica al PARCO DI GIANOLA con l’obiettivo di conoscere le bellezze naturali e storiche del nostro territorio.

GIANOLA

 

I percorsi del  PARCO immersi nel verde della ricca e variegata vegetazione, testimonianza della macchia mediterranea.

 

IMG-20160411-WA0049

PARCO

LA VILLA DI  MAMURRA: un salto nella storia

Fu edificata nel 50 a.C. per volontà di Mamurra, un facoltoso cavaliere romano, di origine formiana, vissuto in età repubblicana. Tale edificio che sorgeva a pochi metri dal mare doveva estendersi, in lunghezza, per alcune centinaia di metri. Oggi rimangono, di esso, diversi ambienti posti in modo discontinuo lungo un tratto di costa di oltre 200 metri. Si possono ammirare due cisterne che servivano per raccogliere l’acqua piovana e quella proveniente dai vicini Monti Aurunci. Tali cisterne dette “Maggiore” e “delle Trentasei colonne” presentano caratteristiche costruttive innovative. Si può inoltre ammirare la “Grotta della Janara”, un corridoio scavato nella roccia utilizzato per congiungere la parte superiore della villa con una serie di vasche termali, poste a livello del mare, di cui restano ben visibili i perimetri. Del tempio di Giano di forma ottagonale, si conservano soltanto alcune rovine poiché è andato distrutto dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.

 

IMG-20160411-WA0026

 

 

MAMURRA

 

VILLA MAMURRA

 

Infine, i laboratori artistici che ci hanno offerto la possibilità di improvvisarci creatori di oggetti di creta.

IMG-20160411-WA0035

IMG-20160411-WA0050

Un ringraziamento al gruppo delle guide.

IMG-20160411-WA0053

“SPORT DI CLASSE” Progetto CONI

Filed under: I NOSTRI PROGETTI DI CLASSE — magamaestra 6 giugno 2016 @ 18:25

                                                                   

 CONI OK

 

 Durante l’anno, gli alunni della 3^ sezione B, hanno svolto il Progetto di motoria ” SPORT DI CLASSE” con l’intervento di un esperto della Federazione CONI, finalizzato allo sviluppo armonico dei bambini. Il 31 maggio, nella palestra dell’ISTITUTO COMPRENSIVO A.ASPRI-FONDI, si è tenuta la manifestazione finale in presenza  delle insegnanti  M.PIERA PERNARELLA, ANTONELLA BUTTARO ,dei genitori e del DIRIGENTE SCOLASTICO dott.ssa ADRIANA IZZO

IMG-20160603-WA0002

Insegnanti: M.PIERA PERNARELLA, ANTONELLA BUTTARO, ROBERTO DEL BENE, LAURA MARZANO (referente del progetto) .GAETANO COPPOLA (esperto CONI) sig. ONORATO ANTONETTI (rappresentante del CONSIGLIO DI ISTITUTO), DIRIGENTE SCOLASTICO dott.ssa  ADRIANA IZZO.

Un momento emozionante! La consegna dei diplomi….

000_0001

 

IMG-20160603-WA0006

” NOI CITTADINI DEL MONDO”: IO BAMBINO HO IL DIRITTO…….HO IL DOVERE Progetto di ISTITUTO, trasversale.   

1959: la Dichiarazione dei Diritti del Fanciullo

Nel 1959, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite adottava

all’unanimità la Dichiarazione dei Diritti del Fanciullo, la

prima carta internazionale a sancire il diritto dei bambini a essere

adeguatamente nutriti, curati e istruiti.

La Dichiarazione riassumeva in dieci articoli i diritti fondamentali

dell’infanzia, dall’uguaglianza contro qualunque forma di discriminazione,

alla tutela dalla negligenza e dallo sfruttamento.

Era la prima volta che si iniziava a parlare dei diritti umani con un

riferimento preciso ai bambini, anche se ancora considerati più come

oggetti di tutela che come titolari di diritti umani autonomi.

Assegnando ai diritti dei bambini la forza di un trattato, la Dichiarazione

ha rappresentato il primo grande punto di svolta nell’attenzione

all’infanzia sul piano giuridico internazionale.

UNICEF…..UNITI PER I BAMBINI

unicef

 

 

L’UNICEF ha ricevuto il mandato dall’Assemblea Generale delle Nazioni

Unite di sostenere la tutela dei diritti dei bambini, dei ragazzi e degli adolescenti,

di contribuire al soddisfacimento dei loro bisogni di base e di ampliare le loro

scelte di vita per una piena realizzazione della persona.

L’UNICEF segue i dettami della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e si

impegna a far riconoscere i diritti dei bambini, dei ragazzi e degli adolescenti come

principi etici permanenti e come parametri internazionali di comportamento

verso l’infanzia.

IMG-20160601-WA0014

 

 

Gli obiettivi del PROGETTO sono finalizzati a rendere i bambini consapevoli dei propri diritti e dei propri doveri.

Scoprire i valori che ispirano la Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia: la vita, la salute, l’educazione, la famiglia, il rispetto, la libertà, l’ascolto.

Promuovere la persona come valore.

Promuovere e favorire nei bambini lo sviluppo di comportamenti sociali e modalità relazionali basate su collaborazione ed empatia.

 

 

 

IMG-20160601-WA0004

 

 

 

IMG-20160601-WA0008
                                                                                                                                       

 

                                                                                                                                                                                                                                                                       Tutti insieme, si sono  impegnati a far sì che ciò accadrà, attraverso
 “IL GIURAMENTO DEI BAMBINI “di Madre Teresa di Calcutta.

Il giorno più bello? Oggi
L’ostacolo più grande? La paura
La cosa più facile? Sbagliarsi
L’errore più grande? Rinunciare
La radice di tutti i mali? L’egoismo
La distrazione migliore? Il lavoro
La sconfitta peggiore? Lo scoraggiamento
I migliori professionisti? I bambini
Il primo bisogno? Comunicare
La felicità più grande? Essere utili agli altri
Il mistero più grande? La vita
Il difetto peggiore? Il malumore
La persona più pericolosa? Quella che mente
Il sentimento più brutto? Il rancore
Il regalo più bello? Il perdono
Quello indispensabile? La famiglia
La rotta migliore? La via giusta
La sensazione più piacevole? La pace interiore.
L’accoglienza migliore? Il sorriso
La miglior medicina? L’ottimismo
La soddisfazione più grande? Il dovere compiuto
La forza più grande? La fede
La cosa più bella del mondo? L’amore.

IMG-20160601-WA0002

 

Fieri delle loro pettorine, gli alunni sfilano per i corridoi della scuola orgogliosi e consapevoli dei  LORO DIRITTI…..

GRUPPO

 

 

L’anno prossimo continueremo il nostro percorso di conoscenze  alla scoperta della nostra COSTITUZIONE! ! !

 

 

 

BUONE VACANZE !!!

Filed under: I MIEI MESSAGGI — magamaestra 21 giugno 2015 @ 01:48

 

estate

 

buone v

 

2lj273k

vavanzevavanzevavanze

 

 

 

 

 

“IL NOSTRO CONCERTO DI FINE ANNO”

Filed under: I NOSTRI PROGETTI DI CLASSE — magamaestra 15 maggio 2015 @ 16:14

note3                                                                          A    CONCLUSIONE DEL PROGETTO “FA-RE MUSICA” MARTEDI’  26  MAGGIO  ALLE ORE 18,30, LA CLASSE  II  B  SI ESIBIRA’ PRESSO  IL SALONE DELLE FESTE  – PALAZZO DEL PRINCIPE . GRANDE  EVENTO  PER GLI ALUNNI     GUIDATI DAL M° SANDRO PALMACCI  A CONCLUSIONE DEL PROGETTO “FA-RE MUSICA”.

 

 

 

 

 

1° MAGGIO 2015- FESTA DEL LAVORO

Filed under: LE RICORRENZE — magamaestra 27 aprile 2015 @ 01:28

                                       ITALIA 1° MAGGIO 1945

All’indomani della Liberazione, il 1 maggio 1945, partigiani e lavoratori, anziani militanti e giovani si ritrovano insieme nelle piazze d’Italia in un clima di entusiasmo.                                                                                                                                                             Gli uomini del bandito Giuliano fanno fuoco contro i lavoratori che assistono al comizio, uccidendone undici e ferendone una cinquantina Strage di Portella della Ginestra

                 1° MAGGIO 2015

 Oggi, la festa del Primo Maggio si presenta come un’occasione per ribadire  l’importanza del lavoro nella vita della democrazia, per estendere i diritti degli uomini e delle donne e fare avanzare ovunque le prospettive di progresso sociale.

 

 

 

“FESTA DELLA MAMMA”

Filed under: LE RICORRENZE — magamaestra 23 aprile 2015 @ 23:58

GM

IL  PRIMO DONO DI UNA MAMMA E’ LA VITA,

IL SECONDO E’ L’AMORE

E IL TERZO E’ LA COMPRENSIONE.

 

25 APRILE 2015 “FESTA DELLA LIBERAZIONE”

Filed under: LE RICORRENZE — magamaestra @ 23:45

festa_della_liberazione

 

 

Il 25 aprile del 1945 (quando neanche la mamma e i

nonni erano nati) i Partigiani liberarono l’Italia dagli

oppressori che la comandavano, è per questo che la

data del 25 aprile è considerata importantissima per

il nostro paese e la Festa della Liberazione diventa

un modo per ringraziare il sacrificio di tante persone

che hanno reso Libera l’Italia. I Partigiani erano

donne, uomini e bambini, laici e religiosi, ricchi e

poveri uniti dall’amore per la libertà. Il 25 aprile tutti

noi saremo chiamati a ricordare i nostri progenitori

che hanno combattuto contro le oppressioni per

garantirci la libertà di cui adesso beneficiamo.

25-aprile

 

Next Page >>>