Riciclando…

Posted on ottobre 20th, 2016 in Blog,Laboratori by internetedidattica

“Bottiglia e vasetto riciclo perfetto”!

image

image

image image

 

 

 

 

 

 

Quando il Lapbook…ci appassiona!!!!!

Posted on settembre 22nd, 2016 in Blog by internetedidattica

Realizzazioni di Lapbook della classe 3 C su L’Isola Rifiutata

PUBB1p

PUBBp

Realizzazioni di Lapbook della classe 3 E su L’Isola Rifiutata

N1P

N2P

Realizzazione di Lapbook della classe 2 D sui Materiali dell’estate

2D

Per chi ha avuto un 5 al primo quadrimestre…

Posted on febbraio 18th, 2016 in Blog by internetedidattica

Ogni fallimento è semplicemente un’opportunità per diventare più intelligente.
(Henry Ford)

image

La gentilezza

Posted on gennaio 2nd, 2016 in Blog by internetedidattica

image

Nel web ho trovato questo decalogo per la gentilezza e voglio pubblicarlo affinchè i miei alunni lo leggano.

I DIECI COMANDAMENTI DELLA CORTESIA MODERNA
basta davvero poco per rispettarli
1. Ascoltare
Cercate di vivere bene insieme: ascoltate gli altri e siate pazienti
2. Sorridere
Siate aperti verso tutti: salutate, ringraziate e sorridete spesso
3. Ragionare
Fatevi scivolare via i torti subiti e non cedete alla rabbia, ragionate
4. Rispettare
Rispettate e valorizzate la diversità, è una grande fonte di ricchezza
5. Condividere
Non siate gelosi del sapere: comunicate e condividete il più possibile
6. Non inquinare
Il Pianeta è uno solo: rispettatelo e non inquinatelo
7. Riutilizzare
Riducete gli sprechi il più possibile: riciclate, riutilizzate, riparate
8. Mangiare local
A tavola seguire la stagionalità e preferite i prodotti locali
9. Proteggere
Proteggete gli animali: non maltrattateli e non abbandonateli
10. Vivere con etica
Vivete insieme con gli esseri umani e gli animali domestici in modo etico, senza indurre loro sofferenze

Stelle= Natale

Posted on dicembre 14th, 2015 in Blog,Disegno tecnico e creatività by internetedidattica

Cambiamenti climatici

Posted on novembre 29th, 2015 in Blog,Webquest by internetedidattica

Cosa c’entro IO con il clima?

CLICCA QUI e lo saprai!

image

Se vuoi approfondire l’argomento visita il SITO Italiaclima.

E adesso riflettiamo un pò RIFLETTI

Anche gli alunni possono dare il loro contributo creando un sito per approfondire:

LA BIBLIOTECA DEL CLIMA

CLIMATIZZIAMOCI

AIUTIAMO LA NATURA

CAMBIAMENTI CLIMATICI

IL CLIMA NEL MONDO

I CAMBIAMENTI CLIMATICI

 

Gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio.

Posted on settembre 22nd, 2015 in Blog by internetedidattica

Cosa sono gli obiettivi del millennio?

 

 

CLICCA SUL TITOLO PER SAPERLO.

 

5255577_orig

 

 

 

 

 

 

E se se vuoi saperne di più ecco i nuovi 17 Obiettivi del Millennio

 

Compiti per le vacanze?

Posted on giugno 11th, 2015 in Blog by internetedidattica


Rubo dal web questi compiti per le vacanze:

imageEcco i 15 punti che il professor Catà ha riportato anche nella propria pagina Facebook:

1. Al mattino, qualche volta, andate a camminare sulla riva del mare in totale solitudine: guardate come vi si riflette il sole e, pensando alle cose che più amate nella vita, sentitevi felici.
2, Cercate di usare tutti i nuovi termini imparati insieme quest’anno: più cose potete dire, più cose potete pensare; e più cose potete pensare, più siete liberi
3. Leggete, quanto più potete. Ma non perché dovete. Leggete perché l’estate vi ispira avventure e sogni, e leggendo vi sentite simili a rondini in volo. Leggete perché è la migliore forma di rivolta che avete (per consigli di lettura, chiedere a me).
4. Evitate tutte le cose, le situazioni e le persone che vi rendono negativi o vuoti: cercate situazioni stimolanti e la compagnia di amici che vi arricchiscono, vi comprendono e vi apprezzano per quello che siete.
5. Se vi sentite tristi o spaventati, non vi preoccupate: l’estate, come tutte le cose meravigliose, mette in subbuglio l’anima. Provate a scrivere un diario per raccontare il vostro stato (a settembre, se vi va, ne leggeremo insieme)
6. Ballate. Senza vergogna. In pista sotto cassa, o in camera vostra. L’estate è una danza, ed è sciocco non farne parte.
7. Almeno una volta, andate a vedere l’alba. Restate in silenzio e respirate. Chiudete gli occhi, grati.
8. Fate molto sport.
9. Se trovate una persona che vi incanta, diteglielo con tutte la sincerità e la grazia di cui siete capaci. Non importa se lui/lei capirà o meno. Se non lo farà, lui/lei non era il vostro destino; altrimenti, l’estate 2015 sarà la volta dorata sotto cui camminare insieme (se questa va male, tornate al punto 8).
10. Riguardate gli appunti delle nostre lezioni: per ogni autore e ogni concetto fatevi domande e rapportatele a quello che vi succede.
11. Siate allegri come il sole, indomabili come il mare.
12. Non dite parolacce, e siate sempre educatissimi e gentili.
13. Guardate film dai dialoghi struggenti (possibilmente in lingua inglese) per migliorare la vostra competenza linguistica e la vostra capacità di sognare. Non lasciate che il film finisca con i titoli di coda. Rivivetelo mentre vivete la vostra estate.
14.Nella luce sfavillante o nelle notti calde, sognate come dovrà e potrà essere la vostra vita: nell’estate cercate la forza per non arrendervi mai, e fate di tutto per perseguire quel sogno.
15. Fate i bravi.

Niente paura!!!!

Posted on giugno 1st, 2015 in Blog by internetedidattica

Ecco per i ragazzi di terza una piccola guida, trovata sul web, per la preparazione all’esame orale.

image

 

image

Frutta e verdura di stagione

Posted on maggio 29th, 2015 in Blog,Disegno tecnico e creatività by internetedidattica

Noi delle classi prime teniamo a cuore la frutta e la verdura di stagione…siamo per una agricoltura sostenibile

1d cuore15

1 c cuore 15

1b cuore 15

Programma svolto in classe terza

Posted on maggio 26th, 2015 in Blog by internetedidattica

Come promesso ecco il programma svolto.

I contenuti specifici affrontati durante l’anno scolastico sono elencati qui di seguito:

 

  • L’Educazione Tecnica Approfondimento delle caratteristiche della disciplina attraverso le modalità della ricerca.
  • Tecnologia dei materiali Dalle fibre tessili all’Energia. Analisi della canapa e delle fibre sintetiche.
  • Tecnologia ecologica L’inquinamento dell’aria, dell’acqua, del suolo e i cambiamenti climatici e l’effetto serra.
  • Tecnologia energetica Modelli di sviluppo: Sviluppo improprio e sviluppo sostenibile. U.E. e sviluppo sostenibile. Ecoeconomia e risparmio energetico. Gli Obiettivi di sviluppo  del Millennio. Il problema energetico. Le fonti di energia nella storia. Fonti energetiche rinnovabili e non rinnovabili. Combustibili fossili: estrazione, utilizzo e impatto ambientale. Fonti energetiche rinnovabili: vantaggi e svantaggi. I concetti di energia, forza, lavoro. L’energia si trasforma.  Le forme di energia: energia chimica, potenziale, cinetica, meccanica, elettrica, termica, eolica, geotermica, solare, nucleare, idroelettrica. L’energia alle macchine . Classificazione delle macchine. . Macchine motrici e organi di trasmissione. . Dalle fonti di energia all’energia elettrica. Le macchine di una centrale elettrica: turbina, alternatore e trasformatore. Fonti di energia e vari tipi di turbina. Produzione ed uso: vari tipi di centrali e trasformazione energetiche al loro interno.
  • Elementi di disegno geometrico Importanza e scopi. Elaborazioni grafiche delle figure geometriche piane. Dalle figure geometriche piane alle figure geometriche solide. Sviluppo e costruzione dei principali solidi geometrici. Proiezioni ortogonali e vari tipi di assonometria dei principali solidi: tetraedro, piramide base quadrata, parallelepipedo, cilindro, cono.
  • Le rappresentazioni grafiche dei dati Diagrammi, istogrammi, tabelle, mappe concettuali ecc.
  • Tecnologia della comunicazione e della informazione Utilizzo di un programma per creare presentazioni. Uso di Internet in un’ottica di utilizzo finalizzato ad una ricerca culturale.

Concorso in francese

Posted on maggio 8th, 2015 in Blog by internetedidattica

Mini turbina…

Posted on aprile 14th, 2015 in Blog,Laboratori by internetedidattica

Lorenzo il Grande, oltre ad aver realizzato un modellino di turbina, ha anche realizzato il video che ci mostra il suo successo.

Lorenzo ha costruito anche un piccolo ventilatore che funziona con un piccolo pannello solare

ventilatore

Luigi Record ha costruito un pannello solare che funziona

pansol1pansol2

Giorgia è la prima, tra le ragazze, che ha costruito la sua turbina idraulica seguendo le istruzioni della scheda
scheda 1

 

scheda 2

20150414_122800

Giorgia ha voluto sperimentare anche il dissalatore

dissalatore

Ecco la turbina di Luisa

LUISA

Non poteva mancare la turbina della bravissima Eleonoraeleonora

 

Natalia è la seconda alunna ad aver realizzato la sua turbina e ha verificato anche il suo funzionamento

natalia

 

Federica D.R. ha ultimato la sua turbina che ha anche un tocco di creatività

fedeB

 

 

Consigli per un corretto utilizzo di un programma di presentazione.

Posted on marzo 24th, 2015 in Blog by internetedidattica

Ho trovato in rete (http://www.didatticarte.it/Blog/?p=784) i dieci comandamenti per una presentazione perfetta:

N. 1 – POCO TESTO IN OGNI SLIDE
Il testo da inserire in una slide deve essere la sintesi di ciò che direste a voce. Se la presentazione non deve servire agli studenti per studiare quell’argomento, non è necessario trascrivere il testo completo. Anzi, è controproducente: l’ascoltatore è tentato di leggere la schermata piuttosto che starvi a sentire. Inoltre è molto sgradevole ascoltare un oratore che ripete integralmente le stesse parole delle sue slide… tanto vale che ognuno se le legga per conto suo scaricando la presentazione sul proprio computer!
Dovete inserire pochissime frasi, con pochi incisi, sintetiche e separate tra loro da un’interlinea maggiore. La slide apparirà più chiara e leggibile. Se ci riuscite potreste evitare del tutto il testo… essendo esperti della comunicazione visiva dovremmo sapere che un’immagine vale più di mille parole!

N. 2 – COLORI FUNZIONALI ALLA LEGGIBILITÀ
Non usate sfondi dai colori improbabili con sfumature iridescenti. Confondono la visione e spesso risultano anche volgari. Io propongo due alternative: fondo bianco con testo scuro o fondo scuro con testo bianco. Occorre sempre garantire un buon contrasto tra figura e sfondo altrimenti la leggibilità diventa difficile e la distrazione subito in agguato.
Per migliorare ulteriormente il contrasto tra il testo e lo sfondo si può aggiungere un’ombra sfumata al di sotto del testo. Questo apparirà così “staccato” dalla pagina e salterà all’occhio maggiormente.

N. 3 – MARGINI ATTORNO AL TESTO E ALLE FIGURE
Rispettate sempre i giusti margini tra il testo e i bordi della slide e tra testo e figure. I vuoti devono essere ben equilibrati con i pieni. Ogni elemento della pagina deve poter “respirare“. Cercate di stabilire una distanza standard e di rispettarla in ogni slide. Stabilite anche delle posizioni e distanze per il titolo, per il testo e per le didascalie.
Spesso non è semplice attuare queste regole con PowerPoint o altri software similari perché non nascono come strumenti per l’impaginazione grafica ma, con qualche attenzione in più, si può comunque cercare di ottenere un risultato professionale.

N. 4 – SCELTA DEI CARATTERI TIPOGRAFICI
La scelta di un font leggibile, delle giuste dimensioni è fondamentale. Nel caso di testi brevi risultano molto leggibili i caratteri senza grazie come Arial, Futura, Helvetica etc. È meglio evitare font svolazzanti, così come è opportuno sceglierenon più di due font per tutta la presentazione.
È importante verificarne lo spessore all’interno della slide. Se utilizzati con un corpo troppo piccolo il testo sarà illegibile a distanza e apparirà fastidiosamente fitto.
Quando impaginiamo una slide non dobbiamo considerarla una pagina A4 in orizzontale ma una sorta di cartellone pubblicitario. Immaginiamo di guardarla da lontano: cosa sarò in grado di distinguere? Ci accorgeremo allora che scrivendo con un corpo 12 non si leggerà più nulla; meglio usare un 18 per il testo e un 24 per il titolo scegliendo anche le versioni in grassetto, se occorre.
Mai cambiare corpo in ogni slide solo perché abbiamo più testo e vogliamo farlo entrare tutto! Meglio dividere il testo in due o più pagine…

N. 5 – EVIDENZIARE LE PARTI IMPORTANTI
Cercare di sfruttare al massimo il potenziale visivo della scrittura. In ogni frase individuate una o due parole-chiave e scrivetele in grassetto, magari cambiate loro pure il colore. L’osservatore, così, non perderà tempo a leggere il testo della vostra slide ma si concentrerà sui termini che voi volete che legga.
Aggiungete frecce, box e riquadri per indirizzare maggiormente la lettura sulle frasi più importanti. Ricordatevi che la memoria visiva è più efficace di quella uditiva: fate leva su questo elemento per facilitare la memorizzazione di un testo.

N. 6 – USO DELLA GABBIA DI IMPAGINAZIONE
Questa è roba da grafici, lo so. Ma non è difficile capire come usare le gabbienelle proprie presentazioni. Cercate di stabilire dei margini fissi a destra e sinistra. Magari inserite una banda inferiore o superiore (o entrambe) per riportare in ogni slide il titolo della lezione, il vostro nome, la materia, l’anno scolastico e tutte le informazioni che completano la presentazione.
Stabilite una posizione fissa per le figure (a destra, a sinistra, in basso) in base alla loro forma e al loro numero. Quando sfogliate le vostre slide queste devono essere coerenti nella loro sequenza, non bisogna creare degli impaginati troppo diversi tra l’una e l’altra altrimenti l’osservatore dovrà fare lo sforzo diriorganizzare il percetto di volta in volta.

N.7 – EFFETTI SPECIALI
Evitate come la peste le fantasiose transizioni tra le slide che il vostro software vi propone. Sono effetti disturbanti, poco eleganti e, in alcuni casi, decisamente pacchiani. Preferite una tranquilla dissolvenza o, molto più semplicemente, non applicate nessuna transizione.
State attenti anche alle frasi che entrano via via nella slide mentre parlate… se proprio volete usare questo effetto (magari perché state facendo un elenco) dovete riuscire ad essere ben coordinati con le parti di testo che vanno apparendo evitando tuttavia, come già detto nel punto 1, di dare l’impressione che stiate leggendo le vostre slide. In ogni caso non fate entrare le frasi da tutti i lati, meno che mai facendo saltellare le parole o facendole ondeggiare. Riuscirete solo a distrarre il vostro pubblico definitivamente!
Se ci tenete molto al dinamismo della vostra presentazione forse è il caso che lasciate perdere le classiche slide e montate i vostri contenuti in una struttura come quelle di Prezi. In quel caso l’effetto dinamico delle transizioni ha un senso perché si muove lungo un disegno più generale. Ma quella è tutta un’altra storia…
N. 8 – APERTURA CON INDICE O MAPPA
Dal punto di vista dell’ars oratoria è molto efficace presentare fin dall’inizio icontenuti generali del nostro discorso e gli obiettivi che vogliamo raggiungere. Cosa c’è di meglio, allora, che inserire subito un elenco dei punti che tratteremo o, addirittura, una mappa degli argomenti che ne mostri anche le reciproche relazioni?
L’ascoltatore saprà orientarsi meglio durante la nostra trattazione, troverà più facile seguire il nostro filo conduttore, si sentirà accompagnato nel percorsoche vorremo fargli conoscere. Questo metterà a suo agio sia il pubblico che l’oratore.

N. 9 – IPERTESTUALITÀ
Se le slide sono organizzate sotto forma di ipertesto la loro lettura diventa piùricca ed individualizzata. Si può saltare da un argomento all’altro senza sfogliare tutte le slide interposte; si può organizzare una sequenza di volta in volta differente.
Per rendere chiaro il funzionamento dell’ipertesto occorre creare una mappa iniziale (magari la stessa indicata al punto precedente) fatta in modo che si possa cliccare su ogni argomento (quindi interattiva) per poter andare direttamente alla slide corrispondente. Al termine della lettura si deve inserire untasto che consenta di tornare alla mappa di partenza per andare ad un nuovo argomento. Inoltre, anche all’interno delle varie slide, ci possono essere dei link diretti ad altre pagine correlate alle quali andare senza passare per la mappa.
Insomma, la nostra presentazione deve poter diventare un piccolo mare in cui navigare.

N. 10 – IMMAGINI
Occorre sfruttare al massimo le immagini e la loro forza comunicativa. Come già detto al punto 1 possiamo, anzi dobbiamo, ridurre il testo al minimo a favore della comunicazione visiva. Se vogliamo mostrare le peculiarità iconografiche di un’opera perché non farlo con una linea del tempo nella quale sono collocate le altre versioni dello stesso tema? Se vogliamo spiegare unconcetto spaziale perché non farlo in modo grafico?
Possiamo confrontare opere, fare delle zoomate sui particolari, indicarestrutture compositive… insomma non c’è concetto che non possa essere visualizzato con un’immagine o una schematizzazione apposita.
Le immagini sono il punto di forza della nostra materia. Se non le usiamo noi chi dovrebbe farlo?

Studiare i metalli per progettare …

Posted on marzo 15th, 2015 in Laboratori,Webquest by internetedidattica

Progettare bici Ecosostenibili…

bici15

e gioelli che si ispirano alla tradizione orafa abruzzese.

gioielli15

INVALSI?????

Posted on febbraio 2nd, 2015 in Blog by internetedidattica

Ragazzi iniziate gli allenamenti altrimenti saranno guai!

CLICCA QUI

Le spirali.

Posted on febbraio 1st, 2015 in Blog,Laboratori by internetedidattica

th (1)

20150131_111553

 

20150206_105606

Classe 1D

spirale1D

Classe 1 B

spirale 1B

Classe 1 C

spirale 1 C

Idea per riciclare…

Posted on gennaio 28th, 2015 in Laboratori,Webquest by internetedidattica

Ragazze che ne dite di questo gioiello realizzato con linguette di lattine?

Ho trovato nel web queste immagini e autorizzata dalla proprietaria le ho pubblicate.

10382998_807605489292770_8000600849666290131_n10731095_807605225959463_734828935353945623_n

Stelle a profusione…

Posted on dicembre 13th, 2014 in Blog,Disegno tecnico e creatività by internetedidattica

Sei alunni di classe terza hanno raggiunto l’obiettivo di realizzare questa bella stella tridimensionale a otto punte in due ore di lezione e…vi assicuro che non è facile!

Lucia, Martina, Eleonora, Luca, Alessandra L., Elena sono gli autori.

stelle3c14

 

Le stelle di Mario, Greta, Federica, Sofia, Davide e Simone.

 

stelle 3c 14

 

Ecco le stelle di Natalia, Sabia, Claudia, Francesca C., Federica, Chiara S.

stelle 3 b 14

Ed ecco la stella di Desara e quella di Luisa in costruzione

DESARA

 

LUISA

 

Ecco le stelle di Lorenzo D.B., Kevin, Cristina, Zoe, Pierpaolo, Luisa,  Jonathan, Giorgia.

 

stelle 3 d

Intanto in classe seconda si progettano stelle da riportare sulla lamina di rame

stelle2c14

 

Ecco le stelle sulla lamina di rame

stelle rame 14

stella 1 14stelle 2 14

 

Gli alunni di classe prima realizzano stelline tridimensionali con il cartoncino

stelle 1 c14

stelle 1 D 14

 

 

stelle 1 b 14

Per i meii alunni…

Posted on novembre 23rd, 2014 in Blog by internetedidattica

Per guardare il video clicca QUI

(saltate l’annuncio pubblicitario)

Dall’inviluppo di circonferenze alla zucca di Halloween.

Posted on novembre 7th, 2014 in Blog,Disegno tecnico e creatività by internetedidattica

Classe 1 C

1c

Classe 1 B

1b

Classe 1 D

1d

Ragnatela per Halloween

Posted on novembre 3rd, 2014 in Blog,Disegno tecnico e creatività by internetedidattica

Dalla suddivisione di una circonferenza in parti uguali alla ragnatela di Halloween…grazie Ludovica T. (2 C)

RAGNATELA TECNICA

Ancora modellini…

Posted on maggio 21st, 2014 in Blog by internetedidattica

Modellini per capire l’energia

E LUCE SIA !!!!!!

CIRCUITO ELETTRICO di Lorenzo

CIRCUITO ELETTRICO di Chiara M.

cicuito d

 

VITE SENZA FINE di Rosanna

vitesf1-2

 

PANNELLO SOLARE di Alessio

pannsol1-2

 

CIRCUITO ELETTRICO CON CAMPANELLO di Benedetta

camoanello

Allenamenti prove invalsi…

Posted on aprile 26th, 2014 in Blog by internetedidattica

Per risparmiare carta, tempo e correzioni ecco il sito dove troverete gli

allenamenti alla prova nazionale dell’INVALSI.

CLICCA QUI

Proiezioni ortogonali.

Posted on aprile 13th, 2014 in Disegno tecnico e creatività,Laboratori by internetedidattica

Dalla pratica alla teoria…proiezioni14

La simmetria…

Posted on aprile 13th, 2014 in Blog,Disegno tecnico e creatività by internetedidattica

Simmetria nelle maschere di Carnevale e in natura nelle farfalle.

maschera 1c

 

farf 1c

 

farf 1 b

Scopriamo l’energia…

Posted on aprile 11th, 2014 in Blog,Laboratori by internetedidattica

Costruendo modellini di turbine idrauliche ed eoliche, di pannelli solari termici, gli alunni scoprono le trasformazioni energetiche.

 

turbinaeolica

TURBINA IDRAULICA

PANNELLO SOLATERMICO1

Immagine

 

Leggere l’etichetta

Posted on aprile 6th, 2014 in Blog,Laboratori,Webquest by internetedidattica

Come promesso inserisco un documento utile ad approfondire questo argomento:

Come leggere l’etichetta – Europa

etichetta-uova

Giornata della Terra

Posted on marzo 29th, 2014 in Blog by internetedidattica

Mandala

Posted on febbraio 19th, 2014 in Blog,Disegno tecnico e creatività by internetedidattica

Da Wikipedia:

Mandala (sanscrito maṇḍala (मण्डल), letteralmente: «essenza» (maṇḍa) + «possedere» o «contenere» (la); tradotto anche come«cerchio-circonferenza» o «ciclo», entrambi i significati derivanti dal termine tibetano dkyil khor) è un termine simbolico associato alla cultura veda ed in particolar modo alla raccolta di inni o libri chiamata Rig Veda. La parola è utilizzata, anche, per indicare un diagramma circolare costituito, di base, dall’associazione di diverse figure geometriche[1], le più usate delle quali sono il punto, iltriangolo, il cerchio ed il quadrato. Il disegno riveste un significato spirituale e rituale sia nel Buddhismo che nell’Hinduismo.

 

mandala14

Le spirali colorate

Posted on febbraio 19th, 2014 in Blog,Disegno tecnico e creatività by internetedidattica

Nelle classi prime giocando costruiamo spirali

collage1b

collage1c

 

Nelle terze costruiamo spirali con composizioni geometriche più complicate

IMG_2401

Fiocchi di neve

Posted on gennaio 25th, 2014 in Disegno tecnico e creatività,Laboratori by internetedidattica

Esplosione di stelle natalizie.

Posted on dicembre 21st, 2013 in Blog,Disegno tecnico e creatività by internetedidattica

Iniziano a brillar le stelle

Posted on dicembre 3rd, 2013 in Blog,Disegno tecnico e creatività by internetedidattica

Ecco la prima!!!! Che naturalmente è di Fast Blessed (Benedetta Veloce)

IMG_2246

La seconda stella è di Emanuele

IMG_2257

La terza stella è di Paolo

paolo

E ancora stelle di Alessio, Lorenzo, Luca, Michael ecc…

stelle2

 

 

 

Diritti dell’Infanzia

Posted on novembre 20th, 2013 in Blog by internetedidattica

Oggi, 20 novembre 2013, è la giornata nazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza:

24° anniversario della Convenzione sui diritti dell’infanzia.

Giorno perfetto per ricordare I diritti del nativo digitale

E poi “I have  dreams

Zucche anno scolastico 2013/2014

Posted on ottobre 30th, 2013 in Blog,Disegno tecnico e creatività by internetedidattica

ZUCCHE MATURATE IN RITARDO

CLASSE 1 DritardCLASSE 1 B

 

zucche ritardatarieb

CLASSE 1 B

 

1 B 13

CLASSE 1 B

1 C 13

CLASSE 1 C

1 D 13CLASSE 1 D

Il problema plastica…

Posted on settembre 27th, 2013 in Blog,Laboratori by internetedidattica

La storia dell’uomo è fondamentalmente un elenco di cose che non potevano essere fatte, e che poi sono state fatte

Con questa frase Boyan Slat accoglie sul suo sito i visitatori, ne ha fatto un motto per risolvere un problema… questo:

3-1

Attività di gruppo per il Webquest sui metalli

Posted on marzo 1st, 2013 in Blog by internetedidattica

Gli alunni si organizzano per progettare la presentazione richiesta tra i compiti del webquest sui metalli.

Ed ecco uno dei lavori realizzati, clicca su        progetto

gruppo5

gruppo1

gruppo6

 

Webquest sui metalli e lo sport

Posted on febbraio 5th, 2013 in Blog,Webquest by internetedidattica

 

INTRODUZIONE

 Il  Centro Sportivo Educativo Nazionale (CSEN)  Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI , ha ideato un concorso di idee rivolto agli studenti per la progettazione di una bicicletta che richiami i valori dello sport nel rispetto dell’ambiente partendo dalla conoscenza dei materiali. Il titolo del concorso è:

UNA RICICLETTA PER UN ECOFUTURO…

 Cari ragazzi il presente WebQuest è stato pensato per conoscere meglio acciaio, alluminio, titanio e fibra di carbonio e anche i valori che lo sport trasmette.

COMPITI

Vi dividerete in ….. gruppi così composti:

· I RICERCATORI

Si occuperanno di cercare notizie sulle caratteristiche di acciaio, alluminio, titanio e fibra di carbonio, sulla loro storia e sulle loro applicazioni

· GLI STORICI

Si occuperanno di ricercare notizie sull’evoluzione della bicicletta

.I DESIGNER

Si occuperanno di progettare il disegno di una bicicletta del futuro

PROCEDIMENTO

Formate i tre gruppi di lavoro. Parlatene fra voi e ricordate di non essere meno di tre e non più di cinque per ogni gruppo. Tenete sempre presente delle diverse capacità e abilità di ciascuno!
Ricordate che il vostro lavoro sarà pubblicato in rete…e i vostri lavori saranno valutati secondo i criteri che trovate sulla voce valutazione che trovate nella scheda allegata.
Lavorerete individualmente a casa e in gruppo a scuola ed i vostri contributi dovranno confluire in un unico lavoro . Ciascun gruppo cercherà i materiali di cui ha bisogno utilizzando i link proposti di seguito e i motori di ricerca.
Ciascuno presenterà il suo elaborato in forma multimediale realizzando una presentazione in Power Point

· tutti i gruppi utilizzeranno per il proprio lavoro, materiale reperibile in rete

Ricordatevi di corredare i contenuti trovati con le immagini !

Troverete sul blog Internet e didattica una serie di indicazioni sitografiche di base al fine di facilitare la vostra ricerca.

STORIA

http://www.focus.it/scienza/tecnologia/la-storia-della-bicicletta_C11.aspx

http://www.bicidepoca.com/index.php?option=com_content&task=view&id=74&Itemid=73

http://www.lestoriedellastoria.it/Bicicletta.html

http://it.wikipedia.org/wiki/Bicicletta_da_corsa

 

http://www.my-personaltrainer.it/allenamento-ciclismo/telaio-bici.html

MATERIALI E RICICLAGGIO

http://www.sport100.it/sport/sport-e/scienza-e-tecnologia/scienza-e-tecnologia-i-materiali-nello-sport/scienza-e-tecnologia-la-storia-dei-materiali-nello-sport.html

http://www.pianetaciclismo.com/categoria/tecnica/materiali_del_telaio.html

http://www.riciclotvb.it/?p=51

http://www.cial.it/video_scuola.shtm

http://www.ideegreen.it/bici-in-alluminio-riciclato-14880.html

http://www.ideegreen.it/le-bici-2-0-4012.html

http://www.cicloericiclo.eu/

http://it.wikipedia.org/wiki/Titanio

http://it.wikipedia.org/wiki/Fibra_di_carbonio

VALUTAZIONE

Punti 3 Punti 2 Punti 1 Punti 0
Organizzazione e lavoro di gruppo Il gruppo ha saputo suddividere i compiti tra i componenti in modo equilibrato ed operativo. Il gruppo ha saputo suddividere i compiti, ma non in modo equilibrato. Solo alcuni componenti del gruppo hanno lavorato con costanza. Il gruppo non è riuscito ad organizzare il lavoro
Partecipazione Il gruppo ha rispettato le consegne in modo preciso. Il gruppo ha rispettato le consegne in modo parziale. Il gruppo ha rispettato solo alcune consegne. Il gruppo non ha rispettato le consegne .
Lavoro di gruppo  I membri del gruppo hanno collaborato con continuità superando positivamente le difficoltà. I membri del gruppo hanno collaborato per la maggior parte del tempo superando quasi tutte le difficoltà Solo alcuni membri del gruppo del gruppo hanno collaborato in modo continuativo. I membri del gruppo non hanno collaborato in modo proficuo e continuativo.

 

CONCLUSIONE

Questa esperienza è stata sicuramente per te anche una nuova, e speriamo gradevole, forma di apprendimento.

Ma ciò che è veramente importante è che tu abbia potuto conoscere alcuni metalli e soprattutto il rispetto dell’ambiente.

 

Webquest sui metalli preziosi

Posted on febbraio 5th, 2013 in Blog,Webquest by internetedidattica

INTRODUZIONE

L’Ente Mostra dell’artigianato artistico abruzzese, nel suo programma di promozione e tutela della cultura del nostro territorio, ha ideato un concorso di idee rivolto agli studenti per la creazione di un gioiello che richiami i valori culturali locali partendo dalla conoscenza della antica tradizione orafa abruzzese. Il titolo del concorso è:

UN GIOIELLO PER IL FUTURO…

Cari ragazzi il presente WebQuest è stato pensato per conoscere meglio la tradizione orafa abruzzese e per conoscere l’oro e alcuni dei prodotti realizzabili con esso.

COMPITI

Vi dividerete in due gruppi così composti:· I RICERCATORI

Si occuperanno di cercare notizie sulle caratteristiche dell’oro, sulla sua storia e sulle sue applicazioni

· GLI STORICI

Si occuperanno di ricercare notizie sulla  tradizione  orafa abruzzese

.I DESIGNER

Si occuperanno di progettare il disegno del gioello.

PROCEDIMENTO

Formate i tre gruppi di lavoro. Parlatene fra voi e ricordate di non essere meno di tre e non più di cinque per ogni gruppo. Tenete sempre presente delle diverse capacità e abilità di ciascuno!
Ricordate che il vostro lavoro sarà pubblicato in rete…e i vostri lavori saranno valutati secondo i criteri che trovate sulla voce valutazione che trovate nella scheda allegata.
Lavorerete individualmente a casa e in gruppo a scuola ed i vostri contributi dovranno confluire in un unico lavoro che poi presenterete alla classe con un ppt. Ciascun gruppo cercherà i materiali di cui ha bisogno utilizzando i link proposti di seguito e i motori di ricerca.
Ciascuno presenterà il suo elaborato in forma multimediale realizzando una presentazione in Power Point· tutti i gruppi utilizzeranno per il proprio lavoro, materiale reperibile in rete

Ricordatevi di corredare i contenuti trovati con le immagini !

Vi offro una serie di indicazioni sitografiche di base al fine di facilitare la vostra ricerca.

STORIA

http://www.iceuropa.it/uno/ESAME2009/esame3A/Misirocchi_Vignoli/pagine/Metalli_preziosi.htm

http://template2.nuke.aruba.it/Storiadeimetalli/tabid/55/Default.aspx

http://it.wikipedia.org/wiki/Oro

http://it.wikipedia.org/wiki/Presentosa

http://www.terraecuore.net/cultura-turismo-abruzzo-molise/tradizioni-abruzzo-molise/47/la-presentosa-un-simbolo-damore

http://www.regione.abruzzo.it/xcultura/index.asp?modello=orefTradOggetto&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menOrefi4129&tom=29

PROPRIETA’

http://www.homolaicus.com/storia/oro/chimica_fisica.htm

LAVORAZIONE

http://www.youtube.com/watch?v=zPXyAhLlMiE

http://www.youtube.com/watch?v=24GtkW9lvyQ

http://www.youtube.com/watch?v=SAzUeXvHO3U

VALUTAZIONE

Punti 3 Punti 2 Punti 1 Punti 0
Organizzazione e lavoro di gruppo Il gruppo ha saputo suddividere i compiti tra i componenti in modo equilibrato ed operativo. Il gruppo ha saputo suddividere i compiti, ma non in modo equilibrato. Solo alcuni componenti del gruppo hanno lavorato con costanza. Il gruppo non è riuscito ad organizzare il lavoro
Partecipazione Il gruppo ha rispettato le consegne in modo preciso. Il gruppo ha rispettato le consegne in modo parziale. Il gruppo ha rispettato solo alcune consegne. Il gruppo non ha rispettato le consegne .
Lavoro di gruppo  I membri del gruppo hanno collaborato con continuità superando positivamente le difficoltà. I membri del gruppo hanno collaborato per la maggior parte del tempo superando quasi tutte le difficoltà Solo alcuni membri del gruppo del gruppo hanno collaborato in modo continuativo. I membri del gruppo non hanno collaborato in modo proficuo e continuativo.

 

 CONCLUSIONE

Questa esperienza è stata sicuramente per te anche una nuova, e speriamo gradevole, forma di apprendimento.Ma ciò che è veramente importante è che tu abbia potuto conoscere il metallo e i prodotti con i quali lavori in officina meccanica.

 

Quando parliamo di “fondente” non sempre è cioccolato!

Posted on gennaio 7th, 2013 in Blog by internetedidattica

Per approfondire le tue conoscenze sulla produzione della ghisa clicca QUI e scoprirai cos’è il “fondente”.

Dal disegno tecnico alle stelle!!!

Posted on dicembre 6th, 2012 in Blog,Disegno tecnico e creatività by internetedidattica

In classe spuntano nuove stelle… all’interno di un esagono ma anche  tridimensionali!

stella 6 punte

creatività

stelle

stelle

stelle 5 punte

stelle 5 punte

 

stelle

stelle 5 punte

stelle tirdimensionali

stelle a 8 punte

stella 4 e 8 punte

8 punte

Stelle anche su lamina di rame

stella su rame

 

stelle

stelle su rame

stelle

stelle su rame

VISITATE I BLOG DEI MEII ALUNNI

Posted on marzo 9th, 2012 in Laboratori,Webquest by internetedidattica

Alcune alunne della 3 C, nell’ambito di un WEBQUEST,  hanno creato due blog per parlarvi delle fonti di energia alternative.

Vi invitiamo a visitarli:

CLICCA SULL’IMMAGINE

 

BLOG 1

ROSANNA

BLOG 2

SARA

Ed ecco anche il blog in costruzione della 3 D

CLICCA SULL’IMMAGINE PER VISITARLO

blog manuel

Stella tridimensionale a 8 punte

Posted on dicembre 20th, 2011 in Blog,Disegno tecnico e creatività by internetedidattica

stella 8 punte

Sviluppo e costruzione di una stella a 8 punte…i primi a realizzarla sono stati Daniele e Mauro. Bravi!!!!

STELLA DI DANIELE D.T. 3 DSTELLA

STELLA DI MAURO M. 3 D

STELLA

STELLA DI FABIOLA C. 3 B

STELLA

STELLA DI MICHELE B. 3 B

STELLA

STELLA DI LORENZO C. 3 D

STELLA

STELLA DI ALESSANDRO DN 3C

STELLA

 

STELLA DI CHRISTIAN M 3 C

STELLA

STELLA DI SAMANTHA C 3 D

STELLA

 

STELLA DI EMANUELE DS 3 D

STELLA

STELLA DI SARA V. 3 C

STELLA

STELLA DI PIERLUIGI B. 3C

STELLA

STELLA DI EDOARDO G. 3 C

STELLA

STELLA DI ROSANNA P. 3 C

STELLA

 

STELLA DI FIORENZO C. 3 B

STELLA

 

STELLA DI DIEGO F. 3 B

STELLA

 

STELLA DI ARIANNA G.  3B

STELLA

STELLA DI PAOLO C. 3 C

STELLA

STELLA DI LUCREZIA C. 3 D

STELLA

 

STELLA DI LORENZA C. 3 D

STELLA

 

STELLA DI CARMINE B. 3 D

 

STELLA

 

STELAL DI CLARISSA D.I. 3 D

STELLA

 

STELLA DI SOFIA C. 3 D

STELLA

 

STELLA DI GIORGIA S. 3 B

STELLA

 

STELLA DI FRANCESCA N. 3 C

STELLA

 

STELLA DI ANTONIO S. 3 D

STELLA

 

STELLA FI LUCA C. 3 D

STELLA

Buone vacanze!!!!

Posted on luglio 1st, 2017 in Blog by internetedidattica

Webquest energie alternative

Posted on febbraio 29th, 2016 in Blog by internetedidattica

Sito realizzato dal gruppo n. 3 della 3 C

ENERGIE RINNOVABILI in Abruzzo

Sito realizzato dal gruppo n.3a della 3 B

FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI

Sito realizzato dal gruppo n.3b della 3 B

LE FONTI RINNOVABILI

Sito realizzato dal gruppo n. 3 della 3 D

FORME ENERGETICHE

Ecco alcuni link utili

Energie rinnovabili

Centrali elettriche

Link utile

Richieste per centrali idroelettriche

Eolico

Biomassa

Fotovoltaico

Centrali elettriche in Italia

Pagina successiva »