Archivio mensile:maggio 2015

info EXPO, in attesa della visita del 04/06/2015

EXPO MILANO 2015

L’expo è un’esposizione universale che si svolge ogni 5 anni in un paese o stato del mondo che rimane aperto ai visitatori per sei mesi.

Expo Milano 2015 è situato a nord-ovest della città di Milano.

Il tema prescelto per l’Expo 2015 è “Nutrire il pianeta, energia per la vita” e comprende tutto ciò che riguarda l’alimentazione; dall’educazione alimentare alla grave carenza di cibo che colpisce molte zone del mondo, al tema legato all’OGM (Organismo Geneticamente Modificato).

Inizialmente per aumentare il senso di unione e solidarietà la scritta “EXPO” era formata da due tipi di elementi visivi: l’uomo vitruviano di Leonardo rappresentava la “X” mentre la lettera “O”era rappresentata dal mondo.

Il nuovo logo è formato da numeri e lettere.

Le mascotte sono state disegnate da Disney Italia, che si è aggiudicata la gara per lo sviluppo, la promozione e la commercializzazione per l’esposizione universale.

Il 15 dicembre 2013 è stata presentata la nuova mascotte di “Expo Milano 2015”; si tratta di 11 personaggi ispirati al mondo della frutta e degli ortaggi, che vanno a comporre un volto di un personaggio di nome Foody ispirato all’arte arcimboldesca ed i mascottenomi dei personaggi sono stati decisi dai bambini attraverso un sondaggio online. Foody è formato da una famiglia di ortaggi e frutta e simboleggia il cibo proveniente da tutto il mondo.

EXPO E I SUOI PADIGLIONI

All’expo partecipano più di 140 paesi!Per altrettanti padiglioni!Essi hanno come scopo quello di esporre i loro argomenti, idee, filosofie e tattiche da adottare per salvare, preservare e aiutare il CIBO!!!

Ci saranno molti argomenti diversi.

Per ora quelli che hanno attirato più attenzione sono stati:

Azerbaijan:sulle BIO sfere

Malesia:sull’eco sostenibilità e metodi di salvaguardia

Thailandia:Presentando le loro coltivazioni e rivoluzioni nell’agricoltura

Messico: dove, all’interno di una pannocchia gigante, vengono esposti i loro cibi tradizionali!!

Ma questi sono solo alcuni! C’è ancora letteralmente un mondo da scoprire e da visitare!

Con molti altri progetti, idee e soluzioni a problemi risaputi, alcune volte ignorati o addirittura sconosciuti.

STOP ALLO SPRECO DI CIBO

L’expo Milano 2015 è un incontro tra popoli e religioni diverse.

Perchè spendere tanta energia e tanto denaro in qualcosa che viene gettato nella spazzatura?”

Immaginiamo di preparare il pranzo e di aver cucinato un piatto di pasta in più… invece di tenerlo per la cena, decidiamo di buttarlo.

Immaginiamo di farlo tutti i giorni per un anno intero; oppure, entrati in un bar, pagare una brioche, farsela portare al tavolo e poi gettarla nel cestino. Chi farebbe mai una cosa del genere?

Può sembrare strano, ma è quello che facciamo tutti i giorni con il cibo.

Circa 805 milioni di persone nel mondo soffrono la fame, mentre 1,5 miliardi sono obese.

Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” è il Tema al centro della manifestazione. Inoltre Expo Milano 2015 sarà l’occasione per confrontarsi sui diversi usi e costumi dei diversi paesi.

Se da una parte c’è ancora chi soffre la fame e muore, dall’altra c’è chi si ammala per un’alimentazione scorretta dovuta a troppo cibo. Inoltre ogni anno ne viene sprecato molto. Per questo motivo servono: stili di vita sani e meno sprechi.

Il tema si trasforma anche in un momento di condivisione e di festa, grazie a incontri, eventi e spettacoli da vivere in compagnia della mascotte Foody e dei propri amici e parenti. Ogni paese partecipante all’Expo sviluppa il Tema scelto: “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”.

Favorire una sana e corretta alimentazione significa non soltanto proporre pasti equilibrati, ma anche abituare i più piccoli a scoprire sapori nuovi.

Siamo rimasti colpiti da una frase che rappresenta una delle questioni più urgenti su cui gli uomini devono ragionare: “vogliamo che l’Esposizione universale abbia un’eredità scientifica che affronti una delle più difficili e complesse sfide del pianeta”: quella della sicurezza alimentare.

LA STORIA DELL’EXPO

La prima esposizione universale fu quella di Londra. Venne organizzata nel 1851 al Crystal Palace in Hyde Park ed è conosciuta come la Great Exhibition. Il tema era l’industria di tutte le nazioni e parteciparono 25 paesi. Questa idea nacque dal Principe Alberto influenzando numerosi aspetti della società. La seconda fu l’Esposizione universale di Parigi nel 1855 che parlava di agricoltura, industria e arti, alla quale parteciparono 34 paesi. Quella successiva fu quella di Parigi nel 1867. Ci sono state molte altre esposizioni universali nel corso della storia, noi ne ricordiamo alcune:

  • Siviglia (Spagna) 1992: il tema di questa esposizione universale è l’età delle scoperte a cui parteciparono 111 paesi da tutto il mondo.

  • Hannover (Germania) 2000: il tema di questa esposizione universale è l’umanità, la natura e la tecnologia alla quale parteciparono 155 paesi e 18 organizzazioni.

  • Shangai (Cina) 2010: questa esposizione ha come tema Città migliore, vita migliore. Hanno partecipato 192 paesi e 50 organizzazioni.

La prossima esposizione universale si terrà a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti nel 2020 e avrà come tema: ”Connettere le menti, creare il futuro”.

IL RICICLO:ENERGIA PER IL PIANETA

Il pianeta ha bisogno di aiuto: le persone al posto di produrre inquinamento dovrebbero riciclare.

L’inquinamento parte sopratutto dalle fonti energetiche non rinnovabili: l’ energia ricavata dal petrolio o nucleare lascia nell’aria gas tossici dannosi all’ ambiente. Le persone poi, al posto di fare la raccolta differenziata, lasciano i rifiuti nella strada .

L’ambiente dovrebbe essere lasciato stare e non rovinato costruendo edifici, esso è troppo importante per essere deturpato. Distruggendo l’ambiente infatti si uccidono molti esseri viventi quali: insetti, animali ma sopratutto ALBERI.

LA TERRA

La terra oltre che essere il suolo su cui camminiamo è anche la principale fonte di cibo. Se essa non ci fosse il cibo non ci sarebbe, ma come sta succedendo la terra si sta inquinando e quindi cibo che mangiamo è “sporco” cioè che non è salutare

ECO-SOSTENIBILITÀGREEN

La eco-sostenibilità serve ad aiutare: ad essere utili per il pianeta. Se tutti facessero così il mondo non sarebbe tanto inquinato.

Per essere eco-sostenibili bisogna fare il riciclaggio cioè mettere i diversi materiali nei cassonetti adatti o portarli direttamente alla discarica.

In ogni caso non bisogna bruciarli e/o sotterrarli.

TERRA

In conclusione: il pianeta sta diventando inquinato,ha bisogno di aiuto. Questo è un l’ obbiettivo dell’EXPO.

You find all kind of maps of the world

Tempo di vacanze…. allora andiamo in giro per gli Stati del Mondo con online Maps and Travel Information

http://www.worldofmaps.net/maps.htm

e, per non dare nulla per scontato, verifichiamo il  calcolo dell’impronta ecologica di dove ci troviamo o dove potremmo trovarci…

http://www.footprintnetwork.org/en/index.php/GFN/page/calculators/

e per allargare l’orizzonte, il sito delle Nazioni Unite, ovvero l’ONU

clicca qui

ovviamente… un po’ di inglese è necessario per navigare in rete! Have fun!