Novembre 2014


FAMIGLIE DI PAROLE27 Nov 2014 12:01 am

Famiglia di parole a cura di Caterina Maggioni, Irene Mengoli, Ludovico Russo,  Fabiha Shahid, Matilda Zoli.

 

IMG_20141126_0002

Κρίνειν. Proposte.18 Nov 2014 10:38 pm

Manuel Dalla Casa propone un ‘classico’ del pensiero, l'”Elogio della Follia”. Il saggio di Erasmo da Rotterdam fu scritto nel 1509 ed è stato pubblicato nel 1511.

 

Κρίνειν. Proposte.18 Nov 2014 10:34 pm

In fondo uno degli insegnamenti più preziosi che il mondo classico ci offre è proprio “quell’atteggiamento di criticità, di problematicità, di dialetticità che esso ha introdotto per la prima volta rispetto a tutte le culture precedenti e che è rimasto alla base dell’intera cultura occidentale, per cui, ogniqualvolta si domanda, cioè si rimette in questione qualcosa, si discute, in realtà si continua a fare ciò che i Greci per primi hanno incominciato a fare” (E.Berti)

Raccogliamo in questa sezione del sito proposte di letture, video, mostre che κρίνομεν interessanti.

 

LINK and Senza categoria16 Nov 2014 10:52 pm

http://www.451online.it/videoletteratura/

FAMIGLIE DI PAROLE14 Nov 2014 12:16 pm

Famiglia a cura di Michele Carrabba, Nicola Focacci, Giacomo Grande, Jonathan Petix    Sostantivo greco

FAMIGLIE DI PAROLE08 Nov 2014 04:52 pm

Scheda lessicale su τελ realizzata da Sara Fortuzzi, Aurora Mingardi, Sofia Roncassaglia, Giulia Sgarzi

 

greco-famiglia-parole-tel

FAMIGLIE DI PAROLE07 Nov 2014 09:12 am

Scheda lessicale radice γν  / γεν / γον, a cura di  Jasmina Cencig, Sara Mion, Elisa Petix e Alice Riccardi

 

γνγενγον

VERSIONI ILLUSTRATE07 Nov 2014 09:10 am

 

VERSIONE ILLUSTRATA DA ELISA PETIX  Versione latino illustrata Elisa Petix-1

 

UN EPISODIO DI CORRUZIONE

Giugurta coltivando il progetto di diventare re di Numidia (attuale Algeria) e sapendo quanto i nobili romani fossero facili alla corruzione, li “compra” con oro e argento. Viene scritta così una pagina vergognosa per il Senato di Roma.

Iugurtha, ut Numidiam,  Africae claram regionem, in suam potestatem redigeret, insidiis circumvenit et necavit Hiempsalem, atque eius fratrem Adherbalem proelio lacessivit. Postquam celeri bello victus erat, Adherbal Romam statim contendit ut senatui fratris necem nuntiaret et poenas repeteret. Iugurtha, qui populum Romanum magnopere timebat, sciebat tamen Romanae nobilitatis viros divitiarum avidos esse. Magna pecunia senatores corrupit: legatos igitur cum auro et argento Romam misit ut veteribus amicis multa dona darent atque novos amicos pararent. Cum legati enim Romam venerunt, omnes primores comiter inviserunt eorum favorem sibi paraturi et illis Iugurthae aurum donaverunt. Postquam legati confecerant corruptionis sordidum facinus, die statuta iudicium in Iugurtham inceptum est; qui, quamquam homines nobiles veniae contrarii erant, tamen a multis senatoribus absolutus est; legati in Africam victores et turpi facinore contenti revertebant Iugurthae absolutionem nuntiatum.

SCOPO DEL SITO and Senza categoria03 Nov 2014 04:53 pm