Un giorno di pioggia

Quest’anno proprio non vuole lasciarci la pioggia!!Vediamo cosa ne pensano i bambini della III A della Franceschi. Ecco la poesia più significativa.

 

UN GIORNO DI PIOGGIA

La pioggia è come una canzone che mi risuona nella testa non

dandomi tregua.

Le gocce di pioggia sono come note: cadono nel terreno come

le dita suonano il pianoforte formando una melodia di diversa intensità.

Alcune volte, la pioggia viene giù sotto forma di acquerugiola

finissima che vedendola sembra

innocua, ma camminandoci sotto senza ombrello, si arriva a destinazione fradici come pulcini.

Anche come un tenero pulcino rabbrividisco tutta quando sento i tuoni e mi vado a rifugiare

dentro casa vicino ai miei peluches.

Non solo pura e tristezza posso provare quando vedo la pioggia, ma anche tanta gioia:

un giorno ero in viaggio sull’autostrada dopo un forte acquazzone

spuntarono non uno ma due

arcobaleni.

Uno spettacolo mai visto e l’emozione più grande l’ho provata

quando con la macchina ci sono

passata dentro.

 

 

Tags: ,

Vai alla barra degli strumenti