La città che vorrei.

Stufi dello smog, del traffico, delle lotte per un parcheggio, della mancanza di aree verdi dove giocare? Anche noi. Ma siccome siamo piccoli possiamo fare poco. Sognare però… questo lo sappiamo fare bene! E magari un giorno trasformeremo i nostri sogni in realtà.

Ecco a voi la VA della Franceschi con la poesia La città che vorrei, realizzata per il concorso expo Shangai 2010.

La città che vorrei

Vorrei vorrei vorrei

Una città speciale

dove i bambini

possano liberamente:

giocare, sognare,

studiare e mangiare.

Una città senza guerra,

senza povertà,

senza cattiveria,

dove ognuno possa trovare:

una casa dove stare,

un amico da amare e

un lavoro per campare.

Per poterla completare

servirebbero macchine volanti

per il traffico evitare,

ufo, razzi ad energia solare

per poter ovunque arrivare.

Così proprio la vorrei

la città dei sogni miei,

una città sempre vestita a festa

così bella da far girar la testa.

VA Franceschi

Tags: , , ,

Vai alla barra degli strumenti