Ancora dalla preistoria

Ecco altri tre articoli della IVB della Franceschi sulla preistoria.

Giornalisti della preistoria

Un’intervista ad ÖTZI

Come ti chiami?

ÖTZI

Quanti anni hai?

45

Dove vivi?

In Trentino Alto Adige

Quanto sei alto?

Un metro e sessanta.

Hai moglie?

Sì, vivo in una tribù con Otza e mio figlio Ötzino. Quando è nato ero impaziente e felice.

Ha un nome la tua tribù?

Le ombre del ghiaccio.

Hai una mamma?

No, è morta mentre raschiava la carne perché si è tagliata e si è dissanguata.

Cosa mangi?

Mi piace il passato di farro, carne e un po’ di verdura che fa bene.

Dove fai i tuoi bisogni?

Scavo una buca nelle terra e poi la ricopro.

Qual è il tuo lavoro?

Io sono un cacciatore e fabbrico armi di argilla.

Dove hai imparato a parlare?

Da piccolo intorno al fuoco, mentre gli anziani raccontavano le storie, ascoltando ho imparato a produrre i suoni e poi a parlare.

GRUPPO DI LAVORO IV B

MA CHI ERA VERAMENTE ÖTZI? DOPO AVER LETTO L’INTERVISTA VI SIETE INCURIOSITI? LA CLASSE IVB HA SVOLTO UNA RICERCA. ECCO LA SUA STORIA VERA

DIARIO DELLA SCOPERTA

Giovedì 19 settembre 1991 due turisti tedeschi scoprono un cadavere umano, nel ghiaccio delle Alpi: siamo in Alto Adige.

Venerdì 20 settembre 19991 una squadra di soccorso austriaco tenta un primo recupero.

Lunedì 23 settembre 19991, viene convocato un archeologo che esamina il cadavere e i reperti trovati. Egli lo data di almeno 4.000 anni.

CHE ASPETTO AVEVA ÖTZI

La fisionomia dell'”uomo venuto dal ghiaccio” non è molto diversa dalla nostra: Era alto circa un metro e sessanta, pesava cinquanta chili, portava 38 di piede e aveva gli occhi azzurri. I capelli erano ondulati di colore castano scuro o forse neri. Ötzi portava la barba. Sul corpo di Ötzi sono stati ritrovati più di 50 tatuaggi.

IL GIALLO DELLA MORTE DI ÖTZI

Probabilmente Ötzi morì a causa di una ferita provocata da una freccia. Forse fu colpito da qualcuno che voleva rubargli il gregge.

L’ABBIGLIAMENTO

Al momento del decesso Ötzi era completamente vestito. Portava:

BERRETTO, di pelle di orso bruno

SOPRAVVESTE, di pelle di capra

CINTURA, di pelle di vitello con tasca

MANTELLO, di fibre vegetali intrecciate

GAMBALI, fatti di strisce di pelle di capra

CALZATURE, di pelle d’orso.

L’equipaggiamento di Ötzi:

un arco, due recipienti, una faretra con due frecce, 12 frecce semi

lavorate, un pugnale, 5 punte di corno, una rete, una gerla, una corda

un’ascia.

COSA MANGIAVA ÖTZI?

L’ultimo pasto di Ötzi fu un passato di farro, carne e verdure cotte su un focolare.

CHI ERA ÖTZI?

Ötzi probabilmente apparteneva ad una classe dominante o un guerriero. Forse egli era un proprietario di greggi, una guida o un capo villaggio.

RICERCA STORICA SVOLTA DALLA IV B

IO UOMO DI NEANDERTHAL

Sono un uomo di Neanderthal di nome Arvon e vivo in una grotta in Francia.

Ho un cane di nome Rex e andiamo insieme a caccia. Cacciamo mammut, bisonti e orsi delle caverne.

Nella mia caverna conservo la lancia tremila di legno con la punta di selce.

Io sono un uomo solitario e caccio sempre da solo, ogni tanto resto ferito e il mio cane va a cercare aiuto presso gli altri uomini. Quando la caccia va bene con le pelli mi cucio un vestito, rendo più confortevole la mia grotta e mangio carne quattro volte al giorno.

Ho conosciuto un amico di nome Max, ora caccio molto meglio perché siamo in tre: il cane, io e Max. Adesso io e Max condividiamo la stessa grotta.

Ora sto molto meglio.

Un incontro impossibile tra Lucy e Ötzi

Un giorno Lucy andò nella caverna di Ötzi, che stava mangiando la carne cruda di cervo. Insieme andarono in cerca di ammoniti e ne trovarono una molto grossa.

Dopo un bel po’ Lucy dovette andare di corsa dalla madre che l’aspettava per pranzo. Corse così veloce che riuscì ad arrivare che il falco era appena pronto. Finito il pranzo Lucy tornò da Ötzi, ma trovò solo un pezzo di pelle raschiata con un disegno di una freccia e di un bisonte. Lucy capì Ötzi era andato a caccia. Allora Lucy prese l’equipaggiamento per cacciare e andò anche lei.

I due amici trovarono delle ossa di uomo, le raccolsero e cercarono delle informazioni. Scoprirono purtroppo che si trattava del migliore amico di Ötzi; così Lucy andò nella sua grotta e prese un regalo per Ötzi per fargli una coccola e glielo portò.

Lucy mangiò e si stese su suo giaciglio. Domani sarà una giornata fredda.

Tags: , ,

13 comments

  1. CECILIAI’s avatar

    giulia è bella l’idea dell’incontro tra Otzi e Lucy

  2. sara’s avatar

    Giulia ma ti scrivi da sola?CIAO

  3. sara’s avatar

    Che bel TESTO GIULIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! lo sai che hai 11 commenti!

  4. diana’s avatar

    e hai ragione giuggia dovremo farla!!!!

  5. diana’s avatar

    sei riuscita a scrivere i commenti

  6. diana’s avatar

    e hai ragione giuggia dovremo farla!!

  7. giulia’s avatar

    si si potrebbe fare un’encicloprdia su otzi noooo?

  8. giulia’s avatar

    speriamo che non dovro’ essere come otzi

  9. giulia’s avatar

    sono un genio a fare testi fantastici dana mi chiami

  10. diana’s avatar

    l’ incontro tra Lucy e Otzy e impossibile

  11. diana’s avatar

    mamma che schifo il farro e x il passato di farro blle

  12. maestra Francesca’s avatar

    Avete altre notizie su Otzy? Scrivetele. Potremmo fare una prima mini enciclopedia interattiva.
    Baci a tutti

  13. CECILIAI’s avatar

    mi è piaciuto il testo dell’uomo di neanderthal

Comments are now closed.

Vai alla barra degli strumenti