Ritorna alla homepage

Archivi per: Maggio 2012

31.05.12

Permalink 14:02:20, Categorie: blog  

Scuola dell'Infanzia MAZZINI sez. D

MusicArTerapia

IL VIAGGIO NELLA VITA sez. D

(integrazione scolastica dei bimbi con handicap)

Progetto condotto da ll'esperta esterna prof.ssa Fulvia Lagattolla, musicista musico terapeuta, progetto a cura della Cooperativa Sociale infrasuoni ONLUS Bari.

In questa ultima fase del progetto, il laboratorio è stato esteso a tutta la classe che ha vissuto un momento davvero magico.

D:Questa stanza mi piace perchè è TANTO bella;

V: mi piace perchè è colorata;

A: mi piace perchè ci sono tanti strumenti;

I: mi piacciono i disegni dipinti.

Permalink
Permalink 08:37:28, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

Permalink

30.05.12

Permalink 15:44:28, Categorie: blog  

Scuola dell'Infanzia MAZZINI BARI sez. D

CREARE CON LE MANI (integrazione scolastica)

Stiamo prerarando un bellissimo cartellone per Simona,

quando tornerà si divertirà a toccarlo, abbiamo incollato, ritagliato e disegnato tante cose belle che riproducono gli elementi delle stagioni.

Permalink
Permalink 07:21:30, Categorie: blog  

Il calendario [scuola infanzia Latina]



Permalink

29.05.12

Permalink 16:44:50, Categorie: Passa Libri, Piccole recensioni crescono  

La casa della civetta e altri racconti, da Mavi

 

TITOLO: La casa della civetta e altri racconti

AUTORE: Tonino Oppes

CASA EDITRICE: Condaghes

 

Il libro che ho letto è composto da molte storie; la storia che mi è piaciuta di più è stata: - La casa della civetta - ; un racconto che parla di una civetta di Banari molto temuta dagli uomini perchè si pensava che la civetta portasse la morte.

La civetta abitava nella casa di Sa Tonca (nome sardo dell'uccello), ma si sentiva sola, finchè vide altre civette che erano in una dimora che aveva costruito un uomo per loro.

La civetta fece amicizia con queste civette e non si sentì più sola e fu amata e rispettata perchè nessuno aveva più paura di lei.

Questo racconto mi è piaciuto perchè è molto bello.

 

Mavi insieme a m.stra Daniela,

quinta di Caniga

PROGETTO BIBLIOTECA

Permalink
Permalink 16:36:20, Categorie: Passa Libri, Piccole recensioni crescono  

Matilde vuole cantare, da Alessandra

 

 

TITOLO: Matilde vuole cantare

AUTORE: Maria Vago

CASA EDITRICE: Piemme Junior

 

Questo libro parla di Matilde, una pecora che sogna di diventare una cantante famosa. Ma nel conservatorio, davanti ai professori, fa una vera figuraccia.

Lei non si arrende e decide di esibirsi in piazza.

In questo modo Matilde ha dimostrato che non bisogna mai arrendersi al primo tentativo.

 

Alessandra insieme a m.stra Daniela,

quinta di Caniga

PROGETTO BIBLIOTECA

Permalink
Permalink 16:26:40, Categorie: Passa Libri, Piccole recensioni crescono  

Gli occhi del barbagianni, da Marco G.

 

 

TITOLO: Gli occhi del barbagianni

AUTORE: Alberto Melis

CASA EDITRICE: Condaghes

 

Un ragazzino zingaro di 12 anni, di nome Arif, non voleva nè leggere nè scrivere fino a quando un giorno, di notte, con una sola stella in cielo apparve una porta nel fumo di fuoco.

Avvolti dal fumo, irrompono una principessa ribelle di nome Bianca, un prete grande e grosso di nome Isidoro e un re chiamato Asdrubaldo il Grigio, che era un tiranno, con i suoi cento soldati.

Ma lì su un bellissimo albero di fico c'era un barbagianni dagli occhi vecchi vecchissimi di diverso colore (uno nero e uno azzurro) che era in allerta su tutto ciò che succedeva e che stava succedendo.

Il libro mi è piaciuto perchè era emozionante.

 

Marco G. insieme a m.stra Daniela,

quinta di Caniga

PROGETTO BIBLIOTECA

Permalink
Permalink 15:35:11, Categorie: blog  

Scuola Dell'infanzia MAZZINI sez. C

SALTERELLO

Questo gioco mi è piaciuto da morire perchè si salta!

Maria Sole

Mi è piaciuto disegnare il castello perchè pensavo al principe!

Davide

Mi è piaciuto perchè saltavo con un piede e in tutti i modi!

Edoardo

Mi è piaciuto saltare come la rana!

Enrico

ecco la chiave la principessa possiamo salvare!!!

E così ci fu una grande festa.....

 

E' stata proprio una bella avventura!

Permalink

28.05.12

Permalink 16:35:05, Categorie: Le ricorrenze  

2 GIUGNO - FESTA DELLA REPUBBLICA

 

 

La Festa della Repubblica è la festa nazionale italiana celebrata ogni 2 giugno. In questa data si ricorda il referendum istituzionale indetto a suffragio universale il 2 e il 3 giugno 1946 con il quale gli italiani venivano chiamati alle urne per esprimersi su quale forma di governo, monarchia o repubblica, dare al Paese, in seguito alla caduta del fascismo.

Dopo 85 anni di regno, l'Italia diventava repubblica e i monarchi di casa Savoia venivano esiliati. Il 2 giugno si celebra la nascita della nostra nazione.

 

 

 

Permalink
Permalink 16:16:32, Categorie: Le nostre attività progettuali  

MANIFESTAZIONE FINALE

MANIFESTAZIONE FINALE DEL PROGETTO CONI  - GIOCO SPORT - ALFABETIZZAZIONE MOTORIA a cui hanno preso parte tutti gli alunni del 1 ° CIRCOLO A. ASPRI.

I saluti della DIRIGENTE SCOLASTICO M. ROSARIA MACERA, della REFERENTE LAURA MARZANO , dello specialista RAFFAELE GUGLIETTA e dei rappresentanti del CONI.

 

 

 

              

ALL' ANNO  PROSSIMO  CON IL PROGETTO CONI !!!

Permalink
Permalink 15:11:28, Categorie: Passa Libri, Piccole recensioni crescono  

Una notte sui tetti, da Antonella

 

TITOLO: Una notte sui tetti

AUTORE: Joan Armangué

CASA EDITRICE: Condaghes

 

 

Il libro si intitola La notte sui tetti e parla di nonna Mercede, una signora molto vecchia che sta per morire; viene allora chiamato il medico per visitarla.

 Mercede ha un nipote che vuole farla divertire perchè sa che la nonna deve partire per un lungo viaggio.

Il libro è molto bello e facile da leggere.

 

Antonella insieme a m.stra Daniela,

quinta di Caniga

>PROGETTO BIBLIOTECA

 

Permalink
Permalink 15:01:27, Categorie: Passa Libri, Piccole recensioni crescono  

Gli occhi del barbagianni, da Alessandro B.

 

 

TITOLO: Gli occhi del barbagianni

AUTORE: Alberto Melis

CASA EDITRICE: Condaghes

 

Un ragazzo zingaro di 12 anni, di nome Arif, non vuole leggere nè scrivere sino a quando, in una notte con una sola stella in cielo, non appare una porta e tra le fiamme, avvolti dal fumo, irrompono una principessa ribelle, un frate grande e grasso, un re e cento soldati.

Meno male che il vecchio barbagianni è all'erta sull'albero di fico.

Vi consiglio di leggere questa storia emozionante.

 

Alessandro B. insieme a m.stra Daniela,

quinta di Caniga

PROGETTO BIBLIOTECA

Permalink
Permalink 15:00:16, Categorie: Passa Libri, Piccole recensioni crescono  

Maya, Aztechi, Inca, da Luca

 

 

Il libro che ho letto parla di tre civiltà: Maya, Aztechi e Inca.

Gli Aztechi furono una popolazione che si stanziò nell' America Centrale intorno al 1235 d.C.; fondarono un grande impero con capitale Tenochtitlàn.

I Maya furono la più grande civiltà di tutta l'America e costruirono templi in tutte le loro città. Ognuna di queste città aveva una piazza centrale nella quale ci si poteva incontrare e dove vi erano dei mercati.

La civiltà incaica nacque in territori accidentati e non adatti alla nascita di una civiltà. Nonostante le asperità del terreno, gli Inca riuscirono a fondare un grande impero.

Gli Incaici veneravano gli spiriti e gli dei.

Questo libro mi è piaciuto perchè spiega molti aspetti della vita dei popoli centro Americani.

 

Luca T. insieme a m.stra Daniela,

classe quinta - Caniga

PROGETTO BIBLIOTECA

Permalink
Permalink 13:10:36, Categorie: Passa Libri, Invito alla lettura  

Piedilestu e Mustaccina, da Maira

 

 

Un giorno due gatti di nome Piedilestu e Mustaccina trovarono due sacchi in una soffitta. La gattina, per sbaglio, mangiò una mandorla con il guscio e Piedilestu, preoccupato, chiese aiuto al contadino, al fabbro, poi alle mucche, al prato, al fiume e alla fine, stanco e in pensiero per Mustaccina, chiese aiuto a Dio. Ma per la gattina era troppo tardi. Nel frattempo che Piedilestu cercava il modo per salvarla, lei morì soffocata.

Da quel giorno nel paese iniziarono brutti avvenimenti.

Il paese scomparve: Il paese degli ingrati.

 

Maira insieme a m.stra Daniela

quinta di caniga

PROGETTO BIBLIOTECA

 

Permalink
Permalink 11:34:57, Categorie: blog  

ATTIVITA' INTERDISCIPLINARE

SCUOLA PRIMARIA SAN LAZZARO
CLASSI 3^ SEZ. B-C

Click to play this Smilebox greeting
Create your own greeting - Powered by Smilebox
Free ecard customized with Smilebox
Permalink

27.05.12

Permalink 18:40:53, Categorie: di posti e di vacanze  

In quel di...

 

E' sorprendente questo paesino in provincia di Oristano.

Percorrere le sue vie è come ritrovare una eco di un passato a cui non siamo più abituati, e tutto per le pitture murali che ne impreziosiscono  le strade.

 

 

Un altro dipinto è dedicato a due Donne Sarde

 

 

 

Bella Sardegna

 

 

Permalink
Permalink 18:30:56, Categorie: di posti e di vacanze  

Una tazzina di caffè

 

In Putifigari il caffè è di benvenuto

 

 

 

 Vi piace la scultura di pietra?

 

 

Permalink

26.05.12

Permalink 21:06:31, Categorie: blog  

Scuola dell'Infanzia MAZZINI BARI, sez. C

Maestra ci racconti! 

(I bimbi del pomeriggio)

Impariamo ad osservare la realtà con occhi nuovi, trasformiano la nostra curiosità in domanda!

Proviamo a riprodurre verbalmente e graficamente la nostra esperienza.

LA LEGGENDA DEL LAGO DI CAREZZA

Molto tempo fa, in fondo al lago di Carezza, viveva una bellissima ninfa, la giovane dea del lago. Talvolta usciva dalle acque e si sedeva sulla riva a cantare e a pettinare i suoi lunghi capelli, ma appena sentiva un rumore si rituffava e scompariva. Sulla montagna vicino al lago viveva un mago, che si era innamorato della ninfa e voleva rapirla per sposarla, ma non riusciva nemmeno ad avvicinarla. Allora, disperato, si fece consigliare da una strega che gli disse: -Fabbrica un arcobaleno che unisca il lago alla cima della montagna. Vedrai che la ninfa incuriosita uscirà dalle acque: non ha mai visto un arcobaleno! Quando la ninfa sarà uscita, va da lei vestito da mercante e offrile un sacco di ricchi gioielli. Vedrai che riuscirai a portarla con te! Il giorno dopo il mago fabbricò un arcobaleno, un ponte di colori e di luce che unì il lago alla montagna. Subito la ninfa uscì per ammirare l'arcobaleno, ma il mago si era dimenticato di vestirsi da mercante. Appena le si avvicinò, la fanciulla lo riconobbe e immediatamente si immerse nel lago. Il mago furioso, per sfogare la sua ira, afferrò l'arcobaleno e lo fece a pezzi. I pezzi luminosi caddero nel lago e diedero alle acque i riflessi meravigliosi e i colori che tutti oggi possono ammirare.

Permalink
Permalink 10:04:12, Categorie: Rob&ide  

Il compleanno di Pinocchio

Antonio Attini ci segnala:

Il 26 maggio a Collodi si festeggia il Compleanno del burattino più famoso al mondo: Pinocchio. L’ ultimo sabato di maggio, infatti, il Parco di Pinocchio a Collodi (PT) si vestirà a festa per accogliere migliaia di bambini da tutta Italia e festeggiare con loro la pubblicazione del libro di Carlo Lorenzini avvenuta nel 1881. Ricco l’ evento organizzato dalla Fondazione Nazionale Carlo Collodi HYPERLINK http://www.pinocchio.it/ che detiene i diritti sul marchio originale “Pinocchio di Carlo Collodi” e che tra spettacoli, animazione e banchetti vedrà quest’ anno un impegno molto importante, la premiazione per il concorso “Pinocchio, l’ Italia e il ciclismo”. Il burattino, infatti, è stato scelto quale mascotte ufficiale per i prossimi mondiali di ciclismo su strada che si terranno proprio in Toscana e che toccheranno le città di Firenze, Lucca, Montecatini Terme e Pistoia. Al via le attività alle 10:30 con la Polizia Locale di Milano che parlerà di educazione stradale con un “vigile grillo parlante”, sarà poi la volta della Federazione Italiana di Tiro con l’ Arco. Presenti tra gli altri, Elisabetta Scala del MOIGE, Luigi Filippo Bona della Fondazione Fossati � Museo WOW, Alberto Contri di Pubblicità Progresso che interverranno per portare il proprio apporto in una manifestazione già rinomata nel panorama nazionale. La giornata volgerà a conclusione con una lettura scenica di Pinocchio di Massimiliano Finazzer Flory, impegnato con una tournée in America dedicata proprio a Pinocchio.

Fondazione Nazionale Carlo Collodi
Via B. Pasquinelli, 6/8 - Collodi (PT)
Tel. 0572 429613

Permalink
Permalink 09:19:04, Categorie: Uscite didattiche  

"Ad signa milites" , dalla classe quinta

 

 

I bambini e le bambine insieme a m.stra Silvana

Permalink
Permalink 08:36:04, Categorie: blog  

Attività motoria con il Coni [Sez.F]

Al termine dell'progetto "Attività motoria" in collaborazione con il CONI, ci siamo recati presso il Palabalestrazzi per partecipare alle gare con altre scuole del territorio.
 



Ci siamo impegnati nelle diverse prove divertendoci ed ottenendo ottimi risultati...

... come sempre!!!

Permalink
Permalink 08:29:12, Categorie: Fiabe  

La scimmietta curiosa, da Martina C.

 

La scimmietta curiosa

 

     Tanto tempo fa in un paesino viveva una scimmietta di nome Lola, proprio curiosa, tanto simpatica e coraggiosa .
 Tutti nel paese la conoscevano: il panettiere, le cassiere dei negozi, tutti i cani dei suoi amici, i gatti, i baristi, il proprietario dell’edicola, il falegname, il meccanico, l’allenatore…

 
Un giorno Lola andò molto presto dal panettiere per fargli una sorpresa, ma la sorpresa la ebbe lei, quando sentì dire al panettiere:

 
<< Oggi ci sarà una festa per i cuccioli del paese, così potrò rapirli, per poi venderli altrove e guadagnare tanto denaro. E poi so che c’è una scimmietta rarissima che vale oro. Lei sarà la prima che catturerò e, quando tutti i suoi amici animali verranno a salvarla, cadranno nella trappola che ho già posizionato davanti alla porta d’ingresso!>>
 
La scimmietta rimase scioccata e andò ad avvertire gli amici, ma nessuno la ascoltò: erano tutti impegnati a prepararsi per la <<terribile>> festa.
 
Lola disse tra sé e sé:

<<Oh, povera me o poveri i miei amici! Quando il gallo canterà per le sei, tutti i miei amici saranno già nella trappola, oh, che disastro, mamma mia!>>

 Poi si disse di nuovo:
<<Ehi, il gallo Abelardo, però, non va alla festa, deve cantare, quindi posso dire a lui ciò che accadrà, sìììììììì! >>
Di corsa Lola andò da Abelardo che decise di mandare un messaggio a tutti dicendo:
<<Animali di Cucciolandia, non muovetevi di casa e non andate a nessuna festa e, invece, venite qui da me! >>
Tutti andarono lì dal gallo  e Lola disse:
<<Cari amici animali, vi abbiamo riunito per dirvi … >>
E Lola spiegò tutto.
Gli animali decisero di attaccare il panettiere, lo trovarono fuori dal panificio, lo spinsero nella trappola, lo acciuffarono e lo fecero arrestare.
 

Così gli animali e Lola vissero per sempre felici e contenti.

 
Martina C. insieme a m.stra Renata,
classe quarta,
plesso Fabrizio De Andrè

Permalink
Permalink 08:11:56, Categorie: Fiabe  

Il leoncino Drik, da Martina C.

 
Il leoncino Drik

 

Un tempo, nella foresta, viveva un leoncino di nome Drik, molto gentile ed educato .

 

 

Al confine sorgeva un castello, dove abitava un principe, che voleva il leoncino, perché una principessa gli aveva messo al collo un collare di cristalli e smeraldi preziosissimi, che lui voleva a tutti i costi.

 
Una domenica il principe decise, una volta per tutte, di catturare Drik.

Fece scavare una fossa, che doveva essere una trappola, davanti alla sua tana e la ricoprì di foglie.

 

Una gazzella, però, lo vide e andò ad avvertire il leoncino, dicendogli:

 

 - Drik ,Drik , non puoi entrare più nella tua tana! Il principe ha posizionato una trappola davanti e, se cadrai, ruberà il tuo collare!

 

- Oh, no! Adesso se ne pentirà, perché io sono un leone e lui un uomo! 

 

Così Drik, quando se lo trovò davanti, ruggì così forte che il principe indietreggiò e cadde nella trappola.

La gazzella gli buttò le foglie addosso e lo portarono via e vissero tutti per sempre felici e contenti.

 

Martina C. insieme a m.stra Renata,

classe quarta A,

plesso Fabrizio De Andrè

Permalink

25.05.12

Permalink 17:20:19, Categorie: blog  

Settimana della sicurezza e... la prova di evacuazione [I.C. don Milani Latina]

Questa mattina, nell'ambito delle iniziative previste
per la settimana della sicurezza,
si sono svolte
-nei plessi di Via Cimarosa e di Via Cilea del nostro istituto-
le prove di evacuazione.

Il tutto e' avvenuto ordinatamente e con successo.

Ecco alcune foto ricordo:


Sicurezza - evacuazione

Permalink
Permalink 10:51:34, Categorie: Oggetti matematici  

Un problema sui triangoli

 

Il testo di questo problema mi è stato suggerito dal professor Tore Sini e lo ringrazio per questo.

L'ho proposto in classe e di seguito potete visionare il filmatino

 

 

I bambini e le bambine,

quarta di Caniga

Permalink

24.05.12

Permalink 20:30:12, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Ecco come si doveva fare.....

Esercitazione di pratica commerciale (Archivio Fotografico Indire)

........... la verifica della 2^G sullo sconto cambiario e sul tasso effettivo di sconto.

Se volete potete scaricarvela 52KB

Buona meditazione dalla Albez Edutainment Production

Permalink
Permalink 19:32:50, Categorie: blog  

Dono on line per Soave Kids

http://www.pem.org/sites/origami/

LEZIONI DI ORIGAMI Un sito in Flash attraverso il quale vengono illustrate tutte le fasi di realizzazione dell'antica arte giapponese del piegare la carta, in modo da dargli le sembianze desiderate.

Un abbraccio, Linda ._,_._

 

Permalink
Permalink 15:59:15, Categorie: Visite guidate  

IN VISITA ALLA SCUOLA DELL'INFANZIA " MARIA PIA DI SAVOIA "

Oggi, ci siamo recati alla SCUOLA DELL'INFANZIA per ammirare i lavori del progetto di EDUCAZIONE STRADALE  che i piccoli hanno svolto,  guidati dalle loro insegnanti.

 

 

 

QUANTA  EMOZIONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Abbiamo incontrato le nostre insegnanti e ci siamo ritrovati nelle aule che ci hanno ospitato per tre anni !

Permalink
Permalink 09:18:13, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 + Eno Tree + eTwinning

Il portale di Mr. Brick Ops
http://www.brick-ops.eu/

Si tratta di un portale per l'educazione ambientale rivolto ai bambini dai 3 ai 10 anni che vede protagonista un simpatico personaggio animato: Mr. Brick Ops. Mr. Brick Ops coinvolge i bambini in una serie di attività didattiche e divertenti dopo aver intervistato un esperto, al fine di far comprendere l'importanza di un comportamento attivo per la salvaguardia dell'ambiente. Il progetto è realizzato grazie al contributo europeo: di DG Istruzione e cultura "programma gioventù in azione".

Permalink

23.05.12

Permalink 20:32:15, Categorie: blog  

Scuola dell'Infanzia Mazzini Bari sez.A

PIccoli atleti sez A

Anche noi piccoli con Barbara un'esperta del CONI proviamo a sperimentare i movimenti del nostro corpo, be mi sembra che sia anche divertente....

Vi aspettiamo per la manifestazione finale....

Permalink
Permalink 19:56:55, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e gli eBook di Luigi Calcerano e Giuseppe Fiori

========================================

2011 - Battere il ferro finche' e' caldo di Luigi Calcerano
http://www.descrittiva.it/calip/1011/BATTERE-il-METALLO.pdf
http://www.youblisher.com/p/219185-2011-Battere-il-ferro-finche-e-caldo/

2011 - Che fine ha fatto il principe azzurro? di Luigi Calcerano
http://www.descrittiva.it/calip/1112/Pinocchio2punto0giallo.pdf
http://www.youblisher.com/p/219186-2011-Che-fine-ha-fatto-il-principe-azzurro/

2011 - La spia di Tel Aviv di Luigi Calcerano
http://www.descrittiva.it/calip/1011/La-spia-di-Tel-Aviv.pdf
http://www.youblisher.com/p/219187-2011-La-spia-di-Tel-Aviv/

2011 - Un fantasma detective di Luigi Calcerano
http://www.descrittiva.it/calip/1112/Un-fantasma-detective.pdf
http://www.youblisher.com/p/219190-2011-Un-fantasma-detective/

2012 - Gratta e Fiuta di Filippo Calcerano e Luigi Calcerano
http://www.descrittiva.it/calip/1112/grattaefiuta.pdf
http://www.youblisher.com/p/264659-2012-Gratta-e-Fiuta/

2012 - Meminisse Iuvabit - Sarà bene ricordare di Luigi Calcerano
http://www.descrittiva.it/calip/1112/YELLOWlungo.pdf
http://www.youblisher.com/p/227914-Meminisse-Iuvabit-Sara-bene-ricordare/

2012 - Solo un'altra vita di Luigi Calcerano
http://www.descrittiva.it/calip/1112/Calcerano-solo-un-altra-vita.pdf
http://www.youblisher.com/p/307924-Solo-un-altra-vita/

2012 - Come ti racconto il doping di Luigi Calcerano
http://www.descrittiva.it/calip/1112/Come-ti-racconto-il-doping.pdf
http://www.youblisher.com/p/342262-Come-ti-racconto-il-doping/

2012 - Il breve addio di Luigi Calcerano e Giuseppe Fiori
http://www.descrittiva.it/calip/1112/Il-breveAddio.pdf
http://www.youblisher.com/p/342267-Il-breve-addio/

2012 - Sherlock Holmes a Roma di Luigi Calcerano e Giuseppe Fiori
http://www.descrittiva.it/calip/1112/SherlockHolmes-aRoma.pdf

========================================

 

 

 

 

Permalink
Permalink 19:15:11, Categorie: Passa Libri, Piccole recensioni crescono  

Il maiale di Sant' Antonio, da Lisa C.

 

AUTORE: Antonangelo Liori

CASA EDITRICE: Condaghes

 

Il libro che ho preso è composto da tante storie.

Io ho scelto questa perchè mi sembrava la più interessante.

Il maiale di sant' Antonio

In tempi antichi era usanza regalare il maiale migliore al prete per la festa di Sant'Antonio.

Il porcaro Giuseppe decise di non donare il suo maiale migliore perchè per una pestilenza erano morti molti maiali e pensava che tenendoselo sarebbe riuscito a venderlo a buon prezzo.

Quando arrivò il prete per prendere il maiale, Giuseppe gli diede un maiale qualsiasi e si tenne quello bello e grasso.

Il giorno della festa, il porcaro andò in paese a festeggiare con la sua famiglia, ma la rientro a casa trovò il maiale grasso ucciso dalla peste, che invece aveva risparmiato gli altri maiali; si fece il segno della croce e capì che Santo Antonio era venuto a prendersi il maiale.

Da quel giorno Giuseppe non imbrogliò più nè uomini, nè santi e visse sempre felice e contento.

 

 

Lisa C. insieme a m.stra Daniela,

quinta di Caniga

PROGETTO BIBLIOTECA

Permalink
Permalink 19:07:40, Categorie: Passa Libri, Piccole recensioni crescono  

Lo scheletro francese, da Marco D.

 

TITOLO: Lo scheletro francese

AUTORE/I: Classe 3A- Scuola media N°3 di Alghero, Antoni Arca

CASA EDITRICE: Condaghes, 2 000

 

Un emozionante giallo che parla di alcune ragazze andate per un po' di tempo in Francia dove trovano un cadavere con dei gioielli, forse rubati, e da lì iniziano a indagare.

Il libro mi è piaciuto perchè adoro i misteri.

 

 

Marco D. insieme a m.stra Daniela,

quinta di Caniga

PROGETTO BIBLIOTECA

Permalink
Permalink 13:10:04, Categorie: Angolo del buonumore, Gite scolastiche  

Eccoci all'uscita da Palazzo Montecitorio, insieme ai ragazzi del Corso Diurno ed alle loro insegnanti: sembriamo anche asciutti!!! Ma il bello doveva ancora arrivare! Al ritorno eravamo da strizzare, eppure abbiamo anche fatto lezione regolarmente. Ma chi può fermarci  ?! 

Permalink

22.05.12

Permalink 21:02:35, Categorie: blog  

Scuola dell'Infanzia Mazzini sez. C

Piccoli atleti della sez. C

Ed eccoci in palestra con Barbara un'esperta del CONI,

e.. si... adesso siamo diventati proprio grandi......

 

Permalink
Permalink 18:15:06, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 ed il progetto Argillando [scuola infanzia Latina]

Ecco alcune foto ricordo del laboratorio Argillando curato dalle prof.sse Santucci e Picozza; bambine/i della scuola dell'infanzia hanno cosi' avuto occasione di mettere in campo le abilita' di manipolazione e di coordinamento fine dando spazio alla creativita'.

Un particolare ringraziamento alle colleghe che hanno reso possibile tutto cio'.

Linda

 
Pinocchio 2.0 - argillando

Permalink
Permalink 15:25:58, Categorie: blog  

Calendario degli avvenimenti del mese di maggio 2012, dalla D.S., dott. Patrizia Mercuri

 
 
 Cari bambini del primo circolo di San Donato,
vi scrivo perché in questi giorni sono accaduti fatti importanti, alcuni gradevoli ed altri addirittura spaventosi.

 

Iniziamo dagli avvenimenti piacevoli.
 
Il giorno 12 maggio si è tenuta la manifestazione di intitolazione del plesso di Santa Maria al grande cantautore genovese Fabrizio de Andrè, uomo dal pensiero libero e privo di ipocrisie che ha scritto meravigliose canzoni e ballate che hanno accompagnato la crescita culturale dei vostri genitori, dei vostri insegnanti e persino del sindaco Gianfranco Ganau, che tanto ha apprezzato la serata.

 

Gli insegnamenti dell’uomo De Andrè sono ancora validi per la profondità delle sue visioni e l’attualità di ciò che egli ha cantato.
Vi invio la lettera che sua moglie, Dori Ghezzi, ha donato alla nostra scuola affinchè venisse pubblicamente letta il giorno della manifestazione.
 

 
 
Il giorno 18 maggio i bambini della classe 5^ A di Caniga hanno vinto il primo premio nel rally di matematica. Ero presente alla manifestazione e ho gioito per loro e con loro. Anche le mamme erano visibilmente commosse e qualcuna ha persino pianto!!! Che onore per la nostra scuola e che brava la maestra Teresa Nughedu! COMPLIMENTI RAGAZZI, spero che la passione per lo studio della matematica non vi abbandoni mai e che questa magnifica esperienza riemerga nella vostra memoria ogniqualvolta una prova di matematica vi metterà a dura prova.

 

 

 
Il giorno 19 maggio è invece successo un fatto di inaudita brutalità e crudeltà. La giovane vita di Melissa, una sedicenne di Brindisi, è stata brutalmente spezzata da un essere privo di scrupoli e di umanità che, per ragioni ancora non note, ha preso la terribile decisione di far saltare in aria una bomba, consegnando alla morte Melissa e al dolore i suoi familiari e le sue compagne di scuola.

 

Che tristezza! Immagino che anche a casa vostra vi siano stati commenti e che anche a casa vostra qualche lacrimuccia sia comparsa negli occhi dei vostri familiari, perché tutti abbiamo vissuto la tragedia di Melissa come se questa giovane ragazza piena di vita fosse un po’ nostra figlia o nostra sorella.

 

Vi allego la lettera che il ministro della Pubblica Istruzione Profumo ha scritto agli studenti d’Italia, incoraggiandoli a non lasciarsi sopraffare dal dolore ma a reagire con orgoglio e a testa alta contro atti simili.

 

 
E sempre nella stessa giornata, ma nel pieno della notte, un violento terremoto ha sconquassato l’Emilia Romagna, distruggendo abitazioni, luoghi di grande interesse architettonico e vite umane.
 
Come vedete, nella vita di tutti i giorni fatti belli si susseguono a fatti tragici e dolorosi: quando capitano quest’ultimi l’importanza della solidarietà e del rispetto della legalità per la tutela dei diritti di tutti appare come una conseguenza inevitabile quanto necessaria.

 
Un abbraccio dalla vostra dirigente Patrizia Mercuri

 
 
 
 
 
 
 
 

Permalink

21.05.12

Permalink 18:45:18, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 ed il premio Gaber [scuola sec. primo grado Latina]

Nei giorni 17-18-19 maggio ragazze/i del laboratorio teatrale della scuola secondaria di primo grado delle classi prime e seconde del nostro istituto, selezionati dalla giuria per il premio Gaber e accompagnati dai docenti Accarino e Serangeli, hanno partecipato alla 3^ edizione dell’evento organizzato dal teatro stabile di Grosseto mettendo in atto le abilita’ acquisite sotto il coordinamento dell’esperto teatrale Tiziana Battisti. Hanno cosi’ messo in scena Pinocchio viene dal mare collegandosi col progetto di istituto Pinocchio 2.0.

Ecco alcune foto ricordo


Pinocchio 2.0 - premio Gaber
Permalink
Permalink 18:00:09, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 ed il premio Gaber [scuola sec. primo grado Latina]

Pinocchio viene dal mare

Alle ore 8.30 di oggi 18 maggio le classi prime e seconde medie dell'Istituto Comprensivo Don Milani di Latina hanno portato al Premio il loro lavoro intitolato Pinocchio viene dal mare. La costruzione del progetto ha coinvolto 14 ragazzi sotto la supervisione della professoressa Silvana Accarino coadiuvata dalla collaboratrice esterna Tiziana Battisti dell’Associazione Culturale Opera Prima di Latina. La proposta di quest’anno della scuola laziale – dopo la scorsa partecipazione al premio – è un unico atto della durata di 25 minuti durante il quale si raccontano le vicende di un gruppo di ragazzi (mezzi asini e mezzi umani) fuggiti dal collodiano Paese dei Balocchi che si ritrovano in mare su un zattera poi inghiottita da un pescecane. Qui incontrano Pinocchio, come loro condannato ad un aspetto indesiderato. L’avventura che insieme vivranno in mare li aiuterà a credere in qualcosa e quindi a “farsi di carne e di ossa”. I ragazzi si cimentano in scene corali anche molto coreografiche, su uno sfondo essenziale (la scenografia è praticamente inesistente e i costumi molto semplici) caratterizzato soprattutto dalle luci e dai teli. I dialoghi risultano molto simpatici e originali. Le scuole presenti in sala, e cioè Loano (SV) e San Cesario (BO), hanno molto apprezzato il divertente e originale progetto proposto dai ragazzi laziali.

L'INTERVISTA

Alle ore 17.15 di oggi, 18 maggio, la media Don Milani di Latina ha tenuto la tradizionale intervista, dopo aver presentato stamattina il loro spettacolo dal titolo Pinocchio viene dal mare. La professoressa Tiziana è venuta in tutte le classi a cercare ragazzi per fare il corso di teatro. Poi abbiamo fatto un po’ di giocoleria e poi abbiamo fatto un copione e abbiamo lavorato su quello”. “Siamo ragazzi di prima e seconda media. E' stato facile legare all’inizio ora [c'e' appena stato un litigio, NdR] un po' meno. Comunque il messaggio dello spettacolo era che se non ci si appassiona a nulla non si diventa nessuno. Se non si ha nessun ideale non si va avanti nella vita – si rimane ciuchi”. “La sceneggiatura è tutta della professoressa, però mentre facevamo le prove dicevamo qualcosa anche noi; anche sulle scene. Per i personaggi, ognuno diceva le proprie qualità e Tiziana ci plasmava i personaggi. I nostri personaggi li sentivamo davvero ‘nostri’: è stato un po’ difficile perché c’era molto da imparare, il testo, i passi etc.” “Le difficoltà che abbiamo trovato era nell’interpretazione, imparare a memoria, imparare il balletto, parlare lentamente (perché per la vergogna spesso si va veloci). La vergogna poi passa, bisogna abituarsi – dopo le prime battute. Appena è finita la prima scena, ci siamo scaricati dietro le quinte ‘e vai abbiamo iniziato!’”. “Ci siamo divertiti molto qui, ma c’erano moltissime cose da fare… dovevamo spostarci in continuazione. La cosa che non ci dimenticheremo mai è stato – oltre fare lo spettacolo – vedere le nostre stanze” “Abbiamo fatto il laboratorio con Diletta e ci siamo molto divertiti. Forse la serata di presentazione è stata un po’ difficile perché non si vedevano bene le parole… cambieremmo la serata di presentazione con una partita di pallone!” “Venire a questa esperienza è stato molto bello: è stato emozionante e soprattutto l’importante era partecipare. Ma anche per fare lo spettacolo e per saltare 2 giorni di scuola. Anche per farsi nuovi amici.” " Durante la preparazione dello spettacolo ci siamo divertiti molto – a parte quando Tiziana si arrabbiava e se ne andava. È stato bello venire qui perché conosciamo nuove persone ma anche nuovi posti – nessuno era stato in Toscana prima”

Un saluto “Ciao!”

Tratto da
http://www.premiogaber.it/forum/archive/index.php/thread-13.html

IL VIDEO DELLE PROVE
http://youtu.be/aiM10MuFjUc

Permalink
Permalink 07:43:52, Categorie: Avvisi, Gite scolastiche  

Visita alla Camera dei Deputati

Domani 22 maggio 2012 alle ore 11 abbiamo appuntamento per una visita alla Camera dei Deputati. Partenza dalla stazione di Anagni con il treno delle ore 8,20 muniti di BIRG e ... di ombrello ( nonostante siamo alla fine di maggio, proprio domani è previsto maltempo!!!).

Permalink

20.05.12

Permalink 08:46:52, Categorie: 150esimo Unità d'Italia  

Maggio sassarese: la Cavalcata della bellezza 2012

 

La Cavalcata compie quest'anno 63 anni.

Tanto tempo è passato dalla prima sfilata organizzata nel 1899 in onore della visita a Sassari del re Umbero I e della regina Margherita.

Insieme alla festa dei Candelieri, la Cavalcata rappresenta un appuntamento irrinunciabile per tutti/e i/le sassaresi/e in ciabi (e non solo, ovviamente).

La città si risveglia ai colori e ai suoni.

Bentrovata, Tradizione!

 

 

Se cliccate sull'immagine, troverete il collegamento a un sito sulla Cavalcata, curato da un webmaster   a noi noto.

 

Permalink

19.05.12

Permalink 19:14:57, Categorie: rete-scuole  

Segnali di fumo n. 8

E' in rete "Segnali di fumo" n. 8 per l'a.s. 2011/12 all'indirizzo http://segnalidifumo.3circolosanremo.com/.
Ringrazio di cuore tutti i plessi per la tempestività nonostante l'anticipo della data di consegna.
In questo numero:

Notizie e posta

"Mamma c'è posta per te" dai bambini della classe prima di Bussana.

I segreti della cucina

I bambini di San Lorenzo hanno imparato, a Rezzo, come si fa il formaggio.

Arte e creatività

Filastrocca per contare dai bambini di classe prima della scuola primaria Dani Scaini.

Ambiente e natura

Gita a Ceriana all'azienda agricola "Passo del bosco" della classe prima della Montessori.

Altre culture

"Carnaval a Venise": seconda parte del racconto dagli alunni della classe quinta di Poggio.

Attualità

"Progetto colonna sana" nelle classi quarta e quinta di Bussana.

Scienze

"Il giardino del vecchio cipresso" dai bambini della scuola primaria di Ceriana.

Storia e tradizioni

"La pace di corsa: rompiamo il silenzio dalle classi quarta e quinta della Montessori.

Lettori in erba

"Il semino magico" dalla Scuola dell'Infanzia di Poggio.

Di tutto un po'

Momenti vissuti insieme.dalla Casa dei Bambini Montessori.

Si ringraziano tutti i bambini e tutti gli insegnanti del 3° Circolo di Sanremo per il materiale fornito.

La redazione è curata dall'ins. Simonetta Adolfo sadolfo@aliceposta.it

Permalink
Permalink 19:11:20, Categorie: blog  

In ricordo di Melissa

Ciao, giovane angelo!

Una preghiera per te

e un pensiero di speranza per Veronica e per tutti i ragazzi coinvolti.

Non siete SOLI, siamo VICINI A VOI, alla scuola di Brindisi e a tutta la comunità.

Permalink

Ombre su Venere, un fumetto di Andrea S.

 

 

Questo meraviglioso fumetto è stato disegnato da un piccolo grande bambino-artista in erba, Andrea.

Sia il filmatino che il file PDF - che potete visualizzare cliccando sull'immagine che segue - non sono molto chiari nelle scritte, e mi dispiace; potete però apprezzare e ammirare i disegni del fumetto.

 

 

Andrea Serra, classe quarta - Caniga

Permalink
Permalink 09:58:28, Categorie: Passa Libri, Invito alla lettura  

Le glaciazioni, la vita sulla terra, da Andrea

 

 

Andrea insieme a m.stro Mario,

classe 1 A di Caniga

PROGETTO BIBLIOTECA

Permalink
Permalink 09:51:09, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook di Savino Roggia

A Brindisi, alla mia terra... [inedito tratto da Pinocchio ritrovato...] di Savino Roggia

A Brindisi, alla mia terra... (Inedito tratto da Pinocchio ritrovato...) 

IL MOSTRO

Il teatro è affollato di tutti i burattini del mondo, pubblico incluso perché manovrato dalla paura! È tempo di chiamare in scena il quarto grande personaggio delle Avventure: Mangiafoco. È l’immagine umanizzata della paura su cui far convergere le attenzioni dell’uomo smarrito, per meglio rappresentare fatti e misfatti della pratica del terrore utilizzata dal re per mantenere o ripristinare l’ordine. È assimilabile all’aggregato umano su cui di volta in volta conviene traslare e dilatare il tarlo del pregiudizio e dell’incapacità di comprendere la complessità degli accadimenti, soprattutto se vissuti in modo avulso dal principio di causalità, secondo cui anche il batter d’ali di una farfalla produce conseguenze i cui effetti sono avvertiti dall’intero sistema cosmico. Si può ben sbirciare in esso il consorzio degli Ebrei, come quello dei Gesuiti oppure della Massoneria, alla quale Collodi apparteneva [PICO e CEGATR]. Quest’ultima è immaginata e trasmessa da secoli come una entità liquida, mangiatutto, ramificata e presente in ogni dove, dalla voce che incenerisce per via del fuoco della verità a cui ancora i suoi interessi. Quando invece spogliata dalle contumelie, essa emerge con ben altro profilo. La sua lunga barba esprime confidenza con la materia e con il lavoro: per il colore nero d’inchiostro vola alto e, per il fatto che se la pestava coi piedi, trasmette tolleranza verso le miserie umane e impegno per soccorrere e proteggere l’umanità assediata da vizi e vizietti tramite il suo ambasciatore Pinocchio. La sua larga bocca, dissonante dal bello canonico, non è la bruttezza, mamma della paura che imprigiona l’anima: è spazio e forno in cui i soggetti intellettualmente più dotati, come Pinocchio, s’incontrano e si trasformano in uomini finalizzati a portare luce al mondo spento dalla ingiustizia. I suoi occhi parevano due lanterne per la loro determinazione a porre sotto osservazione, senza distrazione, persecutore e perseguitato. Il vetro rosso richiama la sua missione a relazionarsi senza fumosi paraventi con la materia umana più predisposta a ricevere e dare calore e fuoco. Le sue mani sono di quelle che potrebbero davvero evocare paura, ma non per le dimensioni, bensì per la capacità intrinseca dell’uomo faber di discriminare e trasformare il pensiero in azione e per l’attitudine a maneggiare la frusta, la coercizione appesantita dall’astuzia della volpe e dal farmaco-veleno del serpente. La frusta, sia chiaro, non è solo flagellazione di un potere da caserma, è indirizzo educativo da cui la discussa sculacciata. Le regole applicate con serietà d’intenti mettono d’accordo gli opposti, come la giustizia suprema togliendo paglia al fuoco inutile incute silenzio, ascolto e rispetto.Tremare come foglie non deve essere frainteso col tremore assimilabile al panico. È l’emozione di trovarsi al cospetto del giusto e del saggio, come può essere la consapevolezza della propria finitezza in materia di trascendenza, verso cui nulla può la ragione. Pinocchio e compagni tremano, ma non sono annichiliti da Mangiafoco. Il suo apparire in scena non ferma la vita né declassa l’esistenza di alcuno da dono dell’Assoluto a strenna da contraccambiare. È il burattino che da vita al burattinaio quale frutto di una immaginazione mal nutrita!, di un regresso cognitivo che riporta le lancette al dio Sole intento a brigare con i suoi sacerdoti sul giorno e sulla notte contro un uomo prostrato a invocare calore e luce, per estorcergli incenso fino all’estremo sacrificio. Siamo insomma ai giochi delle parti. Il caos è nella commedia umana.

LA PAURA

Il burattinaio è impegnato a non disperdere l’attenzione dell’uditorio. Non vuole voci dissonanti e distraenti. Lo scenario deve rimanere rissoso e perdente, aggiungendovi, semmai, quanto basta di ulteriori angosce per esaltare al meglio mostri, orchi malvagi e forze oscure. Il teatro del disordine gli appartiene, è funzionale alla sua missione di mettere a nudo la pochezza e la malvagità del seminare terrore. Non ammette incursioni, siano pure quelle del bene e dell’amore fraterno dei burattini. Potrebbero pregiudicare la sua posizione. Pinocchio è censurato per scompiglio, e con prontezza d’animo non reagisce, resiste con la virtù delle virtù, con l’umiltà di chi vede, sente e ragiona sul gioco dell’avversario per affrontarlo e vincerlo. Si rannicchia in quel guscio e si mette in attesa che la strada risulti sgombera da ostacoli e prende a rispondere con umor, figlio salvifico e primogenito dell’umile, deciso però a non perdonare, canzonando il burattinaio con arguta e pensosa intelligenza quanto profonda e disincantata simpatia. Gli umiliati da sempre producono la satira più feroce della ferocia dei loro persecutori.”

tratto da Savino Roggia Pinocchio ritrovato, la forza di riconoscersi burattino Tecniche Nuove editore, Milano 2012 pag. 69, cap.10.

Permalink
Permalink 08:57:07, Categorie: Rob&ide  

Bomba esplode davanti a una scuola, morta una ragazza, sette feriti

Permalink

18.05.12

Permalink 14:41:49, Categorie: Attività  

Dal plastico alla pianta

 

Oggi in classe abbiamo portato delle scatole di medicinali per realizzare il plastico della nostra aula.

Queste scatole sono di diverse forme, perchè devono rappresentare i vari arredi contenuti nella classe.

Si procede chiamando alla cattedra i bambini per far posizionare gli arredi (le scatole) nel posto giusto dove sono in realtà.

Infine abbiamo disegnato il plastico dell'aula sul quaderno.

 

clicca sull'immagine per visionare un breve filmatino sul plastico realizzato

I bambini e le bambine insieme a m.stra Anna Maria,

classe seconda A di Caniga

Permalink
Permalink 09:53:33, Categorie: Passa Libri, Invito alla lettura  

Le avventure di un tamburino, da Rebecca

 

 

Rebecca insieme a m.stro Mario,

classe 1 A di Caniga

PROGETTO BIBLIOTECA

Permalink
Permalink 09:50:14, Categorie: Passa Libri, Invito alla lettura  

La Bibbia per i ragazzi, da Gabriele

 

 

Gabriele insieme a m.stro Mario,

classe 1 A di Caniga

PROGETTO BIBLIOTECA

Permalink
Permalink 09:42:41, Categorie: Rob&ide  

Education 2.0: La scuola di Pinocchio? Un’ officina di libertà

La scuola di Pinocchio? Un’ officina di libertà

L’intervista di Linda Giannini a Savino Roggia, scrittore e farmacista, autore di “Pinocchio ritrovato, la forza di riconoscersi burattino” (Tecniche Nuove Ed., Milano 2012), offre lo spaccato di una scuola fine ‘800 bigotta e poco accessibile e propone quella ambita da Collodi attraverso il suo combattente Pinocchio. Da illuminato la vorrebbe misurata a risvegliare l’intelletto dei giovani, a farli ragionare su come e quanto tra bisogni, passioni e pregiudizi siano burattini in mano ai burattinai dell’esistenza. La cura unica a tanta decadenza resta l’apprendimento attraverso strumenti, insegnanti e spazi liberi dall’influenza del “re”.

[ clicca qui per leggere l'intervista ]


Permalink
Permalink 09:38:10, Categorie: Passa Libri, Invito alla lettura  

Atlante storico, da Giorgio

 

 

Giorgio insieme a m.stro Mario,

classe 1 A di Caniga

PROGETTO BIBLIOTECA

Permalink
Permalink 09:35:13, Categorie: Passa Libri, Invito alla lettura  

Gli uccelli della Sardegna, da Francesco

 

 

Francesco insieme a m.stro Mario,

classe 1 A di Caniga

PROGETTO BIBLIOTECA

Permalink

17.05.12

Permalink 21:38:32, Categorie: blog  

SICUREZZA

Permalink
Permalink 20:45:54, Categorie: blog  

CAMPIONATO EUROPEO OPEN


Permalink
Permalink 16:41:27, Categorie: Abbiamo Partecipato a...  

INCONTRO CON L'AUTRICE

UN INCONTRO SPECIALE.........

La famosa scrittrice di fiabe aurunche, ins. ANNARITA PERSECHINO , oggi 17 maggio 2012  ci ha incantati con la narrazione delle sue bellissime fiabe tratte dal libro " Sette fiori di malva rosa"

L'autrice  ha ripreso le fiabe dalla viva voce delle donne anziane o è ricorsa alle proprie memorie infantili,tutto ciò senza la pretesa di un'analisi scientifica, senza istituire rimandi e comparazioni, senza cercare di trascrivere il dialetto.  Il libro narra storie tramandate oralmente nei paesi del sud del Lazio, ai confini con la Campania. Alcune di queste storie sono varianti di fiabe popolari già più volte trascritte, altre sono stravolgimenti di racconti d'autore, altre ancora sono strettamente legate ai luoghi in cui venivano narrate e alla loro toponomastica.   Anna Rita Persechino si abbandona semplicemente al piacere del raccontare e lo fa in una lingua che mantiene l'andamento popolare, ma che è anche comprensibile ai bambini di oggi.

 

 

 

GRAZIE  MAESTRA  ANNARITA  PER  AVERCI  INCANTATO  CON LE TUE  MERAVIGLIOSE  FIABE .

 

 

 

Permalink
Permalink 09:47:11, Categorie: Passa Libri, Invito alla lettura  

Pandi dottore e altre storie, da Syria

 

 

Syria insieme a m.stro Mario,

classe 1 A di Caniga

PROGETTO BIBLIOTECA

Permalink
Permalink 09:44:12, Categorie: Passa Libri, Invito alla lettura  

SOS operazione coniglio, da Davide

 

 

Davide insieme a m.stro Mario,

classe 1 A di Caniga

PROGETTO BIBLIOTECA

Permalink
Permalink 09:41:12, Categorie: Passa Libri, Invito alla lettura  

La vita di Gesù, da Daniele

 

 

Daniele insieme a m.stro Mario,

classe 1 A di Caniga

PROGETTO BIBLIOTECA

Permalink

16.05.12

Permalink 09:32:06, Categorie: Passa Libri, Invito alla lettura  

Lo schiaccianoci, da Giulia

 

 

 

Giulia insieme a m.stro Mario,

classe 1 A di caniga

PROGETTO BIBLIOTECA

Permalink
Permalink 09:29:07, Categorie: Passa Libri, Piccole recensioni crescono  

Gli animali della Sardegna, da Simone

 

 

 

Simone insieme a m.stro Mario,

classe 1 A di Caniga

PROGETTO BIBLIOTECA

Permalink
Permalink 09:23:38, Categorie: Passa Libri, Piccole recensioni crescono  

Giulio coniglio in viaggio, da Marta

 

 

TITOLO: Giulio coniglio in viaggio con Ignazio

AUTORE: Nicoletta Costa

COLLANA: Le due lune a colori

 

Marta insieme a m.stro Mario,

classe prima A di Caniga

PROGETTO BIBLIOTECA

Permalink
Permalink 08:00:00, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 ed il Forum P.A.

Permalink

15.05.12

Permalink 21:46:59, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

La vita è tutta un quiz......

Immagine tratta da pranzo.altervista.org

......sicchè ogni tanto bisogna allenarsi.

Ecco un quiz sul sistema azienda per la 1^G.

Se fate clik su "azienda" lo potete fare a video.

Buon allenamento e un felice raglio dal prof ;-)

 

Permalink
Permalink 16:40:31, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 ... ed il ricicolo della carta di giornale [scuola primaria Latina]

Ecco come un foglio di giornale puo' essere trasformato in Pinocchio; ce lo spiegano praticamente bambine/i della classe seconda di scuola primaria regalandoci un modello di carta. 

Permalink
Permalink 15:59:28, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e le robot-balene artistiche [scuola primaria e dell'infanzia]

Bambine/i della classe seconda di scuola primaria, con mamma Doriana Sorgi e la maestra Rossana Creo hanno realizzato le robot-balene artistiche di Pinocchio 2.0 e sono venuti a presentarceli in classe. Ecco che condividiamo con voi alcune foto ricordo

Buona visione, Linda

 


Pinocchio 2.0 - la balena
Permalink

14.05.12

Permalink 21:45:44, Categorie: blog  

Scuola dell'infanzia MAZZINI Bari sez. C

AUGURI MAMMA

Io ho disegnato la cosa più bella per mamma: un cuore

Giovanni Giulio Giua

Io ho disegnato io e Antonella la mia mamma mentre andiamo in giardino.

Angela

Ho disegnato mamma con il vestito nero perchè è molto elegante.

Mamma me lo ha detto già tanti anni fa, quando ero piccola e anche quando stavo nella pancia, che mi vuole bene!

AUGURI MAMMA

Permalink
Permalink 20:49:00, Categorie: Rob&ide  

Robottino meccanizzato "refrigerante" (ventilatore-spruzzatore) di Mohand, dal D.H. di ped.IV del "Gaslini" di Genova.

   

Permalink
Permalink 20:15:56, Categorie: Rob&ide  

Robottini meccanizzati di Mattia, dal D.H di Ped. IV del "Gaslini" di Genova.

Permalink
Permalink 20:09:24, Categorie: blog  

Settimana della sicurezza [scuola infanzia Latina]

Impegni per la settimana della sicurezza

lunedi 14 maggio 2012:

  • ore 11,00/11,30 scuola dell'infanzia via Cilea
  • ore 11,30/13,00 prime e seconde primaria

Ecco le foto ricordo.


Ambulanza 118

Sicurezza - ambulanza
Permalink

13.05.12

Permalink 19:44:40, Categorie: Quadrilateri  

Mappa concettuale sui quadrilateri

 

 

I bambini e le bambine insieme a m.stra Maria Giovanna,

classe quarta - Caniga

Permalink
Permalink 19:44:15, Categorie: Quadrilateri  

Costruzione di quadrilateri

 

 

 

Le bambine e i bambini insieme a m.stra Maria Giovanna,

classe quarta - Caniga

Permalink
Permalink 19:43:50, Categorie: Quadrilateri  

Quadrilateri: osservazioni sul quadrato e sul rettangolo

 

 

I bambini e le bambine insieme a m.stra Maria Giovanna,

classe quarta - Caniga

Permalink
Permalink 19:43:18, Categorie: Quadrilateri  

Quadrilateri: parallelismo

 

 

Le bambine e i bambini insieme a m.stra Maria Giovanna,

classe quarta - Caniga

Permalink
Permalink 19:42:39, Categorie: Quadrilateri  

Quadrilateri: somma angoli interni

 

 

I bambini e le bambine insieme a m.stra Maria Giovanna,

classe quarta - Caniga

Permalink
Permalink 19:19:00, Categorie: Rob&ide  

Segnalazione di Bruno Vello, Genova

Arriva HyQ, il robot a quattro zampe

Sarà presentato negli Stati Uniti il robot “Hydraulic Quadruped” realizzato dall’Istituto italiano di tecnologia di Genova Leggi l'articolo completo: Il SecoloXIX | Magazine

[ leggi l'articolo qui ]

 

Permalink
Permalink 12:08:22, Categorie: blog  

UN PENSIERO PER LA MAMMA

Scuola dell'Infanzia e Classi 1^ San Lazzaro

Click to play this Smilebox slideshow
Create your own slideshow - Powered by Smilebox
A slideshow design by Smilebox
Permalink
Permalink 11:44:53, Categorie: AUGURI  

Origini della Festa della mamma

E’ ormai tradizione in tutti i paesi dedicare un giorno per festeggiare tutte le mamme.

Ma sapevate che l’origine di questa festa è americana? Negli Stati Uniti nel maggio 1870, Julia Ward Howe, attivista pacifista, propose l’istituzione del Mother’s Day (Giorno della madre), come momento di riflessione contro la guerra.

Nel 1914, la ricorrenza, fu resa ufficiale dal presidente Wilson, che annunciò la delibera del Congresso di festeggiarla la seconda domenica di maggio. Da allora la festa si estese in molti altri Paesi del mondo, anche se non si svolge nello stesso giorno infatti, mentre inItalia la data coincide con quella americana, in Norvegia viene festeggiata la seconda domenica di febbraio, in Argentina la seconda di ottobre, in Francia l’ultima domenica di maggio. Ma ci sono anche origini più antiche, in principio presso i popoli di religioni politeiste era legata al culto della divinità della fertilità e ricadeva nel mese di maggio, perché era il periodo in cui vi era il risveglio della natura e della terra.

Gli antichi greci festeggiavano la dea Rea, madre degli dei e gli antichi romani dedicavano un’intera settimana di festeggiamenti alla primavera ed alle madri, regalando loro una rosa fiore tipico di questo periodo. Ricordiamo che il mese di maggio è anche il mese dedicato alla Madonna.

AUGURI A TUTTE LE MAMME!!!!

Permalink
Permalink 10:23:16, Categorie: blog  

UN LIBRO PER LA MAMMA

Scuola Primaria San Lazzaro

Click to play this Smilebox slideshow
Create your own slideshow - Powered by Smilebox
Make a slideshow design
Permalink

12.05.12

Permalink 21:02:12, Categorie: blog  

MAMMA PER LA TUA FESTA...

Scuola Primaria San Lazzaro

Classi 3^ Sez. B-C

Click to play this Smilebox slideshow
Create your own slideshow - Powered by Smilebox
Make your own free slideshow
Permalink
Permalink 18:32:48, Categorie: blog  

Progetto sicurezza alimentare "Dal grano al pane"

Click to play this Smilebox slideshow
Create your own slideshow - Powered by Smilebox
This free slideshow created with Smilebox
Permalink
Permalink 14:01:28, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

Permalink
Permalink 11:48:20, Categorie: C'è posta per te...  

Buona festa, Mamma!

 

 

Permalink
Permalink 11:48:01, Categorie: C'è posta per te...  

Due sillabe: Mamma

 

 

A tutte le Mamme,

da m.stra Tiziana P.

Plesso Fabrizio De Andrè

Permalink
Permalink 08:30:23, Categorie: blog  

Education 2.0: Lo sport nella scuola in ospedale del San Carlo

In occasione della manifestazione “Tifosi del Sorriso” alla quale hanno partecipato, nella sala delle Culture del Mondo della Provincia di Milano, con degli elaborati grafici e dei testi, i bambini del reparto di Pediatria dell’Ospedale San Carlo Borromeo di Milano

 Com’era la terra quando non c’era l’uomo? Dal Niguarda

Permalink

11.05.12

Permalink 18:39:44, Categorie: COllaborareCOndividereCOmunicare  

Su pastoreddu cantende

 

Lo so, bambini e bambine! siete tanti/e a non conoscere la nostra lingua; la voce degli antichi Sardi sta forse per sparire.

 Ogni giorno la lingua sarda diventa più povera, si consuma e rischia di morire insieme agli ultimi anziani che ancora la parlano.

Un antropologo - Mark Turin - ha scritto:

"Quando una lingua è minacciata, lo è un'intera visione del mondo".

 

Ci sono però iniziative - e questa è la notizia della speranza - di singoli e/o di gruppi che con grande passione si impegnano affinchè le antiche voci continuino a riecheggiare nelle case, nelle strade, nelle piazze e nella nostra memoria.

E con il canto, espressione artistica tra le più potenti e coinvolgenti, si può conservare e far conoscere anche a voi, nuove generazioni, un tassello importante della nostra tradizione.

Il professor Salvatore Bulla e Gli Amici del canto Sardo ci offrono questa delicatissima canzone, Su pastoreddu cantende , scritta da Giuseppe Raga , uno dei maggiori poeti in lingua sarda.

 

clicca sull'immagine e ascolta questa melodia, e non pensare che non capisci le parole.

Ascolta le voci.

I disegni che accompagnano il cd realizzato dal gruppo sono di Liliana Cano, un'altra GDS (grande donna sarda)

 

Un grazie grande quanto una Voce (Sarda, quella del vostro coro) 

Permalink
Permalink 08:32:33, Categorie: Rob&ide  

Education 2.0: Il libro si affaccia sulla Rete

Carlo Nati e Linda Giannini intervistano Fabrizio Emer, autore de “Il docente multimediale”.

[ clicca qui per leggere l'intervista ]

 Com’era la terra quando non c’era l’uomo? Dal Niguarda

Permalink

10.05.12

Permalink 18:28:27, Categorie: blog  

Education 2.0: Il Titanic dal Niguarda

I lavori dei bambini della scuola in ospedale del Niguarda di Milano sul Titanic

 Com’era la terra quando non c’era l’uomo? Dal Niguarda

Permalink
Permalink 17:28:15, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 - eTwinning - ENO Tree day [Ist. comp. Latina]

Carissime/i, dato che abbiamo aderito al Progetto di educazione ambientale per la scuola dell'infanzia R come Ricerco Rifletto Riduco Riciclo e... guarda come mi diverto!  per collegarlo all'Eno Tree Day... ecco che l’altro giorno abbiamo ricevuto una bella sorpresa:  il kit didattico della FAI

Il Fondo Ambiente Italiano, grazie alla collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, ci ha offerto gratuitamente uno speciale kit didattico, comprendente una favola-gioco e schede di laboratorio, per sensibilizzare i più piccoli al rispetto dell’ambiente.

Questo il racconto:

C’era una volta un mondo felice che oggi è triste… I fiumi, i ruscelli, il mare sono pieni di bottiglie di plastica. Molte strade della città sono invase dai rifiuti… Non si può proprio continuare così! Rifletto-libretto, che è sempre pieno di idee decide allora di chiamare i suoi fidati amici Ricerco-lente, Bruco-riduco, Cucchi-riciclo per capire insieme il da farsi.

Una favola-gioco ideata per introdurre i più piccoli ai temi dell’ambiente, del paesaggio e dei rifiuti, con tanti personaggi spiritosi realizzati con materiali di riciclo. A corollario della favola i piccoli lettori possono scoprire una serie di schede-attività e mini laboratori per esprimere sensazioni e emozioni, e riflettere in modo divertente, a scuola e a casa, sul riuso e il riciclo dei rifiuti. Tra gli obiettivi cui mira il progetto vi è quello di stimolare i più piccoli astili di vita sostenibili sviluppando un atteggiamento di “cura” nei confronti delle cose e dei luoghi. Le molte attività proposte nel kit didattico possono costituire un valido aiuto agli insegnanti per coinvolgere la comunità – in particolar modo la sfera famigliare – in un progetto di educazione ambientale mirato ad una piena assunzione di responsabilità.

progetto con il con il contributo del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
http://www.fondoambiente.it/faiscuola/progetto-ambientale-r-come-scuola-infanzia.asp


Pinocchio - riciclo
Permalink
Permalink 09:10:25, Categorie: blog  

Giornalisti di classe [scuola in ospedale S.Carlo di Milano]

Carissime/i,

ecco gli articoli che alcuni ragazzi del San Carlo hanno scritto in occasione di un concorso di giornalismo... sono stati proprio bravi!

Ciao Alessandra

[clicca qui per leggere la prima pagina]

Primo articolo:
Elena Pavia, Alessandra Di Mino, Samuele Conca, Rebecca Pelle, Veronica Infantino

Secondo articolo:
Veronica Infantino

I COORDINATORI
Dottor Giovanni Ruggeri ed Alessandra Guanzani

[clicca qui per leggere la seconda pagina]

IN REDAZIONE
Gabriela Di Stefano e Veronica Infantino
Per fratture e cibo l’amicizia come medicina

Daniele Santagata
Il Generale Inverno vesta la natura di bianco

I COORDINATORI
Dottor Giovanni Ruggeri ed Alessandra Guanzani

Permalink
Permalink 08:10:05, Categorie: Sulla strada e nei giardini  

Ciclamini

 

 

Plinio il Vecchio racconta che i ciclamini crescevano in luoghi sani e liberi da oscure presenze. Per questo si usava piantare questo fiore intorno alle case, proprio perchè si credeva che proteggesse dai malefici.

I Greci attribuivano anche a questo fiore la miracolosa proprietà di guarire dal velenoso morso del serpente.

Ancora, per la forma tondeggiante del tubero , gli antichi Greci associavano questo fiore spontaneo al cerchio, figura magica e mistica, che rappresenta l'universo.

E per finire...

...leggete in silenzio...

queste brevi strofe di Alda Merini, una grande Donna Poetessa, la stessa che ha dedicato ai piccoli questa POESIA:

...

E' fatta di ombra e di ciclamini,

ti chiede il tuo mistero

e tu non lo sai dare.

...

Sotto, credi,

c'è presenza vera di foglie;

un incredibile cammino

che diventa una meta di coraggio.

 

profumi e verde da maestra Tiziana

Permalink
Permalink 08:08:29, Categorie: blog  

... noi piccoli pittori [Progetto espressività]

Tra i progetti della Scuola dell'Infanzia, quello dedicato all'espressività , è stato particolarmente apprezzato dai bambini perchè ha permesso di esprivere se stessi allegramente e con tanta fantasia.

Hanno utilizato diverse tecniche apprese durante il progetto per realizzare diverse "opere d'arte".


Le opere realizzate saranno rilegate e consegnate ad ognuno dei partecipanti, a ricordo delle loro bravura.
Permalink

09.05.12

Permalink 19:46:30, Categorie: blog  

Rientro a scuola [infanzia e primaria Latina]

Carissime/i,

oggi son finalmente tornata a scuola: e’ stata una gioia rivedere bambine/i, genitori, colleghe/i ed il personale scolastico; colgo l'occasione per ringraziare anche voi di Soave Kids + Pinocchio 2.0 per quanto avete fatto per me quando son stata assente. Non potendo raggiungere tutte/i, lascio qui un abbraccio forte oltre ad alcune foto scattate in classe questa mattina.

A domani, Linda

Bambine/i di scuola dell'infanzia e di scuola primaria
scrivono alla lavagna messaggi di BenTornata


Soave Kids - rientro
Permalink
Permalink 18:11:34, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

Permalink
Permalink 16:37:51, Categorie: Abbiamo Partecipato a...  

LEZIONE SUL..........MARE

 

INCONTRO CON  :    G.M.(CP) Antonio Arcaro

                     Sc.3^cl Np Salvatore Di Ciaccio

DELLA CAPITANERIA DI GAETA

Un' interessantissima lezione sull'operato della GUARDIA COSTIERA

 

Permalink

08.05.12

Permalink 19:21:06, Categorie: blog  

AllegroModerato: la musicoterapia orchestrale [scuola in ospedale S.Carlo di Milano]

Segnalo a tutto Soave Kids il programma del concerto del 12 maggio presso l'ospedale San Carlo... poi vi faremo sapere! I brani verranno presentati dagli ex pazienti!

Ciao, Alessandra

[ clicca qui per leggere l'articolo su Education 2.0 ]

Permalink
Permalink 17:20:10, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 ed il concorso Pinocchio l'Italia e il Ciclismo

Concorso Nazionale Pinocchio l'Italia e il Ciclismo
riservato alle scuole italiane primarie
e secondarie di primo grado
in abbinamento con il 25° Compleanno di Pinocchio

Crea con Pinocchio la Mascotte
dei Campionati Mondiali di Ciclismo "Toscana 2013"

 

[ il bando ]

Permalink
Permalink 17:16:02, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 ed il concorso Pinocchio l'Italia e il Ciclismo [scuola primaria Latina]

Ecco i disegni realizzati
da bambine/i delle classi 5C e 5D
di scuola primaria
Istituto Comprensivo don Milani di Latina
ins. Tina Bisogno e Linda Giannini

 


Pinocchio 2.0 - BICI 5C-D
Permalink
Permalink 17:15:01, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 ed il concorso Pinocchio l'Italia e il Ciclismo [Gaslini di Genova]


Date: Wed, 11 Apr 2012 16:14:05 +0200
To: Fondazione Nazionale Carlo Collodi
Subject: Concorso Nazionale Pinocchio

Gentile Fondazione,
in riferimento al Concorso Nazionale Pinocchio l'Italia e il Ciclismo Crea con Pinocchio la Mascotte dei Campionati Mondiali di Ciclismo "Toscana 2013" poniamo in allegato il disegno di Pinocchio di Melania Milia, anni 11 Palmadula (SS)
Scuola dell'Infanzia "G. Gaslini" Genova - docente referente maestra Paola Calero della Scuola dell'Infanzia "G. Gaslini" Genova - Reparto Neurochirurgia

Restando a disposizione per qualsiasi integrazione auguriamo una buona giornata, Paola Calero e Linda Giannini

 

Permalink
Permalink 09:33:20, Categorie: blog  

COMPONIMENTI POETICI

SCUOLA PRIMARIA SAN PIETRO CELESTINO

CLASSE IV A

§§

Permalink

07.05.12

Permalink 17:16:04, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie

Nell’ambito del progetto Pinocchio 2.0 è stato chiesto a mamme, papà, sorelle, fratelli, zie, zii, nonne e nonni, amici di inventare brevi storie e poesie che poi vengono lette in classe dalle maestre ed  illustrate da bambine e bambini della scuola dell’infanzia di Latina e da quelli che fanno parte della rete di progetto.

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: Trilly, Tippi e Pinocchio

01 La storia inventata da Veronica Sarappa, la mamma di Simone Fasolilli:
[
Trilly, Tippi e Pinocchio ]

02 La storia inventata da Caterina Poporogu, sorella di Jacopo:
[
Il pulcino PU-PU ]

03 La storia inventata da Tiziana Costa, madre di Emily Montagner:
[
La principessa delle fate ]

04 La storia inventata da Oumezzine Mnafek, madre di Noureddine Abichou:
[
Pinocchio nello spazio ]

05 La storia inventata da Tiziana Costa, madre di Emily Montagner:
[
L'incontentabile nanetta ]

06 La poesia inventata da Bruno Vello, docente di scuola secondaria di secondo grado dell’IPSIA “Gaslini-Meucci” di Genova:
[
Il robottino canterino ]

07 La storia inventata da Andrea Lepori, padre di Ilaria e Valentina:
[
Dal latte ai colori ]

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: Un sogno a colori

08 La storia inventata da Gioconda Bartolotta e Marco Mele, genitori di Emiliano:
[ Un sogno a colori ]

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: Viaggio dei nonni su Marte!

09 La storia inventata da Alessia Fanelli, zia di Mattia Fabrizio Rosso:
[ Viaggio dei nonni su Marte! ]

10 La storia inventata da Tiziana Costa, mamma di madre di Emily Montagner:
[ Billy, il pesciolino curiosone ]

11 La storia inventata da Luigi Dell'Aversana, classe 4B IC di Latina:
La casa volante ]

12 La storia inventata da Mimmo Martinucci, scrittore:
Sciscì e Sciosciò ]

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: La scopa della befana

13 La storia inventata da Mimmo Martinucci, scrittore:
La scopa della befana ]

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: Il vestito incantato

14 La storia inventata da Denise Citro, mamma di Luca e di Marco Missio:
Il vestito incantato ]

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: Un furbacchione di ometto

15 La storia inventata da Lorenzo Solito e Arianna Torresin, genitori di Lorenzo:
Un furbacchione di ometto ]

16 La storia inventata da Giuseppe Fiori, narratore e saggista:
L'ombra di Grimm ]

17 La storia inventata da Gabriele Fasollini, e disegnata dal fratello Simone:
Scuitty il topo magico ]

 

18 La storia inventata da Stefano Spagnoli, classe IV B primaria:
La principessa Lady ]

19 La storia inventata da Tiziana Colella, mamma di Giulia Pasual:
Ricciolina ed il manto dell'amore ]

20 La storia inventata da Ilenia Cipolla, studentessa scuola secondaria di primo grado, classe II E:
La rana sorda ]

21 La storia inventata da Mattia Federici e Samuel Federici, studenti di scuola secondaria di primo grado classe I B e di scuola primaria, classe II A:
Sogno la vita come vorrei che fosse ]

22 La storia inventata da Fabrizio Zuffranieri, papà di Alessandro:
La piccola Favola della Piccola Stella ]

23 La poesia inventata da Mimmo Martinucci, scrittore:
I sogni dei bambini ]

24 La poesia inventata da Mimmo Martinucci, scrittore:
Nonni ]

25 La poesia inventata da scritta da Sofia della scuola in ospedale San Carlo di Milano:
La primavera ]

26 La poesia e i pensieri scritti dai ragazzi della scuola in ospedale San Carlo di Milano:
Il mio mondo, il pattinaggio e lo sport ]

27 Racconto scritto da Rebecca Perfetti, Giovanna Damiano, Francesco Schievano, Stefano Spagnoli della IV B della scuola primaria nell’istituto comprensivo don Milani di Latina:
Il mostro dell’oceano ]

Permalink
Permalink 16:35:11, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie [scuola infanzia Latina]

I cartelloni con le storie dei grandi ed i disegni di bambine/i


Pinocchio 2.0 - I disegni
Permalink
Permalink 15:32:59, Categorie: blog  

Concorso di lettura "Yara Gambirasio"

13 aprile 2012

Presso la scuola secondaria J. e R. Kennedy si è svolto, come ormai   tradizione, il concorso di lettura. Ciò che colpisce  e che si ripete ogni anno, è come la proposta venga  accettata dai ragazzi  con due motivazioni precise:  1) mi piace leggere  2) desidero mettermi alla prova . Sinteticamente: nonostante leggere richieda tempo, fatica e sia all'apparenza meno attraente di Internet o della Play Station, nei nostri ragazzi c'è ancora il desiderio  e il gusto per la lettura. Occorre solo sostenerlo e incoraggiarlo.

La biblioteca dell'Istituto Comprensivo ringrazia i docenti che hanno messo a disposizione  parte del loro tempo , creando  cosi  le condizioni favorevoli perchè questa iniziativa fosse possibile.

            IL GIUDIZIO DEI RAGAZZI:

  •  Il concorso di lettura mi  è piaciuto molto. Spero di rifarlo, mi ha insegnato che leggere è bello. E' stato divertente. (M.R.) 
  • E' stata un'esperienza unica ed educativa. Mi ha insegato che leggere è divertente, se fatta con gli amici. (L.P.)
  • Io ho presentato il concorso di lettura.  E' stata bella questa esperienza. Mi sono divertita, anche se ero un po' agitata . Mi piacerebbe poterlo rifare. Mi è piaciuta anche l'idea di dedicarlo a Yara. (M.M.)
  • Il concorso di lettura mi è piaciuto molto, è stato emozionante e anche molto divertente. (E.R.)
  • In due parole dico che è stato meraviglioso e stupefacente!! Mi tremavano le gambe e il cuore mi batteva a un 1.000.000!!  Ma alla fine sono stata soddisfatissima del risultato. Vorrei poterlo rifare! (E.R)
  • Fare il giudice è stata un'esperienza bella e intrigante. Ho imparato molto. Spero che mi ricapiti un'occasione come questa. (G.R.)
Permalink
Permalink 15:30:11, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie [scuola infanzia Latina]

Alcune illustrazioni a cura di bambine/i di 3-4-5 anni

Buona visione, Linda


Slideshow: Pinocchio 2.0 - Storie Illustrate

Permalink
Permalink 12:41:36, Categorie: Scuola Infanzia  

Andiam andiam:)), scuola Infanzia

 

 

Permalink
Permalink 11:22:49, Categorie: Fiabe  

Il cervo impaurito, da Sara

 

Il cervo impaurito

 
In una mattina di primavera, un piccolo cervo stava giocando nell'erba umida per la rugiada.

 

All'improvviso sentì degli spari e capì che c’era un cacciatore lì vicino.

 

Il cucciolo, non sapendo dove andare, corse dritto, senza meta, pur di scappare via dal cacciatore.

 

A un certo punto si accorse che non era più nel bosco e si trovò di fronte un albero molto saggio, ci fece amicizia e gli spiegò che cosa era successo e perché stava correndo.

 

Allora l'albero staccò da un suo ramo una foglia e la allargò per magia.

 

Poi ci fece salire il cervo e da lassù il piccolo vide la mamma e tutta la sua famiglia e gridò:”Mamma,mamma!”.
La mamma lo sentì, si mise a correre verso di lui e ringraziò il saggio albero.

 

Il cacciatore tornò a casa a bocca asciutta!

 

Sara,

classe IV A, Plesso Fabrizio De Andrè

Permalink
Permalink 11:18:17, Categorie: Fiabe  

Il pupazzo di sabbia e l'onda anomala, da Sara

 

Il pupazzo di sabbia e l'onda anomala

 
A fine estate, quasi autunno, quando sulla spiaggia non c'era più nessuno, era rimasto soltanto un pupazzo di sabbia bagnata: era stato lasciato da un bambino prima di tornare a casa dalle vacanze.

 

All' improvviso si alzò un'onda anomala che voleva distruggerlo e il pupazzo si mise ad urlare.

 

Per fortuna un gabbiano lo sentì e volò in suo soccorso con una bacchetta magica che in cima aveva una piuma d'oro.

 

Con un colpo costruì un muro che separò il pupazzo dall'onda, che si infranse sul muro e si frantumò in tanti pezzettini.
Così l’onda ritornò da dove era venuta.

 

 Il pupazzo riprese a sorridere e, felice di restare lì, ringraziò il gabbiano per averlo salvato.
 

Sara,

classe IV A, Plesso Fabrizio De Andrè

Permalink
Permalink 07:29:52, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

Permalink

06.05.12

Permalink 15:55:55, Categorie: Rob&ide  

Io Amo Pinocchio e... Pinocchio 2.0

Permalink
Permalink 10:32:16, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 ed i disegni di Carmine [scuola infanzia Latina]

Pinocchio in bicicletta

Pinocchio e la balena

Autore: Carmine Maiolo, anni 5

Permalink

05.05.12

Permalink 21:35:06, Categorie: blog  

DA GRANDE FARO'...

Permalink
Permalink 16:02:04, Categorie: Le ricorrenze  

13 MAGGIO 2012

 

La festa della mamma costituisce una festa molto antica, legata al culto delle divinità della fertilità degli antichi popoli politeisti, che veniva celebrato proprio nel periodo dell' anno in cui avviene il passaggio della natura dal freddo e statico inverno, al pieno dell'estate ,dei profumi e dei colori.

 

 

 

 

Mamma tu sei una storia d'amore che continua nel cammino della vita. Non ci siamo scelte, il buon Dio ti scelse per me perchè voleva anticiparmi il Paradiso. Ero solo un progetto tra le tue braccia quando mi presentasti al mondo. Un progetto d'amore che tu mamma, hai cresciuto nella culla del tuo cuore. Il mio di cuore, iniziò a battere dentro di te e si formò così il nostro nodo d'amore.

 

 

Mamma è il primo nome bello che ho pronunciato, felice tu hai sorriso e nel cuore l'hai stampato. Mamma!... Questo nome è ricco di valore amore e comprensione... Giro il mondo ma non troverò davvero un nome più sincero . Oggi che è la tua festa, tra musica e colori, io guardo nei tuoi occhi e vedo il sole GRAZIE MAMMA!... PER IL TUO IMMENSO AMORE.

 

 

Persone male informate
o più bugiarde del diavolo
dicono che tu sei nato
sotto a una foglia di cavolo!

Altri maligni invece,
sostengono senza vergogna,
che sono venuto al mondo
a bordo di una cicogna!

Se mamma ti ha comperato,
come taluni pretendono,
dimmi: dov’è il negozio
dove i bambini si vendono?

Tali notizie sono
prive di fondamento:
ti ha fatto la tua mamma
e devi essere contento
!

( GIANNI  RODARI )

 

 

 

 

 

Grazie mamma per ciò che mi hai donato:
la vita,
la gioia,
l’amore
che nessuno potrà mai cancellare.

 

 

 

 

 

Permalink
Permalink 12:22:13, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 aderisce alla giornata nazionale contro la pedofilia

Permalink
Permalink 12:08:51, Categorie: blog  

Siti in dono per Soave kids: School Bus Safety

Carissime/i,

ecco per tutti i bambini e le bambine di Soave Kids.

Buon divertimento, Linda

http://itre.ncsu.edu/ghsp/ncbussafety.html

Permalink
Permalink 12:00:00, Categorie: blog  

Siti in dono per Soave kids: Wild web woods

Permalink
Permalink 09:42:32, Categorie: blog  

Siti in dono per Soave kids:

Resources: new quality resources now available in the Learning Resource Exchange for schools! Discover new resources in the Learning Resource Exchange, tested for their quality and re-use potential by teachers. If you are looking for Interactive White Board resources that 'travel well,' take a look at the IWB Page
http://lreforschools.eun.org/web/guest/iwbresources

Math teachers will appreciate interactive drills from A+Click
http://lreforschools.eun.org/web/guest/aplusclick

Foreign language resources newly available in the LRE from MisCositas
http://lreforschools.eun.org/web/guest/foreign-language-resources 
include lesson plans, worksheets, songs and videos for English, Spanish, French and other language instruction
http://lreforschools.eun.org/web/guest/iwbresources

http://lreforschools.eun.org/web/guest/aplusclick

Permalink
Permalink 09:34:46, Categorie: blog  

Education 2.0: Com’era la terra quando non c’era l’uomo? dal Niguarda

I lavori dei bambini della scuola in ospedale del Niguarda di Milano per la Giornata della Terra.

 Com’era la terra quando non c’era l’uomo? Dal Niguarda

Permalink

04.05.12

Permalink 23:08:16, Categorie: blog  

POETI IN ERBA

Permalink
Permalink 22:33:24, Categorie: blog  

Stai ascoltando "Lo schiaccianoci" di Čajkovskij

Permalink
Permalink 22:10:52, Categorie: blog  

Il meraviglioso viaggio di Ulisse

Scuola Primaria San Lazzaro
Classi III Sez. B-C

Permalink
Permalink 21:33:18, Categorie: Riflessioni, Novità  

INIZIATIVA Lions Club Loano Doria, F.I.D.A.P.A. Loano ed Albenga

Il Lions Club Loano Doria,F.I.D.A.P.A. Loano ed Albenga invitano ad un incontro conviviale l'11 maggio al Lab.35,C.so Europa 35 Loano alle ore 20,30 per approfondire la realtà della patologia psichiatrica e come viene articolata all'interno dela nostra A.S.L. 2 Savonese l'assistenza ai pazienti spesso per molti anni della loro vita.

In quella sede si raccoglieranno fondi per l'Associazione Ligure Famiglie Pazienti Psichiatrici.

Interverrano :
dr. Beppe Berruti ,Responsabile S.S.Strutture intermedie
dott.ssa Simonetta Porazzo, Responsabile S.S.Riabilitazione
dott.ssa Sabrina Bonino,Coordinatrice Centro Diurno del C.S.M. di Finale

per prenotazioni tel.3314068683 entro il 9 maggio (costo 30 euro)

Intervenite numerosi, Vi aspetti-amo
Permalink
Permalink 19:10:55, Categorie: blog  

"L'acqua intorno a noi"

Click to play this Smilebox slideshow
Create your own slideshow - Powered by Smilebox
Another free slideshow by Smilebox
Permalink
Permalink 12:25:18, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

Su Pinocchio 2.0 di' e' giunta la segnalazione dei Pinocchio Ritrovato [di Savino Roggia]

La forza di riconoscersi burattino "La cifra di scrittura è originale e ispirata, soprattutto nell’uso non banale dei termini e nei rimandi... " - Giuseppe Gabutti

http://www.pinocchioritrovato.it/ 
http://www.pinocchioritrovato.it/chapters/subpage1/

Permalink

03.05.12

Permalink 12:32:12, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

Paolo Beneventi 5 maggio 12.30.16 segnala su Pinocchio 2.0:

Bambini Niños Children: Nel libro di fiabe coreane, la tigre travestita da nonna!

Bellissimo!

http://bambinioggi-paolo.blogspot.it/2012/05/nel-libro-di-fiabe-coreane-la-tigre.html

Permalink

02.05.12

Permalink 20:26:02, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Ecco come si doveva fare.....

Attinghausen, 27 giugno 1942: la foto mostra i gemelli Stadler impegnati a svolgere i compiti a casa. (Archivio Fotografico Indire)

... l'esercizio 3.47 delle 2^G.

Se volete potete scaricarvelo 50KB

Buon studio dalla Albez edutainment production


Permalink
Permalink 15:38:34, Categorie: blog  

Scuola dell'Infanzia MAZZINI sez. D

PICCOLI  ATLETI

Anche quest'anno noi piccoli della scuola dell'Infanzia possiamo svolgere attività motoria guidati da un'atleta del CONI

e vogliamo mostrarvi come siamo bravi!

ancora un pò di allenamento e saremo pronti per andare allo stadio...

Permalink
Permalink 12:39:46, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 con SnackTools

Permalink

01.05.12

Permalink 20:17:16, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Ecco come si doveva fare ......

Esercitazione di pratica contabile (Archivio Fotografico Indire)

....... la verifica della 3^G.

Se volete vi potete scaricare testo e soluzione 714KB

Meditate gente, meditate!

Permalink
Permalink 18:57:53, Categorie: Riflessioni - Discussioni, Eventi  

MAGGIO PSICOLOGICO

Quinta edizione del Maggio Psicologico!

Possibilità di sperimentare un colloquio gratuito con uno psicologo e di partecipare ai vari incontri durante il mese di maggio.

Consiglio di consultare il sito http://www.psicologimip.it/

Permalink
Permalink 15:20:01, Categorie: Numeri  

Aritmetica modulare: le stagioni

 

 

Chi ha ragione? Il bambino con il cappello o la bambina a destra?

Entrambe le risposte sono corrette...

Il bambino ha ragione nell'aritmetica 'ordinaria', quella che conosciamo di più;

la bambina ha ragione nell'aritmetica delle stagioni

 

 

Permalink
Permalink 15:15:44, Categorie: Numeri  

Bambini in cerchio

 

Questa attività 'giocosa' è stata appena abbozzata quando i bambini e le bambine frequentavano le classi prima e seconda. Non avevo approfondito con loro questo argomento.

Con Ivana Niccolai, al contrario, ci eravamo divertite.

Adesso che sono più grandetti - frequentano le classi terza e quarta - si può rivedere per rifletterci tutti insieme.

Parlare almeno un po' di aritmetica modulare consente di evidenziare alcuni legami - sottili, non sempre così evidenti - con la vita di tutti i giorni.

 

 

In diverse diapositive dovete cliccare con il mouse per visionare tutto.

Permalink

Maggio 2012
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
<<  <   >  >>
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      

e-didablog

Progetto edidablog L'aggiornamento dei blogs da parte degli utenti avviene senza alcuna periodicita' ; il servizio non puo' quindi, ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001, rappresentare una testata giornalistica e non puo' altresi' considerarsi un prodotto editoriale.
Ai sensi del D.Lvo n. 70/2003 art. 16 il progetto edidablog si configura come una "prestazione di un servizio della societa' dell'informazione, consistente nella memorizzazione di informazioni fornite da un destinatario del servizio, il prestatore non e' responsabile delle informazioni memorizzate a richiesta di un destinatario del servizio"...

Cerca

Altro

Syndicate questo blog

XML Che cos'?


powered by
b2evolution