Ritorna alla homepage

Archivi per: Novembre 2011

30.11.11

Permalink 19:16:07, Categorie: Oggetti matematici  

L'illusione dei cubi, di Barbara e Gabriele

 

 

Barbara e Gabriele D. S.

classe quarta di Caniga

Permalink
Permalink 11:06:45, Categorie: Rob&ide  

ize="2" face="Verdana">Ecco on line su Education 2.0 l'articolo di Donatella Merlo

[qui le esperienze presentate]

Siti di riferimento degli insegnanti che intervengono alla tavola rotonda



Paola Sgaravatto



Tullia Urschisz
http://www.fumanescuola.it/offerta/robotica.htm
Altre info qui



Linda Giannini
Pinocchio su Facebook
https://www.facebook.com/groups/139204519436108/
Blog Pinocchio 2.0 http://blog.edidablog.it/blogs/index.php?blog=275
http://www.descrittiva.it/calip/1112/Pinocchio2punto0-Edu-Tech.pdf articolo pubblicato ad ottobre su EduTech
Altre info qui
Sitografia completa



Donatella Marro
Blog del progetto Roberta
http://roberta.isii.it/?cat=56
Altre info qui �.e qui

Progetto robotica del circolo http://81.118.12.33/circolo/?page_name=progetto_robotica
Progetto di quest�anno �Un leone per amico
http://81.118.12.33/egw/wiki/index.php?page=PrimeLauroWeDo
Altre info qui

A Torino nell’ambito di euRobotics Week si è tenuto un evento che prevedeva il collegamento via Skype di quattro insegnanti che conducono da diversi anni esperienze significative nell’ambito della robotica educativa. L’evento ha visto la partecipazione di insegnanti, genitori e bambini ed è stato un’occasione per riflettere sul significato di queste esperienze da diversi punti di vista.
Permalink
Permalink 10:13:08, Categorie: Numeri  

Una partita a dadi, dalla classe quinta

 

 

Anno scolastico 2011-2012

Permalink

29.11.11

Permalink 20:08:09, Categorie: NoNews e dintorni  

Bocciata!


Immagine tratta da http://lamiatata.wordpress.com/2010/05/21/asino/

Il rapporto della Fondazione Agnelli sulla scuola media descrive un vero e proprio fallimento.
Che altro si potrebbe dire di una scuola da cui 1 professore su 3, se può, scappa? O dove addirittura si trovano insegnanti (quasi uno su dieci) che non esitano a criticare il loro stesso mestiere? Persino un maestro (o una maestra) su 4 delle elementari la considerano un disastro, anche se si tratta di un ciclo superiore e quindi una specie di traguardo a cui aspirare. Nulla, bocciata anche da loro.

Se volete approfondire l'argomento: http://www3.lastampa.it/scuola/sezioni/news/articolo/lstp/432218/

Hihaaaaaahihaaaaaahihaaaaaa!!!

Permalink

28.11.11

Permalink 20:00:00, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e la European Robotics Week

 linee guida [01] - [02] - [03]

[  European Robotics Week ]

[  info sul sito di Scuola di Robotica ]

 la scheda di partecipazione  [01] - [02]

[ info su altrascuola ] - [ info su informa ] - [ info su informatutto ]

National Coordinators in several countries:

Permalink
Permalink 19:59:59, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e la European Robotics Week ... a Latina

... da una mail alle famiglie ....
Carissime/i,
cosi’ come vi avevamo gia’ comunicato, la nostra scuola partecipa alla European Robotics Week
con il progetto
Pinocchio 2.0.
 
Grazie alla vostra collaborazione ed alla creativita’ di bambine/i manufatti artistici e disegni sono in mostra lungo i corridoi del nostro istituto.
 
Se volete siete invitati
 
nei giorni
29/11/2011
30/11/2011
02/12/2011
dalle 9.30 alle 11.00
 
o nei giorni
29/11/2011
30/11/2011
01/12/2011
dalle ore 13.00 alle ore 16.00
 
a realizzare in classe con noi alcuni piccoli robot artistici.

Buona serata, Linda e Manuela

Permalink
Permalink 19:59:38, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e la European Robotics Week ... a Latina

In occasione di Pinocchio 2.0 e la European Robotics Week abbiamo invitato i familiari a realizzare laboratori creativi all’interno del nostro istituto. Oggi pomeriggio Gioconda, la mamma di Emiliano ha curato la creazione di ben 18 PinocchioRobotCreativi.

Ecco alcune foto ricordo, Linda

[ clicca qui per vedere le foto ricordo ]

... e qui ecco l'esposizione dei PinocchioRobotCreativi ...

[ clicca qui per vedere tutti i PinocchioRobotCreativi ]

 

30 novembre 2011

Permalink
Permalink 19:55:07, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e la European Robotics Week ... a Latina

.... questo il PinocchioRobotCreativo che Andrea ha realizzato a scuola con i suoi genitori ...

29 novembre 2011 - foto della collega Manuela


Slideshow: Pinocchio 2.0 - laboratorio creativo genitori

Permalink
Permalink 19:55:03, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e la European Robotics Week ... a Latina

.... questo il laboratorio dei PinocchioRobotCreativi che il papa' Cristiano ha curato ...

foto scattate della collega Manuela


Slideshow: Pinocchio 2.0 - laboratorio creativo genitori -
Permalink
Permalink 19:50:24, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e la European Robotics Week ... a Latina

... questo il PinocchioRobotCreativo che Noureddine ha realizzato a casa, con i genitori e suo fratellino ...

Oggi lo ha portato a scuola per presentarlo ai compagni di classe ed alla maestre.

28 novembre 2011

Permalink
Permalink 19:12:39, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e la European Robotics Week ... a Genova

Permalink
Permalink 19:11:04, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e la European Robotics Week ... a Genova

Robot creativi ed immaginirelative al progetto Pinocchio 2.0: ecco il cartellone di Latina realizzato da Loretta Nappi del Gaslini di Genova.

e qui alcuni post da Facebook ...

[ info su informatutto ]


Pinocchio 2.0 - Caffè Berio Genova
Permalink
Permalink 19:10:08, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 news: European Robotics Week

Dear all,

We have now over 350 events across 19 European countries with 129 participating organisations during the European Robotics Week 2011. [Nov. 28 - Dec. 4, 2011]

Today we sent out a general press release to promote the Week [please see the attached pdf].  

We wish you great success in all your efforts and your preparation for this very first European Robotics Week. We appreciate your contribution to educating the public about how robotics technology impacts society and thank you again for helping to inspire students of all ages to pursue careers in robotics and science.

With best regards, Fariba Khatami and Anne Wendel

Permalink
Permalink 18:09:14, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e la European Robotics Week

“L’Istituto comprensivo don Milani di Latina”
e la scuola in ospedale Gaslini
partecipano alla
European Robotics Week
28 Novembre – 4 Dicembre 2011
Una settimana con 350 eventi di robotica
in tutta Europa.
122 eventi in Italia”!

Per informazioni sul nostro evento:
http://www.lticdonmilani.it/
http://www.descrittiva.it/calip/1112/euRoboticsWeekFormIta.pdf

Per maggiori informazioni:
http://www.robotics-week.eu
http://euroweek.scuoladirobotica.eu/

Permalink

27.11.11

Permalink 15:16:38, Categorie: Oggetti matematici  

Girandole, del quartetto:)

 

 

Qualche curiosità tratta dal libro:

In Olanda le ruote dei mulini a vento impiegano l'energia eolica per sollevare l'acqua dal suolo e pomparla in mare.

Le pale sono mosse dal vento perché hanno un'enorme superficie.

I primi mulini utilizzavano tele di canapa anziché pale costruite con intelaiature di legno. In seguito furono montate su un perno girevole, in modo da rimanere sempre rivolte nella direzione da cui soffia il vento.

 

in ordine alfabetico:

Giulia - Marta - Michela - Simona

classe quarta di Caniga

 

 

Permalink

25.11.11

IL BAMBINO DISLESSICO

Il bambino dislessico non sa di esserlo, perchè la dislessia non si vede, anche quando c'è.
Il bambino dislessico scopre di essere diverso quando inizia la scuola.
Il bambino dislessico si sente diverso, perchè i compagni sanno leggere, e scrivere, e lui non riesce a seguire le lettere che si muovono, che si girano sul foglio, che diventano grandi, in sovraimpressione, poi piccole, e si spostano .
E quando scrive, anche le righe si muovono, e i numeri, si girano e ballano per il foglio...
Ma mentre i compagni imparano e diventano sempre più bravi, il bambino dislessico resta sempre indietro, è sempre l'ultimo, la maestra lo esorta, dai, sei lento, copia la lavagna, guarda quanti errori, attento quando leggi, ce l'hai il segno? e i compagni sorridono di tanti rimproveri, qualcuno addirittura inizia a prenderlo in giro...
E' così che il bimbo dislessico diventa stupido: stupido per la maestra, stupido per i compagni, stupido per se stesso.
Ma la mamma non lo deve sapere, e allora il bambino dislessico smette di ascoltare, inizia a giocare in classe, la maestra lo richiama e lui scherza, piace ai compagni, perchè è simpatico, fa pperdere tempo, e fa allegria...
Così invece che stupido, diventa casinista: molto meglio, decisamente meglio.
"Eppure è intelligente, perchè fa il buffone?" si chiede la mamma; ma lui sta male, perchè non può dire alla mamma di essere stupido, la mamma ne rimarrebbe delusa, guai se lo scopre...
Ma la mamma non ci sta: si informa, telefona, sussurra, prende accordi, aspetta davanti al telefono... poi accompagna il bambino da una dottoressa odiosa, che lo fa leggere, gli fa fare i compiti, il dettato, le tabelline, mamma io non ci voglio andare da quella...
Poi arriva una busta, e la mamma la porta a scuola, alle maestre, chissà cosa c'è scritto...
"C'è scritto che sei molto intelligente, davvero, tesoro... non hai nulla che non vada, solo un diverso modo di imparare, non è colpa tua, è che sei talmente speciale che le maestre non hanno ancora capito come si insegna a bambini come te. Di chiama dislessia, è quella che ha generato la scienza: Leonardo, Edison, Einstei, Steve Jobs... erano come te, dislessici!!!"
Ora il bambino ha scoperto di essere dislessico.
Non è più stupido, la mamma è contenta, e lui non deve più fingere di essere un buffone, non gli piaceva nemmeno più!
Può usare il computer in classe, la calcolatrice, le tabelle, gli schemi e le mappe, può imparare come gli altri, e prendere voti alti, e fare contenti i genitori, finalmente.
FACCIAMO IN MODO CHE IL BAMBINO DISLESSICO NON DIVENTI ANCHE ANTIPATICO!! SPIEGHIAMO COSA SIA LA DISLESSIA, FACCIAMO CAPIRE AI BAMBINI E AI GENITORI CHE NON E' UNA MALATTIA, NE' UNA DISABILITA'. NON E' UNA COSA DI CUI NESSUNO SI DEVE PIU' VERGOGNARE, ANZI, VUOLE DIRE CHE SI E' INTELLIGENTI!! APRIAMO LA SCUOLA, LA TESTA E IL CUORE ALLE DIVERSITA' CHE POSSONO SOLTANTO ARRICCHIRE LA SCUOLA.
LA DISLESSIA E' UN'OPPORTUNITA', NON SPRECHIAMOLA.

Un laboratorio extrascolastico per bambini e ragazzi con dislessia organizzato da Canalescuola per il quarto anno consecutivo

Finale Ligure (SV), P.zza S. Biagio 3
Finalborgo c/o Libreria "Come un romanzo"
3287248537 | 0471979580

Le attività sono finalizzate all’autonomia nello studio del bambino-ragazzo con dislessia, ad un uso autonomo degli strumenti compensativi, degli strumenti tecnologici e in generale dei materiali didattici, nonché a una specifica metodologia atta a facilitare e velocizzare l’apprendimento delle varie materie.

http://canalescuola.it/index.php?option=com_content&view=article&id=185&Itemid=5

Permalink
Permalink 20:43:49, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e la European Robotics Week

Gentilissime, gentilissimi,

tra il 28 novembre e il 4 dicembre 2011 si svolgerà in tutta Europa, per la prima volta, la European Robotics Week. Ecco il comunicato stampa relativo a suo svolgimento in Italia.

Sul sito http://euroweek.scuoladirobotica.eu/ sono pubblicati tutti gli eventi italiani (più di 50, su tutto il territorio nazionale) con la loro descrizione. Dal sito italiano, inoltre, menu' CALENDARIO arriverete al sito europeo, dove sono riportati tutti gli eventi europei (http://www.eurobotics-project.eu/cms/index.php?idcatart=358). Scuola di Robotica è Coordinatore Nazionale. Gli eventi sono molto interessanti, e vanno dalle gare di robot a demo di robotica industriale, dai corsi di robotica educativa alla chirurgia robotica alla robotica riabilitativa, alle mostre.

Vi aspettiamo! :-)

Cordialmente. Emanuele Micheli

Permalink
Permalink 20:10:53, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 news: euRobotics Week - euRobotics Week: un evento in diretta

Carissime/i,

ecco il resocondo dell'esperienza a cura di Donatella Merlo

http://www.lacasadegliinsegnanti.it/PORTALE/?p=1921
http://www.lacasadegliinsegnanti.it/PORTALE/?p=1854

Buona lettura, Linda

Permalink
Permalink 20:06:04, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 news: euRobotics Week - Skype

Permalink
Permalink 19:05:09, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 news: euRobotics Week - Skype

Permalink
Permalink 18:30:02, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 news: euRobotics Week - Skype

Permalink
Permalink 18:06:24, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 news: euRobotics Week

Screenschot di uno dei momenti
della chat di prova
ponte tra Latina e Torino,
in vista dell'incontro del primo dicembre

 

Permalink
Permalink 16:09:29, Categorie: Oggetti matematici  

Che forma ho? di Fabrizio O.

 

 

da Fabrizio O. con la collaborazione della mammina Maddalena,

classe terza di Caniga

Permalink

23.11.11

Permalink 19:40:55, Categorie: blog  

sensibili ragazze

Come sono sensibili e emozionali le ragazze! Infatti sono le prime e le uniche finora ad esser ritornate sul blog!

E i ragazzi? Dove sono nascosti?

Anch'io vi voglio bene E non i ho mai dimenticato!

Permalink
Permalink 15:51:12, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 - Concorso "Una metafora per i Social Network"

Bambine/i del nostro istituto e quelli della scuola in ospedale Gaslini di Genova hanno preso parte al Concorso Una metafora per i Social Network

Ecco i loro disegni; buona visione, Linda

I DISEGNI DI LATINA


Pinocchio 2.0 - Concorso "Una metafora per i Social Network"
I MANUFATTI ARTISTICI DEL GASLINI DI GENOVA

Slideshow: Pinocchio 2.0 - Concorso "Una metafora per i Social Network" Genova
Permalink
Permalink 14:24:04, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 - Concorso "Una metafora per i Social Network"

Ecco l'attestato che hanno ricevuto bambine/i che hanno preso parte a questa esperienza.

Grazie a tutte/i, Linda e Loretta

Permalink

22.11.11

Permalink 15:21:03, Categorie: Rob&ide  

Robottino "Ventola umana" di Alessandro, dal D.H. di Ped. IV del "Gaslini" di Genova.

Permalink

21.11.11

Permalink 16:51:03, Categorie: blog  

GIORNATA NAZIONALE DELL'ALBERO

SCUOLA PRIMARIA SAN LAZZARO

 
Click to play this Smilebox scrapbook
Permalink
Permalink 11:19:02, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

Permalink

20.11.11

Permalink 16:43:56, Categorie: blog  

AUTUNNO

Click to play this Smilebox slideshow
Permalink
Permalink 16:33:16, Categorie: Oggetti matematici  

Praline croccanti, di Pietro

 

 

Pietro insieme a mamma Speranza e al fratello Paolo

classe terza di Caniga

Permalink
Permalink 14:27:33, Categorie: blog  

Le nostre paure

 

Abbiamo descritto le nostre paure prima a voce tutti insieme e poi ciascuno sul suo quaderno e le abbiamo anche rappresentate col disegno.

 

clicca sull'immagine (scaricata dalla rete) per visionare il PDF con gli elaborati.
 

La poesia di Roberto Piumini, intitolata La casa della paura è stata la traccia da cui siamo partiti per costruirne una noi.

 

La casa della paura, di R. Piumini

 

Nella casa della paura
sembra d’inchiostro l’acqua pura,
sembra un pipistrello un fiore,
i minuti sembrano ore.
Nella casa dello spavento
sembra molle il pavimento
sembra un rospo la saliera
e un serpente la ringhiera.
Lunedì da casa mia
la paura è andata via
e le cose sembran cose
e le rose sono rose.

 
Ora inventiamo noi
 
Nella casa della paura
ogni ora è un'avventura.
Sembra un fantasma l'asciugamano
io mi avvicino piano piano
e mi trema anche la mano.
 
Nella casa dell'orrore
ogni cosa mi fa terrore
e mi viene un colpo al cuore.
 
Nella casa dello spavento
sembra un ululato il vento
e vedo un mostro ogni momento.
 
Da casa mia la paura è sparita
e ha lasciato finalmente la mia vita.
 
Ora vivo felice e contento
senza più nessuno spavento.
 
Classe terza di Caniga
I bambini e le bambine senza più paura

Permalink

18.11.11

Permalink 18:59:40, Categorie: rete-scuole  

Segnali di fumo n.2

E' in rete il numero 2 di "Segnali di fumo" per l'a.s. 2011/12 all'ndirizzo http://segnalidifumo.3circolosanremo.com/

In questo numero:

SOMMARIO N. 2 DELL'A.S. 2011/2012

Notizie e posta

Maltempo in Liguria: il racconto della classe terza della Montessori

I segreti della cucina

La cucina di Halloween dagli alunni delle classi seconda, terza e quarta di Verezzo.

Arte e creatività

Piccoli artisti della classe prima di San Lorenzo.

Ambiente e natura

La classe seconda di Poggio esplora il giardino.

Altre culture

Gli alunni delle classi prima e seconda di Bussana ci insegnano alcuni giochi marocchini.

Attualità

 

Le elezioni del CCR nel plesso Scaini raccontate dagli alunni della classe terza.

Europa

Meeting Comenius a Tenerife

Scienze

"W la raccolta differenziata" dalla classe quinta del plesso di Poggio.

Storia e tradizioni

I bambini della classe quarta della Scaini raccontano la storia di San Martino.

Libri

La vera storia di Cappuccetto Rosso raccontata dai bambini della classe quarta di Bussana.

Lettori in erba

Da un racconto...al cartellone per le presenze dalla Scuola dell'Infanzia di Ceriana.

Di tutto un po'

La festa dei nonni all'Infanzia di Poggio.

Si ringraziano tutti i plessi per il materiale fornito.

Permalink
Permalink 18:52:23, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e la European Robotics Week [scuola secondaria]

Ricordate La fatina del garage?
In occasione di Pinocchio 2.0 e la European Robotics Week e' tornata a fare visita a bambine/i di 3-4-5 anni, accompagnata da Antony, Gaia ed altri studenti della classe 2 A scuola secondaria di primo grado.

[ archivio di questo blog ] [ video-intervista su youtube ]

[ articolo su Mondo digitale ]

 


Slideshow: Pinocchio 2.0 - La fatina del garage
Permalink
Permalink 18:52:21, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e la European Robotics Week [scuola secondaria]

... ed il cartellone della classe 2 A ...

... della scuola secondaria di primo grado ...

Permalink
Permalink 18:52:20, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e la European Robotics Week [scuola primaria]

... ed il robot di Lorenzo della scuola primaria - classe 5A ....

insieme agli altri robot creativi

 


Slideshow: Pinocchio 2.0 - Spazio Espositivo quinta
Permalink
Permalink 18:52:09, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e la European Robotics Week [scuola primaria]

... ed il cartellone delle classi 5 C e D della scuola primaria ...

Permalink
Permalink 18:51:44, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e la European Robotics Week [scuola primaria]

... ed i disegni di bambine/i della scuola della scuola primaria - classe 1A ....

[  clicca qui per vedere tutti i disegni ]

Pinocchio e i RobotArcobaleno

Robot Marziani

Robot Famiaglia

Permalink
Permalink 18:50:38, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e la European Robotics Week [scuola primaria]

... ed i disegni di bambine/i della scuola della scuola primaria - classe 1B ....

[  clicca qui per vedere tutti i disegni ]

Pinocchio tra i Robot

Robot Fatina

Robot Pinocchi

Permalink
Permalink 18:49:44, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e la European Robotics Week [scuola infanzia]

... ed i disegni di bambine/i della scuola dell'infanzia ....

[  clicca qui per vedere tutti i disegni ]

Robot Pinocchio

Robot Innamorato

Robot Ballerino

Permalink
Permalink 16:33:15, Categorie: Oggetti matematici  

Quadrati e fiammiferi, di Nicola

 

 

Nicola,

classe terza di Caniga

Permalink
Permalink 15:38:58, Categorie: Oggetti matematici  

Il pezzo più grande, di Giovanni

 

 

Giovanni,

classe terza di Caniga

Permalink
Permalink 13:22:29, Categorie: blog  

Giornata della sicurezza [I.C. di Latina]

Carissime/i,
oggi, nel nostro istituto, c’e’ stata la prova di evacuazione;
condividiamo con voi alcune foto ricordo.

Buona visione, Linda


Slideshow: Prova di Evacuaqione
Permalink

16.11.11

Permalink 20:38:58, Categorie: NoNews e dintorni  

Regali d'addio......


Immagine tratta da http://www.corriere.it/

L'ex ministro Mariastella Gelmini, prima di finire il suo mandato, ha designato come consigliere del Cnr Gennaro Ferrara, 75 anni, già capogruppo dell'UDC al comune di Napoli e rettore dell'università Parthenope, l'ateneo che aveva sottoscritto con la UIL  un accordo per fare sconti finoa 60 crediti agli iscritti al sindacato e vanta fra i docenti il record degli intrecci familiari.

Ma il ministro dell'Istruzione non è la sola a fare regali in zona Cesarini. Buona compagnia le fanno gli ex ministri Galan (Cultura), Maroni (Interni) e Prestigiacomo (Ambiente) (Fonte: http://www.corriere.it/cronache/11_novembre_16/mogli-amici-giornalisti-rizzo_a7053254-1034-11e1-a756-4c2fd73eac66.shtml)

Hihaaaaaahihaaaaaaaahihaaaaaaaaaaa!!!!

Permalink
Permalink 17:21:32, Categorie: blog  

Dono musicale [scuola primaria Firenze]

Permalink
Permalink 13:44:12, Categorie: blog  

Dono musicale [scuola primaria Firenze]

Permalink

15.11.11

Permalink 12:12:58, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: Che fine ha fatto il principe azzurro?

Carissime/i, ecco un nuovo dono per Pinocchio 2.0

da parte dell’amico Luigi Calcerano; si tratta di:

CHE FINE HA FATTO IL PRINCIPE AZZURRO?
 
giallo favoloso
da raccontare, leggere o rappresentare

Personaggi e interpreti
 
Il capo della polizia
Gongolo
L’ispettore capo
Pisolo
La “Scientifica 
Dotto
Agente “duro” 
Brontolo
Agente “buono”
Mammolo
Agente raffreddato 
Eolo
Agente muto
Cucciolo
I^ promessa sposa
Bella addormentata
II^ promessa sposa
Biancaneve
III^ promessa sposa
Cenerentola
Uno strano poliziotto
Brutto Anatroccolo
I^narratrice 
Alice
II^ narratrice 
Alice Cascherina
I° testimone
Sarto ammazzasette
II°testimone 
Pinocchio
L’innocente accusato
Lupo Cattivo
L’esca     
Cappuccetto Rosso
I^ indiziata  
matrigna di Cenerentola
II^ idiziata   
sorellastra di Cenerentola
III^ idiziata
altra sorellastra di Cenerentola
Un personaggio insospettabile
Fata Turchina
l’investigatore privato
Gatto con gli stivali
 
ed altri misteriosi personaggi

[ clicca qui per leggere il giallo ]

 

Note bio su Luigi Calcerano

(Roma, 1949) giurista [ha scritto con Martinez la voce "Scuola" dell'Enciclopedia del diritto della Giuffre'], allievo di Laporta, Vertecchi, Domenici, dirigente del Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca (Progetto ’92, accesso delle scuole ai fondi strutturali europei, Programma Perseus) è stato l'ultimo Capo dell'Ispettorato per l'Educazione Fisica e Sportiva. Assieme a Francesco Casolo ha scritto “Istituzioni di educazione motoria e sportiva” (La Scuola, 2003). Come autore di fiction da solo ha pubblicato “Meminisse iuvabit, una storia del 23 a .C.” (2005 Valore Scuola) “Per uccidere Cecilia” (2005, Bonaccorso) e l’e-book “Come ti racconto il doping” (2005 www.steppa.it ) Assieme a Giuseppe Fiori ha pubblicato: L’uomo di vetro (1985, Il Ventaglio); L’innocenza del serpente (1987, Il Ventaglio), (tradotto in russo per la Galart di Mosca); A scuola di giallo (1988, SEI); ”Uno studio in giallo” (1989, La Nuova Italia ); Guida alla lettura di Agata Christie (1990, Oscar Mondadori); La professoressa e l’ippopotamo (1992, SEI); Serpentara P.S. (1993, La Nuova Italia ); Una nuova avventura di Sherlock Holmes (1994, Archimede-Bruno Mondadori); Filippo e Marlowe indagano, con prefazione di Vincenzo Cerami, (1996, Valore scuola); Una storia di spie (1998, La Nuova Italia ); Uomo di vetro, uomo di piombo, (2002, Valore scuola); Delitti indelicati (Manni, S.Cesario di Lecce, 2003); Ladri e guardie, (2007, Editori Riuniti);Un delitto elementare, (2008, Sovera); ClanDESTINI, ( romanzo d’appendice, in pubblicazione su Educationduepuntozero.it dal 2009) ; Teoria e pratica del giallo (2009, Edizioni Conoscenza). Con il figlio Filippo ha pubblicato il giallo fantastico “Gratta e fiuta” (1999, Mondadori, Le cicale); “Il giovane hacker e la piccola strega” (2005, Principato); Il principe delle paure, audiolibro (2011, Arte Edizioni). Con il figlio Guglielmo ha pubblicato “Il ritorno di Quagliariello” (2009, Bonaccorso)

E-Books di Luigi Calcerano per il progetto Pinocchio 2.0
2011 - Battere il ferro finché è caldo
2011 - La spia di Tel Aviv
2011 - Un fantasma detective

Permalink

14.11.11

Permalink 18:58:54, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e i grandi che inventano storie: Un fantasma detective

... e, sempre da parte dell’amico Luigi Calcerano

ecco un dono per i piu' grandi che fanno parte del progetto Pinocchio 2.0:

Un fantasma detective
 

E-Books di Luigi Calcerano per il progetto Pinocchio 2.0
2011 - Che fine ha fatto il principe azzurro?
2011 -
La spia di Tel Aviv
2011 - Battere il ferro finché è caldo

 

Permalink

13.11.11

Permalink 17:01:17, Categorie: blog  

I nostri nuovi amici [Sez F]

Anche quest'anno in sezione sono arrivati nuovi compagni...

... Ludovica ...

... Antonio ...

... Eleonora ...

... Domenico ...

... Giovanni ...

... Viola ...

Sono proprio simpatici e siamo diventati subito amici.
Permalink
Permalink 16:33:22, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 nell'indagine SN Manager

Tratto da: http://cloudworks.ac.uk/cloud/view/5970

Cultivating professional communities of teachers and practitioners through Social Networking Sites, Maria Ranieri, Stefania Manca, Antonio Fini [Cloud created by: John Cook 18 November 2011]

Social networking sites (SNSs) such as Facebook or MySpace are mainly represented as “places of entertainment”, where people – especially children and teenagers - leave multimedia traces of their daily lives and cultivate their relationships. This picture is mostly true, but another story is emerging from SNSs. It tells us that a growing number of adults are joining SNSs for work-related reasons, thus suggesting to reconsider some common places and inviting to explore more deeply the uses of SNSs by professionals. This paper provides an original contribution to the field by exploring pathways of social networks uses within professional communities, with a special attention to groups of teachers. Within the wider context of the social network theory, it analyzes motivations and aims of a range of SNSs groups and attempts to highlight mechanisms of affiliation and participation. It investigates also the role of mobile devices in supporting access and participation in this type of groups. As an exploratory study it is a first step towards the comprehension of these mechanisms and their implications for learning and professional development mainly based on interviews to SNSs groups’ managers. A wider survey involving also SNSs groups’ members is currently undergoing.

snapshoot diapo 9/22

Permalink
Permalink 11:47:14, Categorie: Le nostre attività progettuali  

LE NOSTRE ATTIVITA' PROGETTUALI

LABORATORIO ATTIVITA' ESPRESSIVE  2011 / 2012

   CURRICULARE   

J.J. Rousseau  quando si è posto il problema di insegnare a

leggere a Emilio, ha risposto che il problema prioritario,

essenziale, anzi esclusivo, era paradossalmente solo quello di far nascere l’amore della lettura.

In quest'ottica il compito della scuola è quello di accendere gli

interessi idonei a far emergere il bisogno e il piacere della

lettura, per avviare i bambini alla comprensione e alla padronanza della complessità del fenomeno linguistico.Le proposte e le attività, intendono sviluppare tre elementi base per la mente: l'identificazione, l'immaginazione e

il fantasticare, inoltre saranno l'occasione per l'esercizio delle doti di intelligenza, capacità di espressione e sensibilità creativa.

Permalink
Permalink 10:04:42, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 - la comunicazione

24 novembre 2011: nasce su Facebook:
Pinocchio 2.0 - la comunicazione
http://www.facebook.com/groups/251006784954369/

Questo gruppo nasce su proposta di Degli Antoni e trae spunto dal suo post sul sogno:



Il mio sogno. Una cultura FRUIBILE: Quindi compatibile con la vita delle persone: Quindi compatibile con le sue miserie e difficoltà. Quindi compatibile con lo sviluppo culturale: No alle enciclopedie: No ai trattati: Si’, se quei trattai possono realmente influire alla vita delle persone.. con il tempo e lo stato cognitivo di cui dispongono. Si’ alla trasformazione della conoscenza verso la sintesi.. No alla divulgazione.. No alle citazioni dotte.. Si’ alla didattica.. come ricerca dei fondamenti..e comunicazione con la realtà tutta.. anche quella del pensiero.. Si’ ai fondamenti relativi alla conoscenza delle persone (relativismo) Si’ al relativismo rigoroso.. Si’ alla critica.. No ai fondamenti dogmatizzati.. Si’, se questi sono commisurabili alla esperienza di chi legge.. Si’ alla distinzione fra esperienza fenomenologia teoria pragmatica della conoscenza.. Si’ allo spirito.. collocato nel reale..

- rif. Pinocchio2.0 https://www.facebook.com/groups/139204519436108/ 

e puo’ rappresentare una delle molte occasione che si hanno oggi per riflettere e confrontarsi sulla comunicazione.

Permalink
Permalink 08:30:27, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

Il mio sogno. Una cultura FRUIBILE: Quindi compatibile con la vita delle persone: Quindi compatibile con le sue miserie e difficoltà. Quindi compatibile con lo sviluppo culturale: No alle enciclopedie: No ai trattati: Si’, se quei trattai possono realmente influire alla vita delle persone.. con il tempo e lo stato cognitivo di cui dispongono. Si’ alla trasformazione della conoscenza verso la sintesi.. No alla divulgazione.. No alle citazioni dotte.. Si’ alla didattica.. come ricerca dei fondamenti..e comunicazione con la realtà tutta.. anche quella del pensiero.. Si’ ai fondamenti relativi alla conoscenza delle persone (relativismo) Si’ al relativismo rigoroso.. Si’ alla critica.. No ai fondamenti dogmatizzati.. Si’, se questi sono commisurabili alla esperienza di chi legge.. Si’ alla distinzione fra esperienza fenomenologia teoria pragmatica della conoscenza.. Si’ allo spirito.. collocato nel reale..

Permalink

12.11.11

Permalink 20:31:12, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: Pinocchio e Robot in pubblicita'

Omaggio a Pinocchio: dono di Loretta al gruppo Pinocchio 2.0 - La nuova gamma Kia - Pubblicità TV - propone Pinocchio e un robot

Permalink
Permalink 15:18:34, Categorie: Oggetti matematici  

Piegando un foglio, dal quartetto:)

 

 

in ordine alfabetico

Barbara - Francesco - Michela - Simone A.

classe quarta di Caniga

Permalink

11.11.11

Permalink 18:30:32, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e la European Robotics Week [ I.C. Latina]

Carissime/i,
comunico che il collaboratore scolastico Enzo C. ha messo nel reparto Scuola dell’Infanzia del bacchettine di legno. Mi ha inoltre consegnato fogli maxi; puntine e scotch che verranno utilizzati per l’allestimento dello spazio espositivo dedicato a Pinocchio 2.0 e la European Robotics Week.
 
Alcune mamme della primaria e della scuola dell’infanzia, hanno dato la disponibilita’ a collaborare nei seguenti giorni:
 
- venerdi' 11 nov.,dalle 15.00 alle 16.00
- lunedi' 14, dalle ore 11.30 alle 12.30
 
cosi’ come concordato con il DS.
 
Trovate tutti i manufatti artistici ed i cartelloni nell’aula polifunzionale del reparto Scuola dell’infanzia.
 
Ho parlato con le colleghe Adele e Luisa ed abbiamo pensato di mettere i manufatti artistici nella zona che si trova nei pressi del'’aula musicale e di quella di scienze.

Invece i cartelloni potranno essere esposti dove ci sono le bacchette di legno:
 
- piano terra:  reparto scuola infanzia e reparto scuola primaria
- piano primo: reparto scuola primaria e reparto scuola sec. primo grado
 
La European Robotics Week e' una occasione per esporre quanto bambine/i e ragazzi hanno realizzato in questi anni per la robotica e quanto realizzeranno durante il corrente anno scolastico.
 
Buona serata, Linda

Permalink
Permalink 18:15:45, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e la European Robotics Week [ I.C. Latina]

Mamme, papa’, sorelle, bambini e bambine … tutti intenti a realizzare l’esposizione di robot artistici e disegni per l’evento “Pinocchio 2.0 e la European Robotics Week”

[ clicca qui per vedere alcune foto ricordo ]


Slideshow: Allestimento
Permalink
Permalink 18:14:43, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e la European Robotics Week [ I.C. Latina]

 

Doriana, la mamma di Giorgia e la maestra Rossana Creo condividono con noi le foto che documentano l'allestimento dello spazio espositivo.

Buona visione, Linda


Slideshow: Pinocchio 2.0 Spazio Espositivo

Permalink
Permalink 17:02:45, Categorie: Oggetti matematici  

Pacchetti tetraedrici, del quartetto:)

 

 

in ordine alfabetico:

Alessandro C. - Andrea - Federico - Gabriele D.S.

classe quarta di Caniga

Permalink
Permalink 16:55:19, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e la European Robotics Week [ I.C. Latina]

Bambine/i della scuola dell'infanzia hanno abbellito le scatoline trasformandole in tanti teatrini dove vanno in scena i loro robot racconti. Poi la mamma di Andrea le ha decorate e sono state esposte nel corridoio della scuola


Pinocchio 2.0 - Le scatoline -

Permalink
Permalink 14:24:08, Categorie: Invito alla lettura  

Asino chi legge!!!

 

Oggi in classe abbiamo letto questa storia di Giovannino Guareschi :

 

 

Un uomo di campagna, che aveva parecchi soldi, tutte le volte che andava in città diventava triste: sui muri, sui tetti delle case, agli angoli delle strade c'era roba scritta ed egli doveva limitarsi a guardarla perchè non sapeva leggere.

Allora si chiuse in casa, prese un maestro e disse:

<< Ritornerò in città solo quando avrò imparato a leggere.>>

In tre mesi riuscì a risolvere il mistero dell'alfabeto. Allora attaccò il cavallo al carretto e via verso la città.

Giunto alla periferia, la prima cosa che vide fu una scritta nera sul muro:

ASINO CHI LEGGE

<< Pareva che me lo sentissi che c'era sotto un imbroglio >> disse tra sè.

Fece dietrofront e ritornò in campagna arrabbiato, pensando a "come fare per disimparare a leggere..."

 

Ci ha colpito molto la frase "Asino chi legge".

Voi cosa ne pensate?

 

I bambini e le bambine insieme a maestra Tiziana,

classi terza e quarta di Caniga

Permalink
Permalink 08:55:23, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

Permalink

10.11.11

Permalink 19:43:58, Categorie: Attività  

Impressioni d'autunno, classe seconda A

 

 

  Maestra Marina racconta:

  Il lavoro sull’autunno ha avuto inizio dalla lettura del nostro libro e da altre informazioni che abbiamo raccolto”

 

 

 

 

 

“ Queste informazioni ci sono state utili per elaborare un testo collettivo”.

Testo

L' autunno inizia il 23 settembre.

Nei frutteti in autunno maturano: l'uva, le mele, le pere e i melograni.

Nei vigneti si vendemmia per fare il vino.

Le giornate si accorciano perchè fa buio presto e i bambini non possono giocare fuori.

Noi indossiamo vestiti più pesanti perchè l'aria è più fresca.

Nelle case si accende il camino.

Alcuni animali non possono sopravvivere al freddo e vanno in letargo.

Gli alberi perdono le foglie e rimangono spogli.

In ottobre si festeggia Halloween .

Nelle campagne crescono i funghi, ma dobbiamo stare attenti, perchè alcuni sono velenosi.

In autunno spesso piove, e c'è freddo.

 

 

 

 

I bambini e le bambine insieme a maestra Marina

Permalink
Permalink 19:37:46, Categorie: blog  

L'Autunno su Education 2.0

I “colori della natura” dal Niguarda 

Elaborati grafico-pittorici sull’autunno accompagnati da una poesia realizzati dai bambini della scuola in ospedale Niguarda di Milano.

[ clicca qui per leggere la poesia ]

I “colori della natura” dal Niguarda

***

La foto in testa è di Carlo Nati: autunno a Rocca Massima.

***



La scuola in ospedale Niguarda fa parte dei progetti Soave Kids:

http://blog.edidablog.it/blogsindex.php?blog=87 e Pinocchio 2.0: http://blog.edidablog.it/blogsindex.php?blog=275 e http://www.facebook.com/group.php?gid=139204519436108

Permalink
Permalink 16:37:11, Categorie: blog  

HALLOWEEN

SCUOLA PRIMARIA SAN LAZZARO
CLASSE III D

 Clicca qui

Permalink
Permalink 16:06:21, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e la settimana dell'Infanzia

Permalink
Permalink 07:54:42, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e la settimana dell'Infanzia

l 20 novembre è stata la Giornata mondiale per i diritti dell’infanzia, che celebra l’approvazione della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. I bambini e le bambine della scuola in ospedale del Niguarda di Milano l’hanno vissuta così.

[ clicca qui leggere il contributo ]

La Giornata dell’Infanzia dal Niguarda

Permalink

09.11.11

Permalink 19:08:42, Categorie: Formazione docenti, Eventi  

ABCD di Genova_Intel_Canalescuola

Saremo presenti alla fiera ABCD di Genova presso lo stand Intel dal 16 al 18 novembre 2011.

Vi aspettiamo per offrirvi novità nel campo education!

 

Permalink
Permalink 16:27:33, Categorie: Visite guidate  

BUSTO DI AUGUSTO IN MOSTRA AL PALAZZO DEL PRINCIPE

 

 

 

IL PALAZZO BARONALE  DI  FONDI

Affreschi, saloni, corridoi, finestre in stile gotico fiammeggiante e un patrimonio di storia e di cultura che  splende nel cuore di Fondi. L’edificio, presenta delle particolarità architettoniche e una collezione di stili artistici che stupiranno i visitatori e i fruitori e, grazie alle ampie stanze, permette di ospitare grandi eventi di vasto respiro. Con 300 metri quadrati e un’altezza massima di 11 metri, la  sala polifunzionale  è diventata un polo di attrazione e un punto di riferimento per la cultura e per l’arte del Basso Lazio.

Si è svolta Martedì 9 Agosto 2011 alle ore 19.30 presso Palazzo Caetani la cerimonia

 inaugurale dell'esposizione dell'Augusto di S. Anastasia.

 Si tratta di un busto dell'Imperatore romano Cesare Augusto ritrovato, con altri importanti

 reperti archeologici, in località Sant'Anastasia nell'estate del 2005 nel corso dei lavori per la

realizzazione della piazza e del nuovo ponte sulla foce del canale. Da allora il busto giovanile di

 Augusto è stato custodito ed esposto nel Museo Archeologico Nazionale di Sperlonga.

CHI ERA CESARE AUGUSTO

 Augusto Imperatore  nacque nel 63 A. C.  Il suo nome alla nascita era Gaio Ottavio Turino, figlio di Gaio Ottavio, apparteneva alla gens Octavia, una ricca famiglia di Velletri. La madre era la nipote di CESARE. Nel 44 a.C. fu adottato per  testamento come figlio ed erede dal prozio e, secondo la consuetudine, assunse il nome del padre adottivo, aggiungendovi la denominazione della famiglia di provenienza e divenne quindi Gaio Giulio Cesare Ottaviano.

 


Conquista del potere


Il senato lo ritenne ,per la sua giovane età, un principiante inesperto, pronto ad essere manovrato dall'aristocrazia senatoria - in realtà da subito il giovane rivelò un'autonomia e un'abilità politica notevolissime.

                                                                 

Amministrazione dell'Italia

  L'ambizione di Augusto era quella di essere fondatore di un  optimus status, facendo rivivere le più antiche tradizioni romane . Divise l'Italia in undici regioni arricchendola di nuovi centri e migliorò la situazione di Roma, capitale dell'impero

Ottaviano, una volta ricevuti i necessari poteri da parte di Senato e Popolo romano, cominciò ad assumere misure atte a dare all'Italia e alle Province il sospirato benessere dopo oltre un decennio di guerre civili.   Numerosi furono  gli edifici, le opere pubbliche e i monumenti celebrativi costruiti o restaurati durante il suo principato : fece costruire numerosi templi, acquedotti, un nuovo ponte sul fiume Tevere e altro.

 

     Il matrimonio di Ottaviano con Livia Drusilla Claudia  

La tradizione narra dell’amore a prima vista di Ottaviano per Livia, che egli decise di sposare immediatamente. Livia di Augusto era di madre nativa di Fondi, e questa circo­stanza forse può essere messa in relazione col possesso di taluni dei beni tra cui LA VILLA DI TIBERIO. La dimora, di cui le indagini effettuate a partire dal 1957 hanno riportato in luce solo una minima parte costituita da una serie di corpi di fabbrica disposti su terrazze digradanti tra i quali si riconoscono i quartieri di servizio, un lungo portico e un padiglione "a mare" (cenatio estiva), sorse su una precedente villa marittima forse appartenente  il nonno materno di Livia originario dell'ager  fundanus.    Augusto adottò TIBERIO,  figlio di Livia avuto dal suo precedente matrimonio che  gli successe alla sua morte, dando origine alla dinastia giulio-claudia.

 

Augusto e Livia non ebbero figli dal loro matrimonio, ma la loro fu una felice e lunga vita matrimoniale, anche se col passare degli anni Augusto cominciò ad avere parecchi acciacchi , Livia gli fu ovviamente sempre accanto e lo curò con devoto amore.
Così passarono ben 52 anni, lunghi anni di un felice matrimonio.

 

                    AUGUSTO  LORICATO

                 LE NOSTRE   PRODUZIONI

“Il Palazzo Caetani ospita il busto dell’Imperatore Augusto”

Oggi,8 Novembre,io i miei compagni e la maestra Piera, siamo andati a visitare il Palazzo Caetani dove abbiamo ammirato il busto dell’Imperatore Augusto ,che è stato ritrovato a Fondi, durante dei lavori in corso, a Sant’ Anastasia. Due guide  di nome Diletta e Pamela, ci hanno spiegato un po’ la storia di Augusto. Tante persone lo ritenevano un giovane incapace, ma invece salì a dei livelli molto alti, perché diventò imperatore! Lui all’inizio era sposato con una donna di nome Scribonia ,ebbero una figlia, di nome Giulia,c he era molto capricciosa, così il padre la mandò in esilio per punizione, in una villa a Ventotene. Un giorno,Augusto Imperatore e Livia Drusilla che era originaria di Fondi, si incontrarono per casualità e si innamorarono. Dopo poco tempo si sposarono e Tiberio, figlio di Livia, diventò figlio adottivo di Cesare Augusto. Livia, non diventò imperatrice, perché le donne,a quei tempi, erano ritenute deboli. Diletta ci ha raccontato anche una leggenda. Un giorno Livia era seduta fuori, nel giardino della sua villa, un’aquila che aveva in bocca una gallina, volava sulla sua testa, la gallina le cadde sulle gambe e aveva nel becco un ramoscello di alloro;  Livia lo piantò, poi staccò le foglie più belle e le intrecciò facendone una corona per suo marito Augusto.

La  guida ci ha raccontato anche, che la stanza in cui eravamo, era una riproduzione della stanza più fresca della villa di Livia, dove lei andava a riposarsi ;fece dipingere sulle pareti tanti bellissimi alberi, per abbellire la stanza in modo particolare e naturale.L e spiegazioni delle ragazze sono state molto chiare e io mi sono divertita un mondo ,ma non ho fatto poco più di tre foto, la mia maccchina  fotografica è sempre scarica!

 

Serena Berardino

 

 

Oggi, 8 novembre, siamo andati al Palazzo Caetani dove è esposto il busto dell’ imperatore Augusto. Il busto rimarrà esposto al pubblico fino al 30 novembre ’11.  Il palazzo, che ospita l’esposizione, è bellissimo, ci sono molti pannelli dipinti che rappresentano la famiglia Caetani e preziosi lampadari, ce ne erano cicca quattro o cinque,  li ho fotografati tutti! Sono esattamente uguali alla realtà di quei tempi. Il busto di Augusto è esposto in una stanza un po’ piccola e sulle pareti sono riportate immagini raffiguranti gli affreschi di una delle stanze della villa di Roma di Livia Drusilla Claudia originaria di Fondi. Il busto fu ritrovato nell’ estate del 2005 a Sant’ Anastasia insieme ad altri reperti.     Tutto questo ed altro ce lo hanno detto Diletta e Pamela (le due guide turistiche).Una delle due guide ci ha raccontato che, siccome Giulia (figlia dell’imperatore Augusto ) era troppo “libertina”, fu mandata in esilio in una villa, tutta sua ,a Ventotene. Restò lì per circa 5 anni.  Purtroppo Giulia rimase poco a Roma dopo aver sposato Tiberio, perché come ho già detto, andò in esilio. Quindi, i figli che ebbe Giulia, furono allevati dal nonno.                                                                                                                        Questa esperienza mi ha emozionato molto e ci ritornerei un’altra volta.

MARILISA PRIFTULI

 

 

 

Martedì 8 Novembre io e la mia classe siamo andati al palazzo Caetani dove era esposto il busto di Cesare Augusto. Cesare Augusto era un grande Imperatore romano, grazie a lui furono costruiti : monumenti, acquedotti e un ponte sul Tevere. Inoltre divise in undici regioni l’Italia e mise Roma a capo dell’impero. Questo busto fu ritrovato nel 2005  durante i lavori per costruire la piazza di Sant’Anastasia. Fino ad oggi il busto era custodito nel Museo Archeologico Nazionale di Sperlonga, ma noi speriamo che resti a Fondi.

 Mattei Romeo Gabriele

Oggi,8 Novembre 2011 siamo andati a visitare il Palazzo  Caetani, dove è esposto il busto dell’Imperatore Augusto, il busto rimarrà esposto fino al 30 Novembre di quest’anno .C’erano due guide turistiche ,una si chiamava Diletta e l’altra Pamela, ci hanno detto che il busto è stato trovato a Sant’Anastasia durante i lavori per la realizzazione della piazza.

L’imperatore Augusto si sposò con Livia Drusilla Claudia, che aveva già avuto un figlio di nome Tiberio con un altro uomo, anche Augusto però aveva già avuto una figlia  con Scribonia,  di nome Giulia . Giulia era molto prepotente e quindi, Augusto la mandò a Ventotene e gli diede una punizione : non poteva tornare mai più a Roma infatti poi andò a Bari. Livia fece costruire una villa bellissima per Tiberio, che diventò il terzo Imperatore, il primo era Cesare, il secondo era Augusto ed il terzo era Tiberio. Livia Drusilla Claudia e Cesare Augusto non ebbero figli dal loro matrimonio, ma passarono ben 52 anni di una vita serena. Per me andare a visitare il Palazzo  Caetani è stata un’esperienza bellissima e sono rimasta molto sorpresa nel rivedere il busto dell’Imperatore Cesare Augusto che avevamo già ammirato nel Museo di Sperlonga.

SARA PALAZZO

  

 

 

                                                             

    Oggi, 8 novembre 2011, noi della classe 4^B siamo andati al Palazzo Gaetani, per

 

 ammirare il busto dell’Imperatore Augusto, che è stato ritrovato durante gli scavi di S

 

. Anastasia nel 2005 e fino al 30 novembre rimarrà  e poi verrà riportato nel museo di

 

 Sperlonga.

 

Le due guide turistiche, Pamela e Diletta, ci hanno spiegato tutta la storia di Cesare

 

 Augusto.

 

La nostra maestra, Piera, a scuola ci aveva già fatto una sintesi storica  di questo

 

 Imperatore. Augusto era il nipote di Giulio Cesare, il grande condottiero romano che lo

 

 adottò come erede e gli diede anche il nome.

 

Quando Augusto divenne Imperatore, fece grandi cose: divise l’Italia in 11 regioni, fece

 

 costruire altri ponti sul Tevere e anche molti templi.

 

Le due ragazze, ci hanno detto che Cesare Augusto conobbe Livia Drusilla e se ne

 

 innamorò, così  si sposarono e Cesare Augusto adottò Tiberio, il figlio di Livia, che

 

divenne il suo successore.

 

Livia era originaria di Fondi e per questo Cesare Augusto ebbe un buon rapporto con i

 

 fondani.

 

Insomma, oggi è stata una giornata fantastica e spero di ritornarci con la mia famiglia per

 

 ammirare ancora una volta lo splendido busto di questo Imperatore.

   

     Chiara Riccardi

Permalink
Permalink 09:32:10, Categorie: blog  

Per Soave Kids

Anche se in ritardo ringraziamo tutti di cuore x tutti gli auguri arrivati.

Ciao da Chiara e mamma Laura

Permalink
Permalink 08:30:03, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

Ecco la tesi che Raffaella ha condiviso con il gruppo Pinocchio 2.0.

Grazie. Linda

Permalink

08.11.11

Permalink 09:02:41, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

Mamma Doriana e sua figlia Giorgia condividono con noi:

Pinocchio... Wall-E ... ed il MONDO!!!

Permalink

07.11.11

Permalink 17:46:11, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

Permalink
Permalink 17:21:00, Categorie: Formazione docenti, Eventi  

Offerta didattica e formativa di UniTelma Sapienza

Segnalo l'offerta didattica e formativa di UniTelma Sapienza, l'università che guarda alle esigenze dei dipendenti pubblici.
UniTelma Sapienza mira a perseguire l'obiettivo indicato dal Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione Renato Brunetta: far sì che nei prossimi 5 anni almeno 300.000 dipendenti pubblici raggiungano il traguardo della laurea.
Per i dipendenti pubblici, infatti, sono previste consistenti agevolazioni.

Unitelma Sapienza: l’Università a misura di dipendente pubblico

Tu cresci - la Pubblica Amministrazione migliora! Questo il claim di UniTelma Sapienza - l’università telematica che guarda alle esigenze dei dipendenti pubblici e che è realizzata da un Consorzio composto da Sapienza Università di Roma, Formez PA e Poste Italiane - il cui piano di formazione 2011-2012 è stato presentato dal Ministro Brunetta.
UniTelma Sapienza coniuga la tradizione di oltre 700 anni di Sapienza Università di Roma e l’esperienza nella formazione pubblica di Formez PA e FormezItalia, con la capillarità della rete di Poste Italiane, e si pone l’obiettivo di aumentare il numero dei laureati complessivo nel nostro Paese, in particolare nella pubblica amministrazione.

L'obiettivo del ministro Renato Brunetta è far sì che nei prossimi 5 anni almeno 300.000 dipendenti pubblici raggiungano il traguardo della laurea. Questo risultato permetterà di modificare radicalmente la composizione, rispetto al livello di istruzione, del capitale umano impiegato nelle pubbliche amministrazioni. Nel 2008 solo il 20,6% dei dipendenti pubblici era in possesso di un diploma di educazione terziaria, in pochi anni diventeranno circa il 35%. Inoltre, anche l'ampio gap che ci separa dai maggiori paesi europei e soprattutto dalla media europea (circa 15 punti percentuali) sarà ridotto a soli 5 punti percentuali.

L’offerta didattica di UniTelma Sapienza (www.unitelma.it) va da corsi di laurea di primo e secondo livello, ai master ed ai corsi di aggiornamento professionale.
Per l’anno accademico 2011/2012 UniTelma propone 2 corsi di laurea nell’ambito della Facoltà di Economia, 3 corsi di laurea nell’ambito della Facoltà di Giurisprudenza e 4 master di I e II livello.

UniTelma Sapienza prevede particolari agevolazioni per i dipendenti pubblici:

- riduzione del 50% sulle iscrizioni a corsi di laurea e master;
- ulteriore riduzione del 10% se il dipendente è donna;
- ulteriore riduzione del 10% se il dipendente ha almeno due figli a carico;
- borse di studio per gli studenti meritevoli, promosse da Formez PA;
- utilizzo delle 150 ore di permessi straordinari retribuiti per la frequenza on line.

In seguito al numero elevato di richieste di informazioni da parte dei dipendenti pubblici, Formez PA, in collaborazione con Linea Amica, ha attivato un contact center istituzionale per fornire tutte le indicazioni relative ai corsi di laurea, ai master, alle modalità di iscrizione e alle consistenti agevolazioni e borse di studio previste per i dipendenti pubblici che vogliano iniziare o riprendere i loro studi universitari.

Il servizio è raggiungibile al numero 06-82888784 (al costo di una chiamata urbana), dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 16.00 o tramite e-mail all'indirizzo infounitelma@formez.it.
Rimane attivo il servizio telefonico della segreteria studenti di UniTelma al numero 06 69190797/8 (attivo il lunedì e il mercoledì dalle ore 14:00 alle ore 17:00, il martedì e il giovedì dalle ore 08:30 alle ore 13:30, il venerdì dalle ore 08:30 alle ore 11:30).

Ufficio Stampa e Comunicazione Formez PA
Lucio Lussi : llussi.la@formez.it Tel. 0684892620
Giusy La Piana: glapiana.guest@formez.it Tel. 0684892515

Permalink
Permalink 16:35:13, Categorie: blog  

Cooperazione transnazionale nell'Istituto comprensivo di Larciano

Con il sostegno della Comunità Europea prosegue il progetto scolastico Comenius dell'Istituto comprensivo Ferrucci di Larciano, che mira a offrire ad allievi e insegnanti dei quattro paesi partecipanti la possibilità di lavorare congiuntamente sul tema di comune interesse: l'ambiente.>

La delegazione della scuola Ferrucci, composta dai docenti Venturini Letizia, Monti Luciana e Pazzaglia Margherita con il Dirigente Andrea Faini, sono stati una settimana a Oradea in Romania per incontrare i professori delle scuole partner (di Francia, Spagna e Romania) e programmare pratiche didattiche comuni incentrate sull’innovazione e la creatività da svolgere nel seguente anno scolastico all'interno del progettoE.C.O.G.A.I.A. (Educare alla Costruzione,  Ottimizzazione, Gestione Attiva e Interculturale dell’Ambiente).>

ll progetto, che è finalizzato a sviluppare negli alunni una cultura della qualità della vita, ha l’obiettivo di far prendere loro coscienza di cosa significhi essere nell’ambiente, capire dall’ambiente e fare per l’ambiente con lo scopo di formare una coscienza ecologica europea e internazionale.>

Gli alunni dell'Istituto, attori del progetto e futuri cittadini europei, si impegneranno, in sinergia con le scuole partner, ad analizzare ed affrontare problematiche ecologiche di vita quotidiana, coinvolgendo anche la comunità locale (enti, famiglie, agenzie formative). Di particolare interesse è la notizia che la Festa Ecologica Europea, prevista a conclusione del progetto, si svolgerà proprio nel comune italiano: domenica 13 maggio 2012, delegazioni di alunni e docenti provenienti dalla Francia, Spagna e Romania si incontreranno a Larciano  dove saranno allestite mostre, laboratori didattici, giochi e spettacoli musicali in rappresentanza di ciascuna scuola, sotto il coordinamento dell'istituto Ferrucci e in collaborazione con il Comune di Larciano e il Centro di Documentazione del Padule di Fucecchio.>

Un altro aspetto, non meno importante, di questo progetto è la mobilità degli insegnanti che possono vedere con i propri occhi la realtà scolastica di altri Paesi europei. Come ha rilevato la professoressa Venturini Letizia: <<La scuola italiana nella fascia dell'obbligo, contrariamente a quello che molti dicono, se confrontata con altri sistemi scolastici non appare la peggiore, anzi... I nostri ragazzi hanno delle opportunità formative e culturali che altrove non esistono e i nostri insegnanti sono qualificati e, in genere, fanno bene il proprio lavoro. Il problema invece si pone sul piano degli investimenti: in Europa vengono stanziati molti più fondi pubblici e privati nel settore dell'istruzione perchè ritenuto di fondamentale importanza per lo sviluppo e la crescita di uno Stato. Per fortuna nella nostra relatà locale di Larciano abbiamo un'Amministrazione Comunale che si interessa alla scuola con grande attenzione, collaborando con il Dirigente e il personale per affrontare e risolvere insieme i problemi e le difficoltà. Anche le famiglie del territorio si sono sempre dimostrate collaborative e sensibili alle necessità della scuola ed è per questo che, nonostante i continui tagli ai finanziamenti pubblici, si riesce a mantenere un buon livello di preparazione dei nostri studenti, futuri cittadini europei>>>

Permalink

06.11.11

Permalink 19:08:19, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

Un robot attivo su google

Permalink
Permalink 15:53:18, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 ed i giochi condivisi [scuola infanzia Latina]

Mattia e Karim giocano con il computer da tavolo


Slideshow: Pinocchio 2.0 Mattia e Karim

Permalink
Permalink 15:20:25, Categorie: Oggetti matematici  

Sistemando bottoni, di Giovanni

 

 

Questo lavoro di Giovanni ha suggerito un'altra attività sui numeri figurati che documenteremo presto

 

da Giovanni

classe terza di Caniga

Permalink
Permalink 11:01:10, Categorie: avvisi e comunicazioni  

PER HALLOWEEN ABBIAMO SCRITTO DELLE BELLE POESIE

ECCO QUELLE DEL PRIMO GRUPPO ... LA PROSSIMA SETTIMANA POTRETE LEGGERE QUELLE DEL SECONDO GRUPPO

ALESSIA

ALE E FRA

DALILA

GAIA

MATTIA

SARA

DIANA

FILIPPO

MARTINA

Permalink
Permalink 09:58:09, Categorie: Illusioni ottiche  

Bizzarre simmetrie: immagini reversibili

 
Le immagini reversibili sono delle illusioni ottiche che si basano sulla simmetria e hanno la caratteristica di far vedere un’altra immagine quando vengono capovolte o ruotate.
La nuova immagine che appare può risultare profondamente diversa.
Ecco alcune animazioni che ho creato su alcune immagini scaricate dalla rete:

 

         
 
Queste illusioni ottiche rappresentano delle immagini ambigue. A una prima occhiata vediamo un soggetto, ma guardando con più attenzione, e da differenti punti di vista, riusciamo a vedere altri oggetti.
Nel corso del tempo, sono stati molti gli artisti che si sono occupati di questo particolare tipo di immagini; tra questi, voglio ricordare   Giuseppe Arcimboldo .

 

Ho raccolto dalla rete altre immagini; eccole:
 
     
 
     
 
 
 

 
Buona simmetria, e a presto con le immagini reversibili di Enrico (della classe terza)
Permalink

05.11.11

Permalink 20:19:02, Categorie: Rob&ide  

Segnalazione da Genova

Ciao ciao! E' un'idea, bizzarra ma da non trascurare: qualche collega del nord l'ha gia' usata per i suoi robot molto interessanti ...

clicca qui per raggiungere l'articolo 

Bruno

L'alba dei robot gonfiabili

Permalink
Permalink 20:00:45, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

Emanuele Mattei condivide con noi un invito pubblicato sul suo blog:

[ clicca qui per accedere al blog ]

 

Permalink
Permalink 18:00:27, Categorie: Rob&ide  

Segnalazione da Genova

Ciao a tutti. Ecco un link di sicuro interesse:

Guardare questo Robot Control braccio di una persona usando elettrodi

Buon proseguimento di settimana! Bruno

Permalink
Permalink 15:16:11, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

Permalink
Permalink 15:10:07, Categorie: Oggetti matematici  

La trottola, di Michele

 

 
... e anche una curiosità (tratta dal libro segnalato)

 

da Michele M.

classe terza di Caniga

 

Permalink
Permalink 12:34:07, Categorie: blog  

Un pensiero a Genova

Permalink
Permalink 12:15:56, Categorie: blog  

Un pensiero a Genova

Permalink

04.11.11

Permalink 19:21:07, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 ed i doni di Bruno e Luciano [I.C. di Latina]

Bruno frequenta la scuola secondaria di primo grado e Luciano l'ultimo anno della primaria... ma non hanno dimenticato la loro classe di scuola dell'infanzia ed hanno donato a bambine/i di 3-4-5 anni i loro libri ed i loro giochi. Ecco alcune foto ricordo.. tra queste c'e' anche il nostro amico Pinocchio

Buona visione, Linda

Permalink
Permalink 19:07:00, Categorie: blog  

Linda Giannini intervista per Education 2.0

Considerazioni inattuali dei grandi sullo stato presente 

Linda Giannini intervista Maurizio Matteuzzi, professore di Filosofia e teoria dei linguaggi e dell’intelligenza artificiale Dipartimento di Filosofia, Università di Bologna.

[ clicca qui per leggere l'intervista ]

Permalink
Permalink 19:01:43, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 ed i sw

Nasce KitXKids! KitXKids è il nuovo prodotto Microsoft, nato per rispondere alle esigenze dalla scuola. Il software, infatti, facilita il processo d’apprendimento degli studenti nell’uso del PC e delle applicazioni di Office e agevola il compito degli insegnanti nell’utilizzo di alcune applicazioni per le attività dei ragazzi di tutti i giorni.

 

Permalink

03.11.11

Permalink 16:04:09, Categorie: ProblemiAMO  

CENDRILLON

Permalink
Permalink 09:07:45, Categorie: Rob&ide  

Blanca Matta [Gaslini di Genova]

Blanca Matta di Mattia, dal D.H. di Ped. IV del Gaslini di Genova.

Permalink
Permalink 09:04:43, Categorie: Rob&ide  

Robottino Sid di Mattia [Gaslini di Genova]

Robottino Sid di Mattia, ispirato all’Era Glaciale, dal D.H. di Ped. IV del “Gaslini” di Genova.

 

Permalink

02.11.11

Permalink 17:25:50, Categorie: Rob&ide  

Intervista RAI a Paolo Manzelli

Il 03 novembre 2011 alle ore 8:35 su RAI 1: trasmissione radio BenFatto 

Intervista a Paolo Manzelli  sul tema della Creativita’ Italiana nel 150 anniversario della Unita' d'Italia

[ Link alla trasmissione ]

 

Permalink
Permalink 16:35:48, Categorie: Rob&ide  

Racconti ed esperienze su Education 2.0

Robotica: come gli insegnanti possono imparare dagli studenti

[Articolo di Bruno Vello]

Alla prova della pratica anche gli studenti con meno attitudine allo studio teorico si danno da fare per riuscire nel lavoro di gruppo. Un’esperienza di successo con la robotica educativa.

Permalink
Permalink 13:37:46, Categorie: Rob&ide  

ABCD e la Robotica educativa

Permalink
Permalink 11:56:09, Categorie: blog  

Il dono di Angela Maria S. della scuola primaria di Latina

Permalink
Permalink 11:25:04, Categorie: Tangram Giochi  

Il crucinumero, di Fabrizio&Alessandra

 

Crucinumero

Bellissimo questo gioco enigmistico numerico ideato - con il programma excel - da Fabrizio A. con l'aiuto di mamma Alessandra; un'occasione in più per esercitarvi nelle tabelline e nel calcolo mentale.

Bambini e bambine della terza e della quarta, se volete divertirvi, stampate l'immagine e provate a risolverlo.

Mamma Alessandra, per posta elettronica, mi/ci avverte di aver digitato erroneamente una definizione.

L' 8 orizzontale è in realtà il 9 orizzontale

(grazie, mamma Alessandra:) )

 

 

 

 

Fabrizio e Mamma Alessandra,

classe terza di Caniga

Permalink

01.11.11

Permalink 17:10:00, Categorie: blog  

Ritorno a scuola [Sez. F]

Siamo finalmente tornati a scuola e abbiamo raccontato e disegnato i luoghi dove abbiamo trascorso le vacanze.

Ci siamo divertiti a riprodurre il mare sul foglio da disegno...

.. a ritagliare pesciolini di carta...

... da incollare sul foglio del mare...

.. e per finire abbiamo creato un cartellone con tutto quello che avevamo raccolto in riva a l mare.

Ewd ecco il risultato del nostro lavoro.

Permalink

Notizia su DISTURBI DELL'ATTENZIONE E IPERATIIVITA' (ADHD)

Due studiosi della Durham University in Inghilterra, Peter Tymms e Christine Merrell hanno pubblicato uno studio sul volume n.21 (già presente online, ma che sarà pubblicato nel dicembre 2011) della rivista Learning and Individual Disabilities nella sezione dedicata alla Educational Neuroscience ( Educazione neuro scientifica) in cui han...no riportato i risultati tratti da un nutrito database di test sulle abilità di letto scrittura e matematiche, acquisite da bambini che avevano concluso il primo anno di scuola primaria e che avevano una o una diagnosi di ADHD i quali dimostravano risultati scolastici inferiori a quelli dei compagni che non avevano tale diagnosi.
Dai risultati di tali studi si è dimostrata una correlazione diretta tra risultati negativi nelle abilità accademiche e la mancanza di attenzione più che una dipendenza diretta con l’iperattività che invece potrebbe avere valore positivo se finalizzata a compiti cognitivi.
Il nemico da battere quindi non è l’impulsività e l’iperattività dei bambini con ADHD, che invece potrebbe essere una risorsa se intenzionalmente diretta a scopi cognitivi, ma è la mancanza di attenzione che causa un abbassamento nei risulti di apprendimento.
Per gli insegnanti significa dare un valore a ciò che invece viene vissuto come un problema, usare attività in cui l’atto motorio sia utilizzato in modo intenzionale come atto che veicoli attività cognitive. L’attenzione dovrebbe essere invece mantenuta lentamente costruita e continuamente supportata con attività che magari si servano dell’azione quale veicolo privilegiato.

Permalink
Permalink 12:18:54, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 ed i libri per piccoli scienziati

Paolo Beneventi segnala i Libri per piccoli scienziati in Pinocchio 2.0 ed anche sul suo blog Bambini oggi

http://bambinioggi.blogosfere.it/2011/11/libri-per-piccoli-scienziati.html

Permalink
Permalink 10:40:32, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 ed i libri per piccoli scienziati

Carissime/i,

ho ricevuto in dono da Anna Cerasoli due bellissimi libri:

Giorni fa ho proposto in classe Gatti bianchi, gatti neri. Gran successo! La mamma di Emiliano ne ha comprato una copia da tenere a casa e durante la riunione con le famiglie ci siamo confrontati rispetto alle letture per bambine/i

Ecco alcune foto ricordo. Linda

Giorgia legge per le sue compagne di classe...

 [ clicca qui per accedere al video ]

[ clicca qui per vedere alcuni disegni realizzati da bambine/i di 3-4-5 anni ]

Per l'installazione del lettore RealOne Player in Windows
(programma gratuito)
si può scaricare dal sito italiano
http://video.sitahost.com/RealOnePlayerV2GOLD_it.exe
(in questo caso il download del programma partirà immediatamente).
Ulteriori "info" utili possono essere tratte da questo indirizzo:
http://www.comunetv.it/note/Note.htm

Permalink
Permalink 08:40:35, Categorie: blog  

Tanti auguri Claudia dal San Carlo di Milano

Tantissimi auguri a Claudia per il suo compleanno dai bambini del San Carlo!!

Ecco un cucciolo come sono tutti i bambini! AUGURI!!

Alessandra

Permalink

Novembre 2011
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
<<  <   >  >>
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        

e-didablog

Progetto edidablog L'aggiornamento dei blogs da parte degli utenti avviene senza alcuna periodicita' ; il servizio non puo' quindi, ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001, rappresentare una testata giornalistica e non puo' altresi' considerarsi un prodotto editoriale.
Ai sensi del D.Lvo n. 70/2003 art. 16 il progetto edidablog si configura come una "prestazione di un servizio della societa' dell'informazione, consistente nella memorizzazione di informazioni fornite da un destinatario del servizio, il prestatore non e' responsabile delle informazioni memorizzate a richiesta di un destinatario del servizio"...

Cerca

Altro

Syndicate questo blog


powered by
b2evolution