Ritorna alla homepage

Archivi per: Luglio 2011

31.07.11

Permalink 18:19:19, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

... dall'uncinetto di Mery Rosy ... alcune idee in tema..

 

Permalink
Permalink 18:14:40, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

Serena Turri:

e' presente nella sezione della biblioteca di casa mia dedicata all'origami

Permalink
Permalink 18:12:32, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

Juan Carlos Mejía Sánchez propone Pinocho
http://www.mundoencolores.com/pinocho.html

Erase una vez un hombre ancianito de nombre Geppetto muy bueno y cariñoso, que vivía solo, su arte era trabajar muy bien la madera, vivía en Italia, mas precisamente en Florencia, y como se encontraba muy solo un buen día decidió hacer un lindo muñeco de madera...

... ed altre storie
http://www.mundoencolores.com/

Permalink
Permalink 18:07:12, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

Mimmo Mazzei propone: Radio3 suite

E' uno strumento utilissimo per capire e amare la musica. Radio3 suite - Lezioni di musica, una serie di ventisei lezioni a cura di Giovanni Bietti, che vede protagonisti grandi musicologi e musicisti italiani. Si tratta di un’iniziativa divulgativa (rielaborata per la radio), promossa dalla Fondazione Musica per Roma e dall’Accademia di Santa Cecilia con il patrocinio degli Amici di Santa Cecilia, che ha riscosso un enorme successo di pubblico negli scorsi tre anni presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Angela Costantini segnalazione su segnalazione: c'è anche "ad alta voce", sempre su radio3, dalle 16 alle 16 e 25; è una lettura, con brevi inserti musicali, di grandi classici della letteratura italiana o straniera, anche su podcast; attualmente Pietro Biondi legge "Il Gattopardo". In archivio tantissime altre opere, tra cui "Le avventure di Pinocchio" letto da Paolo Poli.

Permalink
Permalink 18:02:16, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

Giampaolo Conti segnala OOo4Kids

http://wiki.ooo4kids.org/index.php/Main_Page/it

progetto OOo4Kids

Permalink
Permalink 17:54:40, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

dono di Rita Stanzione per il gruppo Pinocchio 2.0:

la favola di Gino Strada

http://www.ilpaesedeibambinichesorridono.it/favola_gino_strada.htm

Permalink
Permalink 17:45:55, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

DALLA PARTE DI UN BAMBINO dono di Rita Stanzione per il gruppo Pinocchio 2.0

Ho rigirato il mondo
sottosopra
volendo metterlo sul foglio
e hanno riso tutti:
cosa ne so io
dell’indirizzo
dei continenti?
Ma il mio, lo conosco bene
so che quando ci entro
quell’indirizzo non può strapparsi
non sbanda col vento
io finisco sempre
col trovarmi salvo
anche quando i mostri
mi fanno lo sgambetto
Il mio giardino d’infanzia
cresce del suo calore
estraneo al fuoco
più vitale del fuoco
Se venisse a mancare
non potrei sopportare
felicità dilazionate
Crederei a un sogno andato male:
un madornale errore, se è fantasia
si perdona

(Rita Stanzione, inedita, diritti riservati)

foto: disegno di bambini, dall'esperienza didattica... stravolto il mondo  - ma resta prezioso il loro mondo -

Permalink
Permalink 17:43:08, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

Carlo Nati segnala

UD Virtual Compound Microscope

http://www.udel.edu/biology/ketcham/microscope/scope.html

 

© Università di Delaware.

 

Permalink
Permalink 17:16:59, Categorie: Rob&ide  

tesi: La trasformazione educativa in Pinocchio di Collodi

La trasformazione educativa in Pinocchio di Collodi: articolo di di Virginia Defendi [clicca qui per leggere la tesi]

Il romanzo collodiano, e Pinocchio in particolare, perde in attrattiva per lettori che diventano adulti? O, invece, come personalmente ritengo, acquista nuovo fascino perché porta chi lo legge a rivivere il proprio lato fanciullesco?

 

Virginia Defendi fa parte dei progetti Soave Kids
http://blog.edidablog.it/blogs//index.php?blog=87

e Pinocchio 2.0
http://blog.edidablog.it/blogs//index.php?blog=275 
http://www.facebook.com/group.php?gid=139204519436108

Permalink

30.07.11

Permalink 17:42:46, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

Permalink

29.07.11

Permalink 17:35:08, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

Mimmo Mazzei segnala....

 

Permalink
Permalink 10:02:30, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

Serena Turri segnala:

Il burattino che doveva morire Pinocchio: Collodi costretto a inventare un nuovo finale Riassunto in sei parole Il burattino che doveva morire Pinocchio: Collodi costretto a inventare un nuovo finale Un romanzo in sei parole: Pinocchio «"Oh babbo mio! se tu fossi qui!..." E non ebbe fiato per dir altro. Chiuse gli occhi, aprì la bocca, stirò le gambe e, dato un grande scrollone, rimase lì come intirizzito.» Sono le ultime righe del 15° capitolo de Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino di Carlo Collodi, romanzo a puntate pubblicato a Firenze nel 1881 su Il giornale dei bambini. Nelle intenzioni dell’autore, dovevano anche essere le ultime parole del romanzo: il burattino moriva impiccato alla Grande Quercia dagli Assassini, cioè dal Gatto e dalla Volpe che volevano impadronirsi delle monete d’oro date a Pinocchio dal burattinaio Mangiafuoco. Fu solo per le lettere inviate al giornale dai bambini disperati e, immaginiamo, per le pressioni degli editori, che Collodi cambiò idea e diede al romanzo il seguito che tutti conoscono, dall’incontro con la fatina dai capelli turchini fino alla fuga nel Paese dei Balocchi e poi alla definitiva trasformazione in bambino (buono).

COSTRIZIONI - Ogni tanto capita che uno scrittore cambi idea per strada o sia costretto a farlo. Anche a Evan Hunter, lo scrittore americano morto nel 2005 che con lo pseudonimo di Ed Mc Bain diede vita al ciclo di romanzi gialli sull’87° distretto di polizia, successe la stessa cosa. Nel terzo romanzo della saga - Uno spacciatore per l'87° - aveva fatto morire il detective Steve Carella, ferito da un pusher mentre stava indagando su un giro di droga. Nella sua testa la serie non aveva un eroe tradizionale, ma un protagonista collettivo, appunto la squadra investigativa del distretto. Ma Carella, con la moglie bellissima e sordomuta Teddy, era già diventato un beniamino del pubblico e Mc Bain fu costretto a cambiare il finale salvando Carella (che alla fine è sopravvissuto al suo autore). Tornando a Pinocchio, è il romanzo che vi proponiamo questa settimana per il riassunto in sei parole: sbizzarritevi, tenendo anche conto che Collodi tutto voleva scrivere tranne che un libro per bambini e che se vedesse la versione zuccherosa della Disney credo vomiterebbe. Quindi l'humor nero è quasi un obbligo. La mia proposta? Eccola: Burattino diventa bambino. Forse si pentirà. Buon divertimento P. Ra. 28 luglio 2011 15:56

[ da Il corriere della Sera ]

Permalink

28.07.11

Permalink 20:41:12, Categorie: Rob&ide  

NEWS [SdR]

SCUOLA DI ROBOTICA, COORDINATRICE PER L'ITALIA DELLA EUROPEAN ROBOTICS WEEK PROMOSSA DALLA COMMISSIONE EUROPEA

La Settimana robotica europea ha lo scopo di promuovere la robotica in tutta Europa, e si svolgerà dal 28 novembre al 4 dicembre 2011. Gli eventi che si terranno in questo periodo in diverse città europee (open lab, conferenze, mostre, film, corsi, ecc), coordinati dal progetto euRobotics, saranno pubblicizzati sul sito europeo, e mediante altri media.

Leggi tutto su 
http://www.scuoladirobotica.eu/it/Item/285/index.html

 

Permalink

27.07.11

Permalink 17:31:56, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

Mimmo Mazzei scrive: Se siete dalle parti di Lecce, non vi perdete Giacomo Cuticchio Gio 21 ore 21,00 Abbazia di S. Maria di Cerrate - Festival IN SALENTO [LECCE] Quaderno di Danze e Battaglie dell'Opera dei Pupi the Giacomo Cuticchio Ensemble

Permalink

26.07.11

Permalink 11:31:16, Categorie: avvisi e comunicazioni  

PRIMARIA NEWS DI LUGLIO

Personaggi delle fiabe: Biancaneve

biancaneveBianca Neve
È bianca come la neve.
Cenerentola è

sopra la pentola.
I sette nani
Sono marziani.

(MATTIA)
classe 4 TP
scuola "Papa Giovanni XXIII"

Una leggenda sulla primavera

primaveraC’era una volta una città sperduta,in Libano ,cosi detta Fenicia.
In Fenicia era sempre Inverno.
E allora la fata Duca Lucca arrivò in Fenicia .Appena arrivata disse:”Qua è peggio che in Russia”,allora cominciò a sistemare qualcosina.Appena passò il sindaco vide che fece caldo e vide che non era piu inverno .Allora lui e gli abitanti diedero una festa e poi ringraziarono la fata .Molti felici ,l’anno dopo fecero un mondiale di tennis in cui vinse il Libano e ...
(FILIPPO)
classe 4 TP
scuola "Papa Giovanni XXIII"
Pietra Ligure

La volpe, il gatto e Pinocchio

pinocchioLa volpe è bella e intelligente

ma il gatto e’ molto piu’ carino

e assomiglia a un animale marino

ed è piccioncino.

assomiglia a un piccolo panino

Pinocchio è una

città Tokio.

Michael Murru
classe 4 TP
scuola "Papa Giovanni XXIII"
Pietra Ligure

 

 

Filastrocca delle fiabe

filastroccaFilastrocca delle fiabe
“chi è la piu bella del reame?”
cenerentola qui c’è!
se apro un occhio arriva pinocchio.
se sto quatto arriva lo stregatto.
piano piano e in vari anfratti ho visto suonare gli aristogatti.
stavano insieme con alice parlando dei 40 ladrroni ………. ma non si dice ………..
tutto ad un tratto un gran casotto: 101 dalmata abbaiano in salotto.
scendo le scale in tutta fretta e chi c’è?
la sirenetta!
Stava li , fuori in piscina con la fata cenerina, nuotavano tutto intorno
ed arrivò lilly il vagabondo.
tutti insieme a ballare a cantare a suonare, felici per tanto tempo,in ogni sorriso, in ogni momento.

LORENZO CILLUFFO
classe 4 TP
scuola "Papa Giovanni XXIII"
Pietra Ligure

 

 

 

Racconto: Matteo e il cacciatore

matteoUn giorno c’era un bambino di nome Matteo,che aveva le scarpe enormi con dei lacci rosso fuoco,era alto e magro.
Era una mattina di sole Matteo andò senza scarpe e tutti lo presero in giro dicendogli:”che puzza e che piedi grandissimi che hai!.”
Anche se Matteo aveva dei piedi molto grandi riusciva a correre più veloce di tutti.
Un giorno Matteo andò a fare la spesa.
Ma tutte le cose lo guardarono e lui era il più alto.
Matteo aveva 20 anni ed era molto, molto alto.
Matteo un giorno andò in una grotta buia e si portò la torcia perché era molto buio e vide animali uccisi e Matteo si domandò chi aveva potuto fare una cosa del genere,all’improvviso cadde in una trappola e vide un cacciatore che ogni giorno portava degli animali catturati, e il cacciatore disse:”Bene bene chi abbiamo qui un ragazzo” e Matteo gli rispose:”Libera tutti gli animali vivi”e il cacciatore disse:” sbaglio o hai dei piedi grandi” e Matteo gli rispose che non si sbagliava.
Con i suoi piedi spaccò il ferro e picchiò il cacciatore e liberò tutti gli animali poi la polizia arrestò il cacciatore .
Alla fine non ebbe più i piedi grandi e diventò normale.
E visse felice e contento.

Francesco Scala
classe 4 TP
scuola "Papa Giovanni XXIII"
Pietra Ligure

 

 
 

 

Permalink

25.07.11

Permalink 17:06:27, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0: post da facebook

Grazia Cesarini propone:

A partire dal prossimo a.s. (si spera) l'associazione Seingioco www.seingioco.org in collaborazione con LIBERA Umbria darà vita ad un progetto sulla legalità destinato ai bambini della Primaria. Il progetto si svolgerà fra reale e virtuale perché prevediamo di far incontrare i bambini nel mondo virtuale - ingioco6 di AWEDU - di Seingioco per parlare di legalità. Appena possibile pubblicheremo nel sito di Seingioco le linee guida del progetto. Se c'è qualche docente interessato a partecipare a questo progetto me lo faccia sapere.

Sicuramente se la cosa andrà in porto ne parleremo anche su Pinocchio 2.0. Intanto ti dico che lavoreremo sul "brutto antroccolo" e su "perchè mi chiamo Giovanni" poi si vedrà.....

Permalink

23.07.11

Permalink 19:12:06, Categorie: Rob&ide  

Pierino, il lupo e il maestro di natura

Dono di Mariarita Cangi su Facebook per il gruppo Pinocchio 2.0: cartone animato realizzato dagli alunni classi prime B e C Direzione Didattica Castel di Sangro AQ

 

Permalink

22.07.11

Permalink 08:20:48, Categorie: blog  

Mentre sono a Bolsena e mi diverto [da Latina]

Oggi, mentre aiutavo nelle catacombe a fare l'immagine di S. Cristina con i fiori (la patrona di Bolsena che si festeggia il 23 -24 di questo mese, una bambina di 12 anni che gli sono stati fatti dei martirii dal padre perche' lei si era convertita al cristianesimo per poi morire e consegnarsi nelle mani di Dio) – insomma, mentre lavoravo in silenzio, ho avuto modo di pensare e di guardarmi interiormente.... non capita molto spesso, soprattutto ad 11 anni e come avviene banalmente di pensare ........

  • come sono fortunato!!!!!!!.......
  • non mi manca nulla, l'amore, la salute ecc......

subito ho pensato a tutti i bambini che in questo periodo stanno attraversando un periodo no della loro vita. Allora l'unica cosa che posso fare per loro e' quella di poter fare un preghiera. So che non e' molto, ma, come si dice.. una goccia d'acqua con tante altre gocce d'acqua, formano il mare e quindi.......... vi stringo forte con un immenso abbraccio da tenervi tutti stretti stretti .....

Un saluto da Mattia Federici di Latina

p.s.
ciao maestra Linda, come vede non mi sono dimenticato o perso....... sono stato impegnato con la scuola, che e' andata benissimo. Ma ora che l'euforia e' passata, eccomi qui di nuovo, in prima linea - nel mio piccolo – pronto a collaborare.

Un abbraccio anche a lei .

Permalink
Permalink 08:02:54, Categorie: Rob&ide  

Fiera di Genova 16-18 novembre 2011

Permalink

20.07.11

decreti attuativi legge 170

PUBBLICATI I DECRETI ATTUATIVI DELLA LEGGE 170/2010

Il 12/07/2011 sono stati firmati i Decreti attuativi della LEGGE 170 e con essi le LINEE GUIDA NAZIONALI, per la tutela degli alunni con DSA diagnosticati e per l'individuazione precoce, sin dalla scuola dell'infanzia

Potete scaricare i documenti cliccando sui link sovrastanti

Permalink

19.07.11

Permalink 18:23:41, Categorie: Rob&ide  

LE AVVENTURE DI PINOCCHIO in ipertesto

Carissime/i,
vi segnalo Le avventure di Pinocchio, ipertesto in html che Roberto Flenghi ha realizzato qualche anno fa con i ragazzi della sua classe. Ringrazio Roberto per aver condiviso con il nostro gruppo questa bella esperienza.

Linda

Permalink
Permalink 17:47:11, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 has been upgraded to the new groups format, which makes it easier for members to connect and share.

Carissime/i, come sapete, nella “vecchia versione” del gruppo Pinocchio 2.0 ho sempre evitato di mandarvi notifiche e comunicazioni, cosi’ da non imporvi di continuo post su post. Del resto se qualcuno vuole partecipare ad un gruppo, dovrebbe essere libero di scegliere il momento che ritiene piu’ opportuno, senza dover subire di continuo sollecitazioni. Nella nuova versione non so se vi arrivano notifiche in automatico; nel caso fosse cosi’, vi invito a modificare le vostre impostazioni � sempre se e’ questo che voi desiderate.

Grazie ancora per tutto, Linda

Permalink

15.07.11

Permalink 17:56:25, Categorie: Rob&ide  

Maturità, che ansia! su Education 2.0 [Liceo Artistico Statale Latina]

Carlo Nati ha intervistato per Education 2.0 i suoi studenti all'uscita dagli esami di maturità. Rilassati, ansiosi, preparati, curiosi, ognuno racconta il suo punto di vista e... il sollievo appena fuori da scuola

[ clicca qui per vedere il video ]

27CDB6E-AE6D-11cf-96B8-444553540000" width="400" height="338">

Permalink

14.07.11

Permalink 22:25:22, Categorie: Avvisi  

Corsi di Istruzione degli Adulti

Sono disponibili gli attestati dei seguenti Corsi:

- Corso di Informatica di base

- Corso di tecniche di progettazione e costruzione

- Corso di tecniche economico - aziendali.

Gli attestati si trovano nel cassetto della Prof.ssa Anagni: è necessario rivolgersi al personale ATA e firmare l'apposito foglio come  ricevuta.

Alla prossima esperienza.....

Permalink

07.07.11

Permalink 17:37:01, Categorie: Rob&ide  

7 Luglio 1881: nasce Pinocchio di Carlo Collodi

Permalink
Permalink 09:04:26, Categorie: Dislessia  

Alunni con DSA: in arrivo le linee guida

di Reginaldo Palermo

07/07/2011
Ne ha dato notizia il Ministro in occasione della sua audizione presso la Commissione Cultura del Senato. Chiarite anche le modalità per consentire agli alunni di essere dispensati dalla lingua straniera.
Ci sono novità importanti in arrivo in materia di alunni con disturbi specifici di apprendimento: il Comitato tecnico-scientifico istituito a fine 2010 per dare attuazione a quanto previsto dalla legge 170/2010 ha infatti concluso i propri lavori e la prossima settimana verranno emanati due decreti applicativi.
La notizia è stata data personalmente dal ministro Mariastella Gelmini nel corso dell’audizione svoltasi il 5 luglio presso la Commissione Cultura del Senato.
La legge 170 del 2010 prevede infatti che il Ministero dell'istruzione, in accordo con quello della Sanità, emani un decreto recante linee guida per la predisposizione di protocolli regionali, da stipulare entro i successivi sei mesi, per le attività di identificazione precoce dei DSA.
Ma ci sarà anche un decreto ministeriale per individuare le modalità di formazione dei docenti e dei dirigenti, le misure educative e didattiche di supporto, le forme di verifica e di valutazione del rendimento degli alunni e degli studenti.
“Le istituzioni scolastiche - ha chiarito il Ministro -
dovranno a loro volta adottare modalità valutative che consentano all’alunno o allo studente con DSA di dimostrare effettivamente il livello di apprendimento raggiunto”.
Il decreto chiarirà anche in che modo gli alunni potranno usufruire dell’esonero dall’insegnamento della lingua straniera, come previsto dalla legge.
“La prima modalità - ha spiegato il Ministro -
consiste nell'esonero dalle sole prove scritte di lingua straniera. In tal caso, lo studente potrà essere valutato per la sola esposizione orale, anche in sede di esame di Stato, conseguendo un diploma di licenza media che consenta l’iscrizione a pieno titolo alla scuola secondaria di secondo grado o un diploma di maturità che consenta l’iscrizione a pieno titolo all’università”.
“La seconda modalità
- ha aggiunto ancora Gelmini -
consiste nell'esonero totale dall’insegnamento della lingua straniera. Tale possibilità residuale verrà concessa solo in presenza di una grave forma di DSA, associata ad altra disabilità appositamente certificata”.
Per dare piena attuazione a quanto previsto dalla legge, il Ministero ha firmato in questi giorni un accordo con la Conferenza nazionale permanente dei presidi di Scienze della formazione (cui afferiscono 32 facoltà universitarie su tutto il territorio nazionale) per l’istituzione di un corso di perfezionamento o master in didattica e psicopedagogia dei disturbi specifici d’apprendimento.
Nell’ambito di tale accordo quadro gli Uffici scolastici regionali potranno a loro volta stipulare apposite convenzioni con le facoltà di Scienze della formazione, per l’attivazione presso le stesse di corsi di perfezionamento o master rivolti a dirigenti e docenti delle scuole di ogni ordine e grado.
Permalink

06.07.11

Permalink 16:56:40, Categorie: Rob&ide  

Buone estate ... da Pinerolo

Buone vacanze e riposatevi ... fate sgobbare i robot...

Donatella

Ecco, a questo proposito, il disegno di una mia amica: Anna Borio

 

Permalink
Permalink 16:02:30, Categorie: blog  

stage formativo studentesse del liceo Rebora di Rho

Pensieri studentesse del liceo Rebora di Rho
in occasione dello stage formativo

Dito dito
un po’ malato

Soffio soffio
per magia,
e il malanno
vola via

Soffio soffio
piano piano
e il dolore
va lontano


Ecco alcuni cartelloni realizzati da Ambra, Camilla, Dalila, Deborah, Elisa, Giulia,  Ilaria con i pazienti del reparto e dell'ambulatorio dell'Ospedale San Carlo di Milano. Hanno lavorato per lo stage formativo previsto dal loro Istituto "Rebora" di Rho, collaborando attivamente e portando tante novita'! ... come il teatro dei burattini e tanto altro ancora. Alessandra

Permalink
Permalink 09:35:57, Categorie: Rob&ide  

News dal Righi di Treviglio

Polo Tecnico Professionale Industriale “Augusto Righi” IPSIA”Oreste Mozzali
Via per Caravaggio, 52 - 24047 Treviglio Italy
Blog di Robotica - Rob&Ide - Pinocchio 2.0 - Scuola di Robotica 

Progetto Robot di Ispezione ad azionamento elettrico.
Studio della cinematica di un robot d’ispezione tubi
con moto d’avanzamento elicoidale.

Gruppo di Lavoro:
Docenti e studenti di un Istituto Tecnico Industriale ad indirizzo meccanico.
I.S.I.S.S. Polo Tecnico Professionale Industriale ITIS ”Augusto Righi” 
IPSIA” Oreste Mozzali: Treviglio (BG) Italy http://www.polotreviglio.it/
Docente: Donato Mazzei donato.mazzei@libero.it 
Studenti delle classi del biennio e triennio ITIS-IPSIA
Ex studenti: Matteo Moro, Pala Simone

[ clicca qui per accedere alla presentazione ]

Permalink

05.07.11

Permalink 16:08:14, Categorie: Rob&ide  

Tesine di 3^ media su Education 2.0 [sec. primo grado Latina]

Riccardo Pastore, della scuola secondaria di primo grado, condivide su Education 2.0 il suo esame di terza media

[ clicca qui per accedere all'articolo: la robotica nella mia tesina ]

=======================
Linda Giannini
redazione Education 2.0
=======================

Permalink
Permalink 14:08:30, Categorie: Dislessia  

Petizione per l'applicazione della Legge sulla Dislessia

L'approvazione della legge 8 ottobre 2010, n. 170, avente come oggetto: “Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento”, è stata una grande conquista per tutti i bambini e i ragazzi dislessici, un obiettivo raggiunto grazie ad anni di battaglie portate avanti da famiglie, tecnici e insegnanti. Un primo fondamentale passo verso l'emancipazione di tutti i dislessici italiani.

Ma l'anno scolastico appena trascorso, ha dimostrato purtroppo che ancora molta strada bisogna fare per vedere concretamente riconosciuti i diritti degli studenti con Disturbo Specifico di Apprendimento.

Un anno scolastico ancora segnato da discriminazioni e vessazioni, caratterizzato da scuole e da singoli insegnanti che, per la maggior parte, non si sono adeguati alla nuova normativa, mostrando tutti i limiti del sistema scolastico, sia pubblico, che privato. Inadeguatezza che è poi, alla fine sfociata nell'elevato numero di ragazzi dislessici bocciati e rimandati. Il segnale di un vero e proprio fallimento!

Chiediamo quindi, che le istituzioni preposte lavorino al più presto per la diffusione di provvedimenti applicativi alla legge e che il Comitato tecnico che già da mesi sta lavorando con estrema e inspiegabile lentezza, venga sollecitato al più presto alla conclusione dei lavori.

Ne va della vita di migliaia e migliaia di bambini e di ragazzi!

In particolar modo, tra le altre cose, chiediamo:

che vengano date indicazioni precise alle scuole circa le procedure da seguire nella realizzazione di percorsi specifici personalizzati, che definiscano anche l'obbligo dell'adozione di una stretta e fattiva collaborazione con famiglie e terapisti, non solo nelle intenzioni, ma come procedura istituzionale, così come stabilito dall'intero art. 5 della suddetta legge;

che venga indicato l'obbligo per tutte le scuole di dotarsi della figura del referente per la dislessia;

che venga istituito l'obbligo per tutti gli insegnanti di corsi di formazione sui DSA e sulla normativa, tenuti da tecnici altamente qualificati, con solide e reali conoscenze sui DSA, come richiamato anche dall'art. 4, comma 1, e dall'art. 7, comma 2;

che venga, una volta per tutte, definito chiaramente che il DSA non necessita di insegnante di sostegno e che debbono essere gli insegnanti curriculari il suo sostegno;

che vengano adottate precise sanzioni nei confronti di quelle scuole che non dovessero adempiere ai loro obblighi di legge;

che le scuole abbiano l'obbligo di accettare diagnosi e valutazioni fatte anche da specialisti privati;

che venga data attuazione precisa all'art 6, che dispone il diritto per i familiari di usufruire di un orario flessibile al lavoro, evitando un non corretto ricorso alla legge 104.

I ragazzi, i familiari e le figure di riferimento e di supporto sono stanchi di aspettare ancora!

http://www.petizioni24.com/petizione_per_lapplicazione_legge_della_legge_sulla_dislessia

Permalink
Permalink 09:35:04, Categorie: blog  

10 splendidi cuccioli cercano casa [Latina]

Permalink

04.07.11

Permalink 15:23:47, Categorie: Rob&ide  

Tesine di 3^ media su Education 2.0 [sec. primo grado Latina]

La spia di Tel Aviv è il racconto che Luigi Calcerano, coautore di ClanDESTINI ha condiviso con il gruppo Pinocchio 2.0. La studentessa Melania Matacena, della classe IIID dell’Istituto comprensivo don Milani lo ha letto e poi, con entusiasmo, ha comunicato ai suoi professori che il racconto avrebbe fatto parte della sua tesina di fine anno. E infatti, così è stato.

[ clicca qui per accedere all'articolo ]

=======================
Linda Giannini
redazione Education 2.0
=======================

Permalink

02.07.11

Permalink 16:57:59, Categorie: Rob&ide  

Sitografie ... da Genova ...

Ecco un'altra chicca" da Genova

Scende in campo il robot contro la sosta selvaggia
http://www.ilsecoloxix.it/p/genova/2011/07/02/AO4Lvch-scende_contro_selvaggia.shtml?hl

Ciao Bruno

Permalink
Permalink 10:06:45, Categorie: blog  

Rosa [dall’Ospedale Pediatrico G. Gaslini di Genova]

Ciao,
ecco un tutorial che potrete seguire per realizzare - durante l'estate - tante belle rose.
Buon divertimento, Loretta

1. Prendere un barattolo di Play-Doh -o simile-, del colore che più piace, per la realizzazione della rosa.

2. Lavorare la pasta per ammorbidirlo e dargli una forma rotonda dello spessore di 3-4 cm circa.

3. Con un coltello, dividere la pasta in 9 parti.

4. Ogni spicchio avrà approssimativamente questa forma.

5. Schiacciare, con le mani, la parte, fino ad ottenere un petalo.

6. Avvolgere su stesso un lato del petalo, procedendo fino a raggiungerne la parte opposta.

7. Otterremo un petalo di questo tipo… con la parte inferiore leggermente schiacciata.

8. Procediamo con tutti i nove pezzi modellati a petalo.

 

9. Premiamo leggermente la base per fare in modo che i petali stiano vicini… ...in questo modo....

10. Decorare il centro con una perla o altro oggetto di abbellimento.

Buon lavoro!!!

Permalink

01.07.11

Permalink 17:10:26, Categorie: Rob&ide  

SuperQuark 2011 - Il computer che legge il corpo

Permalink
Permalink 08:29:24, Categorie: avvisi e comunicazioni  

PRIMARIA NEWS 30 GIUGNO 2011

Una storia dentro la boccia

bocciaImmagino la mia palla di vetro piena di neve finta.
In questa palla c’è posizionato un piccolo paesino in una montagna.
In questo paesino, era tutto magico perché la neve si scioglieva quando doveva scendere, infatti bastava scuotere la palla e la neve scendeva magicamente.
Io immagino di essere in questo paese magico di poche case, poche persone,però con tanta felicità in questo paese la vita era bella e semplice perché il mattino andavano a scuola, il pomeriggio non avevano compiti e quindi potevano giocare tutto il tempo con i bambini del paese.

(Federica)
classe 4 TP
scuola "Papa Giovanni XXIII"

Permalink

Luglio 2011
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
<<  <   >  >>
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

e-didablog

Progetto edidablog L'aggiornamento dei blogs da parte degli utenti avviene senza alcuna periodicita' ; il servizio non puo' quindi, ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001, rappresentare una testata giornalistica e non puo' altresi' considerarsi un prodotto editoriale.
Ai sensi del D.Lvo n. 70/2003 art. 16 il progetto edidablog si configura come una "prestazione di un servizio della societa' dell'informazione, consistente nella memorizzazione di informazioni fornite da un destinatario del servizio, il prestatore non e' responsabile delle informazioni memorizzate a richiesta di un destinatario del servizio"...

Cerca

Altro

Syndicate questo blog

XML Che cos'?


powered by
b2evolution