Ritorna alla homepage

Archivi per: Marzo 2011, 25

25.03.11

Permalink 08:15:42, Categorie: blog  

Rapina alla scuola di Caniga, di Elena M.

 

E' un vero giallo, il racconto proposto da Elena

 

Rapina alla scuola di Caniga

Alla scuola di Caniga, una mattina quando tutti gli alunni entrarono, videro che la scuola era stata derubata.

Il bidello chiamò la più brava ispettrice della città: l'ispettrice Scorcella, che risolveva tutti i casi proposti.

L'ispettrice iniziò a indagare e trovò una traccia: un ciuffo di capelli lunghi e marroni.

La Scorcella pensò subito che quei capelli fossero di una donna o di due, o forse di una prof, ma per essere certa chiese al poliziotto Ferrison che stava di guardia tutte le notti, se avesse visto qualcosa di strano.

Il poliziotto non aveva però visto niente per quello che si ricordava, e decise di aiutare l'ispettrice.

Questa fece vedere al poliziotto il ciuffo di capelli, che secondo le sue ipotesi erano di una donna, e forse anche prof!

Ferrison cercò di ricordare se quella notte fosse successo qualcosa di sospetto e gli venne in mente che, quando i bidelli erano andati via verso le 20.00, dalla scuola era uscita la prof Passamaglia carica di buste.

<< Io pensavo che fossero libri, allora mi sono tranquillizzato. Ma adesso penso che la sospetta sia la prof Passamaglia! >> disse l'uomo.

Dopo un po' arrivarono le cinque professoresse per iniziare la lezione e tra queste si trovava anche la sospettata; era un po' insicura; faceva l'innocente, ma l' ispettrice Scorcella e il poliziotto Ferrison la tenevano d'occhio.

I due investigatori decisero di mettere a confronto i capelli di ognuna; chiamarono tutte le prof., le misero in fila e guardarono i capelli:

la prof. Mirino, impossibile! capelli corti e neri;

la prof. Faro, impossibile; capelli lunghi e biondi;

la prof. Bastiana era senza capelli;

la prof. Carrina aveva i capelli corti e biondi;

la prof. Passamaglia, capelli lunghi e marroni...come il ciuffo di capelli trovati!!!

L'ispettrice si fermò e disse alla Passamaglia:

<< Lei è la colpevole! Le mie ipotesi erano giuste; la colpevole è la Passamaglia!! >>

Tutti erano rimasti a bocca aperta.

La prof. fu portata in carcere dove rimase per dieci mesi a riflettere sul crimine commesso.

L'ispettrice, dopo aver risolto il caso, tornò al suo studio e tutti gli alunni, i collaboratori scolastici e i docenti (tranne la Passamaglia) la ringraziarono e così, per il momento, niente più crimini (almeno speriamo) nella scuola di Caniga.

 

 

Elena M. insieme a m.stra Clara,

classe quinta A di Caniga

Permalink

Marzo 2011
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
<<  <   >  >>
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      

e-didablog

Progetto edidablog L'aggiornamento dei blogs da parte degli utenti avviene senza alcuna periodicita' ; il servizio non puo' quindi, ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001, rappresentare una testata giornalistica e non puo' altresi' considerarsi un prodotto editoriale.
Ai sensi del D.Lvo n. 70/2003 art. 16 il progetto edidablog si configura come una "prestazione di un servizio della societa' dell'informazione, consistente nella memorizzazione di informazioni fornite da un destinatario del servizio, il prestatore non e' responsabile delle informazioni memorizzate a richiesta di un destinatario del servizio"...

Cerca

Altro

Syndicate questo blog

XML Che cos'?


powered by
b2evolution