Ritorna alla homepage

Archivi per: Febbraio 2011, 27

27.02.11

Permalink 21:13:26, Categorie: NoNews e dintorni  

Nel paese della legge di Gresham .......

 

..... i Presidenti del Consiglio parlano così ......

 

.... e i ministri della P.I. se ne stanno zitti.....

Hihaaaaahihaaaaaahihaaaaaa!!!!!

Permalink
Permalink 18:24:00, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 nel Paese dei Diritti [scuola infanzia Latina]

Carissime/i, Gioconda, la mamma di Emiliano ci segnala

http://www.unicef.it/Allegati/Pinocchio_paese_diritti.pdf

Permalink
Permalink 17:06:05, Categorie: blog  

RICORDIAMO LA FESTA DELLE STELLE


RIPRENDIAMO I NOSTRI DESIDERI

 E SOGNAMO TUTTI INSIEME. ORA I NOSTRI DESIDERI STANNO VOLANDO IN CIELO

Permalink
Permalink 09:06:57, Categorie: blog  

Maschere sarde. Carnevale 2011

 

 

 

 

 

 Dimenticavo

Sapete ballare il ballo dei Mamuthones?

Cliccate su questo collegamento Il Mamuthone più bello    e buoni passi

Permalink
Permalink 09:02:31, Categorie: Attività  

La brezza in metafora:)

WoW! Che freschi versi ci regalano i bambini e le bambine

 

 

I bambini e le bambine insieme a m.stra Clara

classe quarta A di Caniga

Permalink
Permalink 07:01:32, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 ed il Carnevale [scuola in ospedale Gaslini Genova]

...e questo è il teatrino di Mangiafuoco a cura di bambine/i del day hospital

Un caro saluto a tutte/i Loretta da Genova

Permalink
Permalink 07:00:00, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 ed il Carnevale [scuola in ospedale Gaslini Genova]

Ciao,

ecco alcune foto di lavori di Carnevale (cappellini e pentoline fatte con bicchieri di plastica): troverete anche il nostro amico Pinocchio!

Un abbraccione, Loretta

Permalink
Permalink 06:30:00, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 ed il Carnevale [I.C. don Milani Latina]

Il teatro europeo dei burattini raggiunge
l’Istituto Comprensivo don Milani
di Latina

... e cosi' Pulcinella incontra alunne/i della scuola
dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado

con loro… anche Pinocchio

Ecco ora le marionette realizzate da bambine/i della primaria
come dono per bambine/i della scuola dell'infanzia

Permalink
Permalink 06:00:00, Categorie: Rob&ide  

Pinocchio 2.0 e le feste: carnevale [infanzia Latina]

Permalink
Permalink 00:51:55, Categorie: Dislessia  

Bimbi dislessici, "cure particolari per farli crescere e fiorire"

Press-IN anno III / n. 647

Varese News del 26-02-2011

Bimbi dislessici, "cure particolari per farli crescere e fiorire"

Così è intervenuta l’assessore Mariolina Moioli all’Incontro Nazionale delle Associazioni che operano nell’ambito dei Disturbi Specifici di Apprendimento

MILANO. “I bambini dislessici sono come una pianta che ha bisogno di cure particolari per crescere e fiorire: hanno esattamente le stesse potenzialità degli altri bambini, ma per sbocciare hanno bisogno di trovare nuove strade per l’apprendimento” così è intervenuta oggi l’assessore Mariolina Moioli (Famiglia, Scuola e Politiche sociali) all’Incontro Nazionale delle Associazioni che operano nell’ambito dei Disturbi Specifici di Apprendimento.

Promosso dall’associazione Il Labirinto Progetti dislessia Onlus, con il patrocinio del Comune di Milano, l’incontro si svolge il 26 e 27 febbraio presso l’Atahotel Expofiera di Milano Pero. L’obiettivo è raccogliere la sfida lanciata al mondo della scuola dalla legge 170 dell’8 ottobre 2010 sulla dislessia: 350mila alunni con disturbi specifici dell’apprendimento – DSA ( dislessia, disortografia, discalculia) dovranno raggiungere gli stessi obiettivi dei compagni.

“La formazione degli insegnanti è uno degli elementi chiave per la didattica innovativa a supporto dei bambini dislessici. – ha commentato l’assessore Moioli – Eliminando le difficolta' di scrittura, di lettura e di calcolo, è possibile portare i ragazzi affetti da disturbi dell’apprendimento a un percorso scolastico allineato. Occorre valorizzare la creatività sia nell’insegnamento che nella conoscenza. I dislessici, infatti, arrivano a comprendere i concetti per strade diverse da quelle convenzionali, si tratta solo di facilitarli a trovare la via migliore.”

“Con l’ausilio della tecnologia, penso ad esempio ai personal computer, o ancora alle lezioni multimediali e ai libri digitali, alla scuola sono dati nuovi strumenti. Sono molto contenta che si sia svolto il primo incontro nazionale delle associazioni che si occupano dei disturbi specifici dell’apprendimento, questo è un primo passo verso la scoperta di nuove soluzioni e verso la collaborazione di tutti gli enti coinvolti” ha concluso l’assessore Mariolina Moioli.

Permalink
Permalink 00:48:24, Categorie: Dislessia  

Bimbi dislessici, "cure particolari per farli crescere e fiorire"

Press-IN anno III / n. 647

Varese News del 26-02-2011

Bimbi dislessici, "cure particolari per farli crescere e fiorire"

Così è intervenuta l’assessore Mariolina Moioli all’Incontro Nazionale delle Associazioni che operano nell’ambito dei Disturbi Specifici di Apprendimento

MILANO. “I bambini dislessici sono come una pianta che ha bisogno di cure particolari per crescere e fiorire: hanno esattamente le stesse potenzialità degli altri bambini, ma per sbocciare hanno bisogno di trovare nuove strade per l’apprendimento” così è intervenuta oggi l’assessore Mariolina Moioli (Famiglia, Scuola e Politiche sociali) all’Incontro Nazionale delle Associazioni che operano nell’ambito dei Disturbi Specifici di Apprendimento.

Promosso dall’associazione Il Labirinto Progetti dislessia Onlus, con il patrocinio del Comune di Milano, l’incontro si svolge il 26 e 27 febbraio presso l’Atahotel Expofiera di Milano Pero. L’obiettivo è raccogliere la sfida lanciata al mondo della scuola dalla legge 170 dell’8 ottobre 2010 sulla dislessia: 350mila alunni con disturbi specifici dell’apprendimento – DSA ( dislessia, disortografia, discalculia) dovranno raggiungere gli stessi obiettivi dei compagni.

“La formazione degli insegnanti è uno degli elementi chiave per la didattica innovativa a supporto dei bambini dislessici. – ha commentato l’assessore Moioli – Eliminando le difficolta' di scrittura, di lettura e di calcolo, è possibile portare i ragazzi affetti da disturbi dell’apprendimento a un percorso scolastico allineato. Occorre valorizzare la creatività sia nell’insegnamento che nella conoscenza. I dislessici, infatti, arrivano a comprendere i concetti per strade diverse da quelle convenzionali, si tratta solo di facilitarli a trovare la via migliore.”

“Con l’ausilio della tecnologia, penso ad esempio ai personal computer, o ancora alle lezioni multimediali e ai libri digitali, alla scuola sono dati nuovi strumenti. Sono molto contenta che si sia svolto il primo incontro nazionale delle associazioni che si occupano dei disturbi specifici dell’apprendimento, questo è un primo passo verso la scoperta di nuove soluzioni e verso la collaborazione di tutti gli enti coinvolti” ha concluso l’assessore Mariolina Moioli.

Permalink

Febbraio 2011
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
<<  <   >  >>
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28

e-didablog

Progetto edidablog L'aggiornamento dei blogs da parte degli utenti avviene senza alcuna periodicita' ; il servizio non puo' quindi, ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001, rappresentare una testata giornalistica e non puo' altresi' considerarsi un prodotto editoriale.
Ai sensi del D.Lvo n. 70/2003 art. 16 il progetto edidablog si configura come una "prestazione di un servizio della societa' dell'informazione, consistente nella memorizzazione di informazioni fornite da un destinatario del servizio, il prestatore non e' responsabile delle informazioni memorizzate a richiesta di un destinatario del servizio"...

Cerca

Altro

Syndicate questo blog

XML Che cos'?


powered by
b2evolution