Ritorna alla homepage

Archivi per: Ottobre 2007

31.10.07

Permalink 23:57:53, Categorie: blog  

Costruiamo Halloween...

Permalink
Permalink 23:39:42, Categorie: blog  

scuola dell'infanzia Lascito Ranieri

FESTEGGIAMO

 

 

 

 

 

 TANTO LAVORO PRIMA ...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 PER FESTEGGIARE FINALMENTE INSIEME

Permalink
Permalink 23:33:10, Categorie: blog  

 

HALLOWEEN ... VIRTUALE

 

 

 

 

 

 

 

Permalink
Permalink 23:11:35, Categorie: blog  

 FESTEGGIAMO

  height="92" width="137" alt="" src="/files/Image/mondo segreto/halloween/L.gif" />

 

 

 

 

 TANTO LAVORO PRIMA ...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 PER FESTEGGIARE FINALMENTE INSIEME

Permalink
Permalink 22:36:53, Categorie: Formazione docenti, Dislessia  

Convegno Dislessia LA FATICA DI STUDIARE: il ruolo della scuola e della famiglia

Ecco pronta la locandina... a breve anche il depliant!


Sarete tutti informati anche tramite circolare dell'Ufficio Scolastico provinciale di Savona.
Mi raccomando, non mancate a questo grande evento! Docenti e famiglie potranno avere delucidazioni da esperti del settore e alcuni input per affrontare in maniera serena tale problematica.
A presto!
Alessandra C.

Permalink
Permalink 19:32:37, Categorie: Percorso Soave  

Halloween - Maria Vassalli Scuola dell'Infanzia Accadia Fg

Oggi, a scuola, abbiamo realizzato delle simpatiche zucche per festeggiare Halloween. I bambini si sono tanto divertiti, alla fine della festa mi hanno chiesto di fare una foto ai loro lavori per poterla poi inviare a tutti i bambini del Percorso Soave e in particolare a tutti i bambini delle scuole d' ospedale e alle loro insegnanti.
Un abbraccio
Maria Vassalli Scuola dell'Infanzia Accadia FG
       

Permalink
Permalink 17:42:27, Categorie: blog  

Eccovi serviti, 5B!

Non è che sono del tutto contenta di questo compito... datevi da fare, per favore!

1)  2

2)  5/6

3)  8

4)  7

5)  Assente

6)  3 1/2

7) 7/8

8)  3 1/2

9)  6 1/2

10)  Assente

11)  6

12)  7 1/2

13)  5

14)  Assente

15)  6 1/2

16)  3/4

17)  3+

18)  6+

Col nuovo argomento iniziano anche le interrogazioni: si comincia lunedì da chi ha avuto l'insufficienza più alta! Gli assenti recuperano il compito venerdì!

Ciao a tutti!

La vostra Pica

Permalink
Permalink 09:58:35, Categorie: blog  

NOTIZIA SCANDALOSA

.

Nel parco nazionale d’Abruzzo sono stati trovati tre orsi morti per aver ingerito del cibo avvelenato che qualche malintenzionato aveva appositamente lasciato in diversi punti del parco.

La popolazione locale è apparsa molto dispiaciuta dalla macabra scoperta poiché uno dei tre orsi, Bernardo era un abituale visitatore della cittadina abruzzese di Scanno ed era stato adottato dai bambini come loro amico del bosco, tanto che era sorta un’associazione dedicata a lui.

Il ripopolamento di orsi, nel parco nazionale d’Abruzzo, è un obiettivo che gli amministratori del parco e il wwf si sono posti da molto tempo, perché quella degli orsi è una specie a rischio, e la scomparsa di tre di loro( o addirittura cinque), distrugge buona parte del lavoro fin qui svolto.

Gli investigatori ritengono che i responsabili siano da ricercare o tra pastori, a cui gli orsi avrebbero ucciso del bestiame, o tra bracconieri senza scrupoli che si aggirano nel parco.

Il Governo centrale è intervenuto tramite il Ministro dell’ambiente, Pecoraro Scanio, in un vertice con i responsabili del parco e il wwf, dove si è deciso di mettere una taglia di 35.000 euro sui responsabili del misfatto, di rafforzare i controlli su tutto il perimetro del parco e di ravviare il ripopolamento di orsi interrotto da uomini senza scrupoli.

Inoltre, una coalizione tra Legambiente, Arcicaccia, e Confederazione agricoltori costituiranno unità cinofile congiunte con la regione Abruzzo per individuare esche avvelenate nelle aree protette, e il wwf ha proclamato una fiaccolata di protesta affinché il Parlamento si pronunci sull’iter del progetto di legge sui crimini ambientali.

In nostro pensiero ora va a Bernardo, l’orso più amato, una specie di mascotte persino dei paesi vicini, ucciso senza un vero perché.

Permalink
Permalink 09:58:32, Categorie: la nostra tv  

Mary PETRUOLO

 

 

Mary PETRUOLO, giovane attrice marcianisana grazie alla sua testardaggine, alla sua voglia di diventare un’attrice famosa, pur provenendo da un ambiente sociale molte difficile, qual è  quello di Marcianise,  è riuscita a raggiungere il suo obiettivo, quello di diventare famosa.

La giovane attrice, infatti, è stata interprete protagonista nel film “CHIARA E FRANCESCO” andato in onda pochi giorni fa su Rai Uno;  ha anche lavorato in varie fiction  trasmesse dalla Rai, “Orgoglio”, “Raccontami” ecc.. Il raggiungimento di questo obiettivo fa onore sia ai suoi familiari, che l’hanno appoggiata e accompagnata in questo percorso difficile facendo dei grandi sacrifici e sia alla popolazione di Marcianise e sia a tanti giovani marcianisani, demoralizzati per il loro futuro, che vedono in lei l’energia e l’esempio per ottenere successi per un futuro migliore.

Noi le auguriamo di coronare i suoi sogni e di fare un lungo cammino artistico.

Auguri Mary… da tutti i giovani di Marcianise.

 

ANNA STELLA

 ANTONUCCI    II F

                                                                                       

Permalink
Permalink 09:58:29, Categorie: blog  

Neri meno intelligenti

 

 

 

Secondo un genetista di nome James Watson,vincitore di un Nobel di medicina,gli uomini di pelle nera sono meno intelligenti di quelli bianchi . Quest’affermazione l’ha sostenuta durante un ciclo di visite nel Regno Unito per presentare un libro.

Durante questo ciclo di visite ha fatto fare dei test a persone di colore e a bianchi . In un primo momento sembravano avere un quoziente d’intelligenza uguale però con i risultati dei test si è rilevato il contrario. Non è solo questo che ha sostenuto, infatti Watson nel 1997 affermò che se fosse stato possibile avere un test genetico per determinare  l’orientamento sessuale del feto, le mamme sarebbero state giustificate, scoprendo  l’omosessualità del proprio bimbo di abortire.

Rita Levi Montalcini , anche lei vincitrice di Nobel per la medicina, ha ribadito che non è la genetica che influisce sull’intelligenza ma è l’ambiente e che l’intelligenza umana non è misurabile; misurabili sono le prestazioni. Contro l’affermazione di Watson che manca totalmente di fondamento scientifico si è levata  la Commissione dei diritti umani

Io condivido il pensiero della Montalcini perché, secondo me, l’ambiente  influisce molto sull’intelligenza di una persona perché un ambiente sostanzialmente ricco, che offre opportunità culturali, relazionali sociali senz’altro aumenta le prestazioni intellettive

 

Giuseppe Caterino 2F

Permalink
Permalink 09:58:29, Categorie: blog  

“SCOPERTA LA STELLA PIU' LONTANA”

È stato osservato ai confini dell’universo, da un gruppo di astrofisiche di Bologna un immenso buco nero, che trasmette raggi gamma catturati ogni settimana a una distanza di 13 miliardi di anni luce.

La scoperta è stata possibile, utilizzando i satelliti “Integral” e “Swift”. Si chiama Igrj22517+2218 ed è l’oggetto più lontano dell’universo (si trova a una distanza di 13 miliardi di anni luce dalla terra), il suo nome in codice indica e svela la sua posizione nel celo. È stato battezzato dalle cinque ricercatrici “High Zeta Quasar”, ossia Quasar ad alto Zeta.

Secondo la scienziata Loredana Bassani, anche se le ricerche sono appena cominciate, ci saranno ulteriori sorprese perché potranno svelarci notizie interessantissime sulle origini del nostro sistema. Lo strumento, capace di catturare i raggi gamma, è stato disegnato in Italia da un equipe di scienziati sotto la guida dell’astrofisico Pietro Umbertini. Secondo noi, i ricercatori italiani, fanno delle ricerche importantissime (anche se sono pagati molto male per il ruolo così importante che la ricerca ha nella società ) e molte volte sono costretti, per realizzare i loro progetti di vita, a recarsi all’estero; ed è proprio vero che più si va lontano e più ci si avvicina al segreto sull’origine della vita.

A. Martina B. e Rita Andrea A.  II F

Permalink
Permalink 09:58:26, Categorie: blog  

Sfida fra Stati Uniti e Turchia

In Turchia ci sono delle guerriglie fra i Curdi e l’esercito turco. Il presidente degli Stati Uniti, Bush, a questa notizia ha avuto una brusca reazione poiché è preoccupato sul rischio di uno scoppio di una terza guerra mondiale. La Turchia non è d’accordo con il presidente degli Stati Uniti, che preferisce mantenere la pace usando solo la diplomazia. Anche io penso che attaccando e distruggendo i campi dei Curdi ci possono essere delle vittime innocenti, per cui le guerre non dovrebbero esistere. I popoli dei paesi orientali però non sono d’accordo con questo mio pensiero, infatti essi pensano solo ad acquistare armi e ad addestrare anche i bambini negli eserciti. In questi paesi oltretutto c’è sempre il rischio dell’uso di armi nucleari che possono provocare la distruzione di vasti territori e di migliaia di persone.   

Ucci Daniele  Classe IIF

Permalink
Permalink 07:31:53, Categorie: blog  

Auguri alla Maestra Maria dal "G.Gaslini" Genova

Tanti auguri alla Maestra Maria che il 1 Novembre compie gli anni!!!

Teresa, con tutti i bambini/e, i ragazzi/e 

ed alle maestre Carla, Maria Grazia e Paola

ti augurano

BUON COMPLEANNO!!!

Permalink

30.10.07

Permalink 19:15:55, Categorie: COllaborareCOndividereCOmunicare  

Il bruchino, di Gaia & Giovanna

 

Gaia e la mamma Giovanna ci offrono questa bellissima animazione
 
Gaia & Giovanna
 

Gaia e Giovanna

Classe quinta di Caniga

Permalink
Permalink 19:15:38, Categorie: blog  

Benvenuti nel blog, di Marco C.

 

Il blog è molto divertente

se ci lavori troppo,

rischi di ammalarti seriamente.

Con la mano battiamo i tasti abilmente

e con la mente lavoriamo allegramente,

comunicando con le altre scuole simpaticamente

per poterci divertire velocemente

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Marco C. con maestra Ninfa

Classe quinta di Caniga

Permalink
Permalink 16:34:38, Categorie: blog  

saluti dal TED 2007 di Genova

Sono Annalisa e vi saluto   

Robotica e reti
Le potenzialità didattiche delle reti
Seminario - Ted2007
31 ottobre 2007 - 9,30-12.30 - Sala Verde, Pad. S 1a galleria
[ Programma ]

[ Programma ]

 

Permalink
Permalink 15:03:38, Categorie: NoNews e dintorni  

Quella sporca dozzina...

Non è più soltanto un film di guerra ma è diventato anche un film didattico.

Almeno per la preside dell'istituto Gastaldi di Genova che ha fatto una classe di soli bocciati.

(Fonte: La Repubbica del 30/10/07).

Infatti, alla base della decisione della preside  potrebbe esserci stata la visone del film "Quella sporca dozzina": "...tutti insieme a riscattare l'onore, a dimostrare di essere eroi nonostante il passato poco edificante".

Nuove didattiche [da classi differenziali] e nuove morali [da "Beau Geste"] avanzano?

Niente paura è solo l'autonomia scolastica

Quo vadis, schola?

Hihaaahihaaaahihaaaa!!!!

Permalink
Permalink 14:45:41, Categorie: blog  

Un logo per il Socrates

Tra le varie attività che sono state concordate tra le scuole partner del Progetto Socrates, una riguarda la creazione di un gif animato, che possa diventare il logo per il progetto in corso: “M.E.D.I.A. – Multimedialità e didattica”.

   

Questo è il logo creato da alcuni ragazzi dell’Istituto “Ferrucci”.

Che ne pensate?

 

Se avete altre idee proponetele all’insegnante di Ed. Artistica.

 

Permalink
Permalink 14:11:07, Categorie: blog  

Viaggio in Romania

Sono appena tornata in aereo dalla Romania quando leggo sui giornali italiani questo titolo: “Due rumeni aggrediscono un giornalista a Roma e lo pestano per derubarlo. Dentro di me mi arrabbio moltissimo perché ora che ho conosciuto il popolo rumeno mi rendo conto di quanti pregiudizi esistano nei loro confronti .

Molti italiani li considerano in modo negativo perché sono influenzati dalla cronaca nera che ci riporta solo fatti di delitti e crudeltà.

Eppure io la penso in modo diverso, soprattutto dopo il mio viaggio laggiù.

Infatti sono andata in Romania dal 17 al 20 ottobre, precisamente a Oradea, insieme al Dirigente scolastico del nostro Istituto,  Andrea Faini, per un incontro di lavoro sul Progetto Educativo Europeo “Comenius – Socrates”.

 

 

 

 

 

 

Ci siamo ritrovati lì tutti i professori referenti del Progetto provenienti dalle varie scuole pater: per la Francia (Poussan) c’erano i professori: Zanetti Nicolle, Couterier Raphaelle, Theron Anne; per la Spagna (Burla) i professori: Miguel Rutaio, Elena Samartino, Marcelino Luna, Irene Peredes, per l’Italia oltre a Larciano era presente anche Lamporecchio con i professori Giuliana Ferrali e Armando Bartolini e, infine, della Romania  ospitante i professori Minerva, Ligia, Pacurar Giuliana, Anca, Stella e Michaela.

Ci hanno accolti nel loro liceo artistico dove abbiamo lavorato insieme sulle attività da svolgere in parallelo nei vari Paesi europei nel corso del presente anno scolastico.

L’argomento comune sono “I mass media e l’educazione” e per quest’anno abbiamo deciso di lavorare tutti sulla televisione, facendo un’inchiesta sul suo uso da parte dei nostri ragazzi ed elaborando delle riflessioni sul suo valore educativo. Ci siamo scambiati i lavori fino ad oggi prodotti ed è stato bello scoprire come lavorano nelle varie scuole europee, per esempio in Francia hanno prodotto dei giornali a scuola  insieme a giornalisti professionisti, in Spagna hanno realizzato un telegiornale con gli alunni, in Romania hanno costruito un logo animato per il nostro progetto Socrates.  Noi e Lamporecchio abbiamo mostrato i lavori su CD ROM montati dai nostri alunni.

 

 

Dopo aver lavorato per molte ore, i colleghi rumeni ci hanno fatto visitare la Romania, portandoci  in giro su un pulmino noleggiato a posta per noi.

Ho visto città stupende, con splendidi palazzi stile liberty, con  piazze grandissime, ho visto i boschi della Transilvania dalla vegetazione folta e colossale dove ho visitato anche la grotta degli Orsi del periodo preistorico, ho incontrato persone semplici e molto accoglienti che mi hanno offerto generosamente quel poco che avevano.

 

La
situazione economica infatti non è per niente positiva, la Romania esce da poco da un periodo di dittatura con Ciausesku e deve ritrovare una sua nuova identità politica ed economica.

Dal gennaio 2007 è entrata a far parte della Comunità Europea ed ha iniziato il suo cammino di rinnovamento e trasformazione.

Come tutte le novità occorrerà del tempo prima che si vedano i progressi ma, posso dire che i professori che ho conosciuto nel Liceo di Oradea mi hanno fatto capire che attraverso la cultura e l’educazione dei loro giovani ci riusciranno presto.

Questa è l’Europa unita!!!

Prof. Venturini Letizia

Permalink
Permalink 12:42:29, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Due moduli per le vacanze

 

Il primo è "Forme giuridiche d'impresa" 192KB [questo link funziona]

Il secondo è "Società per azioni: amministrazione e controllo" 288KB [anche  questo funziona].

Buone vacanze e buon studio dalla Albez Edutainment Production e.... attenti ai debiti

 

 

Permalink
Permalink 00:00:25, Categorie: blog  

 Filastrocche bislacche



Pizza pazza a Petralia

Nella pineta di Petralia
c’era una grande pizzeria.
 
Quanti rifiuti maleodoranti.
Scappavano tutti i passanti.
 
L’inquinamento era plateale.
La protesta si faceva corale.
 
Quell’immondizia era fatale.
Pesava più di un quintale.
 
C’era puzza, e non solo a parole.
Si sentiva davvero cattivo odore.
 
Nella pineta di Petralia
c’era una grande pizzeria.
                                               Angelo & Paolo


Castagne e campagne

Un giorno andai a castagne
e attraversai un mar di campagne.
 
Sotto l’albero c’era immondizia
e dissi : “La prendo io prima di Letizia”.
 
Vidi un cassonetto
e buttai quel sacchetto.
 
Vidi un animale morto
e dissi: “Povero leprotto!”.
 
Vidi anche un albero tagliato
e pensai: “Questo è un grave reato!”
 
Un giorno andai a castagne
e attraversai un mar di campagne.
                                               Paolo & Angelo


Chincaglierie per le vie

Nelle strade e nelle vie
ci son tante chincaglierie.
 
Osservando a Piano Battaglia
ci son tante cianfrusaglie.
 
Nel bosco dei Mandarini
ci son tanti porcellini.
 
A Geraci c’è un folletto
che sporca il campetto.
 
Il cittadino non si è impegnato
e il problema è molto aumentato.
 
Nelle strade e nelle vie
ci son tante chincaglierie.
                                            Giorgio & Andrea

Trenta Quaranta Cinquanta

Trenta Quaranta Cinquanta.
Tutta Petralia canta.
 
Via l’immondizia
perché la vuole Patrizia.
 
Via i vecchi sacchetti.
Devono andare nei cassonetti.
 
Via le lattine
piccole e stupidine.
 
Trenta Quaranta Cinquanta.
Tutta Petralia canta.
 
È andata via la spazzatura.
La felicità sarà duratura.
 
Trenta Quaranta Cinquanta.
Tutta Petralia canta.
                                         Edoardo & Luciano

La marmellata di

Corso Paolo Agliata

In mezzo a tante vie
c’è il Parco delle Madonie.
 
Il Corso Paolo Agliata
è sempre sporco di marmellata.
 
Nella via di Carlo Cusi
sono tutti sempre fusi.
 
Buttano i piatti sotto il letto
e non hanno scendiletto.
 
La pulizia a Petralia
deve arrivare fino a casa mia. 
                                              Fabio & Moreno

Passeggiata strampalata

Se passeggi nel Parco delle Madonie
e osservi ben bene tutte le sue vie
 
di rifiuti ce n’è cento
che forman un gran inquinamento.
 
Bisogna proteggere il territorio
perché è un grande patrimonio
 
e per questo bicchieri, sacchetti e piattini
van gettati nei cestini.
 
Tutti i cittadini si devono impegnare
se questo problema vogliono eliminare
 
Se proverai a non gettare carte
Avrai fatto anche tu la tua bella parte.
                                         Daniele & Leonardo

Permalink

29.10.07

Permalink 20:42:38, Categorie: 2007-2008  

per Davide P.

CIAO   DAVIDE   LO SO CHE POSSIAMO   VEDERCI   TUTTE LE DOMENICHE   MA   TUA    MAMMA    HA   DETTO    LA SCORSA 

DOMENICA    CHE    ANCHE   A    SCUOLA    MI     puo'   prendere.

Maestra Lidia  aggiunge : chi firma????
Ricordiamoci  di firmare i messaggi!!!


Permalink
Permalink 19:23:04, Categorie: blog  

TED 2007 - VivitiBene e...

Ponte tra http://www.vivitibene.it/ - Tecnologie Amiche - ed Edidablog...

Azioni Tematiche

Linda Giannini presenta il Percorso Soave: foto di Margherita F.

spazio MPI - Edidablog: foto di Stefano D.I.

Permalink
Permalink 18:20:07, Categorie: blog, memo  

Info per la 5^A I

Ragazzi,
ho inserito in Agorà un paio di questionari da compilare online ( trasferendo il file). Se qualcuno avesse dei problemi ad aprire il sito, me lo faccia  sapere, che provvederò a inserirli qui o a spedirli per mail!
Bye! ;-)

JAC

Poi riaggiorno i gruppi:

  1. Paesaggio: interni
  • NATURALISMO : Zola: Casa Lorilleux
  • SCAPIGLIATURA: vari ambienti da " Passione d' amore" tratto da Fosca di Tarchetti
  1. Paesaggio: esterni
  • NATURALISMO: 
  • SCAPIGLIATURA:
  • VERISMO:  Nedda; Rosso Malpelo; La roba; Il naufragio della Provvidenza
  • SIMBOLISMO: Baudelaire " Ad una passante"
  •                           Rimbaud: " Ma bohème"
  1. L’ uomo e la guerra
  • FILM: UOMINI CONTRO da Un anno sull' altipiano di Lussu

  • 4 .Sentimenti.
  • REALISMO: da Madame Bovary di Flaubert
  •                       Gervaise in Casa Lorilleux di Zola
  • VERISMO: Rosso Malpelo; La roba;
  • SCAPIGLIATURA:  Fosca
  • SIMBOLISMO: Baudelaire "Spleen"
  •                            Rimbaud " Ma bohème"
Permalink
Permalink 18:13:16, Categorie: blog  

Per l'autunno... [Sez.A2 - 3 anni]

LE FOGLIE MATTE....

Le foglie matte si lasciano andare dal soffio del vento,

e si lasciano trasportare:

c'è la foglia gialla che gioca a palla ,

c'è quella rossa che va di corsa ,

c'è quella marrone che fa un ruzzolone ,

c'è quella arancione che vola come un aquilone ,

solo la foglia verde si tiene all'albero ben stretta ,

perchè di cadere non ha proprio fretta!

Permalink
Permalink 17:38:17, Categorie: blog  

Auguri per Chiara [Blog Soave Kids]

Chiara ha compiuto 11 anni il 15 ottobre, ma non ha potuto festeggiare perchè è ricoverata al Gaslini di Genova (n.b.: I bambini non sono al corrente di questo)

Abbiamo voluto mandarle i nostri auguri su Soave Kids .

Alcune/i bimbe/i hanno voluto digitare personalmente i propri messaggi.

Per vedere il blog clicca qui: Soave Kids 

Permalink
Permalink 15:47:58, Categorie: blog  

Nove volte sette

Salve, quartini e quintini!

In questi giorni ho letto un racconto che ho trovato divertente e interessante, s'intotola Nove volte sette e naturalmente parla di matematica! Il suo autore è Isaac Azimov, uno scienziato, ma anche un importante scrittore di fantascienza!

Il racconto offre dei buoni spunti di riflessione, leggetelo e commentate... Al commento più bello e originale un bel voto!

Qui sotto inserisco due link, uno al testo e uno ad un sito interamente dedicato al suo autore. Dateci un'occhiata!

http://linuz.sns.it/~fvenez/novesette.html

http://www.isaacasimov.it/

Buona lettura! E a presto con i voti dei compiti che sto correggendo!   

La vostra Pica

Permalink
Permalink 15:26:40, Categorie: blog  

Auguri ed un saluto dal Seminario: Ragazzi, blog e podcast: usare bene i media per stare bene a scuola

TANTISSIMI AUGURI DA UNA FIERA CAOTICA......TUTTI QUI STIAMO VEDENDO UNA BELLA LAVAGNA, UNA BELLA PIATTAFORMA E TI MANDIAMO I PIU' CARI AUGURI DI BUON COMPLEANNO........

TANTI DI QUESTI GIORNI

DANY AND CO.

Ore 15.00 [stand MPI]

Permalink
Permalink 13:46:13, Categorie: Percorso Soave  

Segnalazione news in Soave Kids [Scuola Infanzia Bari]

Carissima Paola,

in Soave Kids ho inserito gli auguri per Chiara.

A presto, Antonella

Permalink
Permalink 13:24:59, Categorie: 2007-2008, Alunni di quarta  

Mi presento

Io mi chiamo Enrico e sono un bambino molto allegro.

Mi piace molto disegnare e da grande vorrei fare il pittore.

Enrico 4 E

 

Permalink
Permalink 13:24:45, Categorie: 2007-2008  

mi presento.

Ciao, io sono Sofia, ho nove anni. mi piace sognare, sciare,giocare a basket.
La mia famiglia è composta da quattro persone.
A me piace stare con gli altri, le mie migliori amiche sono Beatrice ed Eleonora.
Loro sono molto simpatiche ed io con loro mi sento a mio agio.
Sofia 4E

Permalink
Permalink 12:34:08, Categorie: blog  

Barzellette

                                                                                                                                                                                                          

RIDIAMO UN POCO 

La maestra dice a Pierino:

 - Pierino io studio,tu studi,egli studia che tempo è?

 -E' tempo perso.

 -Dimmi una parola con tante o?

 -Una parola con tante o è gooooooooooooooooooooal!

 -Dove si trova Perugia?

 -Ma professoressa Perugia si trova in serie C1 nel girone B.

 -Perchè Muzio Scevola si bruciò una mano?

 -Per prendere la pensione di guerra.

 -Qual è il monte più alto d' Italia?

 -E’ il monte, il monte del totocalcio.

-Dove si trova la macedonia?

 -Dentro al frigorifero.

 -In quale battaglia morì l'ammiraglio Nelson?

 -Sicuramente nell' ultima.

 -Dimmi il nome di un elogio metà uomo e metà animale?

 -Bufalo Bill.

(Fabio V F)

 

 

Permalink

28.10.07

Permalink 17:23:22, Categorie: blog  

lascito ranieri sez.A

una storia inventata dai bambini della sez. A

 

Permalink
Permalink 15:14:16, Categorie: blog  

Permalink
Permalink 14:22:08, Categorie: Riflessioni - Discussioni  

COMPITI A CASA... PERCHE'?

Carissimi colleghi, riporto un articolo di Anna Oliverio Ferraris, Psicologia dell’età evolutiva Università La Sapienza di  Roma al fine di chiarire il perché, il come, il dove e il quando dei COMPITI A CASA. Noi essendo una scuola a tempo pieno il “problema compiti” sussiste relativamente in quanto i bambini hanno da “fissare” oralmente gli argomenti e solamente il sabato, e non sempre,
alcuni esercizi scritti.

I compiti a casa
Sono pochi gli apprendimenti che si verificano istantaneamente e si installano nella mente una volta per tutte. La maggior parte degli apprendimenti si consolidano, infatti, attraverso l'esercizio: in classe si inquadra un argomento, ci si esercita, poi, a distanza di qualche ora o di qualche giorno - a casa propria, o durante il doposcuola - si ritorna sulla nuova acquisizione approfondendola, rafforzandola e stabilizzandola. Mancando il clima del compito in classe e la supervisione dell’insegnante, i ragazzi possono permettersi di sbagliare e andare alla ricerca delle soluzioni con i propri ritmi.

AUTODISCIPLINA
Anno dopo anno, a partire dalle elementari, i compiti a casa sono un'occasione per accrescere l'autodisciplina: imparare a darsi dei tempi, a seguire delle regole.
Se da un lato, quindi, gli insegnanti non devono sovraccaricare i ragazzi di compiti - perché una pressione eccessiva crea uno stato di ansia controproducente -, dall'altro i genitori devono evitare di fare i compiti al posto dei figli, perché in questo modo inviano loro il messaggio implicito che devono sempre dipendere da qualcuno che pensa, pianifica e organizza tutto per loro.

TEMPI E LOGICA
Se è controproducente fare i compiti al posto dei figli, è tuttavia opportuno insegnare ai ragazzi ad organizzarsi, a fare ricerche, a capire un passaggio. Quando i figli sono piccoli, il genitore può aiutarli a ad affrontare questo nuovo impegno e a organizzarsi il pomeriggio. Si tratta non soltanto di gestire i propri tempi, ma anche di imparare la logica con cui deve essere affrontato un compito. Ad esempio, un ragazzino non si rende conto che prima di svolgere un tema è necessario sapere che cosa si vuole scrivere e che quindi è opportuno quindi tracciare una "scaletta". Aiutare a trovare le informazioni è un'altra forma di aiuto. Sono tutte strategie generali, che servono imparare ad imparare.
CONCENTRAZIONE
Per poter risolvere un problema, leggere un brano da cima a fondo, fare un riassunto o imparare a memoria una lista di vocaboli bisogna concentrarsi, cercare cioè di non disperdere l'attenzione, di non lasciarsi distrarre da stimoli estemporanei. Questo, in un mondo in cui la vita è spesso frammentata e i tempi sono rapidi come negli spot, rappresenta un esercizio indispensabile. Il bambino deve imparare, man mano, a individuare un obiettivo e a portare a termine un compito resistendo alla tentazione di lasciarlo a metà. Il che non significa che non si possano fare pause, piccoli break rigeneratori che aiutano a riacquistare concentrazione: significa imparare a concludere ciò che si intraprende. In altre parole, a responsabilizzarsi.
CONSIGLI PER I GENITORI  ( da leggere attentamente )
Dovere dei genitori, rispetto ai compiti a casa dei figli, è creare un ambiente favorevole allo studio, insegnare ai bambini ad organizzarsi e trasmettere entusiasmo.
Creare una routine: è bene individuare un orario fisso per i compiti (tra le 16 e le 20.30 e non dopo cena) in cui i bambini, dopo avere giocato o svolto altre attività di movimento, si concentrano su ciò che devono fare.
Dove? Lontano da televisori, videogiochi o altre fonti di distrazione. Bene la cameretta del bambino, ma anche il tavolo del soggiorno o della cucina, purché ci sia tranquillità. Bene se allo stesso tavolo siedono fratelli o amici - possono scambiarsi informazioni e idee - purché ognuno rispetti le attività degli altri.
Disponibilità e interesse: l'adulto non si sostituisce al bambino, è però disponibile per indicazioni, suggerimenti. Quando non sa rispondere, dà indicazioni su cosa e dove cercare, quali chiarimenti chiedere all'insegnante. .
Evitare critiche: se si vuole che i bambini affrontino serenamente i compiti a casa bisogna mostrarsi ottimisti sulle loro capacità. Bisogna anche concedere loro il tempo necessario per imparare, ricordandosi che i nostri tempi sono diversi dai loro. Mai mettere fretta, sottolineare gli errori, ridicolizzare il bambino.
Contatti con l'insegnante: se si ritiene che i compiti siano eccessivi o difficili, meglio parlarne con l'insegnante, invece di criticare il metodo e demolire la figura del docente.
Spero che questo articolo possa far riflettere e intraprendere un cammino sereno e proficuo da ambo le parti: insegnanti e genitori.
INFORMARSI PER FORMARSI, FORMARSI PER NON FERMARSI   questo è il mio ultimo motto!
Alessandra
Permalink
Permalink 12:44:22, Categorie: blog  

ASPETTANDO HALLOWEEN...

ECCO IL NOSTRO PROGRAMMA PER LA SETTIMANA DEDICATA AD HALLOWEEN...

I PICCOLI ARTISTI STANNO PREPARANDO TANTE BELLE SORPRESE ...

LUNEDI’ 29
UN PUGNETTO DI CARAMELLE O DOLCETTI DA OFFRIRE AI NOSTRI AMICI FANTASMINI…

MARTEDI’ 30
PREPARIAMO LA ZUCCA PER LA GRANDE FESTA DI HALLOWEEN E GIOCHIAMO CON STREGHE E FANTASMI…

MERCOLEDI’ 31
DOLCETTO O SCHERZETTO???
GRANDE FESTA CON TANTA MUSICA E BALLI…

Permalink
Permalink 12:36:52, Categorie: blog  

ECCO LA FESTA D'AUTUNNO ...

Nella bella Scuola di Torre a Mare , trasportata dal vento, è giunta la Fogliolina Autunnina .... è molto carina e tutta giallina, racconterà storielle e curiosità e regalerà a tutti i bambini tanta frutta e dolci  a volontà ...

"image" height="300" width="400" src="/files/Image/28 circolo/autunno 016.jpg" />

(grazie mamme per le magnifiche e buonissime torte ...)

 

tutti salutano la fogliolina... e son pronti per assaggiare ...

che bella festa !!!

Permalink
Permalink 12:25:02, Categorie: blog  

COME ABBIAMO ADDOBBATO LE NOSTRE SEZIONI...

E' GIA' TRASCORSO UN MESE E MEZZO DALL'INIZIO DELL'ANNO E LE INSEGNANTI INSIEME AI PICCOLI ARTISTI STANNO COMPLETANDO GLI ADDOBBI DELLE SEZIONI E DEL SALONE...

 Sez. B

Sez. C    

 

 prossimamente saranno inseriti altre immagini....

 

Permalink
Permalink 12:11:28, Categorie: blog  

ECCOCI ... SIAM PRONTI PER COMINCIARE...

SON TORNATI GLI ARTISTI DI SOLEMARE ...

E

SON PRONTI PER COMINCIARE ...

UN NUOVO VIAGGIO DA MOSTRARE ...

PROGETTAZIONE EDUCATIVO DIDATTICA PER L'ANNO 2007/2008

La Progettazione educativo-didattica intitolata “Cosa bolle in pentola?” si configura come un vero e proprio itinerario di educazione alla salute intesa come fondamentale condizione di benessere che investe la totalità dell’esperienza del bambino nei suoi aspetti biologici, psicologici, culturali, sociali ed estetici. La salute, infatti, non è soltanto assenza di malattia o stato di completo benessere, ma equilibrio dinamico tra individui e contesto ambientale.

la progettazione svilupperà quindi diversi ambiti di esplorazione infantile: emotivo-relazionale, igienico-sanitario, alimentare ed espressivo mediante l’utilizzo di vari codici comunicativi: corporeo, verbale, grafico-pittorico, ecc.

I personaggi che ci accompagneranno lungo questo percorso saranno i simpatici...

i bambini sono entusiasti e pronti per partire con questa nuova avventura....

ATTENDIAMO VS. RISCONTRI E TANTI TANTI SUGGERIMENTI....

BUON ANNO A TUTTI!!!

Permalink
Permalink 08:47:37, Categorie: blog  

The mistery of the two twins

the mystery of the twins

 

The mystery of the twins

Franco and Nigel went back to London by plane and from London they took the train to Bilovec. As soon as they arrived there, they went to the scientist's house. Once there they asked Piter if he had ever been to the Island of Apua. He said he hadn't. Nigel and Franco pretended to believe him but they decided to go and visit Pavel, Piter's brother. He lives in the country near Bilovec, near a very beautiful lake which is frozen in winter and where a lot of young people go ice-skating. His house is very big: there are three bedrooms and two bathrooms upstairs; downstairs there is a very big kitchen, a dining-room and a living-room. Outside the house there is a big park with a glasshouse.
Nigel and Franco arrived at Pavel's house at 4 o'clock in the afternoon. Pavel showed them his house and offered them a cup of tea and some apple pie.
"This apple pie is delicious" said Nigel
"My wife made it, it's and old recipe from her grandma" answered Pavel
"By the way, do you know if your brother Piter has ever been to the Island of Apua?" asked Franco
"I don't think so" answered Pavel very emabarassed.
In the same time Nigel noticed a postacard on a cupboard: it was from the Island of Apua.
Surprisingly near the postcard there was a picture of two twins: one was Piter!!!!!!!!!

Permalink
Permalink 08:46:57, Categorie: blog  

Apua Island

Apua Island

 

While Franco was looking into the map, he decided to call his friend from London again and ask him to go to Apua Island, where they will find the truth about the singing flower.

Franco Paganelli said him that he would wait for him at the railway station and he would buy the tickets for their flight.

At two o´clock Franco got in a train and went to London. It was a long but exciting journey, especially when he went through Tunnel Channel form Calais to Dover. At two o´clock Franco was there and he joined his friend Nigel. They took a taxi from the station to the airport. Then they got on the board of the plane and in about 10 minutes the plane took off. After flying up, the airhostess came and the offered them some food and drink. They could choose various food. Franco ordered chicken, potatoes and beer. Nigel ate only fruit and juice, because he doesn´t like flying and feels often sick.

Next day they arrived and they started finding the truth about the singing flower.

Apua Island is situated in the Pacific Ocean. It looks like a triangle and near its tops there are small islands. On the south and on the north of the island there are small villages Nuku and Nupu with small bamboo houses. When the natives want to go to North of island they have to go over the high moutains. The mountains are situated between the villages and local people usually go there for the flowers, which they give to their gods. The flowers grow in the secret place in the mountains. The secret path leads over the moutains to the top of volcano. Volcano´s name is Apua. The volcano isn´t active. Next to volcano there is a lake. The people from the village go into volcano and cull strange strange flowers.

We arrived in the afternoon and it started to rain. So we went to the village and we spoke with the natives.
„Can we stay here over night?“
„Yes, would you like to talk about some legends?“
„It´s a good idea.“
One legend says that on the island there was an active volcano and ………
Than we fall asleep because we were tired and we hardly heard the beginning of the legend.

In the morning they prepared breakfast for us. It was quite good. We had some fruits and water. After the breakfast we went to search the island. We found river. When it was lunch time we returned into the village. We had lunch and than we went over forest to the mountains. We found a place with flowers from the natives for gods. We went on and we came to the top of the volcano. We looked into the volcano and we saw a lot of „singing flowers“. This flowers were everywhere. We were really shocked. Than we returned to the village with one „singing flower“ and we asked natives.
“Do you know anything about this flower?“
“ We called them LIMPOPO but unfortunately, but we won´t tell you anything else about them.“
“ Who knows about the flowers? And wasn´t here any foreigner in the past?“
„Yes, and he took one flower.“

As Franco heard this he had the only question in his mind: “Is Petr Pírko really a scientist or a thief?“

 

Permalink
Permalink 08:45:57, Categorie: blog  

The mistery goes on

The mystery goes on.....

 

After reading the letter, the detective went to Elonore's house. When he knocked at the door he had to wait at least 5 minutes. Finally Eleonore's old father opened and let the detective in. His house was small but comfortable.: two bedrooms, a kitchen and a bathroom.
In Eleonore's room there were a lot of bookshelves with several books on animals and nature. He saw that a computer was on and on the screen there was the image of the singing flower. Ferdinand tried to cover the screen with a blanket. And then he sat on his armchair.
Roberto began to ask questions:
"Are you retired?"
"Yes, since 2000"
"What did you do before?"
"I was… I worked at the university"
"Did you teach?"
"Yes, I taught botanics"
"Are you still working on a project?"
"No, I'm not"
"And your daughter?"
"Well She is an expert of climatology and she is studying some kinds of plants."
"You are very kind. Now I must go, goodbye"
"Bye Bye"
The Detective went away persuaded that there were some mysteries in that house and in that computer so he went back to the scientist's house.
The detective went to his room and phoned his friend Nigel in England. Nigel had a programme to enter people's e.mail boxes. Robert told him the name of Eleonore's father and suggested to use "SINGING FLOWER" as password.
Nigel would call him back as soon as he had got it. He started working on his computer and in a few minutes he entered Ferdinand's E.mail box. He found a strange map. Nigel immediately sent his friend an e.mail with the image of the map. Roberto started to understand how things had gone……..

 

Permalink
Permalink 08:45:10, Categorie: blog  

The detective's Easter

Detective's Easter

 

The day before Easter I went out with my wife and my children to buy things for Easter Lunch. We went to a big supermarket to buy salami, lamb, eggs, and also chicken because my dear Rumenian friend Alina is coming for lunch. My wife wanted to buy cheese, cake and a delicious cheese-cake. The children wanted to buy chocolate eggs and a "colomba" (a typical Italian sweet with raisin). Easter is a very important festivity . Many people go to church the night o the Holy Saturday for the "Via Crucis" and they wait for midnight when all the bells ring. Many people, instead, go to church on Easter morning.
Children like Easter very much because they have got a week holiday from school.
On Easter Sunday it is a custom to have a big breakfast with salami, boiled eggs and cakes. After lunch, children like to open chocolate eggs to find the surprise inside.
On Easter Monday people usually hav a pic-nic with their families in the country and do barbecue with sausages, meat and bacon.

 

Permalink
Permalink 08:44:24, Categorie: blog  

Quality label

Quality Label

 

Permalink
Permalink 08:43:49, Categorie: blog  

The scientist's easter

Scientist´s Easter

 

“Oh my fridge is completely empty and I am so hungry,” said the scientist for himself.
“I must go shopping.”

So I put my old white and torn coat off and put a better one on. I comb my hair, clean my glasses, look into a mirror and I can go out.

I enter the shop and I see crowds of people with trolleys full of sweets, chocolate bunnies, eggs, robbons and other unnecssary things. I hate shopping. I take bread, butter, ham, some sausages, a kilo of apples and a box of milk and I run at the cash dask as quick as possible.
“What is happening?”
“I am so busy and I forgot that Easter are here.”

In our country it is an important Christian holiday. Many people go to church.The children like it because they also have a short 2-day holiday.
Easter Monday is a merry day especially for boys. They make pleated willow canes decorated with colorful ribbons.
The boys go from house to house to “whip” the girls and pour them with cold water and parfume. It symbolizes health and fertility during the next year. The girls give to boys colored painted or chocolate eggs and some Easter sweets. It’s a Czech tradition but girls don’t like it very much because of these canes and water.

 

Permalink
Permalink 08:42:59, Categorie: blog  

An anonymous writer

Anonymous writer

 

One day the detective found a letter in front of his door. It was from an anonymous writer. It was short but very interesting.

The detective identifed young woman the scientist’s son´s girlfriend - Eleonor.
Eleonor is a young, beautiful and witty woman. She is 22. She lives in a block of flats in Ostrava. She doesn´t live there alone. She shares this flat with her poor and ill father, whose name is Ferdinand. She loves him very much.

Eleonor has got dark hair. Her eyes are deep green. Her figure is ideal – she is short and slim but not skinny. She is also very clever and intelligent. She is honest and modest.

Nowdays she is very busy because she studies at local university – nature protection. And when she comes back from school she takes care for her dear dad. Someties she goes with her loved boyfriend – Ian. But mostly Ian visits her. In the evening she doesn´t watch TV or sit at the computer, she prefers reading books about animals, flowers and nature. She is also fond of cooking.

Noone would suspect her of robbery. But, who knows…

Permalink
Permalink 08:41:41, Categorie: blog  

My mission in the Czeck Republic

My mission in the Czeck Republic

 

My mission in the Czeck Republic

It was ten o'clock at night when I was in the bed two days ago. I was very tired. Suddenly the telephone rang; it was my friend Peter Pirko from The Czeck Repubblic. He was very worried because his singing flower, Teofilka, has disappeared from his lab. He asked me to help him find it. The day after I left by plane. I arrived at the scientist's house at twelve o'clock.
He soon takes me to the lab. It's very dark but I can see something strange on the floor near the window: it's a mobile phone. I notice that the last call was of a certain Elonora. I ask the scientist who is Eleonora and he tells me she is his son's girlfriend. In that moment an SMS arrives: it's Eleonora's. I immediately understand that it's the scientis's son's mobile. Together with Peter I go all around the city to look for Ian and his girlfriend. We find them in a restaurant while eating some dumplings ( by the way, I haven't eaten yet!!!!). I can see that Eleonora has got something in her hands and she's crying. I take my bynocle and I realize that she's keeping TEOFILKA.
We immediately go into the restaurant: as soon they see us they try to escape but we success in stopping them.
I ask Ian:
"Why did you steal the singing flower?"
He didn't want to answer but Elonora, with her face full of tears, says:
" It's my fault. My father is very sick and I know that Teofilka can heal people".
My friend Peter is moved to tears and says:
"Let's go home, I must do something for your father!"
As soon as we arrive, Peter goes to the lab. I wonder what he's going to do. I'm not so sure that Ian and Eleonora told the truth.
Anyway I'll wait to see what Peter intends to do.

 

Permalink
Permalink 08:39:35, Categorie: blog  

What has happened

What has happened?

 

It was a nice and sunny day in January. The sky was clear and blue. The hills, trees and lawns were white. The snow was everywhere. It was freezing. The temperature was 10°C below zero.

I was watching TV with my friend Leonardo from Italy, who visited me. He is interested in science too. I wanted to show him a singing flower - my wonderful invention.

The singing flower is very interesting and rare plant. When it sings, its song can heal the people. Its eyes are blue. Its height is about 50 cm. It is still smiling, it has got a green stem and green leaves. The petals are colourful. I call it Teofilka.

When we were in my laboratory, the singing flower disappeared. It was usually on the table at the window but suddendy disappeared.
In my house there were two other persons at that moment: a maid, who was cleaning the house and my son Jan who telephoned his girlfriend Marie.
Who is the robber? It´s a very difficult question. I need a good, clever and skilled detective.

The suspiciouses are :
1) the son, because he likes his girlfriend and he wanted to give it her as a persent.
2) the maid, because she doesn´t have any money
3) my friend Leonardo, because he suddenly left my house and returned to Italy
4) the florist, who wanted to sell the singing flower in her shop, which is in our neighbourhood.

 

Permalink
Permalink 05:54:37, Categorie: festablog  

HALLOWEEN

 

Permalink

27.10.07

Permalink 23:23:00, Categorie: blog  

lascito ranieri sez.A

LA SEZIONE VERDE DEI QUATTRENNI PREPARA LA "CARTOLINA"

 DA INVIARE AL PESCATORE GIANNI

CHE CI HA TENUTO COMPAGNIA DALL'INIZIO DI QUEST'ANNO SCOLASTICO

PER PREPARARLA  ABBIAMO USATO MANI, PENNELLI, SALE,  SEMOLA, COLLA E ALTRO ANCORA ...

 

E INFINE SUL RETRO I SALUTI  DA PARTE DI TUTTI I BAMBINI

 

 

 

ECCO PRONTA LA NOSTRA BELLISSIMA CARTOLINA

Permalink
Permalink 22:41:42, Categorie: blog  

lascito ranieri sez.A

alcuni momenti operativi della sezione dei

 quattrenni di colore verde

 viviamo ogni esperienza

prima con il nostro corpo

 

 

percorsi motori

 

 

per poi esprimerci sullo spazio-fogliopercorsi grafomotori

Permalink
Permalink 22:09:46, Categorie: blog  

scuola dell'infanzia Lascito Ranieri

CONTINUA LA CARRELLATA SULL'"ACCOGLIENZA"

sv bambini vengono accolti in salone dove trovano

angoli organizzati e dove poter svolgere

un gioco in...sieme alle insegnanti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Permalink
Permalink 21:28:08, Categorie: forum  

COMUNICHIAMO?

Riapriamo la sezione forum con questo commento lasciato da Marilisa una ex (ma non del tutto) alunna che stamattina incrociandomi,  mi ha salutato sbracciandosi e con un sorriso .....

CIAO A TT
VOLEVO LASCIARE UN SALUTO A TT
LE MIE PROF E A TT IL CORSO F......
PROF HO FATTO IL PRIMO COMPITO DI MATEMATICA I RISULTATI DOPO NATALE
UFFAAAAAAA........AL TEST DI INGRESSO DI ITALIANO 10 E GEOGRAFIA
7...........ALEEEEEE!!!!!!!!!!1
CIAO CIAO.......

 

 

FORZA MARILISA

le (o gli ex) e chiunque voglia partecipare può lasciare un commento o proporre un forum

ciao la prof

Permalink
Permalink 21:15:33, Categorie: blog  

La nostra prima assemblea

                           

                                                  RIFLETTIAMO

       QUALE IDEA TI SEI FATTO DOPO L’ESPERIENZA DELL’ANNO SCORSO?

 

Siamo stati bravi a  saper costruire un blog

E’ stata un’esperienza divertente perché mi ha

impegnato a scrivere dei racconti

Mi ha permesso di scrivere delle mie emozioni

E’ stato un modo per mostrare quello che

sappiamo fare e come scriviamo

Attraverso i commenti è stato possibile conoscere

me stesso

Attraverso i commenti abbiamo saputo che cosa

pensano gli altri dei ns. racconti

Abbiamo approfondito la ns. conoscenza del

computer

Abbiamo imparato a conoscere quello che

sappiamo fare

Ho scritto le poesie per farle conoscere al mondo e

sapere che cosa pensavano di me

Abbiamo scritto poesie e le abbiamo  trasmesse agli

altri insieme alle ns. emozioni e ai significati

A questo punto abbiamo capito che scrivere

qualcosa sul blog è bello

Permalink
Permalink 19:14:13, Categorie: blog  

AQUARO Progettazione 2007-2008

La Progettazione educativo-didattica intitolata “Cosa bolle in pentola?” si configura come un vero e proprio itinerario di educazione alla salute intesa come fondamentale condizione di benessere che investe la totalità dell’esperienza del bambino nei suoi aspetti biologici, psicologici, culturali, sociali ed estetici. La salute, infatti, non è soltanto assenza di malattia o stato di completo benessere, ma equilibrio dinamico tra individui e contesto ambientale.

la progettazione svilupperà quindi diversi ambiti di esplorazione infantile: emotivo-relazionale, igienico-sanitario, alimentare ed espressivo mediante l’utilizzo di vari codici comunicativi: corporeo, verbale, grafico-pittorico, ecc.

I personaggi che ci accompagneranno lungo questo percorso saranno i simpatici...

i bambini sono entusiasti e pronti per partire con questa nuova avventura....


Permalink
Permalink 17:34:35, Categorie: blog  

Ciao Riccardo,
ti ringraziamo del gioco che useremo senz'altro con i nostri bambini ricoverati.
Buona giornata.
Le insegnanti del "Gaslini" Genova >

Permalink
Permalink 17:23:16, Categorie: Riflessioni, Compiti  

COMPITI A CASA... PERCHE'?

Carissimi genitori e quant’altri seguiate questo blog, riporto un articolo di Anna Oliverio Ferraris, Psicologia dell’età evolutiva Università La Sapienza di  Roma al fine di chiarire il perché, il come, il dove e il quando dei COMPITI A CASA. Noi essendo una scuola a tempo pieno il “problema compiti” sussiste relativamente in quanto i bambini hanno da “fissare” oralmente gli argomenti e solamente il sabato, e non sempre, alcuni esercizi scritti.
Se involontariamente sono stati assegnati compiti più del pattuito ce ne scusiamo!

I compiti a casa
Sono pochi gli apprendimenti che si verificano istantaneamente e si installano nella mente una volta per tutte.
La maggior parte degli apprendimenti si consolidano, infatti, attraverso l'esercizio: in classe si inquadra un argomento, ci si esercita, poi, a distanza di qualche ora o di qualche giorno - a casa propria, o durante il doposcuola - si ritorna sulla nuova acquisizione approfondendola, rafforzandola e stabilizzandola. Mancando il clima del compito in classe e la supervisione dell’insegnante, i ragazzi possono permettersi di sbagliare e andare alla ricerca delle soluzioni con i propri ritmi.


AUTODISCIPLINA
Anno dopo anno, a partire dalle elementari, i compiti a casa sono un'occasione per accrescere l'autodisciplina: imparare a darsi dei tempi, a seguire delle regole.
Se da un lato, quindi, gli insegnanti non devono sovraccaricare i ragazzi di compiti - perché una pressione eccessiva crea uno stato di ansia controproducente -, dall'altro i genitori devono evitare di fare i compiti al posto dei figli, perché in questo modo inviano loro il messaggio implicito che devono sempre dipendere da qualcuno che pensa, pianifica e organizza tutto per loro.

TEMPI E LOGICA
Se è controproducente fare i compiti al posto dei figli, è tuttavia opportuno insegnare ai ragazzi ad organizzarsi, a fare ricerche, a capire un passaggio. Quando i figli sono piccoli, il genitore può aiutarli a ad affrontare questo nuovo impegno e a organizzarsi il pomeriggio. Si tratta non soltanto di gestire i propri tempi, ma anche di imparare la logica con cui deve essere affrontato un compito. Ad esempio, un ragazzino non si rende conto che prima di svolgere un tema è necessario sapere che cosa si vuole scrivere e che quindi è opportuno quindi tracciare una "scaletta". Aiutare a trovare le informazioni è un'altra forma di aiuto. Sono tutte strategie generali, che servono imparare ad imparare.
CONCENTRAZIONE
Per poter risolvere un problema, leggere un brano da cima a fondo, fare un riassunto o imparare a memoria una lista di vocaboli bisogna concentrarsi, cercare cioè di non disperdere l'attenzione, di non lasciarsi distrarre da stimoli estemporanei. Questo, in un mondo in cui la vita è spesso frammentata e i tempi sono rapidi come negli spot, rappresenta un esercizio indispensabile. Il bambino deve imparare, man mano, a individuare un obiettivo e a portare a termine un compito resistendo alla tentazione di lasciarlo a metà. Il che non significa che non si possano fare pause, piccoli break rigeneratori che aiutano a riacquistare concentrazione: significa imparare a concludere ciò che si intraprende. In altre parole, a responsabilizzarsi.
CONSIGLI PER I GENITORI  ( da leggere attentamente )
Dovere dei genitori, rispetto ai compiti a casa dei figli, è creare un ambiente favorevole allo studio, insegnare ai bambini ad organizzarsi e trasmettere entusiasmo.
Creare una routine: è bene individuare un orario fisso per i compiti (tra le 16 e le 20.30 e non dopo cena) in cui i bambini, dopo avere giocato o svolto altre attività di movimento, si concentrano su ciò che devono fare.
Dove? Lontano da televisori, videogiochi o altre fonti di distrazione. Bene la cameretta del bambino, ma anche il tavolo del soggiorno o della cucina, purché ci sia tranquillità. Bene se allo stesso tavolo siedono fratelli o amici - possono scambiarsi informazioni e idee - purché ognuno rispetti le attività degli altri.
Disponibilità e interesse: l'adulto non si sostituisce al bambino, è però disponibile per indicazioni, suggerimenti. Quando non sa rispondere, dà indicazioni su cosa e dove cercare, quali chiarimenti chiedere all'insegnante. .
Evitare critiche: se si vuole che i bambini affrontino serenamente i compiti a casa bisogna mostrarsi ottimisti sulle loro capacità. Bisogna anche concedere loro il tempo necessario per imparare, ricordandosi che i nostri tempi sono diversi dai loro. Mai mettere fretta, sottolineare gli errori, ridicolizzare il bambino.
Contatti con l'insegnante: se si ritiene che i compiti siano eccessivi o difficili, meglio parlarne con l'insegnante, invece di criticare il metodo e demolire la figura del docente.
Spero che questo articolo possa far riflettere e intraprendere un cammino sereno e proficuo da ambo le parti: insegnanti e genitori.
INFORMARSI PER FORMARSI, FORMARSI PER NON FERMARSI   questo è il mio ultimo motto!
Maestra Alessandra
Permalink
Permalink 14:52:32, Categorie: Lezioni di Analisi Logica  

Corso di analisi logica

Pescata fresca fresca la sesta puntata del corso di analisi logica.

Se volete potete scaricarvi il modulo su "Complemento di termine, uso dei pronomi, complementi di esclamazione e vocazione" 186KB

Per i più diligenti ci sono anche esercizi, sempre esercizi e ancora esercizi.

Avvertenza: la visione del modulo può causare abbiocchi mostruosi

Quo vadis, schola?

Permalink
Permalink 10:29:06, Categorie: blog  

Pintadera, di Simone

 

E' cominciato un nuovo anno

e nuovi lavori ci aspetteranno.

sul blog li metteremo

e poi li guarderemo.

Scriviamo i nostri pensieri

e ci saranno nuovi misteri.

Infine ci divertiremo

e senz'altro

festeggeremo.

Simone con maestra Ninfa

Classe quinta di Caniga

 

Permalink
Permalink 10:28:49, Categorie: blog  

Poesia per il blog, di Mattia

 
 

Mattia e maestra Ninfa

Classe quinta di Caniga

Permalink
Permalink 10:28:17, Categorie: blog  

Il mio benvenuto al blog, di Alessandro

 

 

Il blog è ritornato

con nuovi bambini

e sono tutti felici

di darvi il benvenuto.

 

Anche le maestre sono contente

e insieme a noi

vi alleneremo la mente!

 

Ti diamo il benvenuto

e ti auguro

bellissime visite

e

da parte mia, un saluto.

 

Alessandro e maestra Ninfa

Classe quinta di Caniga

Permalink

Per Elena P.

Ciao  Elena come  stai ?   Stai   bene ? Il tuo messaggio mi è piaciuto tantissimo ...Anche se non sono là, ci sentiamo qui ?     perchè è bello! veroA presto Davide Perra.

Permalink

per Davide Perra

Messaggio per Davide :

mi   piaceva      quando   eri    qua       in via beethoven,  eri  proprio qua,      e  adesso  abbiamo una  nuova compagna  che si  chiama  Alice Cioni  che  ha gli occhi marron - castani .

Davide ti voglio  tanto  bene  ,      Elena    P.

p.s.    ah  ,    ti   devo    dire    che      Alice     Cioni    non     ti     spedirà      una     letterina    perchè non ti conosce                            

 

 

 

Elena               

 

 

                                                

Permalink

26.10.07

Permalink 22:56:32, Categorie: blog  

scuola infanzia "lascito Ranieri!

progettazione educativo-didattico

anno 2007/2008

 

BAMBINO SI NASCE

CITTADINO SI CRESCE

 Cittadini non si nasce ma si diventa. Essere cittadini oggi non significa solo essere nati o risiede in un Paese. Bisogna fare il cittadino con l'orgoglio di esserlo e la consapevolezza che ciascuno di noi è un anello importante della democrazia. Il bambino già dalla nascita è da considerarsi cittadino possessore di diritti e di doveri, è necessario aiutarlo a renderlo consapevole...

Da queste brevi parole prende spunto l'avvio per il nostro lavoro progettuale di quest'anno. Attraverso le immagini finora inserite abbiamo visionato la prima unità di apprendimento relativa all'accoglienza.  Ci aggiorneremo lungo il percorso con feed-back e proposte. Grazie

Permalink
Permalink 22:55:01, Categorie: blog  

lascito ranieri - progetto 2007-2008

progettazione educativo-didattico

anno 2007/2008

BAMBINO SI NASCE

CITTADINO SI CRESCE

 Cittadini non si nasce ma si diventa. Essere cittadini oggi non significa solo essere nati o risiede in un Paese. Bisogna fare il cittadino con l'orgoglio di esserlo e la consapevolezza che ciascuno di noi è un anello importante della democrazia. Il bambino già dalla nascita è da considerarsi cittadino possessore di diritti e di doveri, è necessario aiutarlo a renderlo consapevole...

Da queste brevi parole prende spunto l'avvio per il nostro lavoro progettuale di quest'anno. Attraverso le immagini finora inserite abbiamo visionato la prima unità di apprendimento relativa all'accoglienza.  Ci aggiorneremo lungo il percorso con feed-back e proposte. Grazie

 ath o:connecttype="rect" gradientshapeok="t" o:extrusionok="f">

 

 

 

Permalink
Permalink 22:38:40, Categorie: blog  

lascito ranieri - progetto 2007-2008

Bene, un nuovo anno è cominciato e nella nostra scuola si respira tanta gioci

Permalink
Permalink 22:35:22, Categorie: blog  

scuola infanzia "lascito Ranieri! sez. c

 

Permalink
Permalink 22:32:17, Categorie: blog  

scuola dell'infanzia Lascito Ranieri sez. C

ecco alcune fasi riguardanti la preparazione della cartolina da spedire al nostro amico: il pescatore Gianni

 

 

 

Permalink
Permalink 22:24:54, Categorie: Eventi  

TED - Technology & Edutainment days

TED - Technology & Edutainment days

Il più importante evento nazionale dedicato al settore delle nuove tecnologie per la scuola, l’università, la pubblica amministrazione e l’impresa.

Ideata da Fiera di Genova, per volontà del ministero della Pubblica Istruzione, come manifestazione di riferimento nel mercato dell’ICT per la didattica, all’interno della più grande fiera-evento ABCD, TED si è rinnovata nel tempo spaziando dalle più recenti soluzioni digitali alle piattaforme multimediali per l’e-learning e la formazione, favorendo ancora di più i processi di interazione e il confronto tra le istituzioni, le aziende e il mondo della scuola.

Oggi, forte dei risultati raggiunti, Technology Edutainment Days, si trasforma ulteriormente, spalancando le porte ai giovani e agli studenti e diventando un vero e proprio salone dedicato alla creatività e all’edutainment, appunto, per imparare giocando.

Permalink
Permalink 22:04:56, Categorie: argomenti di studio  

sono stufo dei compiti

Ogni volta che non c'è rientro le maestre ci danno tanti compiti; Anche se ne abbiamo già parlato in classe con la maestra e con gli impiccioni,le maestre ci dicono che dobbiamo abituarci al prossimo anno.

Io non capisco proprio le maestre e non mi piacciono i compiti!

Ciao da Luca!

Permalink
Permalink 22:04:04, Categorie: blog  

scuola dell'infanzia Lascito Ranieri sez. b

a fine accoglienza ecco realizzata

la barca con il pescatore Gianni.

Permalink
Permalink 21:59:05, Categorie: blog  

scuola infanzia "lascito Ranieri!

altri momenti dell'accoglienza

 

 

 

Permalink

Per maestra Lidia

Grazie per  i messaggi... Senza di te non li avrei mai ricevuti.. E' stato molto molto belloooo. Davide Perra

Permalink
Permalink 21:51:20, Categorie: 2007-2008  

Per Sara

Ciao da Davide Perra ci vediamo quando vengo a trovarvi ok????                 />         

Permalink

Per Alessio Erdas

Ciao Alessio  per fortuna noi ci possiamo vedere tutte le domeniche... mi piace moltissimo giocare con te!!!!         Sei il mio amico più grande... A presto Davide Perraaaaaaaaa

Permalink

Per Silvia Chessa

Ciao Silvia come stai?? E' un po' che non ci vediamo... La nuova maestra come è? Le mie sono abbastanza brave. Ti mando tanti baci Davide Perra

Permalink
Permalink 21:38:02, Categorie: 2007-2008  

Per Simone

Ciao Simone!!! come stai? io bene ...   Come va la scuola quest'anno?  Ti voglio incontrare presto ma molto presto!!!! Ciao da Davide Perra.

Permalink

risposta saluti per nicolò

Il tuo messaggio mi ha emozionato. Appena posso
vi vengo a trovare. Non vedo l'ora di incontrarti!!!!  Davide Perra !!!!!  CIAOOOOOO

Permalink
Permalink 20:09:18, Categorie: Laboratori e altro  

Decoupage

La parola francese “decupage” significa ritaglio. È un’arte antica che permette, con l’incollaggio di ritagli di carta, di riutilizzare oggetti altrimenti abbandonati. Dovete procurarvi molte riviste, cataloghi e giornali, con belle fotografia a colori. Gli oggetti da decorare possono essere vari, soprattutto di recupero, che di solito trovate in cantina o nei solai di case: scatole di legno, di latte o di cartone di ogni forma e dimensione, vecchie pentole, bottiglie en altri oggetti di vetro e così via. Per la decorazione, scegliete delle immagini che abbiano uno stesso tema: ad esempio, frutta (solo mele o solo pere), fiori (solo rose), animali (solo gatti).

  1. Ritagliate con precisione il profilo delle vostre immagini e mettetele da parte.
  2. Preparate la colla: in una ciotola mescolate colla vinilica e acqua fino ad ottenere un composto non molto acquoso.
  3. Ora stendete, con l’aiuto di un pennello a punta piatta, uno strato di colla e appoggiate sopra i ritagli; dopo passate uno strato di colla anche sopra le immagini. Eliminate le eventuali bolle d’aria e varie pieghe con il pennello o una spugna.
  4. Dopo l’asciugatura della colla, con un altro pennello, procedete alla protezione dell’oggetto finito, passando una o due mani di vernice trasparente. Dopo l’utilizzo pulite il pennello con acquaragia. Dopo una giornata la vernice è asciutta.
Permalink
Permalink 19:30:16, Categorie: Rob&ide  

Nuove da Genova

Carissimi tutti,
come novità devo comunicare invece che con una classe quinta dell'IPSIA Gaslini farò una prova di laboratorio con infrarossi e poi con ultrasuoni, le curve di taratura dei sensori/trasduttori,  perché questo è l'argomento che sto affrontando adesso con loro. Intanto ho raccolto le idee per dare un colore robolike al materiale ricevuto dal Liceo artistico di Latina. … Spero di produrre una performance in una prossima occasione. Intanto seguo il proseguire di lavori e il fiorire di idee sul fronte Rob&Ide!

Un caro saluto a tutti. Bruno Vello

Permalink
Permalink 19:21:58, Categorie: blog  

Un pensiero/gioco/dono per voi [Guasticce -LI-]

Gentilissime colleghe e carissimi bambini... mi permetto di indicarvi/suggerirvi il seguente download; da qui potrete scaricare e testare questo gioco che costringe l'uso dell'intelletto. Io l'ho sperimentato da tempo con i miei alunni e credo che sia piacevole usarlo anche quale dono per la loro condotta eccellente. Lo potrete distribuire ed usare tranquillamente perché gratuito. Con l'augurio di avervi fatto cosa gradita rimango in attesa di una vostra attenta valutazione.

A presto risentirci... Riccardo

Permalink
Permalink 18:21:42, Categorie: Testi, Quella sera ero solo in casa...  

LA CHIAVE

Quella sera ero sola in casa quando sentii un rumore provenire dalla mia stanza, entrai pian piano e vidi sul davanzale della finestra un gatto nero, al collo aveva appeso un amuleto: 

mi avvicinai cautamente al gatto e vidi che era innocuo, così presi l’amuleto e mentre lo osservavo attentamente all’ improvviso dalla mia finestra entrarono tante lucciole che pian piano si riunirono e tutte insieme composero e diedero vita a una strega. Era vestita tutta di nero, aveva un cappello grande con sulla punta un bruttissimo ragno nero e peloso; in mano aveva una scopa color marrone chiaro che partiva dalla spalla ed arrivava fin giù i suoi stivali neri. La veste era piena di pelucchi, e ai bordi della scollatura e delle maniche c’era un merletto sempre nero, il mantello era composto da tanti veli che le partivano dalle spalle. Poi vidi sulla sua mano una voglia rossa, proprio come la mia. La strega mi vide fissare la sua mano e mi disse: “Non aver paura se sono venuta fin qui non e per farti del male, ma per proteggerti.” Io le chiesi spaventata da cosa volesse proteggermi; essa mi rispose: “Io voglio proteggerti dalle streghe maligne Ascari, Antea e Meschari che ti stanno cercando.

So che in questo momento ti starai chiedendo perché ti stanno cercando: la risposta a questa domanda la troverai da sola quando sarai pronta”. Allora le chiesi a cosa dovevo essere pronta e perché. Lei però mi rispose che non c’era tempo e che dovevo andare con lei, io rifiutai ed essa allora disse che se non fossi andata sarebbero morte tutte le creature magiche. Quindi, senza farmi dire una parola, tirò fuori dalla sua tasca una provetta , la getto per terra e un fumo magico ci trasportò in una foresta. Avevo paura, si sentivano tanti rumori non sapevo di cosa. La strega mi vide terrorizzata e mi disse di stare calma, io mi ricordai

dell’ amuleto e lo sfilai dalla tasca; stringendolo nella mano, l’amuleto iniziò a brillare, la strega mi guardò sorpresa, voltai la testa verso di lei, ed essa mi disse: “Sei pronta”

Io, con aria arrogante, risposi: “Pronta per cosa?” Non mi rispose, ma disse: “L’amuleto a trovato il suo spirito.”

Non capii, ma appena finito di parlare, si fermo davanti una grotta; non riuscivo ancora a capire. Tutto d’un tratto, la strega puntò il dito contro la roccia , fissai bene la roccia e vidi che aveva un buco nel centro, la cui forma corrispondeva a quella del mio amuleto; allora essa mi disse che dovevo infilare lì l’amuleto;  spaventata le chiesi perché non potesse infilarlo lei.

Replico: “Ora posso rispondere alla tua domanda: vedi, l’amuleto è la chiave per aprire il portale, dentro questa roccia si trova una formula magica che, se entra in possesso delle tre streghe, darà loro il potere di distruggere il mondo delle creature magiche. Tu sei, tu sei l’unica creatura magica che si trova nel mondo degli umani. Io ribattei: “Magica?”

Essa disse: “Non hai mai notato di vivere le cose come se le avessi già vissute?”

Riflettendoci,  mi resi conto che era vero, ma continuai a non capire: “Perché io?”

La strega rispose: “Cara nessuna creatura magica riuscirebbe a vivere nel mondo degli umani, tu sei speciale, e tutte le creature magiche hanno la voglia rossa sulla mano destra.”

Allora presi l’amuleto e decisa lo infilai nella roccia, la porta si aprì e la strega entrò, fece un incantesimo sulla roccia su cui era custodita la formula, poi ancora prese la formula e la consegnò a me dicendomi: “Il posto più sicuro dove nascondere la formula è nel mondo degli umani ora puoi tornare a casa.”

Così ripeté l’incantesimo della provetta e in un batter d’occhio mi ritrovai nella mia stanza.
By Francesca
Permalink
Permalink 16:29:17, Categorie: I bambini della 2 G di maestra Lidia  

lettera per Davide P. e Sandra

Davide mi manchi molto.

Ti voglio bene.

Sei il mio migliore amico che io possa avere.

ALESSIO E.

Lettera per Sandra

Ciao Sandra,  come ti trovi nell'altra scuola?.

Ciao ti auguro una buona scuola e stai bene.

Alessio E.

Permalink
Permalink 16:15:54, Categorie: I bambini della 2 G di maestra Lidia  

per sandra

 

Ci manchi moltissimo, Sandra , a tutti quanti !

Un giorno puoi venire a trovarci? Ci farebbe tanto piacere!

Nicolò

Permalink
Permalink 16:06:11, Categorie: I bambini della 2 G di maestra Lidia  

a Davide e Sandra

Messaggio    per    Davide P

 

Davide    ti    scrivo       un     messaggio da

Quartu .

Davide     tu   sei    il  mio    amico    del   cuore. Silvia S.

 

 

Letterina       per      Sandra

Sandra       come  ti  trovi    in  quella      scuola?

Sandra    hai   conosciuto     nuovi     compagni?

Sandra   ti    voglio    tanto     bene

Tanti   baci da Silvia  Scalas.

Permalink

A Sandra

Ciao Sandra ti voglio bene sei molto brava,vieni a trovarci?

Simone                        

Permalink
Permalink 15:55:33, Categorie: I bambini della 2 G di maestra Lidia  

a Davide e Sandra

 

 

Messaggio  per Davide:

 

Davide io  ti  voglio  bene

 

Davide  sei   il  mio  migliore    amico.

 


Davide , io  ti  voglio  dare un  bacio  nella  guancia.

Sara 

 

Letterina   per  Sandra  :

 

Sandra  io ti  vorrò sempre bene!

rong> 

Sandra,     rimarrai  sempre  la mia  migliore amica

 

Sandra  i  tuoi    compagni,     fanno  meno    chiasso  di  quelli  vecchi?  

Sara    

Permalink
Permalink 15:53:58, Categorie: I bambini della 2 G di maestra Lidia  

per Davide e Sandra

Messaggio per Davide:

Mi manchi tanto,vorrei incontrarti, Davide!

Questo messaggio te lo mando a scuola con affetto Silvia Chessa

 

 

 Messaggio per Sandra:

Come stai? Io sto bene e tu?

Sai, vorrei incontrarti .

Questo messaggio te lo mando da scuola.

Ti voglio un mondo di bene !

Silvia Chessa

Permalink
Permalink 15:44:02, Categorie: I bambini della 2 G di maestra Lidia  

per Davide Perra

Ciao Davide ci stai mancando moltissimo a tutti quanti quindi spero di rivederti presto.   Nicolò        

Permalink
Permalink 15:35:01, Categorie: I bambini della 2 G di maestra Lidia  

Messaggio per Davide

Davide, mi manchi molto, ti voglio molto bene, sei il mio amico migliore.

Simone                                

Permalink
Permalink 10:05:08, Categorie: I bambini della 2 G di maestra Lidia  

La cucina di maestra Lidia


;>

MAESTRA    TI    HO   PORTATO      UNA     COSA !!!




  QUESTA  

I   PIACE  ?    SI !       OK ! 

stanza con tende.JPG

Silvia C.

Permalink

25.10.07

Permalink 22:34:11, Categorie: blog  

SCUOLA INFANZIA LASCITO RANIERI

ECCO DELLE FOTO RAPPRESENTATIVE

DEL MOMENTO DELL'ACCOGLIENZA

NELLA NOSTRA SCUOLA

 

 

 

 

 

 

Permalink
Permalink 22:12:39, Categorie: Maestra Lidia  

Bellissime tende

#3366ff">

A tutte le  mamme della seconda G:

il nostro  sincero ringraziamento per  le bellissime tende,  che ci ripareranno dai raggi diretti del sole!!!

 maestra Lidia e maestra Eloisa


Permalink
Permalink 20:24:11, Categorie: Disegni  

Città con il cartoncino

Con la prof.ssa di artistica abbiamo disegnato delle città utilizzando i cartoncini colorati. I colori più utilizzati sono stati il blu & il nero.

CLICCA QUI per vedere i disegni

Permalink
Permalink 19:18:20, Categorie: Link utili, Cyberteacher  

Websites on conversations

Hello everybody!

Here's a couple of links to websites that could be useful for our video project:

http://engspeak.blogspot.com/

http://iteslj.org/questions/

See you at school!

Cyberteacher

--
www.cyberteacher.it

Permalink
Permalink 16:18:16, Categorie: labinfo  

I ragazzi del LabInfo3

Eccoci impegnatissimi !

Permalink
Permalink 11:57:09, Categorie: diario  

Classe terza

Finalmente siamo tornati e racconteremo ancora quello che succede nella nostra classe.
Ciao a tutti
Giovanni, Federico, Matteo, Emi, Simone, Aurel, Valentino e Anna ... c'è anche Annamaria, la maestra!

Permalink
Permalink 09:30:50, Categorie: blog  

Per Daniele da Federico ["Gaslini" Genova]

Ciao Daniele,
io sono Federico e ho 12 anni e frequento la Scuola Media di Palau (Sardegna).
In questo momento, mi trovo ricoverato nel reparto di Neurochirurgia dell’Ospedale “Gaslini” di Genova.
Il tuo pensiero è molto commovente, è molto triste vedere le persone che soffrono.
Sai che anch’io sono tifoso del Milan.
Io a casa ho un bel gatto di colore rossiccio che si chiama Camillo, è molto carino, affettuoso e giocherellone.
Io, ho anche due conigli che si chiamano Bianchina e Pipino ed infine, un criceto che si chiama Silvio.
Ti saluto.
Federico

Permalink
Permalink 09:00:00, Categorie: blog  

Per Deborah dalla maestra Manuela [primaria Niguarda]

Carissima Deborah, grazie per il messaggio a Daniele che non potra' leggerlo perche' è andato a casa. Appena torna per il controllo glielo diro' sicuramente. Ti abbraccio anche da parte sua e magari puoi mandarci il disegno del tuo cane Nerone, glielo faro' vedere quando torna.

Ti mando tanti baci, maestra Manuela
Permalink
Permalink 08:10:52, Categorie: blog  

Risposta a Daniele [Gaslini Genova]

CIAO  DANIELE IO SONO DEBORAH E HO 11 ANNI E SONO 2 MESI CHE SONO IN OSPEDALE A GENOVA  AL GASLINI,
SONO SICILIANA E TI SCRIVO PER DIRTI CHE DEVI AVERE PASIENZA,
 COMUNQUE IO AMO MOLTO GLI ANIMALI E HO UN CANE SI CHIAMA NERONE E MI MANCA MOLTO .
TI SALUTO DEBORAH

Permalink
Permalink 01:20:41, Categorie: Percorso Soave  

Maria Vassalli - Compleanno [Infanzia Accadia -Fg-]

Il primo novembre è il mio compleanno, volevo comunicarvelo!!

Ciao Maria Vassalli

Permalink

24.10.07

Permalink 20:04:30, Categorie: I bambini della 2 G di maestra Lidia  

per Nicolò

Ciao   Nico cosa   fai  ora?  Vorrei     incontrarti   molto  ma   molto   prestissimo
ciao  da  Davide   Perra ... ciao   nico vedi  sei  il  genio  della  lampada

Permalink
Permalink 19:54:29, Categorie: Percorso Soave  

Grazie da Latina

Carissima, grazie a te ed a Daniele. Vi ho raggiunti in Soave Kids.

Un abbraccio, Linda

Permalink
Permalink 19:49:08, Categorie: blog  

A Daniele [da Latina]

Carissimo Daniele,
qui, in questo spazio virtuale che ci tiene vicini anche se siamo lontani, si’, si parla spesso di animali (ma non solo). Accade perche’ come te, li amiamo e desideriamo accanto, anche se non sempre e’ possibile. Pero’ il pensiero di loro, ce li fa sentire egualmente con noi. Un po’ come in “Nessun Luogo e’ Lontano”; lo hai letto?

Ti ringrazio per aver parlato della sofferenza. Durante l’estate ho ricevuto in dono per il mio compleanno un bel libro: Shantaram. Un suo capitolo viene dedicato al confronto tra uomini sul male e la sofferenza. La “definizione” che si avvicina di piu’ al mio pensare-sentire e’ La perdita. Si soffre quando si perde qualcuno o qualcosa.

Ma in questo vedo anche uno spiraglio di salvezza, diciamo un’ancora. Se noi cerchiamo di recuperare tutto, di trasformare ciascuna esperienza (so che e’ difficile!!!) in qualche cosa di positivo, … se non ci perdiamo… magari riusciremo pure non perdere (speranza, voglia di andare avanti e di voler vivere).

Grazie

 

Permalink
Permalink 18:58:15, Categorie: Percorso Soave  

pensieri di Daniele Scuola ospedale Niguarda Milano

ciao care colleghe, in Soave Kids ho inserito alcuni pensieri di Daniele, per me dolcissimi

Buona lettura, Manu

Permalink
Permalink 18:45:18, Categorie: blog  

Pensieri di Daniele [Niguarda, Milano]

Ciao sono Daniele e ho 15 anni, faccio il 2° anno dell'istituto agrario Pareto.

In questi 2 giorni di ospedale ho conosciuto un nuovo sentimento: la sofferenza

Io pensavo che la vita fosse stare bene, divertirsi  e non avere pensieri, ma mi sono reso conto  che ogni cosa diventa inutile guardando le persone che soffrono.

E'  un po' con ironia che  vi dico quanto io adoro i cani (perche' non ne ho e mi piacerebbe averlo) e quanto io sia un fanatico milanista.

Un saluto affettuoso a tutti gli ammalati del mondo

Permalink
Permalink 18:37:34, Categorie: Rob&ide  

Rob&Ide su ABCD

Permalink
Permalink 17:25:55, Categorie: 2007-2008  

saluti

ciao a tutti  io sono
maestra Cristiana un caro saluto ai bambini delle seconde!!!!!

Permalink
Permalink 15:40:25, Categorie: blog  

da Latina al gruppo di bambine/i artisti del Gaslini di Genova

Carissime/i, i vostri disegni e pensieri sono bellissimi!!!! Tornate a colorare queste pagine Soave Kids con la vostra fantasia!!!

GRAZIE

Permalink
Permalink 14:42:49, Categorie: blog  

I nostri amici a quattro zampe ["G.Gaslini" Genova]

Mi chiamo Eleonora, ho disegnato il gatto che si chiama Stella, il cane che si chiama Lillo e il gattino della finestra che si chiama Simba. Questi animali sono nel cortile e il micetto sul terrazzo.

 

Sono Carlotta e ho disegnato la Guendalina che è un cane, i 2 granchi Peter e Paul che non stanno nella vasca da bagno, ma nelll’acquario.

Mi chiamo Debora questo è il mio cagnolino Nerone

 

 

Mi chiamo Fabio e ho disegnato un serpente che ho visto nel film, non mi fa paura, le mosche le ho viste in campagna, il serpente si chiama Francesco

 

 

Permalink
Permalink 12:51:16, Categorie: blog  

Puliamo il mondo 2007

Sabato 29 settembre, gli alunni dell’Istituto “Ferrucci” hanno preso parte al consueto appuntamento annuale “PULIAMO IL MONDO”.

Mentre gli alunni della scuola elementare si sono dedicati alla pulizia del cortile della scuola e dei giardini pubblici circostanti, noi ragazzi  della scuola media, ci siamo indirizzati alla pulizia della zona intorno alla piscina comunale e del percorso vita.

E’ stata una bella esperienza e ci ha fatto sentire partecipi di un’attività che ha coinvolto tutto il mondo.

 

Permalink
Permalink 11:24:38, Categorie: Link utili, Cyberteacher  

Halloween!

Hi Adele,

here's a link to a Website where you can find useful resources on Halloween:

http://bogglesworldesl.com/halloween_worksheets.htm

Hope this helps! See you at school!

Cyberteacher

www.cyberteacher.it

Permalink
Permalink 10:13:08, Categorie: la scuola, Vita di scuola  

PESO LIMITE DEGLI ZAINETTI: DECIDE LA LEGGE

A Roma dalla camera è stato deciso che il peso degli zainetti sarà tutelato per legge. Per l’occasione è stato chiamato un tecnico scientifico che deciderà appunto il peso di questi zaini, in oltre verrà aperto un dialogo con gli editori dei libri per farli rimpicciolire separandoli in quelli per gli insegnanti e in quelli per gli alunni. In oltre il DDL ha stabilito che le scuole non dovranno pagare più la tassa sulla spazzatura .Io e Giuseppe siamo molto d’accordo su questa legge degli zaini che sta per uscire, anche perché  noi  siamo studenti e quindi sappiamo quando sia pesante lo zaino, per questo speriamo che questa legge venga approvata al più presto.

Moretta Francesco 2F

 

Permalink
Permalink 10:13:07, Categorie: blog  

Filma la prof, rischia megamulta

Un ragazzo di 18 anni filma la sua prof con un videofonino, mentre faceva lezione , ha avuto cinque giorni di sospensione e una multa di 18mila euro. E’ la vicenda di Imperia, dove un ragazzo dell’ istituto geometri Ruffini, ha filmato e scattato delle foto in classe nell’ora di lezione, per metterle poi su  Internet. La prof se n’è accorta e ha accompagnato il ragazzo dal preside, che ha avvisato la polizia. Si tratta dell’ennesimo atto di violazione dell’ articolo 13 della privacy come afferma la polizia. Dopo aver verificato il videofonino, gli agenti, hanno visto i due filmati ed hanno affermato che: per girarli bisognava chiedere il permesso all’ insegnante. Per questo si tratta di video e foto “rubati”. La polizia sta cercando di vigilare, affinché, non si ripetano ancora altri  reati. Per il momento la multa sembra di 18mila euro.

E’ la prima volta in Italia, dopo molti atti simili a questi  (  trovati su Internet), che lo studente rischi una multa di 18mila euro, per violazione della privacy. Credo, però, che allo studente che ha commesso questo reato sia necessaria una punizione morale.

Cecere Luigia II F

Permalink

23.10.07

Permalink 20:45:03, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

La vita è tutta un quiz...

... e voi della 4C vi allenate con una prova strutturata sulle scritture di assestamento.

Fate clik su assestamentoquiz inserite cognome e nome e partite.

Questa volta sarà sicuramente un successo

Poi scaricatevi il seguito della prova 64KB

E se non riuscite a resistere al desiderio di vedere come si fa, scaricatevi la soluzione 84KB

Buon divertimento (si fa per dire) e un felice raglio dal prof;-)

 

Permalink
Permalink 19:00:00, Categorie: blog  

Auguri per Chiara [Scuola Infanzia Bari]

Cara Chiara,

sappiamo che il 15 ottobre hai compiuto 11 anni.

Auguroni dalla maestra Antonella e da bambine/i della Scuola dell'Infanzia di Bari.

Alcuni bimbi vogliono scrivere personalmente gli auguri per te! Eccoli:

  • CARA CIARASONONOVELLAOCIQEANI TATIAGURI

Cara Chiara, sono Novella e ho cinque anni

Tanti auguri

  • CARA CRA  CRI GIORGIA

Cara Chiara tanti auguri da Giorgia

  • TACRI ALUCREZIA

Tanti auguri da Lucrezia

  • TT G

Tanti auguri da Gabriele

Permalink
Permalink 18:53:34, Categorie: Percorso Soave  

Auguri per Chiara [scuola in ospedale Niguarda di Milano]

Cara collega, anche se in ritardo, abbiamo mandato gli auguri per Chiara

un bacio, Manuela di MIlano

Permalink
Permalink 18:46:15, Categorie: blog  

AUGURI PER CHIARA............... [Niguarda Milano]

Cara Chiara, sono Terens e oggi ti faccio gli auguri per il tuo compleanno

AUGURI   I  I    I    I   I....CHIARA

OGGI VADO A CASA   MA  GIOVEDI'  RITORNO  E TI SCRIVO  DI PIU'

SAI ANCHE IO HO UNA TARTARUGA  E  UN  TOPINO

TI SALUTO   CIAO

TERENS

QUESTI FIORI PER TE.........

Permalink
Permalink 17:57:21, Categorie: blog  

La filastrocca dei colori per voi [scuola dell'infanzia Accadia FG]

Ciao, in questi giorni ho parlato ai miei alunni di questa bella esperienza e che loro hanno degli amici, un po' lontani, fieri di poter scambiare disegni, piccoli messaggi... Hanno realizzato un cartellone illustrando una poesia e lo inviano a tutti i bambini del progetto "Soave".

Un abbraccio
Maria Vassalli Scuola dell'infanzia Accadia Fg

Permalink
Permalink 17:51:43, Categorie: blog  

A Luca del Gaslini da Serena del Gaslini [Genova]

Ciao Luca, sono Serena dalla neurochirurgia. Sono qui a fare alcuni controlli e tutto va bene. Spero anche x te. Io sono nata qui e mi sono trovata bene grazie a loro. Comunque grazie x aver scritto. Un saluto a te a tutti in famiglia e anche alla tua cagnolina PANNA.
ciao ciao >

Permalink

alle mie amiche

carissime amichegraziepertuttigliaugurigrazie

grazissime      silvia   scalas

Elena???

Permalink

Auguri per Elena

Tanti auguri Elenada parte di Nicolò

Permalink
Permalink 11:58:22, Categorie: Disegno  

Disegno Luisa

Proviamo ad inserire testi e disegni

Permalink
Permalink 11:20:43, Categorie: produzione scritta alunni  

RES PUBLICA

LA MAESTRA LAURA CI HA PROPOSTO DI FARE UN DISEGNO SUL NATALE DA PUBBLICARE SUL GIORNALE DI PIETRA LIGURE CHE SI CHIAMA "RES PUBLICA"

NOI ABBIAMO ACCETTATO E CON LA MAESTRA SUSANNA NE ABBIAMO PREPARATI DUE...SPERIAMO DI VEDERLI PUBBLICATI SUL PROSSIMO NUMERO

DISEGNI

Permalink
Permalink 11:14:37, Categorie: produzione scritta alunni  

PROGETTO COMENIUS

LA NOSTRA SCUOLA  PARTECIPA AL PROGETTO "COMENIUS"

NOI ABBIAMO REALIZZATO DEI DISEGNI IN CUI ABBIAMO PENSATO DI PRESENTARCI.

DISEGNI

Permalink
Permalink 07:57:40, Categorie: blog  

Il cane di Luca ["Gaslini" Genova]

Ciao, sono Luca,
un bambino di 9 anni ricoverato in Neurochirurgia. Mi manca tanto la mia casa, i miei fratelli, ma, in particolare, la mia cagnolina “Panna”. Panna gioca sempre con me, mi salta addosso e mi fa le feste. Ha il pelo lungo bianco e nero e le gambine corte. Spero di andare presto a casa per giocarci insieme.
Luca

Permalink

22.10.07

Permalink 22:52:39, Categorie: blog  

Messaggi per Andrea [Blog Soave Kids]

Anche quest'anno continua la collaborazione a distanza con docenti e/o alunni fisicamente "lontani".

Il "Percorso_Soave" degli anni scolastici [ 2002/03 ] - [ 2003/04 ] - [ 2004/05 ] - [ 2005/06 ] - [ 2006/07 ] grazie agli amici pelosi ed a Mario Lodi, tesse la tela di fili anche nel 2007/08 sino a raggiungere altre scuole: Scuola dell'Infanzia Istituto Comprensivo  " Don Milani " di Latina - Scuola dell'Infanzia Istituto Comprensivo Accadia (FG) - Scuola dell'infanzia Istituto Comprensivo "monsignor Saba" di Elmas (CA) - Scuola dell'Infanzia Istituto Comprensivo "S.Lucia" Bergamo [ * ] - Scuola dell'Infanzia Istituto Comprensivo "Thomas Mann" Milano [ * ] - Scuola dell'Infanzia "Mazzini" (Bari) - Scuola dell'Infanzia Gaslini (Genova) [ * ] - Scuola primaria 1° circolo di Sassari - Scuola primaria Istituto Comprensivo Como Rebbio [ * ] - Scuola primaria Istituto Comprensivo Don Milani di Latina - Scuola primaria Istituto Comprensivo "S.Lucia" Bergamo [ * ] - Scuola primaria Istituto Comprensivo "Thomas Mann" Milano [ * ] - Scuola primaria "I.Nievo" Soave (Verona) - Scuola sec. primo grado Istituto Comprensivo "S.Lucia" Bergamo [ * ]

 …. Quelle di Bergamo, Como, Genova e di Milano sono scuole in Ospedale che hanno preso parte al progetto HSH@Teacher

Andrea è una bambina di Bari ricoverata al Gaslini di Genova (n.b.: I bambini non sono al corrente di questo)

La sua maestra Paola ha pubblicato un suo disegno sul blog Soave Kids e noi, come scuola che collabora a distanza, abbiamo deciso di mandarle messaggi e disegni.

Per vedere il blog clicca qui: Soave Kids 

Permalink
Permalink 20:27:55, Categorie: Percorso Soave  

Messaggi per Andrea [Scuola Infanzia Bari]

Carissima Paola,

in Soave Kids ho inserito i messaggi per Andrea del Gaslini.

Grazie e a presto

Antonella

Permalink
Permalink 19:37:13, Categorie: blog  

Messaggi per Andrea [Scuola Infanzia Bari]

Laura: Cara Andrea, ti voglio bene

Claudia: Cara Andrea, ti saluto

Luca: Io ho una tartaruga marina piccina verde

Giorgia S.: Cara Andrea, ti scrivo la letterina per dirti che ti vogliamo tutti bene

Alessandro: Ti disegno il mio cavallo Pierino e tu che stai sopra

Giorgia G.: Anche noi te la facciamo la lettera. Grazie

Novella: Grazie della lettera. Anche noi te la facciamo. L'abbiamo vista. (Ti ho disegnato) Un ramo pieno di foglie. Il mio fiore preferito la viola

Martina: Cara Andrea, ti disegno il mio cane Fuffi

Vanessa: Cara Andrea, ti voglio bene

Victor: Cara Andrea, grazie per la tua lettera

Andrea: Ciao Andrea, il mio cane si chiama Laila ma sta dal dottore

Fabrizio: Ti voglio bene

Samuel: Mi chiamo Samuel. Abito a Bari. E' bello questo disegno

Rosaria: Io ho il gatto

Rupen: Ti voglio bene

Paolo: Cara Andrea, ti voglio bene

Annarita: Cara Andrea ti saluto

Lucrezia: Cara Andrea, il mio cane è in ospedale

Franco: Grazie Andrea per il disegno

Armando: Cara Andrea, ti dò una caramella

Gabriele: Ciao Andrea

Permalink
Permalink 17:09:46, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Ecco come si doveva fare....

.... la verifica di ripasso:  "dalla costituzione alla chiusura".

Vi potete scaricare il testo 32KB

E la soluzione 128KB

Meditate gente, meditate

Buon studio dalla Albez Edutainemnt Production (finchè ci lasciano tenere aperto) e .... occhio ai debiti

Permalink
Permalink 14:48:54, Categorie: Formazione docenti, Dislessia  

Ultimo libro di Rossella Grenci


Questa gif per una persona speciale!!!    

… per andare a scuola di emozioni, sentimenti, attenzioni, sguardi capaci di entrare nella realtà.
 
É questo il percorso del nuovo libro di Rossella Grenci
 
Cogli l’attimo.
Giochi per esprimere e trasformare le emozioni in versi
 
pagg. 134 Euro 14,00
 
Perché questo libro?
Tutti hanno in mente che la poesia è una cosa da studiare. E invece, bisogna ricordare, anche e soprattutto a scuola, che le poesie sono state scritte per essere lette, non studiate. Leggere una poesia è uno strumento per “educare il cuore”, per far emergere l’intelligenza emotiva che nei giovani, in particolare negli adolescenti, deve riordinare un mondo interiore agitato da confusione, disorientamento, incertezza, anarchia pulsionale, trasgressione. Attraverso la poesia le emozioni possono essere riconosciute come una fonte straordinaria di energia. La poesia è uno strumento potentemente comunicativo, trasformativo e... fortemente creativo.
Queste pagine allora offrono uno strumento utile a chi crede nell’arte come una forma di terapia, a chi crede nell’immenso valore e potere della parola in versi. Pronti? Allora partiamo. Dalle potenzialità “pratiche” che la poesia (in particolare quella contemporanea) offre ai suoi fruitori, passiamo poi alla comprensione del suo significato antico e attuale, fino ad arrivare a veri e propri laboratori sperimentali a supporto dell’attività didattica. Un libro per gli insegnanti e per gli studenti, ma per chiunque voglia solo cogliere in un attimo un frammento di infinito.
 
Per i vostri ordini info@lameridiana.it  Sconto del 20% per chi ordina il volume entro il 30 ottobre.
 
CIAO A TUTTI
Permalink
Permalink 09:29:03, Categorie: blog  

Il blog e alcune regole, di Linda e Paolo

 

PAOLO

 
LINDA

 

Linda & Paolo insieme a maestra Ninfa

Classe quinta di Caniga

Permalink
Permalink 09:28:45, Categorie: blog  

Benvenuto, signor blog, di Linda

 

 
 

Linda e maestra Ninfa

Classe quinta di Caniga

Permalink
Permalink 09:20:48, Categorie: labinfo  

SIENA e i luoghi dei poteri antichi e moderni

Sabato 20 Ottobre 2007

La classe 2^B [plesso "IL PASSIGNANO"] con la BRAVISSIMA  guida della Prof. BROTINI ha girellato per alcuni dei luoghi più importanti della Siena medioevale (ma anche di oggi).

Aspettiamo tante immagini e commenti sull'evento da parte dei  P A R T E C I P A N T I !!

Permalink
Permalink 08:01:32, Categorie: blog  

Foto ricordo dell'attivita' di Matteo [scuola infanzia Latina]

Ci piace moltissimo! Grazie per aver condiviso con noi l'esperienza. Che cosa avete utilizzato? Pasta di sale? pongo? creta? oppure? E quali colori darete sopra agli oggetti?

Un abbraccio da Latina

 

Permalink

21.10.07

Permalink 23:16:59, Categorie: Riflessioni - Discussioni, Dislessia  

LA STORIA DI UN DISLESSICO: GIACOMO CUTRERA

 
  Molta gente nella sua vita ha sentito questa parola e tanti altri hanno scritto saggi e libri su di essa; alcuni la definiscono una malattia, altri un problema, altri ancora credono che sia la  conseguenza di qualcosa di poco definito e oscuro, ma la realtà è che nessuno è in grado di definirla.
Attualmente molti scienziati si stanno adoperando per cercare le cause della dislessia, ma per ora, non vi sono risultati certi.
Molti insegnanti, dopo aver letto le quattro righe precedenti, esprimono una certa perplessità; “Come si fa a chiamare una persona dislessico se nessuno sa che cos’è la dislessia?” Questa, a mio parere, è una domanda tutt’altro che stupida e apprezzo molto le persone che se la pongono con sincerità.
Ciò che invece trovo riprovevole è liquidare la domanda con la risposta più diffusa ovvero “non si può ”.
In passato, quando ancora non si conoscevano le cause fisiche della cecità, nessuno, di fronte a una persona non vedente, affermava che tutti sono in grado di vedere; questo perché, pur essendovi una carenza sul piano scentifico, le persone attorno a lui erano comunque in grado di notare il suo problema.
Lo stesso concetto vale, oggi, per i Dislessici.
Per rendere più comprensibile ciò che intendo dire quando parlo di problema vi porrò un caso che trovo abbastanza esemplificativo:

Un insegnante correggendo un compito in classe di 2° media nota che un ragazzo ha completato solo due facciate su quattro e rimane sorpresa nel notare che le facciate complete sono quasi del tutto giuste.
In quel momento l’insegnante comprende che l’alunno è intelligente, ma non capisce perché il ragazzino non completa le sue verifiche.
Secondo voi è possibile che una persona studi alla perfezione solo gli argomenti che si presenteranno poi sulle prime facciate della verifica?
I casi sono due: o il ragazzino è un genio del male che, pur conoscendo gli argomenti, preferisce lasciare metà compito in bianco per far impazzire la professoressa;
oppure siamo di fronte a un caso molto più complesso.

Se la professoressa avesse potuto vedere la camera del ragazzino il giorno prima avrebbe scorto tutti i libri della sua materia e lo stesso ragazzino piegato su essi in attenta lettura ormai da sei ore.
La professoressa non può vedere il passato e quindi, fa quello che le hanno insegnato di fare quando un alunno svolge meno del 50% di verifica giusta, ovvero dà un insufficienza.
Il ragazzo in questione non vuole essere bocciato perché, effettivamente, non ha lacune; ha studiato tutto quello che gli era stato richiesto di studiare e credeva di sapere bene gli argomenti.
Neanche lui capisce perché non è riuscito a finire la verifica e ritornerà sui libri sperando di poter migliorare incrementando le ore di studio.

A volte alle persone piace illudersi e lui si illude di poter imparare le cose meglio di quanto non le abbia imparate fin ora, ma lui non ha un problema di contenuti, lui le cose le sa.
Il suo problema deriva dal fatto che l’insegnante non può valutare il suo sapere con metà verifica in mano, le serve l’intero compito.
Grazie al suo studio e a qualche miracolo intermedio, che spiegherò poi, il ragazzo riesce a essere promosso con la valutazione SUFFICIENTE che gli consentirà di passare alle superiori.
Solo allora un’insegnante troverà la soluzione al dilemma della verifica mezza bianca.
Consegnerà in due volte distinte due verifiche sullo stesso argomento: una da completare in 50 minuti (1 ora scolastica) e una da completare in 100 (2 ore scolastiche).
I voti ottenuti dal ragazzo saranno rispettivamente  5 e 10.
Tutti fanno meglio una verifica se hanno più tempo, ma nessuno prende dieci in una verifica nella quale senza il doppio del tempo avrebbe preso cinque e soprattutto perché un alunno che potrebbe potenzialmente prendere dieci si ferma a metà verifica?
Mi rendo conto che la situazione può sembrare assurda e anche io la giudicherei in questo modo se non l’avessi vissuta di persona.
Alle scuole medie inferiori i professori mi dicevano che serviva un costante studio di tre ore al giorno e io continuavo a non capire perché a me ne servissero sei.
Solo dopo un’ accurata analisi introspettiva, sono riuscito ad associare questo fatto alla grande difficoltà che riscontravo quando leggevo ad alta voce.
Mi resi conto che la mia capacità di lettura era pari alla metà di quella degli altri e questo avrebbe spiegato anche perché non riuscivo a finire le verifiche.
Quando esposi la mia teoria ai miei familiari ricevetti come risposta una sonora risata e tornai a studiare.
Il problema pratico era però che non ero concretamente più in grado di studiare.
Di fronte al libro di storia (a causa, anche, della grave stanchezza) mi ritrovai incapace di decifrare le parole che avevo visto poco prima.
Ormai non vi erano più dubbi, la mia era ed è una difficoltà nella lettura, ma non potevo certo raccontarlo in giro, nessuno mi avrebbe creduto.
Dovevo trovare un modo per risolvere il problema delle verifiche e dovevo trovarlo da solo.
Valutai la situazione:
- Non potevo completare la verifica a causa della difficoltà nel leggere le consegne e ciò che scrivevo.
- Facevo fatica a correggere ciò che scrivevo poiché non avevo abbastanza tempo per rileggere il tutto
- Non potevo copiare (riuscivo a malapena a leggere la mia verifica )
- Non potevo fare i bigliettini (stesso motivo)
Nei temi risolsi il problema scrivendo direttamente in bella copia, omettendo così la lettura della brutta (che mi risultava praticamente impossibile ),ma nelle comuni verifiche permanevano i soliti problemi.
L’unica soluzione che trovai consisteva nell’ eseguire la classica metà della verifica e “sparare a botto” (eseguire in modo casuale senza leggere le domande) il resto.

Benchè questa idea mi sembrasse colossalmente stupida, applicandola riscontrai nei miei voti un interessante incremento che portò gli insegnanti a pensare che stessi studiando di più.
Le parole “Lo vedi… ti basta studiare un pò e le cose le capisci” furono per me più devastanti di tutte le insufficienze ingiuste che avevo accumulato in quei tre anni di medie.
In quel momento compresi che i professori non erano “fisicamente” in grado di valutare il mio studio e che mi avevano sempre considerato uno “scansafatiche”.
Se chi doveva valutare le mie verifiche non era in grado di valutare significava che il mio studio era sempre stato inutile come i consigli che loro mi davano.
L’ira prese il sopravvento su di me e dopo tanti anni passati a testa bassa, subendo queste ingiustizie, decisi di alzare lo sguardo e reagire.
Il mio rancore esplose in casa e in alcuni casi si riversò anche a scuola.
Espressi apertamente quanto provavo in un tema, che gli insegnanti apprezzarono pur non comprendendolo, e infine mi trasformai in un essere freddo e insensibile.

Pochi mesi dopo mi venne diagnosticata una dislessia evolutiva che si manifestava in un disturbo nella lettura.
Questa notizia non mi sorprese, ma convinse i miei genitori che avevo ragione.
Si scoprì che la mia velocità di lettura era pari alla metà della velocità di norma e, inoltre, il processo della lettura stessa richiedeva uno sforzo energetico notevolmente più alto di quello “normale”.

Approfondendo l’argomento scoprii che altre tipologie di dislessici presentavano caratteristiche particolari.
Alcuni dislessici, oltre alla difficoltà nella lettura, presentano anche difficoltà nella scrittura (Disgrafia), nell’ortografia (Disortografia) e nei calcoli (Discalculia ).
Su questo punto ho notato una diffusa perplessità:  molti credono che una persona per essere definita dislessica debba avere problemi nella lettura, scrittura, ortografia, calcoli e linguaggio.  In realtà basta che una persona riscontri anche solo uno di questi problemi per rientrare nei “disturbi specifici dell’apprendimento” D.S.A.
(A volte i dislessici presentano da piccoli un disturbo del linguaggio, questo non è il mio caso, ma può succedere.)

Tornando alla mia storia :
Poco dopo aver scoperto la mia dislessia mi sono recato all’A.I.D.(associazione italiana dislessia ) e attraverso essa ho cercato informazioni più dettagliate sul mio caso.
Sorprendentemente ho scoperto che il mio caso non era affatto uno dei peggiori, basti considerare che esistono dislessici con velocità di lettura pari a un quinto di quella normale.
Come potrete immaginare una simile velocità di lettura impedisce, non solo lo svolgimento delle verifiche, ma anche e soprattutto il vero e proprio studio a casa
(calcolando che io stavo ancora lottando per la sufficienza, la cosa destò in me una seria preoccupazione).

Nella associazione non vi erano personaggi dislessici, ma solo genitori, insegnanti e specialisti che hanno a che fare con il problema.
I genitori parlavano tra loro e descrivevano la situazione dei loro figli e io ascoltando comprendevo che la storia di questi bambini era in tutto e per tutto identica alla mia. Loro avrebbero potuto sforzarsi fino allo spasmo di imparare, ma nessuno sarebbe mai stato in grado di valutarli correttamente; i discalculici avrebbero sudato sangue sulle tabelline per scoprire poco dopo la calcolatrice, i disgrafici avrebbero eseguito milioni di lettere per scoprire poco dopo la tastiera, i disortografici si sarebbero sentiti ripetere miliardi di volte le regole grammaticali prima di scoprire il correttore ortografico, quelli come me avrebbero perso la propria vita sopra un libro senza riuscire a comprenderlo e senza capire che si può chiedere a qualcun altro (o qualcos’altro nel caso del sintetizzatore ) di leggertelo, ma soprattutto tutti costoro sarebbero stati trattati come incapaci e fannulloni e presi dalla disperazione avrebbero rinunciato ad imparare.
Io non volevo che la loro storia fosse la stessa che ho vissuto io e giurai che, a costo di dovermi recare personalmente in ogni scuola d’ Italia, avrei fatto in modo che gli insegnanti capissero il problema e che mi sarei impegnato personalmente per fare in modo che anche ai dislessici sia data la possibilità di apprendere.

Giacomo Cutrera

Permalink
Permalink 18:57:39, Categorie: Percorso Soave  

La nostra sezione [scuola in ospedale Niguarda di Milano]

Cara collega, siete stati bravissimi. Con la chiavetta prendo le foto e le faro' vedere alle altre mie colleghe (siamo 4: due elementari e due materne). So tutto il lavoro che c'è dietro e ti ammiro per l'idea e il prodotto. Saluta tanto i tuoi bambini e un abbraccio a te

Sono la maestra Manuela dell'ospedale Niguarda di Milano

Permalink
Permalink 18:29:07, Categorie: blog  

Foto ricordo dell'attivita' di Matteo [Scuola in Ospedale di Bergamo]

Ciao a tutti,
la maestra Miriam dalla Scuola in Ospedale di Bergamo invia per gli appassionati di archeologia una foto del lavoro fatto con Matteo ; vi piace?

Un salutone, maestra Maurizia dall'Ospedale di Bergamo.

Permalink
Permalink 18:28:02, Categorie: blog  

SI parte tutti per la scuola media

Io Antonio Fabrizio NON CHE' EX ALUNNO DELLA MAESTRA LUCIA  LA SALUTO, ANZI LA SALUTIAMO TUTTI GLI ALUNNI DELLA EX 5 C.

CI MANCHERAI TANTO SPERIAMO CHE NON TI DIMENTICHERANNO MAI. (IO NON TI DIMENTICHERO' MAI, PERCHE' TU LO SAI)

Permalink
Permalink 08:13:33, Categorie: blog  

da Serena del Gaslini a Latina [Genova]

Ciao a tutti bambini vi aspettiamo un bacione grande grande. Serena di Neurochirurgia
Permalink
Permalink 00:19:23, Categorie: Genitori, Imparare a studiare  

X RICERCHE SCOLASTICHE

http://www.ricerchemaestre.it/index.htm  è un motore di ricerca per bambini, genitori e maestri che seleziona siti scelti da esperti insegnanti della  Scuola Primaria.  Si possono trovare risorse scolastiche per la scuola elementare e navigare all'interno di siti adatti a bambini dai 3 ai 12 anni, cercando contenuti educativi e di svago.

Il Web per la Scuola Primaria

La ricerca  è immediata ed efficace. Il motore di Google Co-Op va dritto al bersaglio!!!

Per  studenti di età maggiore, invece, è

Educity il motore di ricerca per la scuola

cerca  solo  siti approvati da un team di professori delle  scuole italiane.

Ritengo siano due strumenti di lavoro ideali per studenti e insegnanti. Gli studenti hanno finalmente un vasto portafoglio di siti sicuri da sfruttare per le loro ricerche, mentre gli insegnanti possono indirizzarli con facilità all'interno di questo universo ed hanno finalmente la possibilità di consigliare, senza sorprese, un sito di ricerche in Internet per i compiti a casa. Tutto il resto rimane fuori...
Sicurezza e dispendio di energie sono prioritari ai nostri studenti!!! 
Cosa ne pensate?
Maestra Alessandra

Permalink

20.10.07

Permalink 21:11:22, Categorie: blog, abbiamo fatto  

Le letture dei bambini e delle bambine della terza

 

 
 
 
 
 

I bambini  insieme a maestra Nunzia

Classe terza di Caniga

Permalink
Permalink 21:11:05, Categorie: blog  

Il blog, di Marcello

 

 
 

Marcello e maestra Ninfa

Classe quinta di Caniga

Permalink
Permalink 21:10:49, Categorie: Attività  

Le vacanze dei bambini della seconda A

 

Durante l'estate i bambini della seconda A hanno trascorso le vacanze in questo modo:

viaggio x x x   3
campeggio x x x x   4
mare x x x x x x x x x x x x x x x 15
piscina x x x x x x x x x x x 11
montagna x x x   3

-  3 bambini sono andati in viaggio

-  4 bambini sono andati in campeggio

- 15 bambini sono andati al mare

- 11 bambini sono andati in piscina

-   3 bambini in montagna

 
 

I bambini della classe seconda di Caniga con maestra Silvana

Permalink
Permalink 21:10:25, Categorie: blog  

Il blog, di Marco F.

 

   

Su internet c'è un blog

molto divertente,

ai bambini e bambine

apre anche la mente.

Ci vogliamo navigare

come navi nel mare.

Ci sono nostri lavori,

anche i numeri non stanno fuori.

Quest'anno ci torneremo

e altri lavori condivideremo.

   

Marco F. insieme a maestra Ninfa

Classe quinta di Caniga

Permalink
Permalink 19:17:57, Categorie: blog  

Tempo di vendemmia

Riapriamo il nostro blog per l'a.s. 2007-2008 con l'esperienza della trasformazione dell'uva in vino.

Obiettivi

  • Servirsi delle operazioni senso-percettive per la conoscenza della realtà
  • Comprendere ed usare terminologie specifiche relative alle esperienze compiute
  • Acquisire il concetto di trasformazione
  • Collaborare con gli altri per portare a termine un lavoro
  • Socializzare conoscenze nel gruppo di lavoro
  • Rappresentare graficamente esperienze 

I FASE: Laviamo l'uva disposta nelle vaschette

II FASE: Dividiamo gli acini dai raspi

III FASE: Pigiamo l'uva... con le mani

... e con i piedi!

Poi pigiamo meglio con lo schiacciapatate...

... fino a quando non otteniamo il mosto

IV FASE: Travasiamo il mosto in una bottiglia

V FASE: Mettiamo il mosto a fermentare al buio

E ora... non ci resta che attendere!

Claudia: Io stavo raccogliendo l'uva

Gianpio: Io sto schiacciando l'uva per fare il vino. Alessio che sta aspettando

Fabrizio: Io sto pigiando con le mani. Victor sta pigiando l'uva con i piedi

Permalink
Permalink 18:07:36, Categorie: IO, DISLESSICO: TESTIMONIANZE  

UNA METAFORA ILLUMINANTE

COME VALUTARE UN DISLESSICO?

UNA METAFORA ILLUMINANTE

Dalla testimonianza di un giovane dislessico, che ora frequenta l'Università e si prodiga per aiutare i ragazzi che hanno le sue stesse difficoltà scolastiche:

 ASINO O PECORA???

<<....Ieri un insegnante delle medie mi ha chiesto: "come si valuta un dislessico?"
Ovviamente la domanda sottintendeva :
lo posso bocciare se mi prende tutti insufficiente?
Io francamente non me la sentivo di fare Giulio Cesare e di voltare su e giù il pollice per condannare o graziare, quindi ho risposto utilizzando una storiella inventata al momento; fortunatamente è venuta bene:

Facciamo finta che io e lei vogliamo fare un test di intelligenza, io le dico che se lei non è in grado di distinguere un asino da una pecora allora lei (scusi il termine )"è scemo".

E prendo questo criterio per distinguere le persone intelligenti da quelle stupide.

La porto in una piana la lascio in un punto della piana stessa e mi allontano di 10 chilometri, poi le telefono e le chiedo: questo animale vicino a me è una pecora o un asino?
Lei guarda e vede un puntino lontano che sono io e un altro puntino lontano che non sa distinguere bene, potrebbe essere un cane, un asino, una pecora, o un elefante, perché no…
Lei mi risponde "sparando a caso" e sbaglia; io la etichetto come "scemo" e la invito a leggere un libro illustrato con una grossa immagine di un asino e una grossa immagine di una pecora finché non sarà in grado di distinguerle.

A fine anno la rimetto nella stessa piana, stessa situazione e le rifaccio la stessa domanda e se ancora sbaglia allora la boccio e lo faccio per il suo bene, perché è inammissibile non saper distinguere due animali così diversi.
Credo che l'esempio che ho fatto fosse estremo, ma rende l'idea: se si boccia qualcuno perché non sa, allora gli si dà la possibilità di imparare,
ma se si boccia qualcuno perché noi non lo mettiamo nelle condizioni di dimostrarci che sa, allora la bocciatura è ingiusta.
Un dislessico con gli strumenti compensativi sa rispondere correttamente se ha studiato.  
Uno che non ha studiato, anche se ha tutti gli strumenti compensativi del mondo, non risponde comunque in modo corretto.>>
Jack


Che ne pensate di questa storiella? A me è piaciuta molto. Per un insegnante, non conoscere a fondo cosa significa DISLESSIA può indurre a fare errori di valutazione davvero grossolani e senza alcuna utilità, oltre a mortificare in modo pesante chi semplicemente ha bisogno di un "paio di occhiali" adatti per COMPENSARE. 
... Essere equi non significa dare a tutti le stesse cose, ma ad ognuno ciò di cui ha bisogno. 

Permalink

VERIFICHE MULTIMEDIALI PRONTE DA SCARICARE

ELENCO DELLE  VERIFICHE PRONTE 

 

 UTILIZZABILI  CON IL PROGRAMMA

VERIFICHE

A settembre, nella categoria Software, ho presentato il nuovo pacchetto di programmi Verifiche e verificheMachine, che trovo utile con gli alunni dislessici, ma che può essere vantaggiosamente usato con tutta la classe. Ora vi aggiorno sulle verifiche con lezione introduttiva, già pronte, che possono essere scaricate dalla pagina del sito Sussidi didattici del prof. Bettati

  http://digilander.libero.it/sussidi.didattici/verifiche_down/verifiche_down.html

Ho omesso, per abbreviare, i nomi e le scuole di appartenenza degli autori (non me ne vogliano , mi sono omessa anche io!) ma sono citati sul sito.

Elenco verifiche pronte, aggiornato ad oggi. 

Altre arriveranno prossimamente.

ARITMETICA    Criteri di divisibilità
   Numero delle domande   10
   tipo   scelta multipla
   filmato introduttivo alla verifica   Pagina web (in locale)
   consultabile durante la prova      NO
   immagini   NO
   destinatari   medie

ARITMETICA    Le addizioni, le sottrazioni e le proprietà
   Numero delle domande   11
   tipo   vero/falso
   filmato introduttivo alla verifica   Windows Media Player
   consultabile durante la prova      NO
   immagini   SI’
   destinatari   elementari/medie

SCIENZE  Il corpo umano - i muscoli
  Numero delle Domande    17
  Tipo   scelta multipla e vero o falso
  Filmato introduttivo alla verifica: Pagina web in rete (filmato flash interattivo)
  consultabile durante la prova   NO
  immagini  NO
  destinatari  elementari/medie

SCIENZE Le piante: introduzione all’argomento
   Numero delle domande   10
   tipo   scelta multipla e vero o falso
   filmato introduttivo alla verifica   Filmato Flash
   consultabile durante la prova      NO
   immagini   SI'
   destinatari   elementari/medie

SCIENZE Le piante: il fusto
   Numero delle domande   13
   tipo   scelta multipla
   filmato introduttivo alla verifica   Filmato Flash
   consultabile durante la prova      NO
   immagini   SI'
  destinatari   elementari/medie
 
SCIENZE Le piante: i fiori
   Numero delle domande   18
   tipo   scelta multipla e vero o falso
   filmato introduttivo alla verifica   Filmato Flash
   consultabile durante la prova      NO
   immagini   SI'
   destinatari   elementari/medie

SCIENZE Le piante: le radici
   Numero delle domande   8
   tipo   scelta multipla e vero o falso
   filmato introduttivo alla verifica   Filmato Flash
   consultabile durante la prova      NO
   immagini   SI'
   destinatari   elementari
 
SCIENZE Le piante: le foglie
   Numero delle domande   8
   tipo   scelta multipla e vero o falso
   filmato introduttivo alla verifica   Filmato Flash
   consultabile durante la prova      NO
   immagini   SI'
   destinatari   elementari/medie 
  
SCIENZE   Le onde sonore
   Numero delle domande   15
   tipo   scelta multipla e vero o falso
   filmato introduttivo alla verifica   Video Quick Time
   consultabile durante la prova      SI'
   immagini   SI'
   destinatari   elementari

SCIENZE Il sale
   Numero delle domande   21
   tipo   scelta multipla e vero o falso
   filmato introduttivo alla verifica   Presentazione di Powerpoint
   consultabile durante la prova      NO
   immagini   SI'
   destinatari   elementari/medie

SCIENZE L'energia
   Numero delle domande   20
   tipo   vero o falso
   filmato introduttivo alla verifica   Pagina web (in locale)
   consultabile durante la prova      NO
   immagini   SI'
   destinatari   elementari/medie

SCIENZE Gli erbivori: i ruminanti
   Numero delle domande   17
   tipo   scelta multipla e vero o falso
   filmato introduttivo alla verifica   Video Windows Media Player
   consultabile durante la prova      NO
   immagini   SI'
   destinatari   elementari/medie

SCIENZE L'energia
   Numero delle domande   20
   tipo   vero o falso
   filmato introduttivo alla verifica   Audio mp3
   consultabile durante la prova      NO
   immagini   SI'
   destinatari   elementari/medie

SCIENZE L'energia eolica
   Numero delle domande   13
   tipo   scelta multipla e vero o falso
   filmato introduttivo alla verifica   Audio mp3
   consultabile durante la prova      NO
   immagini   SI'
   destinatari   elementari/medie
  

SCIENZE Storia dei rifiuti
   Numero delle domande   9
   tipo   scelta multipla e vero o falso
   filmato introduttivo alla verifica   Audio mp3
   consultabile durante la prova      NO
   immagini   NO
   destinatari   elementari/medie 
  
SCIENZE Storia dell'energia eolica
   Numero delle domande   14
   tipo   scelta multipla e vero o falso
   filmato introduttivo alla verifica   Audio mp3
   consultabile durante la prova      NO
   immagini   SI'
   destinatari   medie

SCIENZE E TECNOLOGIA  Leggi fisiche e design
   Numero delle domande   13
   tipo   scelta multipla e vero o falso
   filmato introduttivo alla verifica   Pagina in rete con Video Quick Time
   consultabile durante la prova      NO
   immagini   SI'
   destinatari   elementari

   
SCIENZE E GEOGRAFIA   La macchia mediterranea
   Numero delle domande   18
   tipo   scelta multipla e vero o falso
   filmato introduttivo alla verifica   Presentazione di Powerpoint
   consultabile durante la prova      NO
   immagini   SI'
   destinatari   elementari/medie
 
 
INFORMATICA: Hardware e software
    Numero delle domande   10
   tipo   scelta multipla
   filmato introduttivo alla verifica   Documento Word
   consultabile durante la prova      SI’
   immagini   SI'
   destinatari   elementari/medie
 

STORIA   Sparta e Atene a confronto
    Numero delle domande   25
   tipo   scelta multipla
   filmato introduttivo alla verifica   file txt (riproducibile dalla sintesi vocale)
   consultabile durante la prova      NO
   immagini   SI'
   destinatari   elementari
 
STORIA  Le grandi navigazioni oceaniche
    Numero delle domande   28
   tipo   scelta multipla
   filmato introduttivo alla verifica   filmato flash
   consultabile durante la prova      NO
   immagini   SI'
   destinatari   medie

STORIA E INTERDISCIPLINARE: La Via della
Seta
   Numero delle domande   20
   tipo   vero/falso
   filmato introduttivo alla verifica   Filmato Flash
   consultabile durante la prova      NO
   immagini   SI’
   destinatari   medie

  

  Vai al sito per scaricare programmi e verifiche pronte

 


 

   

Permalink
Permalink 15:56:52, Categorie: blog  

FESTA D'AUTUNNO AD AQUARO...

Nella bella Scuola di Torre a Mare , trasportata dal vento, è giunta la Fogliolina Autunnina .... è molto carina e tutta giallina, racconterà storielle e curiosità e regalerà a tutti i bambini tanta frutta e dolci  a volontà ...

(grazie mamme per le magnifiche e buonissime torte ...)

 

tutti salutano la fogliolina... e son pronti per assaggiare ...

che bella festa !!!

Permalink
Permalink 14:18:32, Categorie: Lezioni di Analisi Logica  

Corso di analisi logica

Finalmente buone notizie per chi soffre d'insonnia

E' pronta la quinta puntata del corso di analisi logica.

Vi potete scaricare il modulo su "Analisi di una proposizione complessa: le parti invariabili del discorso, complemento di specificazione e complemento di denominazione" 212KB

E vi conviene anche fare esercizi, e poi esercizi e ancora esercizi

Attenti ai colpi di sonno e arrivederci alla prossima puntata (il disegno di legge 3 agosto 2007 permettendo)

Comunque la pensiate sui complementi e sul ddl 3 agosto 2007 potete lasciare un commento.

In ogni caso un felice raglio dal prof;-)

Permalink
Permalink 10:01:57, Categorie: blog  

Pensieri da bambine/i di Latina in viaggio verso Genova

Carissimi bambine e bambini del Gaslini, in occasione del TED raggiungero’ –spero- Genova [29-30-31 ottobre 2007] e recapitero’ a mano alle vostre insegnanti disegni e pensieri scritti che bambine/i di Latina, anche insieme alle maestre Ivana e Noemi, prepareranno per voi. Un abbraccio, Linda

Bambine/i dell'Infanzia e Primaria di Latina

Permalink
Permalink 09:23:36, Categorie: Percorso Soave  

La nostra sezione [scuola dell'infanzia Accadia FG]

Attraverso le foto vorrei far vedere  a tutti i bambini del Percorso Soave delle altre citta’ come i miei bambini hanno lavorato, in questo primo periodo scolastico per organizzare tutta la sezione. La favola di Pinocchio fara’ da sfondo integratore alle nostre unita’ di apprendimento.

Un bacione a tutti i bambini e un forte abbraccio a tutte voi.

Maria Vassalli
Scuola dell'Infanzia Accadia FG

Permalink
Permalink 08:13:26, Categorie: blog, Attività  

Fiorir d'autunno

I bambini della classe seconda di Caniga e maestra Clara condividono con tutti noi le loro allegre poesie

     
   
     

 

     
   
     

 

 

     
   
     

 

 

     
   
     

 

 

     
   
     

 

Classe seconda di Caniga

 

Permalink
Permalink 08:12:59, Categorie: blog, Attività  

I disegni autunnali

 
 
 

 

I bambini della classe seconda di Caniga con maestra Clara

Permalink

19.10.07

Permalink 23:54:29, Categorie: Riflessioni, AUGURI  

14 ottobre: Festa nazionale giornata Down

Tutti a Savona in piazza Sisto Quarto: giornata nazionale sindrome di down per aiutare l’associazione ADSO di Savona
Molte volte la diversità arricchisce chi si avvicina a queste solari persone.

Io ho avuto la fortuna di conoscerle e di lavorare con loro!! Il loro sorriso e la voglia di amare danno a tutti noi una lezione di vita…

GUARDA I MIEI OCCHI, SONO DIVERSI...


GUARDA IL MIO CUORE... E' COME IL TUO ...


Permalink
Permalink 23:38:22, Categorie: labinfo  

DOV' É ? QUIZ PER VERI OSSERVATORI!

Dov'è questo portone, in quale via ? E' al numero 46 ? ff0000">

Permalink
Permalink 23:21:17, Categorie: Maestra Lidia, 2007-2008  

Messaggio per i bambini della 2 G

Ciao, bambini, non ho trovato alcuni messaggi (come quello di Nicolò, ad esempio,) che, probabilmente non sono stati salvati.
D'ora in poi state più attenti !

Buona domenica e buona lettura!
maestra Lidia

Permalink
Permalink 21:41:31, Categorie: Limerick  

Il mago sfortunato; limerick di Enrico

 

 

In una casa vicino al lago

viveva un grande mago,

stava facendo il pisolino

e si è schiacciato il pisellino,

quello sfortunato mago vicino al lago

 

Enrico () e maestra Ninfa

Classe quarta di Caniga

Permalink
Permalink 21:19:31, Categorie: blog  

Un "benvenuto" per Pintadera

 

Tanti benvenuti per Pintadera,

grazie a lui ideiamo,

tante cose noi creiamo.

Auguro buon divertimento

in ogni momento.

Saremo felici per magia

e passerà la malinconia.

Auguri al blog,

saremo creativi come prima.

Silvia S. con maestra Ninfa

classe quinta di Caniga

 

Permalink
Permalink 21:18:41, Categorie: blog  

Il mio benvenuto al blog, di Francesco

 

 

Benvenuti a Pintadera

è iniziata una nuova era,

con tanti nuovi disegnini,

fantastici e carini.

Ma il più bravo chi sarà?

Chi di più si impegnerà.

Con poesie e filastrocche

che faranno ridere anche le foche.

Vi auguro buona vista

ma tornate a farci visita.

 

Francesco con maestra Ninfa

Classe quinta di Caniga

Permalink
Permalink 21:18:12, Categorie: blog  

Saluti da Michael

 

Ciao a tutte le scuole, mi piacerebbe che voi ci contattaste al nostro blog perché la nostra classe sta lavorando per il nostro sito.

Noi vorremmo il nostro blog pieno di amici e anche di allegria

 
 

Michael e maestra Ninfa

Classe quinta di Caniga

Permalink
Permalink 21:17:45, Categorie: blog  

Pintadera, di Gaia

 

 

Benvenuti nel nostro blog  colorato

un nuovo anno è iniziato.

Tutti molta felicità hanno,

festeggiamo il compleanno.

Quanto lavoro è stato fatto,

qualcuno è diventato matto!

Siamo tutti più felici,

grazie a lui abbiamo tanti amici.

 

Gaia e maestra Ninfa

Classe quinta di Caniga

Permalink
Permalink 21:16:43, Categorie: blog  

Benvenuti nel blog, di Eleonora

 

 

Benvenuti nel blog,

è molto interessante,

si può comunicare

e i commenti

si posson mandare.

Si possono vedere

addizioni e sottrazioni

e tante altre operazioni.

Ci sono tante poesie

che fan felici zii e zie.

Il blog sta riniziando

e tutti quanti son felici:

col blog si diventa amici.

 

Eleonora e maestra Ninfa

Classe quinta di Caniga

Permalink
Permalink 21:16:16, Categorie: blog  

Benvenuti nel Blog, di Paolo

 

Benvenuti nel blog,

ti diamo l'invito

nel nostro sito.

C'è stato tanto lavoro:

è un sito d'oro.

Tante cose belle da scoprire,

ti puoi divertire.

Sei dentro con un tocco;

i tuoi commenti daranno un ritocco

Paolo e maestra Ninfa

Classe quinta di Caniga

Permalink
Permalink 21:15:46, Categorie: blog  

Poesia per Pintadera, Rosa

 

Tu che scrivi,

che scrivi da sempre

con i tuoi commenti

fai impazzire la gente.

La gente ti ama,

la gente ti vuole

tu accendi alla luce del sole.

Ogni tanto io scrivo per me.

Il blog è incominciato

e l'abbiamo inaugurato.

Rosa con maestra Ninfa

Classe quinta di Caniga

Permalink
Permalink 21:15:21, Categorie: blog  

Benvenuto blog, di Miriana

 

Benvenuti al nuovo anno

e festeggeremo il tuo compleanno.

Siamo tanti e giochiamo

e tanti lavori noi prepariamo.

Facciamo lavori interessanti

e speriamo di farne tanti.

Siamo a scuola e dobbiamo imparare

perché tante cose dobbiamo fare:

Matematica, scienze e geografia

e forse anche tanta fantasia

Miriana e maestra Ninfa

Classe quinta di Caniga

Permalink
Permalink 21:14:58, Categorie: blog  

Caro blog, di Silvia B.

 

 

Caro blog ti saluto

e voglio darti il benvenuto.

Meno male, sei tornato,

tanta gioia ci hai donato.

I lavori faticosi

sono diventati pure giocosi.

Oggi è il tuo compleanno

e per te

è un nuovo anno.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Silvia B. e maestra Ninfa

Classe quinta di
Caniga

Permalink
Permalink 19:48:57, Categorie: Abbiamo Partecipato a...  

VISITA GUIDATA

Sabato 13 ottobre 2007  abbiamo  visitato :

 

 " L' ABBAZIA  di  SAN  MAGNO "

Il monastero di San Magno, che sorge nell'omonima frazione di Fondi, fino a qualche anno fa era un rudere " misterioso " , diroccato, senza tetto e veniva utilizzato come pascolo per gli animali dai contadini del borgo.L' abbazia, edificata su una sorgente cristallina che alimentava il funzionamento del vecchio mulino,era in un completo stato di abbandono fino a quando non sono stati avviati i lavori di recupero da parte degli Enti preposti.Durante gli scavi ed il restauro,sono emerse  testimonianze archeologiche, storiche e pittoriche di grande valore, come un ciclo di affreschi dedicato alla vita di San Benedetto.Questo complesso monumentale, di assoluto valore storico-religioso, oggi è possibile ammirarlo e scoprire le bellezze risalenti a più di un millennio fa.

                        IL MONASTERO 

                             

 

IL  TRANSETT0

 

 

 

 

       

           GLI  AFFRESCHI  

        

LA  NECROPOLI

gt;LA SORGENTE

 

 

IL  VECCHIO  MULINO

 

   

  

Il nostro viaggio prosegue ! ! ! Il 13 ottobre siamo andati alla scoperta di altre conoscenze del nostro passato visitando il Monastero di San Magno.Abbiamo raggiunto questa frazione di Fondi, grazie al pulmino che il Comune ci ha messo a disposizione.Come siamo arrivati,davanti ai nostri occhi c'era un grande prato recintato da da un antico muro di pietra dominato dall'Abbazia.Siamo stati accolti da una guida che ci ha accompagnati lungo il percorso..Entrati nel Vecchio Mulino del Monastero, ci ha spiegato il funzionamento delle due macine:la prima serviva per macinare il grano,la seconda per distribuire la farina nei vari contenitori.Che meraviglia ! Ci siamo trovati di fronte a delle attrezzature usate più di un millennio fa.Poi siamo saliti su una stretta scaletta di pietra e, attraversando un lungo ponticello, dove sotto scorreva un ruscello che con la sua acqua permetteva al mulino di funzionre, siamo arrivati al Monastero. Entrati nell' Abbazia abbiamo osservato una bella Necropoli ( città dei morti ) tutta in pietra e poi l' ala destra del transetto con i suoi affreschi raffiguranti la vita di San Benedetto e di sua sorella Santa Scolastica.L' ala sinistra non è aperta al pubblico, perchè è la dimora di una specie molto rara e protetta di pipistrelli.Si pensa che, molto probabilmente, fu Santo Onorato nostro patrono, a fondare questo Monastero. La leggenda dice che un grande masso, rotolando dalla montagna verso la valle, minacciava di distruggere l' Abbazia, ma miracolosamente il nostro Santo lo fermò. Questa visita guidata è stata molto interessante, perchè ci ha permesso di conoscere cose nuove e altre testimonianze storiche della nostra città.La nostra guida ci ha invitati a ritornare a primavera per poter visitare la navata superiore ancora in via di restauro. L'idea di poter ritornare e ammirare altre bellezze del passato, ci rende molto felici !

 

 

 

 

 

 

NOI  DELLA  CLASSE  V  sezione  A

Il servizio fotografico è stato curato da :  

             Livia, Pierluca e Vittoria

 

 

 

 

 

Permalink
Permalink 19:32:23, Categorie: Ci presentiamo...  

IL NOSTRO " DIARIO DI BORDO " CONTINUA......

                        ULTIMO ANNO
                            DI
               " SCUOLA    PRIMARIA " 

                                         

                                              

 Che idea  geniale ha avuto la nostra  "Magamaestra " quando ha deciso di creare questo fantastico blog per pubblicare tutti i nostri lavori, gli incontri, le nostre visite guidate, le nostre ricerche e progetti.
Se volete saperne di più, vi invitiamo a visitare il nostro blog e vedrete cosa siamo capaci di
fare ! ! ! ! !
 

                                            

  
     

         Classe V  sezione A

Permalink
Permalink 19:28:40, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

La forma giuridica delle imprese

Vi potete scaricare il modulo "La forma giuridica delle imprese" 220KB [adesso il link funziona]

Buon studio dalla Albez Edutainment Production e .... occhio ai debiti

Permalink

Gli auguri per Elena.

TANTI  AUGURI   ELENA  

CARISSIMA  TU  SEI  LA  MIA  MILIORE 

AMICA   DEL  CUORE 

   TANTI  AUGURI  ELENA

CARISSIMA  IN BOCCA  AL  LUPO.

   src="/FCKeditor/editor/images/smiley/msn/wink_smile.gif" alt="" />

 Francesca e Eleonora C.

 

Permalink

In agriturismo

Permalink

Le grotte de Is Zuddas

Grotte de Is Zuddas.jpg

Io       sono      andata     alle     grotte    

di      Is    Zuddas     e   ho potuto conoscere          aragoniti     stalattiti       spaghetti      stalagmiti.

Eleonora

 

Permalink

ciao

CIAO  NICOLA   COME   STAI  ?
Diego

Permalink

A Elena

                                        

 

 

elena,   auguri     per    il       tuo     compleanno         

      alessio e davide  alfonso   

Permalink

a papà

 

   ciao ,  papà  come   stai?     

davide   a.

Permalink

io

ciao  sono  nicholas 

                                                                                         

 

Permalink

PER ELENA

ELENA AUGURI PER IL TUO COMPLEANNO

/>   ALICE.                                                      

                                     

Permalink

LA FESTA DI ELENA

Elena  dice  che   vuole   invitare....  silvia   chessa.

Permalink

racconto di Alessandro P

 La  pianta  dell' uva  si  chiama  vite  che  sostiene  la  foglia e l'  uva  in   grappolo,

La  rete  vicino  ai  grappoli  serve  per  proteggerla dagli  uccelli  perchè  se  no  l'  uva  finirà  beccata e  così  poi  non  sarà  mangiata  da  noi.

 

 

Permalink

siamo andati in gita

Ti voglio bene uva.          

l'uva è santa

l'uva è il frutto che mi piace di più.

l'uva ci da il mosto poi il vino .

Alessio Erdas e Manele

Permalink

voglio augurare

Elena     tanti      auguri   !

speriamo     che       sia     una      bellissima     festa           

ciao      ciao

Davide       Usai

Permalink

Per Elena

Tanti auguri ELENA   da SIMONE e MICHELE.  

TANTI  AUGURI   E   TI  VOGLIO   TANTO  BENE  DA  SILVIA   E   ALICE  .

 

Permalink
Permalink 07:45:16, Categorie: blog  

L'acquario di Andrea ["Gaslini" Genova]

Questo è il mio acquario… La sirenetta l’ho aggiunta io…
Vi piace? Sono una bambina di nome Andrea, ho cinque anni e sono di Bari.
Ciao bimbi!!!
Andrea

Permalink

18.10.07

Permalink 22:44:08, Categorie: alumnos/as  

Simona y Francesca (ex 5 C)

¡Hola es un placer oíros!

Perdonad el retraso: ¡se me había olvidado el login!

¿Qué tal? ¿Todo bien? Me parece que sí.

Seguro que todo irá bien en la Universidad. Nos gustaría mucho veros aquí en el Instituto por un saludo. Ya han venido unas compañeras vuestras.

¡Recuerdos a todos!

Permalink
Permalink 22:28:28, Categorie: Maestra Lidia  

Siti amici

banner gianna (2).gif
Permalink
Permalink 18:28:44, Categorie: Percorso Soave  

Cara Linda, grazie per la bella foto. Anche noi non abbiamo la connessione. Matteo e’ tornato a casa e gli ho lasciato l'indirizzo del sito cosi' puo’ vedere la foto da casa sua. Faccio cosi' con tutti i bambini che hanno scritto e anche alle mamme piace l'idea. Speriamo  di riavere presto la connessione. Ringrazia tanto la tua nipotina e dalle un bacetto da parte mia .

Un abbraccio anche a te
A presto, Manu
 
Questo e’ Fumo che e’ diventato grande, vi saluta anche lui...

Permalink
Permalink 18:25:54, Categorie: Percorso Soave  

Bunny in Soave Kids [da Latina]

Carissima Manuela, grazie a te ed a Matteo. Oggi e’ venuta a trovarci Lidia Maria ed ha lasciato in Soave Kids un breve racconto su Bunny (il coniglietto) e Campanellino (la micia).

Un abbraccio Linda

Permalink
Permalink 17:39:18, Categorie: blog  

Bunny, il coniglietto di Zia

Caro Matteo, lo sai che mia zia aveva un coniglietto di nome Bunny. Era molto buono ed accettava di condividere la sua casetta con la micia Campanellino. Ecco una foto ricordo.

Lidia Maria da Latina [dieci anni]

Permalink
Permalink 14:52:19, Categorie: blog  

CIAO A TUTTI !

 I BAMBINI DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA DI INZAGO SI PRESENTANO ....

SIAMO TANTI E ( CONTENTI)  

 A VOLTE (ALLEGRI)    A VOLTE (TRISTI)     .

SIAM FELICI CON GLI AMICI , ALLE MAESTRE DIAMO ( BACI ) .

TUTTI INSIEME SEMPRE ( IDEE)   ABBIAMO... ..

MA FACCIAMO ANCHE ( GUAI ) .

LA GIORNATA INSIEME PASSIAMO E    DOMANI RITORNIAMO !!  

Permalink

17.10.07

Permalink 21:48:18, Categorie: blog  

scuola infanzia "Lombardo-Radice"

Eccoci nella scuola

dell'infanzia

"Lombardo Radice".

Un saluto a tutti i genitori

che ci seguono, in particolare

a Christian, ciao

 

Brevi momenti di esperienze

scolastiche all'interno del

nostro plesso

 

 

 

ed ora godiamoci questa

attività tutta autunnale

 

 

 

CONOSCIAMO CON LE MANI

CONOSCIAMO CON I PIEDI.

 

CI CONOSCIAMO

 CIAOOOOOOOO

Permalink
Permalink 20:05:44, Categorie: NoNews e dintorni  

....chi è il più intelligente del reame?.....

..... ovvero anche i premi Nobel ragliano.

Hihaaaaahihaaaaaahihaaaaaa!!!

Permalink
Permalink 16:58:55, Categorie: matematical language  

Noi di Euromath siamo presenti al Festival della Scienza 2007 presso il nostro Istituto Tecnico commerciale e per geometri "G. Ruffini".
Vi aspettiamo numerosi a visitare i nostri laboratori scientifici di pomeriggio
dalle 15:30 alle 17:30 dei giorni 5 e 6 novembre 2007.
Questa è a locandina della nostra manifestazione



Per prenotarsi chiamare la nostra scuola al numero 0183/660030.

Permalink
Permalink 10:38:17, Categorie: labinfo  

Come lo chiamiamo?

Partono nuove rubriche nel  N O S T R O blog!

Intanto iniziamo dal nome:

1) Quale nome preferiamo per il N O S T R O blog?
 Accettiamo proposte Gradevoli, Spiritose, Seriose, Buffe, Antichissime e/o Modernissime.




Lancio un'idea: "1duetretavablog"


Ai lettori l'iniziativa di proporre NOMI ALTERNATIVI.



Buona lettura e... OTTIME idee!


superfrizza

Permalink
Permalink 08:21:31, Categorie: blog  

Da Serena del Gaslini di Genova a Matteo di Niguarda Milano

Ciao matteo, grazie x averci scritto. Spero che riceverai presto questo regalo e altri molto carini come quel coniglietto molto simpatico. Un saluto e un abbraccio ciao ciao. Serena di Neurochirurgia
Permalink

16.10.07

Permalink 22:35:02, Categorie: I bambini della 2 G di maestra Lidia  

Vendemmia 2007

Il 9 Ottobre, siamo andati nella casa agricola degli Evaristiani di Santa Luxeria.

Abbiamo fatto lezione all’aperto, in campagna, nel vigneto dove abbiamo fatto conoscenza della pianta dell’uva, la vite, un arbusto rampicante.

Abbiamo imparato tante cose sull’uva , sulla vendemmia e sulla fermentazione alcolica.

Testo collettivo

Tavola rotonda di raccolta dei pensieri:

Lezione in vigna:

  • Maria Pina ci ha spiegato che tanto tempo fa esistevano animali che morsicavano le radici che la vite è una pianta rampicante che l’uva schiacciata non dà subito il vino.
  • Ci ha raccontato che ci sono tre malattie , la prima è una muffa bianca, la seconda è una muffa grigia , la terza è un insetto.

  • Maria Pina ha detto che se nell’uva c’è una specie di forfora bianca, vuol dire che è malata e nel ramo ci sono certe malattie…… abbiamo scoperto che la muffa bianca è causata dai funghetti.
  • Quando l’uva è giunta a maturazione, staccando un acino , vediamo che sul rametto è rimasto un pennellino.
  • Ho imparato che se non c’è il pennellino , l’uva non è ancora pronta
  • Abbiamo saputo che la pianta si chiama arbustiva – rampicante, le foglie della vite si chiamano pampini, con i viticci si arrampica e si sostiene ai pali.
  • Abbiamo messo l’uva nel secchiello e poi lo abbiamo appoggiato.
to bene, con la lente d’ingrandimento,

  • l’acino : lo strato superficiale opaco e biancastro che ricopre la buccia dell'acino dell'uva, come una polverina , si chiama pruina
  • Mi è piaciuto quando ho guardato le api e le vespe e mi sono divertito moltissimo
  • I nemici della vite sono i funghetti e i vermetti.
  • Io ho raccolto l’uva; abbiamo preso i secchielli e ci abbiamo messo gli acini

In azienda :

  • Siamo andati in una grandissima casa e ci hanno raccontato tante cose bellissime.
è piaciuto quando abbiamo visto in funzione le macchine moderne, che macinano l’uva e

separano il succo dal raspo e dalla buccia .


Per schiacciare l’uva basta metterla in una bacinella .

/>

  • Mi è piaciuto quando abbiamo pigiato l’uva
  • Ho schiacciato l’uva con i piedi scalzi perché altrimenti con le scarpe ci entra tutto lo sporco, invece scalzi non entra, perché si lavano.

In cantina :

  • Il succo diventa mosto e dopo diventa vino

  • quot;5">I recipienti del vino sono le botti, le damigiane , le bottiglie scure.

  • Il mosto si mette nei recipienti di fermentazione, poi nelle botti ed infine nelle bottiglie scure e per la vendita .

  • I nemici del vino sono la luce , il calore e l’aria

  • Amici del vino sono il buio e la temperatura fresca


Ci hanno dato un po’ di mosto in un piccolo barattolino di vetro :


  • Io l’ho messo in cucina e lo osserverò per 27 giorni
  • L’ho fatto vedere a una mia amica e anche a mio papà
  • Io l’ho messo nel lavandino
  • Sopra il mio comodino e qualche volta sul tavolo di cucina
  • Dentro un comodino
  • Io ho messo la carta stagnola e l’ho messo in frigo
  • Dopo uno o due mesi diventa vino
  • Ne farò a casa un esperimento con mia mamma
  • Lo lascerò per due settimane.
  • Io l’ho messo in frigo
  • Io ho messo la carta stagnola attorno al barattolo
  • Tra quattordici giorni lo darò a papà .

Come ricordo della bella giornata trascorsa  abbiamo tante foto e questo attestato:


I bambini della 2° G

Permalink
Permalink 22:33:57, Categorie: I bambini della 2 G di maestra Lidia  

laboratorio scientifico

Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco.



. Sviluppare la capacità di raccogliere, collezionare e osservare
i campioni per l’indagine scientifica;

· Affinare la capacità di osservazione scientifica;

· Imparare ad interpretare i dati dell’esperienza;

· Stimolare la creatività e la fantasia.

Dapprima, abbiamo catturato l'immagine del succo d'uva , ottenuta al microscopio,e ci siamo posti la domanda:
uva-1.gif

- Che cosa c'è in questo succo, che potrà fare la trasformazione in vino ????
Formuliamo delle ipotesi ........in questo modo :


Trasformiamo  le immagini catturate al microscopio ,  in modo creativo e personale


nel succo d'uva......

;">........allora........... le nostre ipotesi ,

"color: rgb(204, 51, 0);">sono sbagliate!

In questo succo ci sono delle sostanze viventi, dei microrganismi che, moltiplicandosi, reagiscono tumultuosamente!!!!


......Manuele racconta l'esperienza....

Permalink
Permalink 21:52:19, Categorie: Percorso Soave  

Il cane Meghi ( NIguarda MIlano)

Ciao a tutti, sono Manuela di Milano.

Ho inserito il testo di Matteo su Soave Kids

a presto

Permalink
Permalink 21:49:00, Categorie: blog  

Il cane Meghi [Niguarda Milano]

Ciao, sono Matteo

in classe ho molti amici, maschi e femmine, con loro trascorro gran parte della mia giornata. Durante la mattinata  la maestra ci fa fare molti esercizi di matematica, in particolare molte divisioni e moltiplicazioni con la prova, io pero' preferisco italiano, perche' è meno faticoso.

Veronica è un'amica di scuola, con lei gioco e parlo molto. Una volta mi ha raccontato che ha un cagnolino di nome Meghi, è un ciwawa femmina di colore bianco e marrone. Un giorno sono andato a casa di Andrea a giocare ed è venuta anche Veronica, che ci ha fatto una sorpresa portando anche il suo cane Meghi, con lui abbiamo giocato insieme, abbiamo preso alcuni pezzi di legno, li abbiamo legati con la corda, abbiamo cosi' costruito una cuccia. Abbiamo  poi messo nella cuccia Meghi che sembrava molto divertita, comunque noi lo eravamo davvero.

Quando sono tornato a casa ho detto alla mamma e al papa' che mi sarebbe piaciuto avere un cane.

Papa' ha risposto " avere un cane è un impegno!"

Siamo andati poi, a vedere altri animali in un negozio vicino a casa.

Papa' mi ha promesso  che mi regalera' un
coniglietto

ciao da Matteo

Permalink
Permalink 21:34:50, Categorie: blog  

SCUOLA DELL'INFANZIA "PADRE PIO"

ECCOCI ANCHE NELLA SCUOLA DELL'INFANZIA "PADRE PIO"...

ANCHE QUI LE PRIME SETTIMANE DI SCUOLA SONO STATE DEDICATE AL PROGETTO ACCOGLIENZA...

I BAMBINI ENTUSIASTI HANNO PARTECIPATO CON TANTA GIOIA E HANNO REALIZZATO UN GRAN PUPAZZONE SALUTONE...

... E POI TANTI PALLONCINI...

... E ANCORA TANTI DISEGNI CHE RAPPRESENTANO LE EMOZIONI....

BRAVI BAMBINI... E BRAVE COLLEGHE!!! BUON LAVORO E BUON ANNO SCOLASTICO...

Permalink
Permalink 14:30:23, Categorie: Lezioni di Analisi Logica  

Corso di analisi logica

Stiamo lavorando per voi!

E' in preparazione la quinta puntata del "Corso di analisi logica".

Le cose si fanno complesse, come le proposizioni, ma ancora un po' di pazienza e potrete gustarvi (si fa per dire) il nuovo modulo.

Nell'attesa vi conviene cercare una marca di caffè piuttosto forte o un potente digestivo

Comunque la pensiate sul caffè e sul digestivo potete lasciare un commento.

In ogni caso un felice raglio dal prof;-)

Permalink

15.10.07

Permalink 22:58:34, Categorie: blog  

PER LA QUINTA  !!!

Vi invito a costituire i sei gruppi di lavoro.... Intanto ho iniziato ad inserire alcuni dei brani e dei documenti analizzati in classe, sotto i vari titoli. Ovviamente poi il lavoro di approfondimento lo proseguirete voi.
Manca tutto il settore artistico, per il quale vi darò una mano...

Permalink
Permalink 21:24:41, Categorie: Laboratori e altro  

BASKET DAY

Il giorno 6/10/2007 siamo andati alla manifestazione per il basket day organizzato dalla Sevel, per rappresentare la nostra scuola. Una volta giunti presso la fabbrica alle 9:45, ogni scuola ha piantato una piccola pianta per inaugurare la “Sevel Green Gardin”. Prima di entrare nel reparto della Lastratura ci siamo imbattuti in grande colosso di 2,04 m: era Dino Meneghin l’ex star del basket italiano.Con lui ci siamo fatti anche una foto dove in confronto a lui eravamo tutti dei “nanetti”. Appena entrati nella grande struttura che sembrava una città, abbiamo visto un grande campo con sei canestri e degli istruttori. Vicino al campo  c’erano tre stand con delle ragazze che offrivano da mangiare e bere, in più c’erano altre due ragazze che ci davano delle magliette dell’euro basket day. Appena indossate tutti siamo entrati nel campo ansiosi di cominciare il divertimento. C’erano cinque percorsi uno più bello dell’altro. Durante lo svolgimento dei percorsi ci siamo divertiti e scatenati, ma per sfortuna alle 12,15 era arrivato il momento di ripartire. Non c’era scelta, siamo ripartiti stanchi ma felicissimi di aver vissuto quella magnifica esperienza.  
Permalink
Permalink 20:35:39, Categorie: blog  

BLOG DELL'INSEGNANTE M. TERESA NAPOLETANO

COSA E' IL SOFTWARE LIBERO

Il Software libero è una questione di libertà, non di prezzo. Per capire il concetto, bisognerebbe pensare alla libertà di parola e non alla birra gratis.

L'espressione "software libero" si riferisce alla libertà dell'utente di eseguire, copiare, distribuire, studiare, cambiare e migliorare il software. Più precisamente, esso si riferisce a quattro tipi di libertà per gli utenti del software:
  • Libertà di eseguire il programma, per qualsiasi scopo;
  • Libertà di studiare come funziona il programma e adattarlo alle proprie necessità. L'accesso al codice sorgente ne è un prerequisito.
  • Libertà di ridistribuire copie in modo da aiutare il prossimo.
  • Libertà di migliorare il programma e distribuirne pubblicamente i miglioramenti, in modo tale che tutta la comunità ne tragga beneficio. L'accesso al codice sorgente ne è un prerequisito.
Un programma è software libero se l'utente ha tutte queste libertà. In particolare, se è libero di ridistribuire copie, con o senza modifiche, gratis o addebitando delle spese di distribuzione a chiunque ed ovunque. Essere liberi di fare queste cose significa (tra l'altro) che non bisogna chiedere o pagare nessun permesso.
Bisogna anche avere la libertà di fare modifiche e usarle privatamente nel proprio lavoro o divertimento senza doverlo dire a nessuno. Se si pubblicano le proprie modifiche, non si deve essere tenuti a comunicarlo a qualcuno in particolare o in qualche modo particolare.
Affinché le libertà di fare modifiche e di pubblicare versioni migliorate abbiano senso, si deve avere accesso al codice sorgente del programma. Perciò, l'accessibilità al codice sorgente è una condizione necessaria per il software libero.
Queste libertà per essere reali devono essere irrevocabili fin tanto che non si fa qualcosa di sbagliato: se lo sviluppatore del software ha il potere di revocare la licenza anche senza che l'utente sia causa di tale revoca, il software non è libero.
LE RAGIONI DI UNA SCELTA
Ci sono  molte buone ragioni per adottare sw linux:
1. Fattore economico: il sw libero non costa nulla e si può copiare e distribuire liberamente.
2. Fattore ecologico: Linux ha la capacità di consentire un buon livello operativo anche con macchine ritenute obsolete.
3. Fattore etico: l'idea di affidare ogni aspetto dell'informatizzazione della scuola e della socità ad una sola ditta, la Microsoft, risulta piuttosto sconcertante (non voglio diventare un agente di commercio inconsapevole).
4. Fattore didattico: Linux sembra fatto apposta per la didattica. Lasciamo un attimo da parte la disponibilità di materiali e la grafica accattivante, qualità forti in Linux, ma la possibilità di copiare e distribuire gratuitamente  il sw usato in classe a tutti gli alunni, indipendentemente dalla capacità economica,questo rende Linux  davvero democratico.
5. Fattore sicurezza: l'adozione delle teconologie Linux permette di controllare meglio l'operato degli studenti ed è praticamente immune da virus.
FATTORI A SFAVORE
Purtroppo, la strada per l'adozione di Linux è lunga e irta di difficoltà.
1. Inerzia: gli esseri umani tendono ad adagiarsi sull'esistente. Per questo motivo tutte le volte che si propongono novità e cambiamenti, ci si trova a combattere contro abitudini consolidate.
2. Assistenza tecnica: il sw commerciale fa dell'assistenza il suo cavallo di battaglia. Per risolvere un problelma su Linux bisogna rivolgersi alla rete e, spesso, aspettare qualche giorno per la risposta.
3. Ignoranza: purtroppo la maggior parte degli operatori del settore, come i tecnici di laboratorio, conosco poco o nulla di Linux. Molti ignorano perfino che esiste la possibilià di vendere pc senza Windows.
4. Richiesta di un prodotto "mainstream": alla possibilità di usare Linux si obietta che "tutti usano Windows" quindi è opportuno che i ragazzi imparino ad usare i prodotti standard. Il punto è che occorre insegnare ad usare i programmi e non solo quello fornito da una ditta. Il compito della scuola è istruire non addestrare.
Per chi ha voglia di provare un primo approccio con Linux:
OpenOffice è una suite per ufficio compatibile con tutte le altre suite.
FireFox è un browser veloce e sicuro compatibile con Windows
Ecco alcuni programmi didattici, solo un piccolo assaggio, ovviamente compatibili con Linux

Permalink
Permalink 18:15:04, Categorie: Testi, Quella sera ero solo in casa...  

ORRORE A PRIVET DRIVE

Quella sera ero sola in casa quando pensai di portare fuori il cane per fare la sua passeggiata serale. Arrivati al parco di Privet Drive, mi fermai perché il mio cane doveva fare i bisogni. Ad un certo punto udii le urla disumane di una donna. Provai a capire da dove venivano, ma senza risultato. Poi un altro urlo ancora più forte. Provenivano da dietro il parco. Curiosa più che non mai, a vedere cosa era successo: mi avventurai dove non ero mai stata, perché i miei genitori me l’avevano proibito, ma loro erano partiti per una vacanza e non lo sarebbero venuti a sapere. Vidi una scena straziante, sangue per terra e dopo qualche metro il corpo di una ragazza giovane uccisa a coltellate Mi misi ad urlare più forte che potevo, ma poi pensai: “Se urlo arriverà la polizia e risolverà il caso”. Invece io me ne volevo occupare. Avendo visto molti film “007” e polizieschi, sapevo già cosa fare. Essendo cintura nera karate e sapendo manovrare bene il bastone, mi armai di mazza e cominciai a fare indagini sul caso. La vittima doveva essere morta alle 21.35, l’ora in cui avevo sentito le urla, ma non poteva essere così: sembrava morta da almeno tre o quattro giorni: allora chi aveva urlato? Vidi il portafogli, il suo nome era Vittoria Marcucci: era un caso difficile, non avevo nessuna pista, quando vidi un coltello incastrato tra due cancelli di un palazzo, pieno di sangue e pensai: “Se non ci sono schizzi di sangue, la ragazza si è uccisa da sola. Ma come mai, se è morta da alcuni giorni, chi ha urlato?”. Scoprii anche questo. Intravidi una ragazza nascosta dietro un cespuglio. Sarà stata lei? Quando vide che la stavo osservando, lei incominciò a correre e io le corsi dietro fino a quando non si stancò; le chiesi se aveva urlato e lei mi disse di sì, ma perché? Perché era sua sorella. Ormai avevo risolto il caso, chiamò la polizia e scrissi in un biglietto un “soffiata” anonima. Grazie a me era stato risolto il caso  me ne tornai a casa tranquillamente come se non fosse accaduto niente.

By Karen
Permalink
Permalink 17:47:28, Categorie: blog  

... da Latina

... grazie Anna per il racconto! Deve essere proprio simpatico il tuo cagnolino 

Permalink
Permalink 14:24:28, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Ecco come si doveva fare....

..... l'esercizio 21.6

Ve lo potete scaricare 55KB

Buon studio dalla Albez Edutainment Production

Permalink

11.10.07

Permalink 21:28:51, Categorie: NoNews e dintorni  

A proposito di debiti.....

.... facciamo chiarezza dice il ministero.

E spiega le nuove modalità di recupero debiti.

E riassume le novità del decreto ministeriale 80.

E ti puoi scaricare la locandina di cui sopra.

E apre una finestra di ascolto dedicata a studenti, insegnanti, genitori, dirigenti scolastici e amministrativi.

Va tutto bene, tutto ben fatto.

Ma un po' di chiarezza anche per il recupero di quei debiti dati da un supplente che viene licenziato dopo gli scrutini e viene riassunto il primo di settembre  o ad anno scolastico iniziato, sarebbe bene iniziare a farla.

E sull'organizzazione estiva del recupero dei debiti.

E sul fatto che, per il momento, i soldi non ci sono ancora.

Hihaaaahihaaaaaahihaaaaa!!!!

Permalink
Permalink 09:19:29, Categorie: Percorso Soave  

news su Soave Kids [da Latina]

Grazie per le vostre storie che, non potendole leggere a scuola a bambine/i poiche’ manca ancora la connessione  le ho lette domenica con la piccola Lidia Maria e lei ha lasciato disegni e puzzle che ora potete trovare in Soave Kids. Ci sono anche gli auguri per il compleanno di Chiara

Buonissima giornata, Linda

Permalink
Permalink 09:08:56, Categorie: blog  

Per tutti i bambini e le bambine [da Lidia Maria di Latina]

Grazie per le vostre storie, le ho lette tutte a casa di zia Linda. C'era con noi la sua micia Campanellino. Se cliccate qui potete giocare con il suo puzzle.

Questo disegno l'ho fatto io.

e questo lo ha fatto zia Linda.

Ci piacciono molto le vostre storie ed i vostri disegni. 

ciao Lidia Maria

Permalink
Permalink 09:00:35, Categorie: blog  

Dedicato a Rughetta e al compleanno di Chiara [Lidia Maria di Latina]

Cara Chiara di Mantova, ti faccio antissimi auguri per il tuo compleanno! E ti regalo di disegni della mia tartaruga rughetta cosi' puoi giocare anche con lei. Magari un giorno potremo fare incontrare le nostre due tartarughine. Lidia Maria

Permalink
Permalink 08:45:26, Categorie: blog  

Il treno della fantasia [Lidia Maria Latina]

Per i viaggi con la fantasia ho disegnato anche un treno che puo' diventare un puzzle cliccando qui.

Permalink
Permalink 08:40:55, Categorie: blog  

Il puzzle delle Linee Intrecciate [Lidia Maria di Latina]

Domenica, a casa di zia Linda, ho composto per voi anche queste linee intrecciate e potete giocare pure col loro puzzle cliccando qui. Le linee intrecciate sono come le strade che ci uniscono.

Permalink
Permalink 08:37:00, Categorie: blog  

Bread, un cagnolino di Latina ed un puzzle

Carissimi amici, grazie per le vostre storie. Sono Lidia Maria ed ho 10 anni. Vi presento Bread, il cagnolino di Nonna Mirella. Se cliccate qui potrete giocare con il suo puzzle.

Vi piace? A presto. Lidia Maria

Permalink
Permalink 07:17:42, Categorie: blog  

Il mio pappagallo Peter ("Gaslini" Genova)

Ciao a tutti,
mi chiamo Erika, ho 10 anni e sono di Palermo.
In questi giorni sono ricoverata nel reparto di Neurochirurgia per fare le terapie.
Vi voglio raccontare del mio pappagallo Peter.
Il mio pappagallo è giocherellone e tanto comico: ama tanto uscire dalla gabbia e giocare con le persone anche se alcune si spaventano perché lui svolazza di qua e di là.
Quando esce dalla gabbia si mette sempre sulle spalle e alcune volte quando gli passa per la testa tira i capelli con il becco oppure si mette a terra e gioca con una pallina, che spinge sempre nello stesso angolino vicino al divano, sotto la sua gabbia, invece alcune volte la trasporta vicino ai piedi delle persone per dire che vuole giocare con loro.
Per me lui è un amico fra tanti altri, anche se non ci gioco sempre perché andando a scuola ho i compiti da fare.
Lui è un amico che tengo in casa.

Erika

Permalink

10.10.07

Permalink 16:15:59, Categorie: blog  

HELLO!!!! by GIUSEPPE C.

hi guys!

hi prof!

how are you? i'm fine, i like my new school... a kiss for my friend to 3d...

byeee...

 

ndr...adesso scriverà rosalba di sicuro...

 

Permalink
Permalink 10:35:40, Categorie: Percorso Soave  

Marcia della Pace [ospedale Niguarda Milano]

Cara Maria, sei generosa e dolcissima, hai un animo gentile e luminoso, ti abbraccio con tanto amore anche da parte di tutti I bambini e ragazzi e  maestre della pediatria
Domani riferiro' a tutti delle tue preghiere, preziose
GRAZIE Manuela, ospedale Niguarda Milano
Permalink
Permalink 09:53:28, Categorie: Percorso Soave  

Marcia della Pace [Infanzia Accadia FG]

Alla marcia della pace Perugia - Assisi sono stata l'animatrice del gruppo. La mia gioia l'ho trasmessa a tutte quelle persone che mi erano vicine, con il megafono sensibilizzavo tutti a cantare l'amore, la fratellanza, il rispetto dei diritti umani..... Vi invio uno dei miei slogan che puo’ essere cantato con il ritmo della canzone di Gianni Morandi C'era un ragazzo che come me amava i Beatles.....
..

PERUGIA - ASSISI
…………………………

Per la giustizia e per la pace
marciamo fino ad Assisi
vieni anche tu, indossa dai
una maglietta bianca
mettiamo al bando la povertà
la guerra e la miseria,
gridiamo insieme che servirà

Io voglio, tu puoi, noi possiam.

Dai costruiamo un argine umano
spezziam la catena dell’odio
diciamo “no” al terrorismo
e alla violenza nel mondo.

Stop, con la guerra stop.
Stop, con la miseria stop.

Un messaggio chiaro
che impresso rimarrà:

“Marciam, marciam, marciam,
cantiam, cantiam, cantiam”.

Permalink
Permalink 09:50:21, Categorie: Percorso Soave  

Marcia della Pace [Gaslini Genova]

Ciao Maria,
grazie del pensiero che hai avuto per noi, ma soprattutto per i nostri bambini che ne hanno tanto bisogno.

Buona giornata. Le Insegnanti del "Gaslini"

Permalink
Permalink 09:49:23, Categorie: Percorso Soave  

Marcia della Pace [Infanzia Accadia FG]

Care colleghe
vi faccio partecipe di una mia bellissima esperienza. Ho partecipato alla marcia della pace Perugia - Assisi il 7/10/07 e’ stato qualcosa di straordinario!!!! Ho pregato tanto anche per tutti i bambini che si trovano in ospedale
e per le loro insegnanti.



Vi abbraccio Maria Vassalli Scuola dell'Infanzia Accadia FG

Permalink

09.10.07

Permalink 23:16:08, Categorie: blog, memo  

Segno sul blog i percorsi che abbiamo iniziato ad individuare per un discorso trsversale sulla Letteratura e l' arte del '900.


Percorsi di Letteratura/ Pittura

 

  1. Paesaggio: interni
  • NATURALISMO : Zola: Casa Lorilleux
  • SCAPIGLIATURA: vari ambienti da " Passione d' amore" tratto da Fosca di Tarchetti
  1. Paesaggio: esterni
  • NATURALISMO:
  • SCAPIGLIATURA:
  • VERISMO:  Nedda; Rosso Malpelo; La roba; Il naufragio della Provvidenza
  1. L’ uomo e la guerra
  • FILM: UOMINI CONTRO da Un anno sull' altipiano di Lussu
  1. L’ uomo e l’ acqua
  • VERISMO: Verga Il naufragio della Provvidenza
  1. Sentimenti.
  • REALISMO: da Madame Bovary di Flaubert
  •                       Gervaise in Casa Lorilleux di Zola
  • VERISMO: Rosso Malpelo; La roba;
Permalink
Permalink 18:02:01, Categorie: Percorso Soave  

A presto [Scuola Infanzia Bari]

Ciao a tutte/i del Percorso Soave,
qui a Bari va tutto bene! La linea wireless è stata ripristinata e presto tornerò ad aggiornare i nostri blog, per adesso siamo molto impegnate ad organizzare il POF della nostra scuola dell'infanzia e poi partiremo con i progetti!
Un salutone
Antonella
Permalink
Permalink 13:16:40, Categorie: blog  

Il libro della settimana

Permalink
Permalink 09:32:48, Categorie: Rob&ide  

TED 2007

Robotica e reti
Le potenzialità didattiche delle reti
Seminario - Ted2007
31 ottobre 2007 - 9,30-12.30 - Sala Verde, Pad. S 1a galleria
[ Programma ]

Permalink
Permalink 09:26:43, Categorie: Rob&ide  

Incontro a Firenze il 22 Novembre 2007

SCIENCE AND ART ENTAGLEMENT
22 Novembre 2007 -

La Tribuna di Galileo, c/o La Specola – Firenze
Galileo, c/o La Specola – Firenze
[ Programma ]

Permalink

08.10.07

Permalink 22:27:15, Categorie: Tanti auguri a....  

Silvia

Tanti auguri per il tuo settimo compleanno!
Permalink
Permalink 15:36:20, Categorie: Rob&ide  

partecipazione al Bimed exposcuola2007 - Laboratorio 3 - Robotica

programma provvisorio  

 

Inaugurazione

mercoledì 7 novembre 2007
09:15 - 11:30

 

"ROB & IDE"

Immaginazione, disegno, costruzione, programmazione e condivisione di robot umanoide

mercoledì 7 novembre 2007
11:45 - 12:45

 

"ROB & IDE"giovedì 8 novembre 2007
09:15 - 10:15

Immaginazione, disegno, costruzione, programmazione e condivisione di robot umanoide

 

"ROB & IDE"

Immaginazione, disegno, costruzione, programmazione e condivisione di robot umanoide

venerdì 9 novembre 2007
09:15 - 10:15
 

 

"ROB & IDE"

Immaginazione, disegno, costruzione, programmazione e condivisione di robot umanoide

sabato 10 novembre 2007
09:15 - 10:15
 

 

 
 
Permalink
Permalink 15:16:17, Categorie: Formazione docenti, Dislessia, Eventi  

CONVEGNO sulla DISLESSIA

Ho organizzato in qualità di referente DSA del Circolo Didattico di Pietra Ligure per il 24 novembre 2007 presso il Teatro Cinema di Pietra Ligure il Convegno sulla dislessia "LA FATICA DI STUDIARE: il ruolo della scuola e della famiglia.
Un invito a docenti, operatori, famiglie e quant'altri interessati alla tematica.
Presto pubblicherò copia volantino con programma, relatori e sponsor.
Vi aspetto numerosi
Alessandra Chiaretta

Permalink
Permalink 13:21:03, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Ecco come si doveva fare..

... l'esercizio per casa sulle scritture di assestamento, epilogo e chiusura.

Vi potete scaricare il testo 74KB

E la soluzione 72KB

Buon studio dalla Albez Edutaiment Production e.... occhio al debito

Permalink
Permalink 11:04:56, Categorie: produzione scritta alunni  

I NOSTRI PRIMI DISEGNI

LA MAESTRA CI HA SPIEGATO CHE ABBIAMO UN BLOG TUTTO NOSTRO !!!

ECCO I NOSTRI PRIMI DISEGNI....

Permalink

07.10.07

Permalink 21:23:43, Categorie: Lezioni di Analisi Logica  

Corso di analisi logica

E' appena uscita dal forno la quarta puntata del corso di analisi logica.

Se volete vi potete scaricare "Analisi di una proposizione complessa: vari tipi di proposizioni, attributo, apposizione" 216KB

Ci sono sempre gli esercizi e poi altri esercizi e poi ancora esercizi

Per chi ha problemi di digestione ricordo di tenere a portata di mano la magnesia oppure il caffè per chi ha problemi di abbiocco

Comunque la pensiate sull'analisi logica, sugli esercizi e sul ripristino degli esami di riparazione potete lasciare un commento.

In ogni caso un felice raglio dal prof ;-) e.... quo vadis, schola?

Permalink
Permalink 17:34:42, Categorie: ambienti-virtuali-3d  

La palafitta

... casa per sempre... nonostante il tempo... che passa...

Permalink
Permalink 15:32:44, Categorie: blog, Libri di narrativa, Summer's List  

LIBRI : i vostri commenti...


Ivan :
Le guerre del mondo emerso - Le due guerriere_ Licia Troisi  Voto:

  "Verdana" color="#3366ff">Non è uno dei libri consigliati, ma ho deciso di leggere questo libro, perchè facendo parte di una saga fantasy come Harry Potter o Il signore degli anelli, non si riesce a non leggere il libro successivo, una volta finito il precedente.
Il tema del libro è piuttosto difficile da spiegare se la persona che legge non ha la minima idea relativa a cosa parli la saga, quindi cercherò di sintetizzarla brevemente.
 
La saga si articola in due trilogie,la prima intitolata le "Le cronache del mondo emerso" vede come progagonisti una giovane mezzelfa,unica superstite della sua specie, e un mago di nome Sennar,che vivono in mondo distrutto dalla guerra e governato da un unico imperatore oscuro che potrebbe essere paragonato a una sorta di Hitler, con gli ideali dell'antica Roma di espandere sempre di piu i propri territori.
Nei tre libri si percorre la vita di questi 2 ragazzi da quando sono bambini all'età adulta,all'addestramento del mago e alla sua viva partecipazione in politica, e all'arruolamento della ragazza nell'accademia militare e,  grazie a numerose peripezie, i due ragazzi riescono a riportare la pace nel mondo.
La storia è piena di colpi di scena e molto interessante, anche se dalla mia descrizione potrebbe sembrare piuttosto banale e scontata.
 
La seconda trilogia, intitolata appunto "le guerre del mondo emerso", ci porta cinquant'anni dopo agli avvenimenti della prima trilogia, con il mondo che sta ancora tentando di rimarginare la ferita provocata dal tiranno, dove la gente vuole dimenticare, ma tra tutte queste persone esiste un gruppo che invece venera ancora quel dittatore spietato e si fa chiamare "La setta degli assassini", la protagonista di nome Dubhe, questa volta non piu un'impavida guerriera piena di volonta, ma una ladra che vive la giornata, costretta ad uccidere, per opera dei veneratori del tiranno, che le avevano fatto una maledizione orribile per poterla controllare,scopre che questa setta vuole riportare in vita il Tiranno.Un inviato del concilio dei maghi la incontra per caso e scopre ciò che lei sa,e la convince a partire con lui per salvare il mondo, andando alla ricerca del figlio di Sennar,convincendola  che quest'ultimo l'avrebbe aiutata togliendole la maledizione che la divorava ogni giorno di più. 
 
E' veramente un libro interessante, di sicuro
non ha grandi contenuti storici o in qualche modo utili,ma è veramente scritto bene.
 

Permalink
Permalink 14:05:59, Categorie: Software free, Windows, Linkoteca, Web  

Inviare FAX con l'ADSL

Gentilissimi colleghi in questo post vi parleremo di come inviare gratuitamente dei Fax anche se abbiamo un collegamento ADSL.

Tutti noi sappiamo che spesso ci possono essere delle situazioni nelle quali l'invio di un Fax faciliterebbe e velocizzerebbe il nostro lavoro.

Solitamente solo le Segreterie ne sono corredate e non possiamo uscire da scuola se non chiedendo un permesso. La presenza poi, anche per gli addetti ai lavori, di un collegamento ADSL ha complicato il tutto. Prima di un simile collegamento era molto più semplice inviare un Fax... magari per aderire ad un Corso di aggiornamento o per partecipare ad un concorso.

Programmi gratuiti tipo Winfax ci risolvevano tutti i problemi.

Con l'ADSL questo non è più possibile se non ricorrendo a servizi tipo quelli offerti da http://www.faxator.com/home.htm, da http://www.myfax.com/index.asp?region=it-it&WT.srch=1&gclid=CND1rJPa_I4CFQQrlAodG2osuw
o per riceverli (solo 3 al mese) http://www.messagenet.it/fax/freefax/.

La rete comunque ci viene in aiuto e attraverso siti Internet come Faxalo (anche il nome è carino): http://www.faxalo.it/ la soluzione è possibile.

La homepage di Faxalo

Per prima cosa, se ci interessa avere questa possibilità, richiediamo, inserendo l'indirizzo e-mail della scuola, il codice indispensabile per abilitare il servizio.

La pagina che chiede la conferma dell'indirizzo e-mail.

Dopo aver controllato che l'indirizzo sia corretto facciamo un clic sul pulsante "Conferma".

La pagina che ci conferma l'ivio del codice all'indirizzo e-mail inserito.

Scarichiamo il programma e, appena ricevuta la e-mail con i dati che ci servono, passiamo ad installare il software.

La finestra che appare al termine dell'installazione del programma.

Al termine dell'installazione apparirà una piccola finestra che ci chiederà di inserire i dati ricevuti, l'indirizzo e-mail e l'smtp che usa il nostro programma per la posta elettronica.
Possiamo lasciare vuoti i campi "user" e "password". Se non riusciamo a vedere il pulsante "Salva", usiamo il tabulatore per spostarci da una voce all'altra - il pulsante diverrà visibile.

Oltretutto, se riscontriamo dei problemi durante l'installazione e non riusciamo a creare la stampante virtuale, dal sito del programma, potremmo scaricare un video (wmv) che ci spiega come crearla. Questo non è per niente simpatico ed immediato ma ci risolve il problema.

Ultimati i suddetti passaggi... la parte finale è la seguente:

- apriamo il file che desideriamo inviare via Fax (solo in Italia),
- facciamo un clic sul pulsante "File",
- scegliamo il comando "Stampa",
- dall'elenco delle stampanti scegliamo la stampante virtuale "Faxalo",
- inseriamo il numero (che deve iniziare con lo "0" )...

Il gioco è fatto!

Questa non è comunque l'unica possibilità che ci offre la rete, ce ne sono diverse ma, intanto, ci siamo fatti un'idea e forse abbiamo una scusa in più per sfruttare al meglio un computer.

(rr)

Permalink

06.10.07

Permalink 19:32:51, Categorie: Rob&ide  

Un saluto da Matera

Grazie! è stato un vero piacere incontrarvi. Complimenti per il vostro progetto che è veramente notevole. I bambini poi sono stati eccezionali. Speriamo anche noi di incontrarvi ancora.

Maria Teresa e tutto il gruppo del
Liceo Duni
Permalink

05.10.07

Permalink 20:30:51, Categorie: Rob&ide  

di ritorno a Genova... dopo il Global Challenge Junior [SdR]

Durante la cerimonia ho realizzato più volte l'importanza del nostro lavoro, non che non ne sia consapevole ma ogni tanto ci vuole uno sguardo da fuori. E' questo per me è stato partecipare alle giornate di Global Challenge Junior, uno sguardo dal di fuori sui nostri sogni. Uno sguardo e un sogno condiviso con il mondo.
Mi sono emozionato più volte durante la cerimonia perchè ho visto la bellezza di questi ragazzi e dei loro docenti, insieme stanno/stiamo costruendo un mondo migliore, nonostante tutto.
Sono tornato da poche ore ma nel cuore mi porterò i bimbi di Latina e i ragazzi di Matera insieme a costruire teste, i sorrisi e gli abbracci di Linda e Donatella quando le lasciavo sole per seguire i miei "impegni istituzionali", Donato che mi porge il Robonova e mi parla del futuro  , un bimbo del Dubai piccolo piccolo a cui ho spiegato come funzionava il robottino fatto dai piccoli di Pinerolo, le parole di Alfonso Molina che durante la cerimonia mi ha dato una carica incredibile. Ora si continua più allegri, felici e consapevoli della bontà del nostro lavoro.
Con affetto a tutta la squadra di Rob&Ide.
Ema
Permalink
Permalink 19:20:24, Categorie: Percorso Soave  

Segnalazione news in Soave Kids [Gaslini Genova]

Ciao a tutti,
in Soave Kids ho messo la storia degli animali di Chiara.
Buona giornata. Paola

Permalink
Permalink 19:20:11, Categorie: blog  

Il mio gatto Nerino [Niguarda Milano]

Sapete..... lui non è un gatto...... è un UMANO!!!

Mangia i croccantini con  la zampa, come se fosse un cucchiaio.

E' tutto nero ed ha due macchie bianche, una sulla pancia e una sotto la testa.

Il suo angolo preferito è il cuscino del divano perche' è illuminato dal sole: Nerino si appisola li' e chissa' cosa sogna !!

Anche se ha sei anni, abbraccia le persone e ciuccia le magliette.

Anche il  primo giorno, quando lo abbiamo trovato in campagna, non faceva altro che ciucciarmi la maglietta!!

E' un coccolone!!!! vuole sempre essere accarezzato........ inizia e non finisce piu', ti riempie i vestiti con i suoi peli neri.

Per me è un vero amico, pero' a volte, esagera un po'.........

Ma io gli voglio bene lo stesso

Giulia Zoe anni 11

Permalink
Permalink 18:48:10, Categorie: Rob&ide  

Global Junior Challenge 2007

Carissime/i, scrivo a quanti in questi giorni sono stati con noi a Roma ed anche a chi non ha avuto modo di raggiungerci.
 
Come sapete il nostro progetto Rob&Ide, storia di robot e di androide 
ha preso parte al Global Junior Challenge 2007
 
Tra oltre 600 progetti provenienti da ogni parte del mondo (80 Paesi), una giuria internazionale 
ha selezionato 102 finalisti  che hanno esposto i propri percorsi educativi-didattici a Roma, durante l’evento finale del Global Junior Challenge 2007.
 
Questa mattina Donatella Merlo, Emanuele Micheli, Carlo Nati ed io, in rappresentanza di quanti fanno parte del progetto Robot @ Scuola - Rob&Ide – operazione androide, ci siamo recati insieme a tutti i finalisti del Global Junior Challenge 2007 nell’Aula di Giulio Cesare in Campidoglio.
 
Tra gli interventi, quello di Tullio De Mauro [linguista italiano e presidente  della Fondazione Mondo Digitale] e di  Alfonso Molina [Presidente della Giuria, professore di strategia delle tecnologie Università di Edimburgo, Regno Unito e Direttore Scientifico Fondazione Mondo Digitale]
 
Il nostro progetto era nella categoria fino a 18 anni 

 
Per questa stessa nostra categoria e’ stato giustamente premiato il progetto "E-ngageLive" –  societa’ di Cambridge - Regno Unito 
ricevendo una statua raffigurante la lupa etrusca con Romolo e Remo.
 
Sempre per la categoria sino a 18 anni il progetto "Maths to Play" del Liceo Classico "E. Duni" - Matera (Italia) e Lycée classique di Dierkirch (Lussemburgo)
ha ricevuto il premio del Presidente della Repubblica, una coppia d’argento ed e’ stato accolto nel pomeriggio al Quirinale.
 
Siamo felici di questo riconoscimento! Il loro progetto e’ particolarmente interessante, inoltre DS, docenti, ragazze e ragazzi di Matera, con grande generosita’ e spirito di collaborazione, sono da subito stati molto disponibili con noi: ci hanno aiutati ad allestire lo spazio espositivo ed hanno realizzato “teste robot” insieme a bambine/i di Latina ed a quanti sono venuti a trovarci. Speriamo di poterli incontrare ancora lungo il nostro cammino.
 
Ci sono poi stati i premi per i progetti provenienti dai Paesi in via di sviluppo [premi rivolti a quei progetti provenienti dai paesi di sviluppo che si contraddistinguono nell'uso delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione per l'inclusione sociale e la riduzione della povertà].
 
Desidero/iamo concludere con alcuni ringraziamenti in ordine sparso:
 
a bambine/i – ragazze/i di Genova - Latina – Pinerolo – Treviglio;
alle loro famiglie;
a Scuola di Robotica ed alla rete di scuole:
[Lazio] Istituto Comprensivo Don Milani Latina
[Lazio] Liceo Artistico Statale di Latina
[Lazio] SSIS Universita' del Lazio: Arte e Disegno
[Liguria] I.P.S.I.A. Gaslini di Genova Bolzaneto
[Lombardia] Polo Tecnico professionale industriale ITIS A.Righi Treviglio (BG)
[Piemonte] 1° Circolo Pinerolo (TO)
agli osservatori di operazione_androide;
allo staff di Mondo digitale;
al Liceo Classico E. Duni - Matera;
a tutti coloro che continuano a credere nell'apprendimento, nella ricerca e nella creativita';
a quanti sono venuti a trovarci all'Istituto Tecnico Industriale Statale Galileo Galilei ed a chi, pur volendo, non ha potuto essere con noi
ed a tutti coloro che sempre ci sono stati accanto ed a quanti potrei aver involontariamente dimenticato

Lascio/amo infine qui un saluto a tutti coloro che oggi non abbiamo avuto la possibilita' di salutare, Linda e Rob&Ide group

Permalink

04.10.07

Permalink 23:48:38, Categorie: Tanti auguri a....  

Francesca!

Tanti auguri di Buon onomastico!


Permalink
Permalink 20:48:45, Categorie: blog, Libri di narrativa, Summer's List  

LIBRI : i vostri commenti...


Simone: Il bambino di Noè_ Emmanuel Schmitt  Voto: 10

Il Bambino di Noè - Eric Emmanuel Schmitt*


gt;Non era in lista, ma ho voluto leggerlo perchè me lo ha consigliato una persona.
Il racconto è ambientato nella Seconda Guerra Mondiale e parla della storia di Joseph, un bambino ebreo, che per sfuggire alle retate della Gestapo, viene affidato dai genitori ad un prete che gestisce un collegio. Durante la permaneza nella scuola, Joseph scopre che non è il solo bambino ebreo del collegio, ma ci sono altri ragazzi come lui che padre Poins tiene al sicuro dai nazisti, aiutato anche dalla farmacista del paese "comunista e mangiapreti" che verso la fine del libro verrà deportata in un campo di concetramento.
Fa pensare come due persone con pensieri così divergenti possano trovare una linea comune per fronteggiare la minaccia nazista e proteggere i bambini ebrei.
Un altro aspetto forte della storia è il rapporto che si instaura tra padre Poins e Joseph, il quale scopre che il prete si è messo a "collezionare" oggetti di culto ebraici per salvarli dalla distruzione, proprio come fece Noè durante il diluvio universale.
Tutta la vicenda è vista con gli occhi di Joseph che con i suoi 9 anni e la sua infantile ingenuità, mostra aspetti della guerra che sarebbe difficile da immaginare.
Il libro è "leggero" per quanto riguarda la sua lunghezza e si lascia leggere tranquillamente.
*Voto 10 *

* Il paradiso degli orchi - Daniel Pennac  Voto  8 /9
*
Libro curioso, all'inizio non ci ho capito molto ma poi andando aventi nella lettura, piano piano ho capito che valeva la pena di leggerlo.
Non mi dilungo con la trama perchè nei post qui sotto è già ampiamente trattata.
*Voto 8,75*

Permalink
Permalink 17:15:32, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Dalla costituzione alle scritture di chiusura

Esercitazione completa dalla costituzione dell'azienda individuale alla chiusura dei conti.

Vi potete scaricare:

-  il testo dell'esercitazione 28KB

- le scritture in P.D. sul libro giornale e le situazioni contabili 144KB

- le registrazioni nei mastrini 28KB

Buon studio dalla Albez Edutainment Production e..... occhio ai debiti

Permalink

03.10.07

Permalink 23:27:56, Categorie: blog  

scuola infanzia "Lombardo-Radice"

scuola infanzia "Lombardo-Radice"

Ecco la prima settimana di

scuola.

 

La festa dell'accoglienza ha visto coinvolti

 

bambini, genitori docenti e

tanta simpatia ed allegria.

  

I bambini di tre anni

in compagnia delle loro mamme preparano

il pupazzo salutone che li aiuterà a salutare

i genitori per affrontare serenamente

il percorso formativo della scuola

dell'infanzia

e dopo aver lavorato

 si festeggia tutti insieme !!

 

 

 

 

con un po' di confusione !!!!!!!!

alla prossima !!!! ciaooooo

Permalink
Permalink 23:24:09, Categorie: blog  

scuola infanzia "Lombardo-Radice"

Ecco la prima settimana di scuola.

 

La festa dell'accoglienza ha visto coinvolti

 

bambini, genitori docenti e tanta simpatia ed allegria.

 

 

 

 

 

I bambini di tre anni

in compagnia delle loro mamme preparano

il pupazzo salutone che li aiuterà a salutare

i genitori per affrontare serenamente

il percorso formativo della scuola

dell'infanzia

e dopo aver lavorato

 si festeggia tutti insieme !!

 

 

 

 

con un po' di confusione !!!!!!!!

alla prossima !!!! ciaooooo

Permalink
Permalink 22:17:17, Categorie: progetto Verdemare  

Ed ecco, al CSA di Caserta, i rappresentanti della terza F e della terza B di quest'anno che accompagnati dalla sottoscritta e dalla prof. Anastasia Guerriero ritirano il premio per il prodotto multimediale realizzato nell'ambito del progetto Verdemare!

Ecco la professoressa Guerriero che presenta il nostro lavoro alle altre scuole partecipanti

Io (...per fortuna)  ero nella saletta di proiezione a gestire la presentazione

Abbiamo ricevuto una targa ed un bellissimo atlante degli alberi ed arbusti in Italia, ma il nostro lavoro è stato giudicato tra i migliori e quindi ci è stato offerto anche un bonus per l'acquisto di materiale didattico inerente gli argomenti del progetto. Noi abbiamo richiesto un biotrituratore, una compostiera ed un pc portatile... appena arriveranno si riparte con il progetto per realizzare un laboratorio all'aperto!

 

La prof Elisabetta Posa

 

Permalink
Permalink 21:49:46, Categorie: blogEnergiamica  

Ritorniamo trascinati con la forza dai commenti di Marilisa che ormai è diventata una ex alunna: ebbene sabato saremo tutti a Piedimonte Matese per ritirare il premio di Energiaingioco! La nostra ex terza ha concluso così facendi il "pieno" di premi! Questo blog ci ha portato davvero fortuna! Abbiamo vinto infatti proprio con la sezione Energiamica di questo blog, avviata lo scorso anno e che speriamo di poter ampliare quest'anno con l'attuale terza...(che intanto... vedi che è successo a Verdemare)

 

 

La prof

Permalink
Permalink 20:33:47, Categorie: blog  

disegni [Niguarda Milano]

ciao, cara Chiara, belli  e simpatici i tuoi animali e bellissimi i tuoi disegni. A Margherita piacerebbe tanto avere un pesciolino e Valentina ci disegna il suo cane Pallina

ciao a tutti

Permalink
Permalink 19:22:42, Categorie: blog  

Anno scolastico 2007/2008

Permalink
Permalink 17:24:59, Categorie: blog  

REMEMBER US!!!!! Iole

Look at this photograph
Every time I do it makes me laugh
How did our eyes get so red?
And what the hell is on Gabriele's head?

And this is where we grew up
I think the present owner fixed it up
I never knew we'd ever went without
The second floor is hard for sneaking out

My new class is……. A class… it isn’t a group of friends, it isn’t a
acting company”, it isn’t a team, it isn’t a group of writers, it isn’t a group of “warriors”, it isn’t my, our class! And this is OUR blog… I write on it for to be near you! Near the 3 D!!!
Different schools, different sports, different timetable! Only on this blog we are for ever the 3d!!!!!
Bye guys!                                                
Permalink
Permalink 12:52:18, Categorie: blog  

IV B i vostri voti

1) 8 1/2

2) 8+

3) 5 (chi ha banane da spendere le spenda, please )

4) 9 1/2

5) 6+

6) 7/8

7) 4 (chi ha banane da spendere le spenda, please )

8) 7/8

9) 10 (esagerataaaaa! )

10)

11) 6

12) 5/6 (manca davvero poco!)

13) 3

14) 5

15) 7 1/2

16) 6 1/2

Ecco, questo ci serviva per capire bene come stanno le cose... non mi lamento, la prima impressione che avevo avuto si è rivelata giusta, sono proprio contenta

Ora mi raccomando i debitori, mettetevi sotto che la prova arriva prima del 30 ottobre, prevedo buoni esiti!

Buona giornata!

La vostra Pica

Permalink
Permalink 07:35:21, Categorie: blog  

"I miei animali" da Chiara [G.Gaslini, Genova]

I miei animali

Mi chiamo Chiara, ho 10 anni… 11 tra due settimane. Abito a Mantova e frequento la I C della Scuola Media “Bertazzolo”. Mi piacciono gli animali, anche se possiedo solo una tartaruga, molto birichina, ed un grande acquario con alcuni pesci.
La mia tartaruga si chiama Sindy ed è una tartaruga molto speciale: è una tartaruga acrobata; riesce ad arrampicarsi sul bordo della sua vaschetta, uscire e cadere in terra.
Un giorno, al ritorno da scuola, trovammo la vaschetta vuota: era scappata e… la trovammo dopo due giorni dietro al forno microonde. Dopo qualche tempo scappò di nuovo e la trovammo che scendeva le scale! Per questo, adesso, la sua vaschetta è protetta da una rete per evitare “USCITE IMPREVISTE”.
Anche i pesci sono birichini come Sindy: hanno il potere di sradicare le piante dell'acquario che la mamma, con tanta fatica, cerca di piantare.
Il più birichino e vivace di tutti è “RIGHINO”: l’ho chiamato così perché il suo corpo è a righe bianche e nere.
Ciao a presto.

Permalink

02.10.07

Permalink 19:36:52, Categorie: Rob&ide  

Riepilogo Archivio BLOG

Archivio Blog Rob & Ide 2006

[ Marzo ] - [ Aprile ] - [ Maggio ]- [ Giugno ]

[ Luglio ] - [ Agosto ]

[ Settembre ] - [ Ottobre ] - [ Novembre ] - [ Dicembre ]

Archivio Blog Rob & Ide 2007

[ Gennaio ] - [ Febbraio ] - [ Marzo ]

[ Aprile ] - [ Maggio ] - [ Giugno ]

[ Luglio ] - [ Agosto ]

[ Settembre ] - [ Ottobre ] - [ Novembre ] - [ Dicembre ]

Permalink
Permalink 17:55:48, Categorie: blog  

Per Caterina

Ti abbraccio forte, Caterina, e ti sono vicina!

Ti aspetta un periodo durissimo, nel quale ti sarà chiesto di dare anche di più di quanto  puoi, non arrenderti e guardati sempre intorno: ci sono tante persone che ti vogliono bene. Conta su di loro!

La Pica

Permalink
Permalink 17:49:51, Categorie: blog  

VB, i vostri voti

1) A

2) NP

3) 5 1/2

4) 10

5) 8

6) 3

7) 3 Abbastanza bene la finanziaria, preparati un po' meglio su esponenziali e logaritmi

8) 9

9) NP

10) Assente

11) NP

12) 7+

13) 5

14) 2

15) 5 1/2 Metticela tutta e fa' vedere chi sei!

16) NP

17) NP

18) NP

19) 6

NP - Non Pervenuto

Sapete che questi voti non fanno media, ma che ci servivano soprattutto per riprendere un po' le fila. Sono abbastanza contenta, anche se alle ragazze NP, che, seguendo la loro sensibilità e il loro cuore, hanno preferito non fare la prova (guardate che capisco che era una situazione particolare, vi prego di non leggere un tono polemico in quanto scrivo), vorrei fare questa domanda:

PENSATE CHE SUL POSTO DI LAVORO VI POTETE PERMETTERE UN COMPORTAMENTO COSì ?

Questa era anche una prova di maturità (capitata per puro caso e ovviamente era meglio se non capitava), non l'avete superata , pazienza, crescerete

Un saluto dalla vostra Pica

Permalink
Permalink 12:37:38, Categorie: Percorso Soave  

FESTA [infanzia e primaria Latina]

Grazie ed auguri anche da Latina

  

Permalink
Permalink 12:34:55, Categorie: Percorso Soave  

FESTA [Gaslini Genova]

Ciao Manuela,
grazie del pensiero, soprattutto per i nostri bambini
che hanno tanto bisogno di Angeli custodi.
Buona giornata.
Le Insegnanti del "Gaslini"

Permalink
Permalink 12:32:26, Categorie: Percorso Soave  

FESTA [Niguarda Milano]

Ciao carissime colleghe, oggi è la festa degli Angeli custodi.
Buona giornata, Manuela di Milano
Permalink
Permalink 11:13:58, Categorie: avvisi e comunicazioni  

AVVISI

Due avvisi per i genitori...

1) Giovedì 4 ottobre (S.Francesco) come di consuetudine gli alunni e gli insegnanti della nostra scuola parteciperanno alla S.Messa presso la Chiesa del Soccorso alle ore 10.30

Al termine della cerimonia i bambini lanceranno dei palloncini ai quali saranno legati disegni e frasi su S. Francesco.

2) Mercoledì 17 ottobre alle ore 16.30 prima assemblea di classe nella quale verrà eletto il rappresentante dei genitori. Appuntamento importante !!!!

Permalink
Permalink 06:19:33, Categorie: Rob&ide  

Rob&ide a mani aperte

Rob&ide in viaggio 4

Permalink
Permalink 06:06:09, Categorie: Rob&ide  

Rob&ide in viaggio

rob&ide in viaggio 3

Rob&ide in viaggio 1

Permalink

01.10.07

Permalink 22:53:48, Categorie: CMS E-learning Blogs  

Alcuni dei miei lavori

I corsi virtuali del Liceo Scientifico Statale “G.B. Scorza” di Cosenza
www.edidascorza.it
I corsi virtuali dell’Istituto Geometri di Cosenza
 www.edidageometricosenza.it
Sito dell'Istituto Comprensivo di Spezzano della Sila
Sito dell’Istituto Professionale Industria e Artigianato di Cosenza
Il Portale dell’IPAA-“Todaro” di Rende in rete all’indirizzo www.ipatodaro.it
Sito dell'Istituto Comprensivo di Rovito
Progetto “Coltiva un Fiore”
www.ipatodaro.it/coltivaunfiore
Progetto "La musica etnica”
www.portalesila.it/musicaetnica
Permalink
Permalink 21:36:52, Categorie: AVVISI, AUGURI  

2 OTTOBRE: FESTA DEI NONNI

Cari bambini ricordiamoci di loro...
I nonni sono i vostri guardiani,  vegliano su di voi con amore. Danno più di quanto mai potranno ricevere.
Buona festa, nonni!!

p.s.: il 17 c.m. prima assemblea per nomina rappresentante genitori. Non mancate   !!!

Permalink
Permalink 21:07:09, Categorie: Percorso Soave  

Il mio cane speciale [Niguarda Milano]

Care colleghe, sono Manuela di Milano, ho inserito su Soave Kids il testo di Gloria che ci racconta del suo cane un po' speciale

ciao, Manuela

Permalink
Permalink 20:59:08, Categorie: blog  

Il mio cane speciale ( Niguarda Milano)

Ciao, sono Gloria , ho 11 anni. VIvo a Padova , ho un bel giardino dove gioco con il mio cane che si chiama Winnie.  Lui ha un anno e mezzo, è piccolo di eta' ma è un bel cagnolone grosso e mia mamma rischia sempre di inciampare su di lui. E' di colore nero sul dorso, sulla gola  è color panna e il resto è colore marrone sabbia  .

Winnie è giocherellone ma anche dispettoso.

Riesce sempre a scappare dalla recinzione del cortile e va a spasso nei giardini dei vicini e combina guai, specialmente    quando incontra le galline. Immaginate un cagnolone che rincorre delle galline schiamazzanti........!!!!

Dovete sapere che Winnie è anche equilibrista perche' rovescia sempre la sua cuccia........

al mio cane piace entrare dentro la cuccia ....rovesciata!!  : fa dondolare la punta del tetto   della cuccia , di qua e di la'......Per me è speciale

E' un mangione e quando gli porto il cibo , abbaia dalla contentezza

Io pero', quando abbaia, mi allontano perche' ho un po' di fifa..

Che strano, direte voi!!!Ho un cane e ho fifa!! E pensare che mi hanno regalato Winnie perche' mi passasse la paura per tutti gli animali

Ma Winnie è il  mio amico e gli voglio bene

Quando tornero' a casa  diro' alle mie compagne e ai miei proff.    che ho scritto  qui , in internet e che altri bambini e ragazzi  possono leggere   cio' che ho scritto .

 E non vedo l'ora di leggere sul mio computer le vostre risposte

CIAO A TUTTI DA GLORIA

 

Permalink
Permalink 17:00:14, Categorie: Laboratori e altro  

Monili realizzati con il filo di rame

Prima di tutto, bisogna che vi procuriate una pietra o una conchiglia, e almeno un metro di filo di rame.
Dopo di che, prendete il filo di rame e formate un cappio a un'estremità, per poterlo poi infilare in una collana, se volete che il monile sia un ciondolo, oppure farlo passare nelle chiavi se desiderate un portachiavi.
Poi appoggiate il filo di rame alla pietra o alla conchiglia e iniziate ad arrotolarlo guidati dalla fantasia e dando spazio alla vostra creatività.
Al rame, metallo molto malleabile, si può dare qualsiasi forma.
Infine, per dare un tocco in più, spruzzate il monile con un lucidante trasparente e lasciatelo asciugare per 5 minuti.

Sarà perfetto!

CLICCA QUI PER SCARICARE LE FOTO DEI NOSTRI MONILI!!!

Permalink
Permalink 14:58:22, Categorie: Formazione docenti, Dislessia  

PROPOSTE DIDATTICHE: non parole... ma fatti!!!

Ho terminato di stendere alcune proposte didattiche per gli alunni dislessici, suggerimenti operativi utili anche per  alunni in difficoltà di apprendimento. Allego inoltre una tabella di rilevazione al fine di poter tabulare i dati raccolti.
Spero che questo materiale sia chiaro , ma se così non fosse non esitate a contattarmi .
Cerchiamo di cooperare e condividere per il benessere ( bene-essere / bene-stare) del bambino, ogni piccolo risultato sarà per noi un momento di grande gratificazione e un input maggiore a formarci continuamente ;  non attingiamo a brevi corsi di recupero... in alunni isolati dal gruppo-classe si creano ulteriori disagi. Il pietismo , inoltre, da parte dell'insegnante verso se stesso non produce competenze, ma risulta deleterio non permettendo di affrontare con serenità il problema.
Siete d'accordo? ... Bene!!! Rimbocchiamoci le maniche ... aspetto i Vs. commenti!!!
Alessandra Chiaretta

Permalink
Permalink 13:21:13, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Ripasso scritture assestamento classe 3^

Vi potete scaricare i seguenti moduli:

Scritture di assestamento 260KB

Le scritture di chiusura 228KB

Lo svolgimento dell'esercizio fatto in classe 297KB

Buon studio dalla Albez Edutainment Production

Permalink
Permalink 11:21:17, Categorie: blog  

Pasta per bignole

Per la preparazione di 40 bignè da riempire a piacere.

Ingredienti:

acqua l.0,5, burro gr. 200, farina gr. 250, uova intere n° 6, 1 pizzico di sale.

procedimento:

In un pentolino far bollire l'acqua con il burro ed il sale. Aggiungere la farina precedentemente setacciata girando velocemente prima con una frusta e successivamente con un cucchiaio di legno. Cuocere il composto per 2/3 minuti, toglierlo dal fuoco, versarlo in un vassoio e lasciarlo raffreddare. in una bool aggiungere al composto un uovo per volta girando con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un impasto omogeneo e compatto. Preparare i bignè con una tasca da pasticceria (bocchetta liscia del n° 11) e cuocere in forno a 220 gradi per circa 15/20 minuti.

Permalink

Ottobre 2007
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
<<  <   >  >>
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        

e-didablog

Progetto edidablog L'aggiornamento dei blogs da parte degli utenti avviene senza alcuna periodicita' ; il servizio non puo' quindi, ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001, rappresentare una testata giornalistica e non puo' altresi' considerarsi un prodotto editoriale.
Ai sensi del D.Lvo n. 70/2003 art. 16 il progetto edidablog si configura come una "prestazione di un servizio della societa' dell'informazione, consistente nella memorizzazione di informazioni fornite da un destinatario del servizio, il prestatore non e' responsabile delle informazioni memorizzate a richiesta di un destinatario del servizio"...

Cerca

Altro

Syndicate questo blog

XML Che cos'?


powered by
b2evolution