Vai ai contenuti | Vai al menu | Vai al campo di ricerca | Vai alla homepage

C@ro blog

Il blog delle quinte della scuola Antola - Rapallo

Dettagli del messaggio: DIETRO LE QUARTE...

DIETRO LE QUARTE...

cats_gruppo1 
PREPARANDO “CATS”, MI E’ PIACIUTO…
v     la preparazione con compagni e maestre, la collaborazione di Gianni per rendere questo spettacolo ancora più bello.
v     l’impegno di tutti noi, poi la pazienza di Gianni, quando urlavamo un po’ troppo.
v     l’atmosfera del giorno dello spettacolo e la collaborazione di noi tutti, nei mesi precedenti.
v     il fatto che abbiamo imparato a parlare meglio, abbiamo imparato tante cose anche grazie a Gianni.
v     l’impegno che abbiamo dato e perché siamo stati tutti uniti.
v     saltare le lezioni e parlare con i compagni durante le prove.
v     le coreografie, le canzoni e il clima perché eravamo tutti amici, bambini e maestre.
v     i balletti adattati alla poesia.
v     che eravamo tutti amici, bambini, maestre, tutti e Gianni ci ha sopportato.
v     che non si faceva matematica e si lavorava insieme.
v     che durante le prove si recitava e Gianni ci aiutava.
v     la collaborazione dei compagni, delle maestre, di Gianni e quando ci hanno detto di fare il balletto, ci ha sorpreso…
v     recitare insieme perché ci aiutavamo tutti insieme e perché Gianni e le maestre ci hanno aiutato.
v     abbiamo studiato le parti insieme ai compagni, alle maestre, insieme a Gianni.
v     la collaborazione delle maestre, di tutti noi e che abbiamo imparato bene “Memory.”
v     la collaborazione di Gianni e delle maestre.
v     il primo giorno vedere l’opera originale, l’atmosfera, preparare balletti.
v     che Gianni ci sopportava quando saltavamo.
v     che durante le prove generali ci siamo comportati da veri attori.
v     il gruppo compatto che si è aiutato a vicenda.
v     come ci siamo impegnati, la nostra collaborazione, come ci siamo aiutati a vicenda.
v     l’aiuto che ci hanno dato le maestre.
v     stare insieme tra amici.
v     che Gianni veniva.
v     fare i balletti e le mamme che ci hanno truccato.
v     lavorare tutti insieme, l’impegno che ci ha messo ognuno, il montaggio dello spettacolo ed i balletti.
v     imparare ad unire il susseguirsi delle poesie e adattarle ai balletti.
v     tutto però mi piaceva vedere, come si recitava, secondo le indicazioni del regista, è stata la prima volta che ho cantato, ballato e recitato. Avevo paura di non ricordarmi la parte.
v     questo spettacolo è stato più lungo.
v     vedere come erano bravi gli altri per imparare.
v     i balletti, ascoltare descrizioni e vedere i miei errori.
v     recitare perché c’erano tutti i miei amici e a volte sbagliavano.
v     eravamo insieme.
v     ci siamo aiutati a vicenda.

This site works better with web standards! Original skin design courtesy of Tristan NITOT.