Ritorna alla homepage

Archivi per: Febbraio 2012

27.02.12

CONOSCIAMO LA DISLESSIA

Sabato 3 Marzo alle ore 15,30 presso il Seminario Vescovile, Lungo Mare Doria ad Albenga è in programma una Tavola Rotonda organizzata dalla federazione FIDAPA, vuole essere un momento di sensibilizzazione e approfondimento sul tema " Conosciamo la dislessia.
Intervengono:

  • Piero Cai - Presidente dell'Ordine degli Psicologi della Liguria
  • Francesco Benso - Università di Genova
  • Mariajosè Baldizzone - Psicoterapeuta infantile ASL 2 savonese
  • Elettra Cerruti - Logopedista ASL 2 savonese
  • Armando Caligaris - Psicomotricista
  • Alessandra Chiaretta - Formatrice Canalescuola Soc. Coop.
Permalink

12.02.12

Permalink 11:56:46, Categorie: Eventi  

Ist.Alberghiero_Finale Ligure

Con la cena finanziamo due progetti di formazione per i ragazzi del corso grafici.

PRENOTATE!!!

Grazie :-)

Permalink

10.02.12

Permalink 21:29:04, Categorie: Formazione docenti, Eventi  

Presentazione del libro “Psicologia della disabilità e dei disturbi dello sviluppo”

Mercoledì 15 febbraio ore 18  presentazione del libro
“Psicologia della disabilità e dei disturbi dello sviluppo”
Saranno presenti le autrici MIRELLA ZANOBINI e MARIA CARMEN USAI Docenti di psicologia dello sviluppo,
CARLA BARZAGHI esperta di pedagogia istituzionale, CARLO LEPRI psicologo,
ANDREA CENSI docente per l'integrazione degli alunni disabili.

Una preziosa analisi degli aspetti psicologici connessi alla disabilità. Una guida di base per la formazione degli studenti, ma anche delle diverse figure professionali – dagli specialisti agli insegnanti – e dei genitori. Questa nuova edizione offre in più al lettore una panoramica aggiornata delle principali linee di ricerca nell’area dei disturbi evolutivi, unica nel suo genere. Il libro offre una maggiore conoscenza delle cause di alcuni disturbi e una accresciuta consapevolezza del legame fra processi psichici, basi biologiche e fattori ambientali che hanno portato anche a mutamenti legislativi, all'applicazione di strumenti - ad esempio il sistema di classificazione Icf - e, in generale, a una maggiore sensibilità ai diritti delle persone con disabilità.

Permalink

02.02.12

Materiali per i DSA

Sono disponibili sul sito dell’Ufficio scolastico provinciale le presentazioni utilizzate durante l’incontro di formazione per i referenti DSA della scuola Primaria della provincia di Savona.

Si possono trovare all’indirizzo http://www.istruzionesavona.it/handicap/Index.htm cliccando - nella colonna di sinistra – su Handicap e scegliendo poi Disturbi Specifici di Apprendimento I ciclo - Corso 27/01/12.
Permalink

01.02.12

Segni particolari:essere una persona geniale

da Press-IN anno IV / n. 229

La Nazione del 01-02-2012

ANALISI MUSICISTI, SCIENZIATI, ATTORI, SCRITTORI, IMPRENDITORI. QUANTI VIP CON QUESTA « DIFFICOLTA' »

Cosa hanno in comune Albert Einstein con Mozart, Leonardo Da Vinci con John Lennon? Non solo la genialità: erano tutte persone dislessiche! Pittori e musicisti, politici e scienziati. Sono molti i nomi celebri che vengono associati al disturbo della dislessia: da Pablo Picasso a Steven Spielberg e Agatha Christie, scienziati come Isaac Newton, politici come John F. Kennedy e Winston Churchill, imprenditori di successo come Rockfeller e Henry Ford e personaggi del mondo dello spettacolo come Cher, Orlando Bloom, Tom Cruise e Mika. Il legame tra dislessia e creatività è dovuto ad una differente attivazione neuronale nell'emisfero celebrale destro, quello adibito alle attività sintetiche, concrete, intuitive e spaziali, al contrario di quello sinistro che regola le azioni verbali, analitiche, simboliche, temporali, razionali e logiche. Durante la lettura nel cervello dei dislessici si attivano zone diverse e questo li facilita nel trovare soluzioni originali, li rende creativi e vivaci.Ricercatori di Stoccolma, studiando alcune famiglie finlandesi in cui questo disturbo è ricorrente, hanno scoperto che anche la dislessia ha il «suo» gene dal nome impronunciabile: Dyx1c1. Questa scoperta conferma che c'è una predisposizione familiare alla dislessia, oltre ad altre cause non ancora chiare che potrebbero esserne all'origine. Il «dislessico» dunque non guarisce ma, se la famiglia, la scuola, il lavoro gli danno le giuste opportunità, può imparare ad aggirare il disturbo perché la dislessia non è di per sé un ostacolo al successo nella carriera e nella vita.. e questi dislessici famosi lo dimostrano!

Permalink

Febbraio 2012
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
<<  <   >  >>
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29        

Chiaretta's blog

La condivisione e l'interazione sono i pilastri portanti della collaborazione e della cooperazione. Infatti l'apprendimento avviene per scambio quando un sapere o una competenza viene diffusa da un soggetto ad altri che non la possedevano. Con questo spazio intendo, quindi, "crescere insieme" ad altri docenti che hanno conoscenze ed esperienze diverse dalle mie. Alessandra C.

Cerca

Altro

Syndicate questo blog

XML Che cos'?

powered by
b2evolution