Ritorna alla homepage

Archivi per: Agosto 2010

13.08.10

Permalink 20:10:40, Categorie: NoNews e dintorni  

Nel paese della legge di Gresham....

.... per fortuna ci sono ancora persone responsabili: gli insegnanti.

Leggetevi l'articolo di Marco Rossi-Doria e scoprirete il perchè

Buon ferragosto e un felice raglio dal prof;-)

Permalink

11.08.10

Permalink 21:05:03, Categorie: NoNews e dintorni  

La disunità d'Italia.....

Matematica col pallottoliere (Archivio Fotografico Indire)

L'Invalsi ha condotto un test sugli apprendimenti di italiano e matematica nelle classi seconda e quinta elementare, e nella prima media.

I risultati sono che i bambini di Nord e Sud partono alla pari, ma il divario cresce di anno in anno e gli alunni delle regioni settentrionali prendono il largo su quelli del Meridione con una forbice destinata a crescere di anno in anno (http://www3.lastampa.it/scuola/)

Che sia una notizia del 1861?

Hihaaaaaahihaaaaahihaaaaaa!!!

Permalink

06.08.10

Permalink 20:29:59, Categorie: NoNews e dintorni  

Acqua per tutti....

Immagine tratta da fanaticcook.blogspot.com

Serve acqua per riempire una piscina per turisti in un'arida riserva del Kalahari? O per la gestione di una miniera di diamanti? Nessun problema, secondo il governo del Botswana. Intanto però ai boscimani del Kalahari è stato negato il diritto di accedere all'acqua potabile nella loro stessa terra, in una delle regioni più aride del mondo.

Per anni i boscimani del Kalahari in Botswana (tra Sudafrica, Namibia e Botswana) hanno lottato per il semplice diritto di poter vivere sui propri territori. Nel 2006 hanno vinto un'importante battaglia in tribunale: gli è stato permesso di tornare nei territori originari, dopo che i ripetuti tentativi del governo di costringerli a vivere in campi di insediamento sono stati dichiarati illegali e anticostituzionali. Una vittoria..o almeno così sembrava fino alla settimana scorsa.

Il 21 luglio la Corte Suprema del Botswana ha sancito che i  che i boscimani possono vivere nelle terre ancestrali nella Riserva di caccia del Kalahari centrale, senza però avere accesso all'acqua che vi scorre al di sotto. Non possono usufruire del pozzo già  esistente o trivellarne uno nuovo. Anche agli amici che si trovano al di fuori dalla riserva è proibito portare loro acqua. Agli abitanti di una delle regioni più aride del pianeta viene negato il diritto a questa basilare e preziosa necessità  della vita.

Il problema non è che non ci sia acqua a sufficienza. Nient'affatto. Al lussuoso hotel per turisti Wilderness Safaris, che si trova nella riserva, l'acqua è stata concessa. Anzi, c'è un'intera piscina riservata agli ospiti durante le vacanze. Ad una lucrativa miniera di diamanti (Gem Diamonds), anch'essa situata nella terra dei boscimani, è stato dato l'ok per le operazioni -- ad una condizione però: non possono dare acqua ai boscimani (nel caso qualcuno degli operai ne fosse tentato, provi compassione o voglia fare qualcosa di parimenti terribile.)

Ah, un attimo però. Sembra che il governo del Botswana non abbia mancato di mostrare un certo altruismo: negli ultimi anni in effetti sono stati scavati parecchi nuovi pozzi nella Riserva di Kalahari per fornire acqua agli animali selvatici. (In altre parole, a beneficio dei turisti che si recano nella riserva per i safari, e quindi, per l'industria turistica locale.) [Da www.lastampa.it/vociglobali]

Hihaaaaahihaaaaahihaaaaaaa!!!!!

Permalink

Agosto 2010
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
<<  <   >  >>
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

Il raglio del prof

Piccole storie da dentro e fuori la scuola, fattispecie di lezioni e poi ragli, sempre ragli, fortissimamente ragli!

Cerca

Altro

Syndicate questo blog

XML Che cos'è?

powered by
b2evolution