Ritorna alla homepage

Archivi per: 2008

31.12.08

Permalink 13:58:28, Categorie: NoNews e dintorni  

L'anno che verrà...

Aung San Suu Kyi - Nobel per la Pace 1991

(immagine tratta da http://theonlinecitizen.com/)

.... speriamo sia migliore di quello che sta finendo.

Ma non ci conterei troppo (viste le premesse).

Hihaaaahihaaaaahihaaaaa!!!!

Permalink

23.12.08

Permalink 20:07:37, Categorie: NoNews e dintorni  

Tempo d'auguri

Caravaggio - Natività con i Santi Lorenzo e Francesco d'Assisi (immagine tratta da http://www.crssicilia.org/caravaggio.htm)

Buon Natale e  Felice Anno Nuovo alla redazione e a tutti i bloggers di Edidablog.

Permalink

20.12.08

Permalink 12:06:07, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Ripasso Partita Doppia

Padova 1930-40 Regia Scuola Tecnica Commerciale: allievi durante un'esercitazione di registrazioni contrabili (Archivio Fotografico Indire)

Eccovi, miei prodi della VC, una serie di moduli per il ripasso delle scritture in partita doppia.

Cominciamo da quelle di terza:

Gli acquisti 260KB

Le vendite 340KB

Gli anticipi a clienti e fornitori 223KB

Le operazioni accessorie 313KB

Le scritture di assestamento 263KB

Le scritture di chiusura dei conti 228KB

Esercitazione semplice ma completa dalla costituzione alla chiusura 171KB

Passiamo a quelle di quarta:

S.p.a. operazioni caratteristiche 276KB

La gestione di beni strumentali 374KB

L'utilizzo dei beni strumentali 274KB

La dismissione dei beni strumentali 381KB

Esercitazione svolta su spa 234KB

Esercitazione sui beni strumentali 223KB

Buon studio dalla Albez Edutainment Production

Comunque la pensiate sulla partita doppia potete lasciare un commento.

In ogni caso un felice raglio dal prof;-)

Permalink

18.12.08

Permalink 21:18:31, Categorie: NoNews e dintorni  

Professori, si cambiaaaaa!!!

Scuola elementare di Bagnacavallo (Ravenna): un alunno sta effettuando un esercizio di matematica alla lavagna sotto lo sguardo dell'insegnante (Archivio Fotografico Indire

Oggi il Consiglio dei Ministri ha approvato i decreti per la riorganizzazione delle scuole per l'infanzia, elementari, medie e superiori.

Vediamo le principali novità per le superiori:

- 2 nuovi licei + ampliamento liceo artistico.  2 nuovi licei: scienze umane (ex magistrali) e musicale coreutica (danza e musica). 3 nuovi indirizzi per il liceo artistico: figurativo, design e new media.

- Rivoluzionati gli istituti tecnici: i nuovi indirizzi saranno quelli richiesti dal mondo del lavoro. 2 settori e 11 indirizzi: uno economico e l'altro tecnologico. L'economico avrà 2 indirizzi il tecnologico 9.

- Al quinto  anno   delle superiori  opportunità di svolgere stage in azienda.

- Inglese obbligatorio nelle superiori per tutti e cinque gli anni.

- Ore di lezione da 60 minuti e non più da 50.

- Nei tecnici al quinto anno delle superiori una materia non linguistica verrà insegnata in inglese.

- Gli istituti tecnici saranno organizzati in 2+2+1 anni. Il primo biennio con un contenuto formativo di base: italiano, matematica, ecc. Il secondo biennio specialistico a seconda degli indirizzi. L’ultimo anno sarà di perfezionamento mirato all’indirizzo scelto.

- Centralità dei laboratori: saranno dei veri e propri centri di innovazione attraverso la costituzione di dipartimenti di ricerca.

- Governance: i tecnici si aprono al mondo del lavoro con esperti e professionisti che possono entrare nel comitato scientifico della scuola.

- Più soldi per i docenti migliori: dal 2011 i docenti migliori potranno ricevere un premio produttività che potrà arrivare fino a 7.000 euro l’anno.

- In tutti i nuovi licei (musicale coreutico, artistico e scienze umane), due lingue obbligatorie.

- Più matematica e scienze in tutte le scuole. Ad esempio nei licei scientifico e classico potenziate le materie scientifiche.

Tutte queste novità entreranno in vigore 1° settembre 2010.

Se volete approfondire l'esame dei decreti approvati dal Consiglio dei Ministri fate clik su allegati

Comunque la pensiate sulle ultime novità della scuola potete lasciare un commento.

In ogni caso uno scettico (blu?) raglio dal prof;-)

 

Permalink

16.12.08

Permalink 16:56:11, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Controllo di gestione e budget

Immagine tratta da http://www.parkerbrownconsulting.com/controllo-di-gestione

Se volete vi potete scaricare un modulo su "Controllo di gestione, budget settoriali e budget economico" 272KB

E vi potete scaricare un'esercitazione svolta sul budget 178KB

Buon studio dalla Albez Edutainment Production

Un piovosissimo raglio dal prof;-)

Permalink

11.12.08

Permalink 21:40:16, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

UDO e lo sconto mercantile

Immagine tratta da http://it.wikipedia.org/wiki/Brutti,_sporchi_e_cattivi

Eh sì, ormai gli UDO (Unidentified Didactic Object) sono come la famiglia allargata del famoso film di Ettore Scola: simili in tutto e per tutto ai LO (Learning Object).

Con una sola differenza: gli UDO sono brutti, sporchi e cattivi ed anche, aggiungo io, molto più resistenti ai cambiamenti climatici e didattici

Lo potrete constatare con l'ultimo arrivato in famiglia: lo sconto mercantile.

Per scaricarlo fate clik su "Sconto mercantile",  salvate il file .zip, estraete tutti i files in una cartella di destinazione, aprite la relativa cartella e poi clik su index.

E ricordate, d'ora in avanti la didattica non sarà più la stessa

Comunque la pensiate sul film "Brutti, sporchi e cattivi", sui LO, sugli UDO, sui cambiamenti climatici e su quelli didattici potete lasciare un commento.

In ogni caso un cattivissimo raglio dal prof;-)

Permalink

05.12.08

Permalink 20:36:58, Categorie: Lezioni di Analisi Logica  

Analisi del periodo

Immagine tratta da http://www.see.it/museoetnologico/giocattoli/scuola.html

Non potete partire per il ponte dell'Immacolata senza portare con voi la quinta puntata del corso di Analisi del periodo.

In cui si narra dell'analisi di un periodo complesso ed il cui titolo è "La subordinazione" 119KB

Avvertenza: poichè la visione potrebbe causare sonnolenza, non mettetevi alla guida dopo aver guardato la puntata

Naturalmente potete portare con voi anche gli esercizi, ancora esercizi, nunc esercizi et semper esercizi secondo il vecchio adagio "quater is better che trì"

Comunque la pensiate sull'analisi del periodo, le proposizioni subordinate, il ponte dell'otto dicembre e i vecchi adagi potete lasciare un commento.

In ogni caso un immacolato raglio dal prof;-)

Permalink

02.12.08

Permalink 12:19:48, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Udo e il montante

Immagine tratta da http://www.maroschi.com/kbn.htm

Ormai neanche la storica frase "Gort Klaatu Barada Nikto!" pronuciata da Helen nel film "Ultimatum alla terra" di Robert Wise (1951), riuscirà a fermare l'invasione degli UDO (Unidentified Didactic Object), i parenti poveri,  brutti e cattivi dei LO (Learning Object).

Tutta la didattica è stata ormai contaminata da questi UDO i quali,oltre che essere poveri, brutti, sporchi e cattivi, sono anche più coriacei e resistenti dei LO ai cambiamenti didattici provocati dall'inquinamento e dal surriscaldamento della crosta scolastica

Per rendervene conto appieno vi potetete scaricare l'ultimo UDO arrivato dallo spazio extradidattico.

Fate clik su "Montante",  salvate il file .zip, estraete tutti i files in una cartella di destinazione, aprite la relativa cartella e poi clik su index.

E ricordate, d'ora in avanti la didattica non sarà più la stessa

Comunque la pensiate su "Ultimatum alla terra", su Gort, sui LO, sugli UDO e sul surriscaldamento della crosta scolastica, potete lasciare un commento.

In ogni caso un "Klaatu, Barada, Nikto!" raglio dal prof;-)

Permalink

30.11.08

Permalink 20:18:22, Categorie: NoNews e dintorni  

World AIDS Day

Immagine tratta da http://www.tantasalute.it/articolo/aids-tre-farmaci-in-unica-compressa-una-volta-al-giorno/2831/

1° Dicembre 2008 Giornata mondiale per la lotta all'AIDS.

Per informazioni sull'evoluzione della malattia in Italia: clik su Ministero della salute

Quello che tutti devono sapere su AIDS&C, curato da una èquipe multidisciplinare dell'U.O. dell'ospedale civile di Legnano: clik su AIDS No!

Se vuoi visitare il sito della Lega italiana alla lotta all'AIDS: clik su Lila

Comunque la pensiate sulla giornata mondiale per la lotta all'AIDS potete lasciare un commento.

In ogni caso un informato raglio dal prof;-)

 

Permalink

24.11.08

Permalink 11:57:51, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Il bilancio con dati a scelta...

Immagine tratta da http://www.surgelatimagazine.com/articolo.php?ID_articolo=4&PHPSESSID=40c671afb7d4c353e2ecedc12b792b0c

Fare il bilancio con dati a scelta è un po' come fare il minestrone: tanti ingredienti diversi tra loro che devono stare assieme in un tutto unico e coordinato. Sembra facile eh?

Secondo quanto scrive Luca sembra che i miei moduli aiutino a fare un buon minestrone, ehm...  pardon un buon bilancio

E allora scaricatevi il modulo sul "Bilancio con dati a scelta" 339KB

In aggiunta, per buon peso, vi metto anche un'esercitazione svolta sul bilancio con dati a scelta 232KB

Comunque la pensiate sul bilancio con dati a scelta potete lasciare un commento.

In ogni caso uno sbilanciato raglio dal prof;-)

 

Permalink

20.11.08

Permalink 21:02:25, Categorie: Lezioni di Enigmistica  

Indovinello riscaldato....

Salvador Dalì - Enigma senza fine (Immagine tratta da http://www.tanogabo.it/arte/dal/salvadordalenigmasenzafine.html)

Come la minestra riscaldata, anche questo indovinello è già stato inviato da nonna Gigetta ad aprile, ma nè Rocco, nè altri (Giuseppe compreso) hanno trovato la soluzione.

Ve lo ripropongo pari pari.

In contropiede è irresistibile

Corre scartando il portiere in uscita:

l'uomo è dietro e lui punta al primo palo.

Nessuna trattenuta, e solo e scatta,

l'azione è molto fluida, ed ecco: è fatta.

Bene, il campionato di calcio è cominciato da qualche mese, prossimamente ci sarà lo scontro tra Inter e Juventus: chissà che non vi venga in mente la soluzione

 Chi vuole aiutare Rocco a risolvere l'indovinello riscaldato?

Dovete sapere che:

1) la nonna ha frequentato un corso avanzato di alfabetizzazione informatica per ultrasessantenni, organizzato dalla Regione, ed al termine del corso ha ricevuto in comodato gratuito un notebook con connessione internet, corredato da stampante e fotocamera digitale

2) lo stesso giorno in cui ha inviato il messaggio, la nonna è partita per la maratonina di Gorgonzola con i compagni di corso dell'UNITRE

A voi la soluzione

Uno sportivo raglio dal prof;-)

Permalink

18.11.08

Permalink 20:52:26, Categorie: Lezioni di Analisi Logica  

Analisi del periodo

Immagine tratta da http://www.see.it/museoetnologico/giocattoli/scuola.html

Fresca di stampa, è appena arrivata la quarta puntata del corso di Analisi del periodo.

Si tratta della seconda parte di "Uso dei modi nelle proposizioni principali (2)" 158 KB

La puntata è assai avvincente ed è perciò consigliata a chi soffre d'insonnia: alla terza slide sarete già nelle braccia di Morfeo

Provare per credere!

Non dimenticate di fare gli esercizi, ancora esercizi et nunc et semper esercizi, secondo il vecchi adagio "mens sana in corpore sano"

Comunque la pensiate sull'analisi del periodo, le proposizioni principali, l'insonnia e la mens sana in corpore sano,  potete lasciare un commento.

In ogni caso un atletico raglio dal prof;-)

Permalink

16.11.08

Permalink 20:39:45, Categorie: Lezioni di Enigmistica  

And the winner is......

.... Veronicaaaaa!!!!!!

Un bell'applauso alla vincitrice: clapclapclapclapclapclap...

La soluzione è il latte che di mattina è nel caffè, alle cinque è nel tè, e poi viene visto nella macchina per fare il burro(ne), falso accrescitivo.

Veronica si aggiudica la locandina di un cult movie degli anni sessanta "La notte dei morti viventi" (1968) di George A. Romero

Eccotela!

Inoltre, sempre per Veronica ma anche per tutta la classe, il film "Night of the Living Dead" in edizione integrale e in lingua originale (inglese ovviamente).

Per vederlo fate clik su "Che pauraaaaaa!!!".

Avvertenza: guardatelo in compagnia, che è meglio! (Grande puffo docet).

Buona visione e al prossimo indovinello

Un horrorifico raglio dal prof;-)

 

Permalink

15.11.08

Permalink 12:05:08, Categorie: Lezioni di Enigmistica  

Indovinello autunnale....

Enigma di Gustav Dorè (Immagine tratta da http://www.dl.ket.org/webmuseum/wm/paint/auth/dore/index.htm)

Dopo la pausa estiva nonna Gigetta riprende la serie degli indovinelli per il nipote Rocco Mastrino.

Quest'ultimo, che abbiamo lasciato ad aprile con un lavoro precario in un'agenzia immobiliare, è diventato disoccupato.

Ebbene sì, la crisi finanziaria ha colpito per primi i lavoratori meno protetti e tra questi naturalmente c'è anche il nostro Rocco.

Per tirarlo un po' su di morale, data la sua passione per l'enigmistica, la nonna gli ha mandato via mail questo indovinello:

Figliola sono in ansia per il tuo fidanzato

L'ho visto stamattina in un caffè

e l'ho rivisto, bianco ed accaldato, oggi verso le cinque insieme a te;

infin l'ho scorto che girava in macchina

molto sbattuto e in grande agitazione:

sarà finito forse in un burrone?

Eh, l'amore a volte gioca brutti scherzi

Chi vuole aiutare il nostro Rocco a risolvere l'indovinello?

Dovete sapere che:

1) la nonna ha frequentato un corso avanzato di alfabetizzazione informatica per ultrasessantenni, organizzato dalla Regione, ed al termine del corso ha ricevuto in comodato gratuito un notebook con connessione internet, corredato da stampante e fotocamera digitale

2) lo stesso giorno in cui ha inviato il messaggio, la nonna è partita per un tour di quattro giorni in mountain bike della Corsica con i compagni di corso dell'UNITRE 

Fate il vostro gioco, l'indovinello aspetta una soluzione.

Un enigmatico raglio dal prof;-)

 

Permalink

05.11.08

Permalink 20:51:42, Categorie: Lezioni di Analisi Logica  

Analisi del periodo

Immagine tratta da http://www.see.it/museoetnologico/giocattoli/scuola.html

Ecco appena sfornata la terza puntata del corso di "Analisi del periodo".

Ha per titolo "Uso dei modi nelle proposizioni principali (1)" 184KB

Vi avverto che occorrerà un grande sforzo di volontà per riuscire a tenervi svegli durante la visione

Ma, come ha dimostrato molto bene Obama, you can!

Dato che devo nuovamente dare un'occhiata a qualche girone dell'inferno, il blog potrebbe non essere postato per un po'. Abbiate pazienza

Comunque la pensiate sull'analisi del periodo, l'uso dei modi, Obama, i gironi dell'inferno, potete lasciare un commento.

In ogni caso un obamissimo raglio dal prof;-)

Permalink

04.11.08

Permalink 20:58:58, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

UDO e il pagamento rateale

Immagine tratta da http://davidszondy.com/future/Dystopias/andromeda_strain.htm

Le fattezze sono sempre più antropomorfe, il nostro UDO (Unidentified Didactic Object) ha quasi completamente preso le forme di un LO (Learning Object).

Proprio come in "The Andromeda Strain" di Robert Wise (1971)

E questa volta non poteva essere altrimenti poichè cade proprio come il cacio sui maccheroni di questo "Great crash" finanziario.

UDO e i pagamenti rateali vi insegnerà a calcolare l'interesse da pagare quando acquistate una televisione, un frigorifero, un'automobile o un qualsiasi altro bene di consumo durevole a rate.

Per scaricarlo fate clik su "Pagamento rateale", salvate il file .zip, estraete tutti i files in una cartella di destinazione, aprite la relativa cartella e poi clik su index.

Buona visione e ricordate: "da ora in avanti la didattica non sarà più la stessa".

Comunque la pensiate sul film "The Andromeda Strain", su "The Great Crash", sulla crisi finanziaria, sulle rate, sugli UDO e i LO e sulla didattica, potete lasciare un commento.

In ogni caso un rateizzato raglio dal prof;-)

 

Permalink

28.10.08

Permalink 20:37:53, Categorie: NoNews e dintorni  

All'inferno e ritorno e viceversa...

Immagine tratta da  www.dalvolturnoacassino.it/risorse/film_defau...

Questa volta è viceversa, nel senso che ritorno all'inferno

Sono stato invitato per un soggiorno all'undicesimo girone. Anche se si tratta di pochi giorni soltanto, non ho potuto rifiutare

Vi avverto quindi che il blog rimarrà senza post  per qualche giorno.

Ma ritornerò, ah se ritornerò! Più in forma e più bello che pria!(Petrolini docet)

Un diabolico raglio dal prof;-)

Permalink

27.10.08

Permalink 20:59:00, Categorie: NoNews e dintorni  

Gli ultimi della classe.....

Ambiente classe a Gaglianico (Vercelli). Alla lavagna è scritta una poesia in onore di Addis Abeba (Archivio Fotografico Indire)

Alcuni dati contenuti nello studio dell'OCSE "Education at glance" del settembre 2008, riferiti all'anno 2005 e riportati da Garamond:

Rapporto spesa per l'istruzione sul PIL
%
Italia
4,4
Francia
5,7
Portogallo
5,4
Norvegia
7,0
Polonia
5,5
Media OCSE
5,4

Da questo dato emerge con chiarezza che se nel nostro paese si volesse quanto meno equiparare la spesa per l'istruzione alla media OCSE, la si dovrebbe incrementare di un punto percentuale, equivalente a circa 12 miliardi di Euro in più rispetto a quanto si spende oggi. Al contrario, la riduzione di spesa di circa 8 miliardi di Euro prevista dalla recente manovra finanziaria riduce la percentuale al 3,9, misura che ci collocherà presto al penultimo posto nella graduatoria OCSE.

Rapporto spesa per l'istruzione su spesa pubblica
%
Italia
9,3
Spagna
11,1
Irlanda
14,0
Messico
23,4
Corea
15,3
Nuova Zelanda
19,4
Stati Uniti
13,7
Repubblica Slovacca
19,5
Media OCSE
13,2

Hihaaaaahihaaaaahihaaaaaa!!!!!

Permalink

24.10.08

Permalink 20:46:38, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

UDO e l'interesse

Immagine tratta da http://www.fantasymagazine.it/notizie/3035/tutto-quello-che-avreste-voluto-sapere-su-star-war/

Non si può certo dire che il maestro Yoda di Star Wars sia un campione di bellezza, ma è indubbiamente un campione nell'usare la Forza della mente.

Anche il nostro UDO (Unidentified Didactic Object) non possiede tutti i migliori canoni estetici dei LO (Learning Object), ma vi garantisco che al termine dell'UDO la vostra mente saprà certamente tutto (o quasi) sull'interesse e i calcoli finanziari

Perciò, se volete mettervi alla prova, fate clik su "Interesse", salvate il file .zip, estraete tutti i file in una cartella di destinazione, aprite la relativa cartella e poi doppio clik su index.

Buona visione e ricordate: dopo gli UDO la didattica non è più la stessa

Comunque la pensiate sugli Yoda, Star Wars, gli UDO i LO, l'interesse e i calcoli finanziari, potete lasciare un commento.

In ogni caso un felice raglio dal prof;-)

Permalink

21.10.08

Permalink 21:45:52, Categorie: NoNews e dintorni  

Selezione sociale...

Charles Robert Darwin (Immagine tratta da http://it.wikipedia.org/wiki/Charles_Darwin)

 "Insegnamenti dispersi" di Sauro Mocetti (www.lavoce.info )

Nel 2007, un ragazzo su cinque tra i 18 e i 24 anni aveva conseguito solo la licenza di terza media e non frequentava alcun corso di formazione, un’incidenza tra le più elevate a livello europeo. I tassi d’abbandono sono abbastanza eterogenei sul territorio italiano, con valori più contenuti nelle regioni centrali e superiori al 25 per cento in Campania, Sicilia e Puglia. Tra il 2004 e il 2007 il fenomeno si è ridotto in tutte le aree del paese. Se le diminuzioni fossero confermate anche nel successivo triennio, tuttavia, il Mezzogiorno continuerebbe a registrare un’incidenza media dell’abbandono superiore al 20 per cento, lontano dagli obiettivi fissati in ambito europeo.

DOVE NASCE LA DISPERSIONE SCOLASTICA

La dispersione scolastica è il risultato di una varietà di anomalie del percorso scolastico, che vanno dagli abbandoni prematuri alle ripetizioni dell’anno e che si verificano in prevalenza tra la fine della scuola media e l’inizio della secondaria superiore.
Prendiamo, ad esempio, un gruppo di cento quindicenni. Se in regola con il percorso scolastico, hanno già conseguito la licenza media e sono iscritti al primo anno della secondaria superiore. In realtà, 4,6 di loro sono già fuori dal sistema scolastico e 8 hanno accumulato un ritardo, essendo ancora iscritti alla scuola media. Anche il percorso dei quindicenni regolari può, inoltre, presentare delle anomalie. L’anno successivo, ad esempio, 6 di essi cambiano il tipo di scuola e 3,4 abbandonano gli studi dopo appena un anno di superiori. (1) Quali fattori spiegano la dispersione scolastica? (2)

IL RUOLO DEL BACKGROUND FAMILIARE…

I fenomeni di irregolarità del percorso scolastico sono fortemente correlati allo status socioeconomico dei genitori e al loro livello di istruzione. Avere i genitori laureati, piuttosto che con la sola licenza media, allontana di circa dieci volte la probabilità di essere in ritardo o di abbandonare gli studi. Il fatto che la “selezione sociale” inizi già a questa età, meriterebbe una maggiore attenzione nel dibattito sulla scuola. Ai divari del grado di alfabetizzazione della popolazione adulta è anche riconducibile parte del differenziale Nord-Sud in termini di tassi di abbandono scolastico.
Anche l’offerta educativa locale conta. L’efficacia del sistema scolastico nel ridurre le disuguaglianze di partenza dei giovani e, più in generale, la dispersione scolastica, non sembra tuttavia dipendere dalla quantità delle risorse impiegate, quali il numero di docenti per alunno o la numerosità delle classi. Appaiono, invece, più significativi la composizione del corpo docente, le modalità con cui opera nella scuola, la qualità delle strutture scolastiche dove si svolge l’attività didattica.

…E QUELLO DELLA SCUOLA

Il rischio di ripetere l’anno è minore dove è più bassa la percentuale di docenti a tempo determinato. A questo contribuirebbero alcuni aspetti negativi della precarietà quali un elevato turnover del corpo docente, la discontinuità dell’attività didattica, le inefficienze nell’adozione dei libri di testo, il disincentivo dei docenti a investire nella relazione con la classe. Inoltre, l’assenza di meccanismi di valutazione degli insegnanti fa sì che non vi siano alcuni degli aspetti positivi del rapporto a termine quali la possibilità di screening dei docenti da parte dei dirigenti scolastici, e l’incentivo dell’insegnante a impegnarsi per segnalarsi positivamente per una futura assunzione. (3)
Migliori infrastrutture scolastiche sono invece associate a una minore probabilità di abbandonare gli studi. Edifici impropriamente adattati a uso scolastico e scuole con infrastrutture e impianti scadenti possono sia influenzare negativamente gli apprendimenti degli studenti, sia segnalare una minore attenzione degli enti locali nei confronti del mondo della scuola, scoraggiando pertanto la prosecuzione degli studi. Anche in questo caso, il divario territoriale tra il Mezzogiorno e il Centro-Nord è significativo.
Infine, la diffusione del tempo lungo nella scuola media è correlato negativamente al rischio di ripetere l’anno e di abbandonare gli studi. Il tempo lungo, oltre a risolvere i problemi pratici delle famiglie, aiuta lo sviluppo formativo del giovane, garantendo un’assistenza educativa per lo studio e favorendo il processo di socializzazione e di allargamento degli orizzonti culturali. L’effetto del tempo lungo è particolarmente importante per quei ragazzi che provengono da famiglie meno scolarizzate e che pertanto corrono maggiori rischi di insuccessi scolastici. La figura 1 mostra l’effetto della diffusione del tempo lungo sulla probabilità di essere in ritardo o di abbandonare gli studi a 15 anni. L’effetto è calcolato per giovani con genitori con diversi livelli di scolarizzazione e a parità di altre condizioni. La dispersione scolastica è prossima allo zero per i figli di genitori laureati, e diminuisce all’aumentare della diffusione del tempo lungo. La probabilità di essere in ritardo o di abbandonare gli studi è significativamente più elevata per i figli di genitori con la sola licenza media. Per questi giovani, aumentare la diffusione del tempo lungo dal primo al terzo quartile della distribuzione riduce la dispersione scolastica di quasi 8 punti percentuali, contribuendo a colmare parte del gap rispetto a quelli che provengono da contesti familiari più favorevoli. Gli effetti del tempo lungo potrebbero diventare ancora più rilevanti in una scuola caratterizzata dalla crescente presenza di alunni stranieri e da una più marcata eterogeneità dei punti di partenza, garantendo l’ampliamento degli spazi educativi e dei momenti di integrazione e di inclusione scolastica.

 

Per dispersione scolastica qui si intende la probabilità sia di essere in ritardo sia di abbandonare la scuola a 15 anni. Le altre variabili di controllo (caratteristiche sociodemografiche individuali, occupazione dei genitori, e variabili di contesto locali, inclusi gli effetti fissi regionali) sono considerato al loro valore medio.
Fonte: elaborazioni su dati Rfl. 

(1) I dati sono tratti dalla Rilevazione sulle forze di lavoro (Rfl). Dalla stessa indagine non è possibile sapere se il giovane iscritto nella secondaria superiore ripeterà o meno l’anno successivo. Secondo i dati del ministero dell’Istruzione, il 18 per cento degli studenti iscritti al primo anno non sono ammessi alla classe successiva; tale percentuale diminuisce con il procedere degli anni. L’ammissione alla classe successiva è peraltro spesso accompagnata da debiti formativi, nel 36 per cento dei casi, particolarmente frequenti in matematica.
(2) Per un’analisi più approfondita si veda il mio “Educational choices and the selection process before and after compulsory schooling”, Temi di discussione, in corso di stampa, Banca d’Italia. Si veda anche l’approfondimento sulla dispersione scolastica e gli apprendimenti degli studenti nel documento “L’economia delle regioni italiane nell’anno 2007”, Economie Regionali, n. 1/2008, Banca d’Italia, (http://www.bancaditalia.it/pubblicazioni/econo/ecore/sintesi/eco_reg_2007)..
(3) Per un’analisi approfondita sulle caratteristiche del mercato del lavoro degli insegnanti si veda Barbieri, G., P. Cipollone e P. Sestito (2008), “Labor market for teachers: demographic characteristics and allocative mechanisms”, Temi di discussione, n. 672, Banca d’Italia (http://www.bancaditalia.it/pubblicazioni/econo/temidi/td08/td672_08/td672/en_tema_672.pdf).

Hihaaaaahihaaaaaahihaaaaa!!!!

 

Permalink

20.10.08

Permalink 20:54:36, Categorie: Lezioni di Analisi Logica  

Analisi del periodo

Immagine tratta da http://www.see.it/museoetnologico/giocattoli/scuola.html

E' arrivata la seconda puntata del corso di Analisi del periodo.

Si intitola "Le proposizioni principali" 132KB

Si tratta di una puntata molto interessante e avvincente che vi terrà incollati allo schermo del vostro computer fino alla fine Ragion per cui: mettetevi pure comodi se volete godervela al meglio

E se volete concludere in bellezza, non scordatevi gli esercizi, nunc esercizi et semper esercizi.

Comunque la pensiate sulle proposizioni principali e sull'analisi del periodo potete lasciare un commento.

In ogni caso un felice raglio dal prof;-)

 

Permalink

17.10.08

Permalink 20:06:38, Categorie: NoNews e dintorni  

La strage continua

Immagine tratta da http://www.controcorrentesatirica.com/

Ancora infortuni mortali sul lavoro: cinque vittime in ventiquattro ore. Dal Sud al Nord, la tragedia delle morti bianche non sembra arrestarsi. (La repubblica.it)

E la lista dei morti sul lavoro nel 2008 è impressionante e indegna di un paese che all'articolo 1 della sua Costituzione afferma: "L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro".

Permalink

15.10.08

Permalink 20:48:24, Categorie: Lezioni di Analisi Logica  

Analisi del periodo

Immagine tratta da http://www.see.it/museoetnologico/giocattoli/scuola.html

Riprendono le lezioni di analisi logica con la seconda parte del programma: Analisi del periodo.

Perciò, come diceva Calvino, mettetevi comodi, sistemate le luci e gustatevi ,si fa per dire, la prima puntata del corso di analisi del periodo che si intitola, per l'appunto "Il periodo" 120KB

Anche per il corso di analisi del periodo valgono le stesse raccomandazioni di quello di analisi logica: attenti ai colpi di sonno

Se volete, il rimedio contro i colpi di sonno esiste. Si tratta di fare esercizi, nunc esercizi et semper esercizi

Comunque la pensiate sull'analisi del periodo, l'analisi logica, Calvino, i colpi di sonno e gli esercizi di analisi del periodo potete lasciare un commento.

In ogni caso un felice raglio dal prof;-)

 

Permalink

13.10.08

Permalink 17:56:21, Categorie: NoNews e dintorni  

Nel paese della legge di Gresham...

1951 Scuola popolare per muratori (immagine tratta da http://www.torricellapeligna.com/Students.htm)

... un professore che è stato picchiato da un alunno lascia la scuola, mentre l'allievo, dopo una sospensione di 15 giorni, ritorna in classe.

Così è se vi piace

Per sapere tutta la storia fate clik su "Dopo quel pugno lascio la scuola"

Hihaaaaahihaaaaahihaaaaaa!!!!

 

 

Permalink

10.10.08

Permalink 21:48:11, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

UDO e i riparti

Immagine tratta da http://bologna.zero.eu/eventi/2008/04/11/big-mojo-party/

Come gli androidi del cult movie "Blade Runner" non si distinguono dagli esseri umani, così anche i nostri UDO (Unidentified Didactic Object) non si riescono più a distinguere dai LO (Learning Object).

E' pur vero che in questo periodo,  tra crisi finanziaria, crisi economica e "riforma" della scuola, è molto piùfacile che nel passato prendere lucciole per lanterne, ma ormai gli UDO stanno popolando e contaminando  in misura sempre maggiore il mondo della didattica canonica

Guardatevi questo UDO sui riparti e vi convincerete: provare per credere [Guido Angeli docet]

Per scaricarlo fate click su I riparti, salvate il file.zip, estraete tutti i file in una cartella di destinazione, aprite la relativa cartella  e poi doppio clik su index.

Buona visione e ricordate: da quando è cominciata l'invasione degli UDO la didattica non è più la stessa 

Comunque la pensiate, sugli UDO, i LO, le crisi di tutti i tipi, e il piano del governo per la scuola, potete lasciare un commento.

In ogni caso un replicante raglio dal prof;-)

Permalink

08.10.08

Permalink 20:24:48, Categorie: NoNews e dintorni  

A scuola di taglio...

Allieve durante una lezione di stiro e cucito (Archivio Fotografico Indire)

Il piano del governo sulla scuola prevede la riduzione di 87.400 insegnanti e di 44.500 unità di personale amministrativo nel triennio 2009-2012, di cui, rispettivamente, 42.000 e 15.000 solo nel primo anno.

Per raggiungere questi obiettivi, si prevedono interventi sulla rete delle scuole e sugli ordinamenti scolastici: riduzione nel numero di ore insegnate nei vari livelli di scuola e modifiche nell’organizzazione della didattica, tra cui la reintroduzione del maestro unico alle elementari.

Il piano solleva dunque almeno tre domande: 1) gli obiettivi sono ragionevoli? 2) gli interventi previsti consentiranno di raggiungerli e a che costi? 3) Si poteva fare qualcosa di meglio?

Se volete conoscere le risposte alle tre domande fate clik su risposte

Comunque la pensiate sul piano del governo e sulle risposte alle domande potete lasciare un commento.

In ogni caso un sincopato raglio dal prof;-)

Permalink

07.10.08

Permalink 20:43:58, Categorie: NoNews e dintorni  

Nuove tecnologie crescono....

Immagine tratta da  www.dragonirusso.com/registro_di_classe.htm

Il registro dei voti online: lo potete trovare al seguente indirizzo http://www.online-scuola.com/registro/?dim=10 e lo potete provare da subito Quasi dimenticavo: ha il bollino di qualità Indire.

La Smart festeggia la milionesima lavagna interattiva prodotta. Secondo uno studio condotto da European Schoolnet sull'impatto delle nuove tecnologie nelle scuole europee, le lavagne interattive migliorano i risultati scolastici

Addio quaderno, in classe col pc. Esperimento pilota  in tre scuole elementari torinesi

Nel frattempo, in Portogallo, grazie ad un accordo tra Governo, Microsoft e Intel, 500 mila alunni dai 6 agli 11 anni useranno "Magalhaes" un pc low cost da 0 a 50 euro a seconda del reddito familiare

Comunque la pensiate sul registro online, sulle lavagne interattive e sul pc al posto del quaderno potete lasciare un commento.

In ogni caso un felice raglio dal prof;-)

 

Permalink

05.09.08

Permalink 20:44:48, Categorie: NoNews e dintorni  

Quo vadis, schola?

Immagine tratta da http://www.mymovies.it/poster/?id=7202

Il ministro ieri ha ricordato lo scenario futuro: «Credo che il taglio sia intorno al 7% della spesa, che vuol dire 87 mila posti in tre anni».

«Il governo - risponde il leader dei Cobas Piero Bernocchi - vuole tagliare 70 mila posti di insegnanti e 43 mila di Ata (ausiliari, tecnici e amministrativi), a cui si aggiungono i 47 mila posti già soppressi dalla Finanziaria Prodi, per un totale inaudito di 160 mila posti in meno»

(Fonte http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/scuola/grubrica.asp?ID_blog=60&ID_articolo=777&ID_sezione=255&sezione=)

Hihaaaahihaaaaaahihaaaaaa!!!!!!!

Permalink

03.09.08

Permalink 20:50:13, Categorie: NoNews e dintorni  

Centomila incidenti .... di scuola

Le macerie della scuola di San Giuliano di Puglia  (Immagine tratta da http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/cronache/200707articoli/23660girata.asp)

Gli infortuni nelle scuole italiane provocano 103 mila 390 feriti in un anno, di cui 90.478 alunni e 12.912 insegnanti. Cifre parziali, perché si tratta solo dei casi denunciati all’Inail per ottenere i rimborsi e non riguardano personale tecnico-amministrativo e bidelli.

E soprattutto in netto aumento: nel 1999 gli infortuni erano 83.561, di cui 79.168 studenti e 4.393 insegnanti. (Fonte ww.lastampa.it/scuola del 3 settembre 2008).

Le cause degli incidenti sono in gran parte di natura strutturale. A pesare sullo scarso livello di sicurezza è l’età: il 95 per cento degli edifici accusa più di 40 anni. E non è tutto. Secondo il ministero dell’Istruzione, il 70 per cento degli edifici scolastici ha ancora barriere architettoniche, in barba alle normative che a partire dal 1968 ne prevedono l’eliminazione.

E come segnala l’ultimo rapporto sulla sicurezza nelle scuole di Cittadinanza Attiva - che ha preso in esame 271 scuole in 12 regioni - il 20,4 per cento dei cortili, dove spesso gli studenti fanno ginnastica o ricreazione, sono ingombri di mobilio e nel 19 per cento dei casi sono usati come discariche di rifiuti. Nel 18 per cento delle scuole si verificano crolli di intonaco, nel 29 per cento delle palestre vi sono attrezzature danneggiate e nel 20 per cento cavi elettrici scoperti, prese e interruttori rotti o divelti. (Fonte http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/scuola/hrubrica.asp?)

Hihaaaaahihaaaaaahihaaaaaa!!!!

 

Permalink

02.09.08

Permalink 16:49:54, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

UDO e i calcoli sopra cento e sotto cento

Immagine tratta da www.eth0.it/.../05/invasione-degli-ultracorpi/

Ormai si tratta di una vera e propria invasione: anche Kevin McCarthy e Dana Winters lo avevano già capito nel 1956

L'invasione naturalmente è quella degli U.D.O. (Unidentified Didactic Object) che stanno rimpiazzando tutti gli esemplari dei L.O. (Learning Object). E non c'è scampo: gli UDO si mimetizzano talmente bene che è molto difficile distinguerli dai LO.

Prendete ad esempio quest'ultimo UDO sui calcoli sopra cento e sotto cento: chi può dire che sia un UDO oppure un esemplare adulto di LO? La differenza è moooolto sottile

Se proprio volete provare a trovarla, fate clik su Calcoli sopracento_sottocento salvate il file .zip, estraete tutti i file in una cartella di destinazione, aprite la cartella "Calcoli sopracento_sottocento" e poi doppio clik su index.

E ricordate: da quando è cominciata l'invasione (parecchi mesi fa), la didattica non è più la stessa

"Provare per credere" (Guido Angeli)

Comunque la pensiate sugli UDO, i LO, la didattica, carta penna e calamaio, l'invasione degli ultracorpi e Don Siegel potete lasciare un commento.

In ogni caso, buon inizio d'anno scolastico;-)

Permalink

26.08.08

Permalink 21:24:11, Categorie: NoNews e dintorni  

Quo vadis, schola?

Foto tratta da http://home.blarg.net/~dr_z/Movie/Posters/Reproductions/QuoVadis_Rep.html

Quo vadis, schola? Ad maiora!

a) Le proposte del ministro dell'Economia: ritorno dei voti al posto dei giudizi e riduzione della frequenza nel cambiamento dei libri di testo.

b) Le proposte del ministro dell'Istruzione: ripristino del voro in condotta, divisa scolastica, maestro unico, insegnamento dell'educazione civica. Inoltre aggiunta di una quarta I in aggiunta alle tre di berlusconiana memoria: Inglese, Internet, Impresa e Italiano. Cioè studio della letteratura, della storia e delle tradizioni italiane.

Dubium sapientae initium

Comunque la pensiate su dove sta andando la scuola e sulle proposte del ministro dell'Economia e dell'Istruzione potete lasciare un commento.

In ogni caso, sic stantibus rebus, un dubius  raglio dal prof;-)

Permalink

25.08.08

Permalink 21:20:17, Categorie: NoNews e dintorni  

Alla ricerca del tempo perduto....

Marcel Proust (Foto tratta da www.noveporte.it/dandy/dandies/proust.htm)

Quali sono i piani del governo per la scuola italiana? Eccoveli.

Partiamo dalle due proposte  avanzate dal ministro dell’Economia: il ritorno ai voti al posto dei giudizi e una riduzione della frequenza nel cambiamento dei libri di testo. Si tratta di interventi marginali, se non del tutto irrilevanti.

La stessa ottica “passatista” ispira le proposte del ministro Gelmini: ripristino del voto di condotta, divisa scolastica, maestro unico, insegnamento dell’educazione civica. Inoltre, si aggiunge alla vecchia ricetta delle tre I (inglese, informatica e impresa) una quarta I (italiano), cioè lo studio della letteratura, della storia e delle tradizioni italiane. Il maestro unico, il grembiule e il voto di condotta c’erano negli anni Settanta e così anche l’insegnamento dell’educazione civica. Ma la società italiana è cambiata e così la scuola. In particolare, sono cambiati gli studenti e le loro famiglie. Il massiccio flusso di immigrati ha reso meno omogenee le classi. I bambini con disabilità, che venivano prima lasciati a casa, adesso vanno – giustamente – a scuola. La maggiore partecipazione femminile al mercato del lavoro ha fatto fiorire il tempo pieno, riducendo il coinvolgimento delle famiglie nel processo di apprendimento degli studenti.

Non è certo con il ritorno al passato che la scuola italiana troverà la soluzione dei suoi problemi.

Cosa si può fare allora per la scuola italiana?  Per migliorare la scuola pubblica le ricette non sono molte: c’è bisogno di una iniezione di capitale fisico e capitale umano.

Molte scuole pubbliche sono ancora in edifici vecchi, spesso inadatti a ospitare le attività scolastiche. Mancano laboratori scientifici e linguistici e ci sono troppo poche aule di scienze. In altri paesi gli studenti si spostano tra diverse aule a seconda degli insegnamenti. Da noi, la carenza di aule impone di fare spostare gli insegnanti anziché gli studenti, col risultato che i docenti di materie come biologia, chimica e fisica non possono svolgere bene il loro mestiere. La scarsità di palestre adeguate e quindi l’impossibilità di consentire ai ragazzi di svolgere attività sportiva è un altro dei problemi cronici della scuola italiana, le cui conseguenze si sono evidenziate anche alle Olimpiadi di Pechino. Ad oggi, purtroppo, non è stata ancora completata l’anagrafe edilizia e quindi non sappiamo ancora quali siano le scuole che necessitano di interventi rilevanti. Un programma di miglioramento dell’edilizia scolastica non è rinviabile.

Accanto al miglioramento delle strutture occorre migliorare la qualità dell’insegnamento. Una selezione più severa per l’immissione in ruolo dei docenti. Incentivazione degli insegnanti, con premi per chi svolge con dedizione il suo lavoro e sanzioni per chi invece brilla per assenteismo o scarso impegno in classe. Maggiore potere ai presidi nella scelta dei docenti e nella loro incentivazione. Taglio dei plessi scolastici marginali. Formazione e test periodici per gli insegnanti. Tutti, in qualunque parte d’Italia. Test nazionali per verificare il grado di apprendimento degli studenti che serviranno alle famiglie per conoscere il contenuto formativo di tutte le scuole italiane. Potranno così, soprattutto al Sud, esercitare pressioni sui docenti affinché migliori la qualità della didattica anziché puntare solo ad avere un pezzo di carta per i loro figli.

Tutte queste proposte costano. Ma sarebbe miope rinviare l’investimento nella scuola invocando la già eccessiva spesa per il corpo docente. Bene invece utilizzare ogni risparmio nella spesa corrente e derivante dalla chiusura dei plessi inefficienti per investire nei materiali didattici e nell’edilizia scolastica. E se ci sono insegnanti che non fanno il loro lavoro, occorre fare tutto il possibile per espellerli dal sistema scolastico. Ma senza dimenticare che una società che risparmia sull’investimento nella scuola è una società che sta rinunciando al suo futuro. (Fonte http://www.lavoce.info/articoli/pagina1000546.html)

Hihaaahihaaaaaahihaaaaaa!!!!

Permalink

24.08.08

Permalink 22:16:46, Categorie: NoNews e dintorni  

Balle spaziali

Lord Casco, un personaggio di "Balle spaziali" (Foto tratta da http://it.wikipedia.org)

Ieri il ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini aveva detto che «la scuola deve alzare la propria qualità abbassata dalle scuole del Sud» ed aveva annunciato anche che «in Sicilia, Puglia, Calabria e Basilicata organizzeremo corsi intensivi per gli insegnanti».

Oggi il ministro dell’Istruzione, Mariastella Gelmini, precisa in una nota di non avere «mai detto che gli insegnanti del Sud abbassano la qualità della scuola italiana» e accusa la stampa che ha riportato in questo modo il pensiero espresso durante un dibattito a Cortina Incontra, di essere «in grave malafede» e volere «creare una polemica che chi conosce il mio pensiero sa che non ha fondamento». (Fonte www.lastampa.it )

« Once upon a time warp...
In a galaxy very, very, very, very, far away there lived a ruthless race of beings knows as... Spaceballs»

Hihaaaaahihaaaaaahihaaaaaa!!!!!

Permalink

22.08.08

Permalink 13:17:36, Categorie: NoNews e dintorni  

Grembiulino o vestito "quasi fashion"?

Istituto Magistrale parificato di Ivrea, fine anni venti: "Le alunne con i loro insegnanti" (Archivio Fotografico Indire)

Nel giorno che ha stabilito le date di inizio e fine lezione per il prossimo anno scolastico. la proposta è arrivata dai lavori della commissione Cultura della Camera, da Gabriella Giammanco, una delle più giovani deputate (è del ‘77) ed è stata subito rilanciata, con tutto il peso specifico che questo comporta, dal ministro Mariastella Gelmini (anche lei giovanissima, è del ‘73): «Si tratta di un’idea da prendere in considerazione - ha detto il ministro - le motivazioni sottese sono convincenti, e non solo per un fatto di ordine ma anche di uguaglianza sociale tra i ragazzi fin dalla giovanissima età. Dare le pari condizioni di partenza può essere una proposta interessante ed è molto curioso che venga da una delle più giovani parlamentari italiane». (Da La Stampa del 2 luglio 2008).

Manca poco più o poco meno di un mese all'inizio del nuovo anno scolastico, avete scelto il grembiulino o il vestito "quasi fashion"? Se non l'avete ancora fatto affrettatevi, non vorrete mica passare per diversi il primo giorno di scuola neh?

Il grembiulino o la divisa per gli studenti, e per noi insegnanti? 

Proposta: invece della calcolatrice, questa volta non potrebbe arrivarci a casa la cara, vecchia e amata bacchetta? 

Hihaaaaahihaaaaaahihaaaaa!!!!!

Permalink

27.07.08

Permalink 19:43:19, Categorie: NoNews e dintorni  

Paura della matematica ovvero PISA colpisce ancora...

16 febbraio 1961 "Gara di aritmetica in classe" (Archivio Fotografico Indire)

Gli studenti italiani e la matematica

"I dati sui test di matematica dell'indagine Pisa sono impietosi per gli studenti quindicenni italiani. Solo il Nord-Est è in media europea, con punte di eccellenza nei licei. Sud e Isole hanno punteggi da paese in via di sviluppo. La situazione è ancora peggiore se si considerano gli iscritti agli istituti regionali di formazione professionale, che invece sono sottorappresentati nel campione. Ma per essere efficace nel risollevare lo scarso livello di competenze una azione di monitoraggio deve concentrare l'attenzione sulle scuole con i risultati peggiori.

Nella rilevazione, condotta nella primavera del 2006, l’Italia si colloca complessivamente nella parte bassa della classifica. Mentre Cina, Finlandia e Corea, paesi in cima alla classifica, sono a 548-547 e la media Ocse è intorno a 500 punti, l’Italia è a 462, preceduta dal Portogallo a 466 e seguita da Grecia (459) e Israele (442). Solo l’area del Nord-Est è in media europea, con le punte di eccellenza collocate nei licei. Sud e Isole hanno punteggi equivalenti a quelli di un paese in via di sviluppo: basti pensare che la Tailandia raggiunge 417". (Tratto da "Paura della matematica" di Daniele Checchi e Silvia Redaelli )

Ce la farà la nostra scuola a far ritrovare agli studenti le competenze di matematica misteriosamente scomparse?

Hihaaaaahihaaaaaahihaaaaaaa!!!!

Permalink

24.07.08

Permalink 18:24:23, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

UDO e i calcoli percentuali...

Immagine tratta da http://www.intercom.publinet.it/2000/cinemalieno1c.htm

Non è ancora versatile come Robbie, il robot de "Il pianeta proibito", ma questo UDO (Unidentified Didactic Object) sui calcoli percentuali è sulla buona strada per diventarlo.

Certo non rispecchia ancora tutti i canoni estetici di un LO (Learning Object) ma è senz'altro molto più resistente e poi costa molto meno (e di questi tempi non è poca cosa).

Se volete rendervi conto delle qualità di questo UDO sui calcoli percentuali, fate clik su i calcoli percentuali salvate il file .zip, estraete tutti i file in una cartella di destinazione, aprite la cartella "i calcoli percentuali" e poi doppio clik su index.

Buona visione

Comunque la pensiate sul film "Il pianeta proibito", sugli UDO e sui LO potete lasciare un commento.

In ogni caso un felice raglio dal prof;-)

Permalink

19.07.08

Permalink 17:57:52, Categorie: NoNews e dintorni  

All'inferno e ritorno.....

Immagine tratta da  www.dalvolturnoacassino.it/risorse/film_defau...

Ebbene sì, sono stato un bel po' a visitare due o tre gironi dell'inferno,ma alla fine sono riuscito a tornare a casa.

Ho le chiappe ancora affumicate, ma il peggio è passato.

Buone vacanze a tutti e un felicissimo raglio dal prof;-)

 

 

 

Permalink

09.05.08

Permalink 20:57:06, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

UDO e le proporzioni, ovvero piccoli UDO crescono......

Immagine tratta da http://dvd.forumcommunity.net/?t=12238927

Sarà la primavera, sarà il nuovo governo, sarà quel che sarà (canta Josè Feliciano), fatto sta che gli UDO (Unidentified Didactic Object) stanno ormai spuntando da tutte le parti.

Il nostro UDO mister Hide ma tanto tenerone ha impattato su un LO (Learning Object) tutto ben aggiustato e dalle buone maniere è guardate un po' cosa ne è venuto fuori.

Fate clik su proporzioni salvate il file .zip, estraete tutti i file in una cartella di destinazione, aprite la cartella Proporzioni e poi doppio clik su index.

Buona visione

Comunque la pensiate sugli UDO, i LO, la primavera, le proporzioni  e il nuovo governo potete lasciare un commento.

In ogni caso un felice raglio dal prof;-)

Permalink

07.05.08

Permalink 21:24:25, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Ecco come si doveva fare.....

Copertina di un quaderno del periodo fascista (Archivio Fotografico Indire)

.... il compito per domani (?) 232KB

Buon studio dalla Albez Edutainment Production

Permalink

05.05.08

Permalink 21:26:59, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Ecco come si doveva fare.....

Attinghausen, 27 giugno 1942: la foto mostra i gemelli Stadler impegnati a svolgere i compiti a casa (Archivio Fotografico Indire)

.... il compito per casa 728KB

Buona meditazione dalla Albez Edutainment Production

Permalink

03.05.08

Permalink 13:37:53, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

UDO e IVA ovvero piccoli UDO crescono...

Immagine tratta da http://dvd.forumcommunity.net/?t=12238927

UDO e IVA si sono incontrati al corteo del primo maggio.

Si sono guardati e si sono piaciuti.

Lui: un po' grezzone, rude e taciturno, non bello ma tanto tenerone.

Lei: brunetta spigliata e graziosa, una  precisina tutta regole e regolette.

Volete sapere com'è andata?

Fate clik su corteogaleotto salvate il file .zip, estraete tutti i file in una cartella di destinazione, aprite la cartella IVA e poi doppio clik su index.

Questa volta non ci saranno problemi: è un film per tutti

Buona visione!

Comunque la pensiate sugli UDO (Unidentified Didactic Object), sull'IVA (Imposta sul Valore Aggiunto), su E.T. e il primo maggio potete lasciare un commento.

In ogni caso un felice raglio dal prof;-)

Permalink

27.04.08

Permalink 20:56:10, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

UDO e l'indice di rotazione del magazzino

Foto tratta da http://garlinggauge.com/it/

Sarà questa primavera che si trascina dietro ancora un po' d'inverno, sarà l'umidità, sarà che non c'è ancora il governo, insomma sarà  quel che sarà, ma gli UDO si stanno diffondendo, lentamente, ma costantemente.

E' vero, sono ancora pochi e isolati , come le piante pioniere, ma lasciate che attecchiscano ancora un poco e allora vedrete: il D-Day del '44 sarà niente al confronto

Oggi, da un felice LO che tornava  dal ponte del 25 aprile, è improvvisamente spuntato, come fosse Alien, un UDO sull'indice di rotazione del magazzino.

Se volete darci un'occhiata fate clik su pioniere salvate il file .zip, estraete tutti i file in una cartella di destinazione, aprite la cartella "rotaz_magaz" e poi clik su index.

Vi consiglio un po' di prudenza nell'affrontare l'UDO

Buona visione ma ricordate: la didattica non sarà più la stessa

Comunque la pensiate sugli UDO, i LO, Alien, l'indice di rotazione di magazzino e i pionieri potete lasciare un commento.

In ogni caso un felice raglio dal prof;-)

 

Permalink

24.04.08

Permalink 20:41:47, Categorie: NoNews e dintorni  

W il 25 aprile!

Foto tratta dal sito http://andreabraconi.wordpress.com/2007/11/

Giordano Cavestro (Mirko)

Di anni 18 - studente di scuola media - nato a Parma il 30 novembre 1925 -. Nel 1940 dà vita, di sua iniziativa, ad un bollettino antifascista attorno al quale si mobilitano numerosi militanti - dopo l'8 settembre 1943 lo stesso nucleo diventa centro organizzativo e propulsore delle prime attività partigiane nella zona di Parma -. Catturato il 7 aprile 1944 a Montagnana (Parma), nel corso di un rastrellamento operato da tedeschi e fascisti - tradotto nelle carceri di Parma -. Processato il 14 aprile 1944 dal Tribunale Militare di Parma - condannato a morte, quindi graziato condizionalmente e trattenuto come ostaggio -. Fucilato il 4 maggio 1944 nei pressi di Bardi (Parma), in rappresaglia all'uccisione di quattro militi, con Raimondo Pelinghelli, Vito Salmi, Nello Venturini ed Erasmo Venusti.

Parma, 4-5-1944

Cari compagni, ora tocca a noi.

Andiamo a raggiungere gli altri tre gloriosi compagni caduti per la salvezza e la gloria d'Italia.

Voi sapete il compito che vi tocca. Io muoio,ma l'idea vivrà nel futuro, luminosa, grande e bella.  Siamo alla fine di tutti i mali. Questi giorni sono come gli ultimi giorni di vita di un grosso mostro che vuol fare più vittime possibile.

Se vivrete, tocca a voi rifare questa povera Italia che è così bella, che ha un sole così caldo, le mamme così buone e le ragazze così care.  La mia giovinezza è spezzata ma sono sicuro che servirà da esempio.

Sui nostri corpi si farà il grande faro della Libertà.

 

[Da "Lettere di condannati a morte della Resistenza Italiana"]

W il 25 aprile, W la Resistenza!

 

Permalink

22.04.08

Permalink 20:52:39, Categorie: NoNews e dintorni  

Altre croci....

.... altre cinque croci da aggiungere nella nostra collina delle croci dei morti sul lavoro.

"L'Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro".

Permalink

21.04.08

Permalink 20:27:07, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Ecco come si doveva fare.....

1950 Annibelli: libro per la terza classe elementare, quando la scuola era una cosa seria, o no? (n.d.r.) (Archivio Fotografico Indire)

..... la verifica sul personale.

Cominciamo col questionario. Clik su quizzaccio , inserite cognome e nome e partite.

Sicuramente sarà stato (o non sarà stato) un successo

Scaricatevi il resto della prova strutturata (inserimento, correlazione, applicazione) 49KB

E la soluzione 79KB

Buona meditazione e un felice raglio dal prof;-)

Permalink

20.04.08

Permalink 20:46:19, Categorie: Lezioni di Enigmistica  

Indovinello post-elettorale

Foto tratta da www.clandestinoweb.com

Cambiamenti post-elettorali anche per nonna Gigetta: non più enigmi ma indovinelli. Che sia un segno di normalizzazione?

Il nipote Rocco Mastrino nel frattempo ha di nuovo cambiato lavoro. Questa volta lo troviamo co.co.pro. in un'agenzia immobiliare: accompagna i clienti a visitare gli appartamenti.

Ma ecco il pizzino-indovinello elettronico che ha inviato al nipote, ormai sempre più precario ma sempre più esperto di enigmistica:

In contropiede è irresistibile

Corre scartando il portiere in uscita:

l'uomo è dietro e lui punta al primo palo.

Nessuna trattenuta, è solo e scatta,

l'azione è molto fluida, ed ecco: è fatta.

nonna Gigetta

Che sia Del Piero, Totti, Cassano, Boriello? Mah?

Chi vuole aiutare il simpatico Rocco a risolvere l'indovinello di nonna Gigetta?

Dovete sapere che:

1) la nonna ha frequentato un corso avanzato di alfabetizzazione informatica per ultrasessantenni, organizzato dalla Regione, ed al termine del corso ha ricevuto in comodato gratuito un notebook con connessione internet, corredato da stampante e fotocamera digitale

2) lo stesso giorno in cui ha inviato il messaggio, la nonna è partita per un giro in bicicletta di tre giorni della Transilvania con i compagni del corso di trekking dell'UNITRE

Rien ne va plus, l'indovinello è tutto vostro.

Un post elettorale raglio dal prof;-)

Permalink

17.04.08

Permalink 21:02:00, Categorie: NoNews e dintorni  

Altre croci....

..... da piantare sulla nostra collina delle croci dei morti sul lavoro in Italia.

"L'Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro"

Permalink

15.04.08

Permalink 20:46:29, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

UDO e gli assegni bancari

Foto tratta da http://garlinggauge.com/it/

Ma cosa c'entrano gli assegni bancari con gli UDO (Unidentified Didactic Object) domanderete voi.

C'entrano, c'entrano rispondo io. Dovete sapere che gli UDO prediligono gli ambienti disciplinari poco definiti, in cui non si sa bene dove comincia una determinata materia di studio e dove inizia l'altra, ma nello stesso tempo attraversati e riattraversati da più discipline differenti.

Un ambiente siffatto è proprio tale e quale all'economia aziendale [notare la rima baciata]

Ed era proprio sugli assegni bancari che, un mattino di primavera, passeggiava un tranquillo e ignaro LO (Learning Object).

Guardate un po' che mister Hide di UDO è venuto fuori da quel LO sugli assegni bancari.

Fate clik su UDOassegni, salvate il file .zip, estraete tutti i file in una cartella di destinazione, aprite la cartella "Copia di assegni bancari" e poi clik su index.

Avvertenza: se è il primo UDO che vedete, è consigliata la visione a stomaco vuoto

Buona visione ma ricordate: la didattica non sarà più la stessa

Comunque la pensiate sugli UDO, i LO, mister Hide, gli assegni, gli ambienti disciplinari e lo stomaco vuoto potete lasciare un commento.

In ogni caso un felice raglio dal prof;-)

Permalink

14.04.08

Permalink 17:04:22, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Ecco come si doveva fare.....

Attinghausen, 27 giugno 1942: la foto mostra i gemelli Stadler impegnati a svolgere i compiti a casa (Archivio Fotografico Indire)

... il compito per oggi 180KB

Buon studio dalla Albez Edutainment Production

 

Permalink

11.04.08

Permalink 20:38:44, Categorie: NoNews e dintorni  

Fa' la cosa giusta....

.... ovvero stili di vita sostenibili, commercio equo, risparmio energetico e riciclo.

Milano, 11 -12 - 13 aprile 5^ edizione della fiera del consumo critico e degli stili di vita compatibili.

Comunque la pensiate sugli stili di vita sostenibili e sul consumo critico potete lasciare un commento.

In ogni caso un felice raglio dal prof;-)

Permalink

10.04.08

Permalink 20:24:47, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Ecco come si doveva fare.....

Firenze Istituto Nazionale per i sordomuti: primi rudimenti della lingua italiana (Archivio Fotografico Indire)

..... il compito per oggi 128KB

Buon studio dalla Albez Edutainment Production

Permalink

09.04.08

Permalink 20:49:14, Categorie: NoNews e dintorni  

UDO, l'invasione è cominciata

Foto tratta da http://garlinggauge.com/it/

Ci siamo. La benzina aumenta sempre di più, le mezze stagioni non sono più quelle di una volta, un lastrone di ghiaccio grande quanto la Sicilia si è staccato dal Polo Sud per effetto dell'aumento della temperatura provocata dall'effetto serra, la campagna elettorale diventa sempre più inquinata da effetti speciali, un giudice ci mette otto anni a scrivere una sentenza e lo trasferiscono a Milano, ........

E' l'humus ottimale per la crescita, lo sviluppo e la moltiplicazione degli UDO (Unidentified Didactic Object).

Perciò il nostro capostipite non è più solo. L'invasione è cominciata: un altro UDO è arrivato a tenere compagnia al primo.

Anche lui, come il capostipite, è brutto sporco, cattivo, indeducato e resistentissimo agli attacchi di qualunque teoria e/o prassi didattica canonica. Anzi più lo si attacca e più lui aumenta le sue difese immunitarie.

Per vederlo fate clik su fratellino, salvate il file.zip, estraete tutti i file in una cartella di destinazione, aprite la cartella "copia di Il credito" e poi clik su index

Anche per stavolta la solita avvertenza: vedetevelo a stomaco vuoto se siete particolarmente impressionabili

Buona visione ma ricordate: la didattica non sarà più la stessa

Permalink

08.04.08

Permalink 21:23:31, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Contabilità di magazzino e valorizzazione degli scarichi

1953 Reggio Emilia Il magazzino del parmigiano reggiano (Archivio Fotografico Indire)

Vi potete scaricare il modulo " La contabilità di magazzino" 168KB

e il modulo "La valorizzazione dei movimenti di magazzino" 252KB

Buon studio dalla Albez Edutainment Production

Permalink

06.04.08

Permalink 22:02:20, Categorie: NoNews e dintorni  

Operazione bancarie d'impiego fondi.....

Immagine tratta da  www.allposters.it/-sp/Aeronautica-Elicotteri-...

..... ovvero pecunia non olet!

Il gruppo Unicredit torna in testa alla classifica delle banche italiane che appoggiano il sistema armiero.

E' quanto emerge dal Rapporto annuale della Presidenza del Consiglio relativi all'interscambio di prodotti militari nel 2007 (Fonte Nigrizia.it)

"Nel 2007, tra i maggiori acquirenti di armi italiane figurano, infatti, oltre al già citato Pakistan (471,6 milioni di euro di autorizzazioni), la Turchia (174,6 milioni di euro), la Malaysia (119,3 milioni) e l'Iraq (84 milioni di euro)." (Fonte Nigrizia.it)

Hihaaahihaaaaahihaaaaaa!!!

Permalink

04.04.08

Permalink 21:05:23, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Gruppi d'imprese

1930/39 Scuola all'aperto "Umberto di Savoia" per alunni gracili (Archivio Fotografico Indire)

Vi potete scaricare il modulo sui "Gruppi d'imprese" 209KB

Buon studio dalla Albez Edutainment Production e ...... occhio alle pagelline

Permalink

02.04.08

Permalink 13:41:39, Categorie: NoNews e dintorni  

UDO invasion!!!

Foto tratta da http://garlinggauge.com/it/

Potete crederci, non è un pesce d'aprile, altrimenti il post l'avrei messo ieri

E' cominciata l'invasione degli U.D.O. (Unidentified Didactic Object).

I mutamenti climatici, l'inquinamento, le TIC, i continui cambiamenti di ministro della PI hanno prodotto un mutamento genetico in un semplice L.O. (Learning Object ) trasformandolo in un mister Hide della didattica: l'UDO.

Ovviamente l'UDO è molto più brutto, sporco, cattivo e resistente del LO, predilige gli ambienti virtuali e poco strutturati in cui si moltiplica con estrema facilità ed è refrattario a qualsiasi dottrina o metodologia didattica.

L'invasione è appena cominciata. Un piccolo UDO si è appena installato in Edidablog, ma molti altri lo seguiranno.

Se volete vedere come è fatto fate clik su capostipite, salvate il file.zip, estraete tutti i file in una cartella di destinazione, aprite la cartella copia di finanza e poi doppio clik su index

Avvertenza: vi consiglio di vederlo a stomaco vuoto, la prima volta fa un po' impressione

Buona visione, ma non dimenticate cha da oggi in poi la didattica non sarà più la stessa

Comunque la pensiate sugli UFO, i LO, gli UDO e il gesso e la lavagna potete lasciare un commento.

In ogni caso un felice raglio dal prof;-)

Permalink

31.03.08

Permalink 18:20:10, Categorie: Lezioni di Enigmistica  

And the winner is......

..... Giuseppeeeeee!!!!

E non poteva essere che un Giuseppe a risovere l'enigma di San Giuseppe

La soluzione dell'enigma era: "Lo spazzolino da denti"

Quindi un grande appaluso a Giuseppe (clap clap, doppio, triplo, quadruplo e quintuplo clap) che se lo è proprio meritato, dopo una lunga serie di secondi posti

E Giuseppe vince il poster di un capolavoro della filmografia italiana: "La battaglia di Algeri" di Gillo Pontecorvo, vincitore di un Leone d'oro al festival del cinema di Venezia.

Ecco il poster Giuseppe!

E ancora per Giuseppe e per tutta la classe che ha (e non ha) partecipato al concorso enigmistico un altro bellissimo premio.

"All'ovest niente di nuovo" (1930) di Lewis Milestone, liberamente tratto dall'omonimo romanzo di Erich Maria Remarque.

Viene considerato un classico dell'antimilitarismo ed è una spettacolare denuncia delle atrocità della guerra.

Mettevi comodi e fate clik su "All Quiet on the Western Front" vedrete la guerra dalla prospettiva di un soldato diciannovenne.

Comunque la pensiate sulla guerra, sulla battaglia di Algeri e sull'enigmistica, potete lasciare un commento.

In ogni caso non mi resta che darvi appuntamento a dopo le elezioni. Nonna Gigetta sta seguendo molto attentamente la campagna elettorale perchè rientra in quel 30% di indecisi che non sa ancora per chi votare.

Ma sicuramente troverà il tempo per  farsi un'idea di quale partito votare, farsi un altro bel viaggetto e per mandare un "pizzino enigmistico" all'adorato nipotino, il ragionier Rocco Mastrino ( e dagli con la rima)

Un pre-elettorale raglio dal prof;-)

Permalink
Permalink 10:29:58, Categorie: Lezioni di Enigmistica  

Suggerimento per l'enigma di San Giuseppe

Le penne degli uccelli migratori (Archivio Fotografico Indire)

E' un oggetto di uso quotidiano. E ho già detto troppo.

Un felice raglio dal prof;-)

Permalink

28.03.08

Permalink 21:07:42, Categorie: NoNews e dintorni  

PISA amara.....

Foto tratta da www.italyguide.com/.../foto_monumenti

.... per meridionali e immigrati.

I risultati dell'indagine Pisa sono sconfortanti per l'Italia. E i punteggi sono significativamente inferiori alla media italiana sia per gli studenti meridionali che per quelli figli di immigrati. Proprio le due componenti destinate a pesare di più nella composizione della popolazione scolastica del prossimo futuro.

In prospettiva, dunque, la situazione peggiorerà ancora. Intervenire è necessario. Ma ogni euro investito per migliorare l'offerta scolastica darà potenzialmente maggiori ritorni se indirizzato al Mezzogiorno o agli immigrati.

Per saperne di più fate clik su http://www.lavoce.info/articoli/pagina1000318.html

"C'è qualcosa di nuovo oggi nella scuola , anzi d'antico..."

Hihaaahihaaahihaaaaaaa!!!!

Permalink

26.03.08

21.03.08

Permalink 13:57:57, Categorie: NoNews e dintorni  

Tempo di auguri

Auguri di Buona Pasqua alla redazione e alla comunità di Edidablog.

Permalink

19.03.08

Permalink 16:11:53, Categorie: Lezioni di Enigmistica  

L'enigma di San Giuseppe

Guercino - San Giuseppe con il bambino Gesù 1633 (foto tratta da http://www.claudio-rise.it/arte/arte.htm)

Puntuale come il suono della campanella, anche stavolta nonna Gigetta ha mandato il suo pizzino elettronico enigmistico al nipote, il ragionier Rocco Mastrino.

Quest'ultimo ha nel frattempo cambiato lavoro. E' un responsabile di reparto (leggi magazziniere) co.co.pro. di una grande impresa che opera nel ramo delle attrezzature per il fitness e il tempo libero.

Ecco il testo del pizzino inviato da nonna Gigetta. Mettetevi comodi perchè stavolta la nonna ha veramente esagerato. E c'è anche un titolo.

Pena d'amore

Strisciando per un sorriso

passo e ripasso ogni giorno

sotto gli infissi sporgenti

della finestra spalancata;

consumandomi per una carezza

per pochi attimi

di tenerezza brusca e frettolosa,

passo e ripasso ogni sera,

su e giù, fino all'albeggiare.

E' così fresca l'aria della notte,

così fragrante di fiori.....

Ma dorme lontano da me

la sola persona

cui ho dedicato la mia vita.

E io rimango solo e piango

cercando rifugio in un bicchiere

e resto in piedi tutta la notte

finchè mi ritrovo al mattino

coperto di polvere

a ondeggiare davanti allo specchio

con la bocca impastata.

nonna Gigetta

Intrigante con un che di vagamente romantico e lungo, moolto lungo questa volta il pizzino enigmistico della nonna eh?

Chi di voi, miei prodi della IVC, vuole aiutare il sempre più flessibile Rocco Mastrino a risolvere l'enigma di S. Giuseppe?

Dovete sapere che:

1) la nonna ha frequentato un corso avanzato di alfabetizzazione informatica per ultrasessantenni, organizzato dalla Regione, ed al termine del corso ha ricevuto in comodato gratuito un notebook con connessione internet, corredato da stampante e fotocamera digitale

2) lo stesso giorno in cui ha inviato il messaggio, la nonna è partita per un tour di tre giorni dell'Andalusia  con i compagni del corso di flamenco dell'UNITRE

Rien ne va plus, l'enigma è tutto vostro.

Un pasquale raglio dal prof;-)

Permalink

18.03.08

Permalink 20:18:22, Categorie: NoNews e dintorni  

Il falso positivo ovvero i finti lavoratori atipici

Genova 1916 Giovani operai nella carpenteria dell'Ansaldo (Archivio Fotografico Indire)

Nel 2006 quasi 3,5 milioni di individui, il 15,3 per cento dell'occupazione, erano coinvolti in forme di lavoro atipiche. Quanti di questi hanno scelto volontariamente la forma di lavoro atipico, e quanti invece hanno dovuto accettare le condizioni imposte loro dal datore di lavoro?

Due i casi emblematici di falso positivo: i finti collaboratori e i part-time involontari.

Per saperne di più leggete l'articolo "Quanti sono i lavoratori atipici" di Enrico Mandrone su www.lavoce.info

Hihaaaaaahihaaaaaahihaaaaa!!!

 

 

Permalink

13.03.08

Permalink 21:30:00, Categorie: Lezioni di Analisi Logica  

E meno male(s) che c'è sempre Speedy Gonzale(s)

(Foto tratta da http://en.wikipedia.org/ )

Saludos amigos, è stato un viajes muy largo y peligroso ma semo arivati ostregheta, passando anca dal Veneto, come se puede sentìr

Finalmiente me trajo el duodécimo modulo del corso de analisi logica su "Le preposizioni".

Por  favòr clika su Preposiciòn por scaricar el modulo.

Haber mucha la atención nel leger el modulo por que puede arribar improvisamiente un màs grande coccolòn 

Es mejor leer el modulo con un café fuerte, muy fuerte

Los que sufren de insomnia después de la segunda schermada, se puede disfrutar de la mejor dormida de su vida

Pero, despuès la visiòn de la duodecima puntada, no se olvide que tenemos far  ejercicio, pero siempre ejercicio y mas y e ancora mas ejercicio.

Y hora: "Ariba, Ariba,  Andale, Andale, Yepaaaa!!!!"

Comunque la pensiate su Speedy Gonzales, Pat Boone e le preposizioni potete lasciare un commento.

In ogni caso un felice raglio dal prof;-)

Permalink

10.03.08

Permalink 20:48:59, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

La vita è tutta un quiz.....

Un puntata di "Lascia o raddoppia?" del 1956 (Foto tratta da http://it.wikipedia.org)

.... e allora, miei prodi della IVC, vai con l'allenamento!

Eccovi la prova strutturata di stamane sui beni strumentali: dalla gestione, all'utilizzo, alla dismissione.

Si parte col quiz: fate clik su quizzone, inserite cognome e nome e partite. Sicuramente sarà stato un successo

Si continua con il completamento, la correlazione e l'applicazione: scaricatevi il testo 93KB

E alla fine potete scaricarvi anche la soluzione 229KB Non è portentoso?

Buon divertimento, occhio al debito, ma soprattutto un felice raglio dal prof;-)

Permalink

06.03.08

Permalink 19:12:54, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Ecco come si doveva fare....

1930 Regia Scuola Tecnica Agraria di Pozzuolo del Friuli: studenti al lavoro nel pollaio (Archivio Fotografico Indire)

..... il compito per casa sui beni strumentali.

Se volete potete scaricarvelo 522KB

Buon studio dalla Albez Edutainment Production e .... occhio alla verifica di lunedì

Permalink

05.03.08

Permalink 20:36:45, Categorie: NoNews e dintorni  

Nel paese della legge di Gresham......

(Immagine tratta da www.controcorrentesatirica.com)

......quando un operaio muore i politici di destra, di sinistra e di centro si indignano.
Quando un operaio muore domani Prodi fa il decreto legge.
Quando un operaio muore Topo Gigio Veltroni candida gli industriali, “ma anche” un sopravvissuto della Thyssen Krupp.
Quando un operaio muore Ichino dice che “Qui da noi manca la cultura delle regole”.
Quando un operaio muore il Presidente della Repubblica soffre e auspica in televisione.
Quando un operaio muore Maroni dice “Non è colpa dei governi, perché le leggi ci sono”.
Quando un operaio muore nessuno parla della legge 30, dei precari, dei ricatti che subiscono, della legge del padrone e degli estintori vuoti “altrimenti vai a casa”.
Quando un operaio muore, oggi Fassino e D’Alema, ieri Berlinguer e Pertini.
Quando un operaio muore il padrone ha già messo i soldi da parte.
Quando un operaio muore la vedova e i figli finiscono in mezzo a una strada.
Quando un operaio muore i sindacati dichiarano uno sciopero di solidarietà di due ore.
Quando un operaio muore la colpa è del casco, se l’è cercata.
Quando un operaio muore la colpa è che se si lamentava per l’insicurezza veniva licenziato subito perché precario.
Quando un operaio muore è un assassinio, quasi sempre.
Quando un operaio muore faceva un lavoro a rischio, doveva succedere.
Quando un operaio muore si danno incentivi alle aziende che diminuiscono gli incidenti e non si chiudono quelle che producono i morti.
Quando un operaio muore è perché la sicurezza è troppo onerosa per la Confindustria.
Quando un operaio muore è un fatto di business, qualcuno ci ha guadagnato sopra.
Quando un operaio muore se faceva il politico campava cent’anni.(Da www.beppegrillo.it)

Hihaaaaaahihaaaaahihaaaaaaaaa!!!!!

 

Permalink

04.03.08

Permalink 11:58:13, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

La riforma del mercato del lavoro

Foto tratta da http://www.riminitouring.com/blog/?cat=15

Vi potete scaricare il modulo di stamane sulla riforma del mercato del lavoro 318KB

Buon studio dalla Albez Edutainment Production e ... occhio al debito

Permalink

29.02.08

Permalink 21:00:57, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

L'amministrazione del personale

Foto tratta da www.manifestosardo.org

Vi potete scaricare il modulo su "L'amministrazione del personale" 368KB

Buon studio dalla Albez Edutainment Production e .... occhio al debito

 

Permalink

28.02.08

Permalink 18:22:03, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Ecco come si doveva fare....

1930 Studenti in "zappatura" alla Regia Scuola Tecnica Agraria di Fabriano (Archivio Fotografico Indire)

.... il compito per oggi  sui beni strumentali.

Vi potete scaricare testo e soluzione 132KB

Buon studio dalla Albez Edutainment Production e.... occhio al debito

Permalink

26.02.08

Permalink 21:43:07, Categorie: Lezioni di Enigmistica  

And the winner is.....

...... Valentinaaaaa!!!!

Una standing ovation per Valentina (clap, clap, clap, doppio clap, triplo e quadruplo clap) che, appena rientrata in azione dopo una pausa di riflessione, ha immediatamente azzeccato l'enigma di S. Valentino.

Il volenteroso e mai domo Giuseppe, grande atleta dell'enigmistica, si deve accontentare della piazza d'onore: sta diventando il Poulidor della situazione

La soluzione dell'enigma di S. Valentino era:

N: la Nona di Beethoven

E come premio, Valentina, ti meriti la locandina del film "Il gattopardo" di Luchino Visconti, tratto dall'omonimo romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa.

Ma non è ancora finita.

Per Valentina e per tutta la classe un capolavoro dei film dell'orrore: "Nosferatu" (1922) per la regia del grande F.W. Murnau, tratto dal romanzo di Bram Stoker  "Dracula".

Mettetevi comodi, fatevi una camomilla e poi clik su cheorroreee!!!

Passerete una serata indimenticabile. Parola di prof

Non mi resta che darvi appuntamento al 19 marzo. Nonna Gigetta sta già preparando l'enigma di San Giuseppe. O è un indovinello, o un palindromo enigmistico, o un bifronte, o....

Un felice raglio dal prof;-)

Permalink

24.02.08

Permalink 21:16:38, Categorie: Teacher's Help  

Instant DCA

1943 Colossus: il primo elaboratore elettronico della storia (Archivio Fotografico Indire)

Le prove Instant DCA (iDCA) sono costituite da una batteria di questionari, elaborati per valutare e sviluppare conoscenze e abilità connesse alla Competenza Digitale.

Sono rivolte a studenti di 15/16 anni, sono gratuite e possono essere applicate da ogni scuola, dietro una semplice richiesta di attivazione.

Sono state ideate all'interno del Progetto di Ricerca di Interesse Nazionale coordinato da Antonio Calvani.

Per saperne di più fate clik su Approfondimento

Se volete andare sulla pagina di accesso alle prove fate clik su http://www.digitalcompetence.org/diri-test.html

With a little help of your friend......

Comunque la pensiate sugli elaboratori elettronici, sui test  e sulla valutazione delle competenze digitali potete lasciare un commento.

In ogni caso un felice raglio dal prof;-)

Permalink

22.02.08

Permalink 20:45:42, Categorie: Lezioni di Analisi Logica  

Stiamo lavorando per voi...

Sta terminando la cottura della dodicesima puntata del Corso di analisi logica.

Naturalmente non ha niente a che fare con la "Dodicesima notte" di shakespeariana memoria.

Però, a voler essere proprio pignoli, un punto di contatto ci potrebbe essere. E sarebbe la notte che si abbatterà sull'incauto lettore della dodicesima puntata. 

Vi devo avvertire, infatti, che sarà una puntata sulle preposizioni pesantissima, perciò  attrezzatevi di conseguenza.

Chi soffre d'insonnia si procuri cuscini e coperte: potrà finalmente abbandonarsi felice tra le braccia di Morfeo.

Per i temerari che intendono sfidare il limite dell'umana sopportazione davanti allo schermo consiglio ettolitri di caffè forte, molto forte durante la visione e, a fine puntata, una scatola intera di magnesia bisurata aromatic per digerirla

Un ultimo avvertimento: al termine della puntata non mettetevi alla guida

Un elisabettiano raglio dal prof;-)

 

Permalink

21.02.08

Permalink 20:18:17, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

I cicli aziendali

Gara di tricicli e biciclette (Archivio Fotografico Indire)

Se volete vi potete scaricare il modulo sui cicli aziendali visto stamani 388KB

Buon studio dalla Albez Edutainment Production e .... occhio al debito

Permalink

19.02.08

Permalink 21:56:17, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Materiale per il recupero debito

Luglio 1963: la prova orale dell'esame di maturità (Archivio Fotografico Indire)

Vi potete scaricare un po' di materiale per il recupero del debito di economia aziendale sulle società per azioni:

a) una esercitazione svolta 256KB

b) un esercizio di correlazione 28KB

c) un piccolo quiz

Buon studio dalla Albez Edutainment Production e .... occhio al debito

 

Permalink

18.02.08

Permalink 17:43:42, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Ecco come si doveva fare....

Regio Istituto Tecnico "E. Bona" (Biella): esercitazioni di ragioneria e tecnica amministrativa (Archivio Fotografico Indire)

...il compito per oggi sui beni strumentali.

Vi potete scaricare testo e soluzione 84KB

Buon studio dalla Albez Edutainment Production, occhio ai debiti e... poca Magia

Permalink

16.02.08

Permalink 21:04:18, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

La vita è tutta un quiz...

1940 Esercitazioni di ragioneria con la macchina contabile (Archivio Fotografico Indire)

..... e voi vi allenate con la verifica strutturata sulla gestione dei beni strumentali.

Potete iniziare col quiz.

Fate clik su semplicequiz 

Inserite cognome e nome e partite: sicuramente sarà un successo

Potete continuare con la correlazione, la Partita Doppia e i calcoli del leasing.

Scaricatevi il testo 96KB

e la soluzione 100KB

Buon studio dalla Albez Edutainment Production e ..... occhio ai debiti

 

Permalink

14.02.08

Permalink 21:18:43, Categorie: Lezioni di Enigmistica  

L'enigma di S. Valentino

Ogni promessa è debito, e nonna Gigetta ha mantenuto la promessa fatta al nipote.

Ma di invecchiare s'è fatta più avara, non di euro ma di lettere. Che lettere? Ma quelle dell'alfabeto s'intende

Ecco il pizzino elettronico che ha inviato al nipote per S. Valentino:

N

nonna Gigetta

Sempre più difficile per il nipote, ragionier Rocco Mastrino con la passione dell'enigmistica, ormai in lizza per l'oscar della precarietà.

Infatti ha cambiato nuovamente lavoro. Adesso è co.co.pro. in un call center di una azienda cinese che produce olio extravergine di oliva della Riviera Ligure di Ponente nella provincia di Hunan

Allora, miei prodi della IVC,

volete dare una mano al precarissimo Rocco Mastrino

per risolvere l'enigma di S. Valentino? (notare la rima baciata. Per forza è S. Valentino)

Dovete sapere che:

1) la nonna ha frequentato un corso avanzato di alfabetizzazione informatica per ultrasessantenni, organizzato dalla Regione, ed al termine del corso ha ricevuto in comodato gratuito un notebook con connessione internet, corredato da stampante e fotocamera digitale

2) lo stesso giorno in cui ha inviato il messaggio, la nonna è partita per un tour di una giornata che comprende la visita della mostra America! al Museo di santa Giulia (Brescia) e poi visita a  Sirmione con giro del lago in battello e serata in discoteca, con i compagni del corso di Storia dell'Arte e di Ballo dell'UNITRE.

Rien ne va plus, l'enigma è tutto vostro.

Perciò faites vos jeux, garçons et filles et allons enfants de la patrie! 

Un sincopato raglio dal prof;-)

Permalink

12.02.08

Permalink 20:57:02, Categorie: NoNews e dintorni  

Il consulente d'immagine ha colpito ancora.....

Dopo Silvio (senza cravatta) e Walter (con la cravatta, ma anche senza cravatta), è toccato anche a me.

Il mio consulente d'immagine mi ha consigliato un cambiamento di look. Per dirlo come lo ha detto lui, un "relooking".

Dice che  altrimenti non riesco a fare presa sull'elettorato tecnologicamente più avanzato. Boh! Forse mi ha preso per un partito, visto che adesso la parola d'ordine è "andare da soli".

Perciò va in pensione il vecchio, paziente e buon asinello e scende in campo un clone di asino di ultima generazione che pare appena uscito da un corso FORTIC 5000, con buona pace dell'Indire e del Ministero.

Eccovi dunque il nuovo marchio del raglio del prof:

L'autore è il famosissimo web graphic designer ( e chi più ne ha, più ne metta) Berna da Sestri: un nome, una garanzia

Comunque la pensiate su Silvio, Walter, i consulenti d'immagine, il web graphic designer e il nuovo marchio potete lasciare un commento.

In ogni caso un felice raglio dal prof;-)

Permalink

11.02.08

Permalink 20:24:47, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Ecco come si doveva fare....

1940 Regia Scuola Tecnica Commerciale "E. Peruzzi" Firenze. Esercitazioni al giornale mastro (Archivio Fotografico Indire)

..... il compito per casa.

Chi vuole può scaricarsi la soluzione 148KB

Buon studio dalla Albez Edutainment Production e .... occhio ai debiti

 

Permalink

09.02.08

Permalink 20:47:33, Categorie: Lezioni di Analisi Logica  

Analisi logica.... the return

Dopo il ritorno di Ringo, finalmente il ritorno del corso di analisi logica.

Eccovi l'undicesima puntata che presenta un diluvio di complementi.

Il titolo è:  Dal complemento di argomento, materia, qualità, ecc., ai verbi servili e fraseologici.

Per scaricarvela fate clik su Il ritorno 136KB

Ricordatevi poi che bisogna fare esercizio, ancora esercizio e sempre esercizio

E tenete sempre a mente che "Quando un uomo con la pistola incontra un uomo col fucile, quello con la pistola è un uomo morto" (Ramòn, rivolto a Joe).

Comunque la pensiate sui complementi, i verbi servili e gli "spaghetti western" potete lasciare un commento.

In ogni caso un più che servile raglio dal prof;-)

Permalink

08.02.08

Permalink 11:42:49, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

La dismissione dei beni strumentali

1940 R.S.T.C. "E. Peruzzi" Firenze: studentesse al lavoro sul piano di ammortamento (Archivio Fotografico Indire

Vi potete scaricare il modulo di stamane su "La dismissione dei beni strumentali" 384KB

Buon studio dalla Albez Edutainment Production e... occhio ai debiti

Permalink

07.02.08

Permalink 20:06:49, Categorie: Lezioni di Analisi Logica  

Stiamo lavorando per voi...

No, non mi sono dimenticato del corso di analisi logica.

Tenetevi pronti per l'undicesima puntata: uscirà a giorni.

Giusto il tempo per procurarvi una comoda poltrona, un soffice cuscino, una morbida e calda coperta e, se proprio volete farvi del male, un bel bricco di caffè forte, molto forte.

E sì, questa volta tra complementi di argomento, materia, qualità, limitazione, e chi più ne ha più ne metta, e verbi servili (molto richiesti in questo periodo) e fraseologici, sarà difficilissimo riuscire a tenere anche un solo occhio aperto.

Come diceva qualcuno "provare per credere", soprattutto chi soffre d'insonnia

Perciò, popolo degli insonni, non perdetevi l'undicesima puntata di questa sonnolentissima  soap.

Comunque la pensiate sulle soap opera, i complementi e i verbi servili, potete lasciare un commento.

In ogni caso un felice raglio dal prof;-)

Permalink

05.02.08

Permalink 20:14:51, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

L'utilizzo dei beni strumentali

I ragazzi dell'ITC "G.R.Carli" di Trieste alle prese con una lezione di ragioneria (Archivio Fotografico Indire)

Vi potete scaricare il modulo di stamane su "L'utilizzo dei beni strumentali" 276KB

Buon studio dalla Albez Edutainment Production e.... occhio ai debiti

Permalink

01.02.08

Permalink 19:49:42, Categorie: NoNews e dintorni  

Penultimo rapporto dai confini dell'impero...

Finalmente, dopo inenarrabili traversie, la "half dozen" della IVC ha trasmesso il rapporto sulla missione conclusa al centro dell'impero: la celebrazione del sessantesimo anniversario della Costituzione all'ITC Boselli.

Se volete scaricarvi il rapporto fate clik su Costituzione

Alla prossima missione e al prossimo penultimo rapporto

Uno spock(ioso) raglio dal prof;-)

Permalink

31.01.08

Permalink 20:29:42, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Ecco come si doveva fare....

Alla spalliera svedese all'ITIS di Salerno (Archivio Fotografico Indire)

... la verifica di stamane sul bilancio d'esercizio.

Vi potete scaricare il testo del Gruppo1 80KB e la soluzione 40KB

e il testo del Gruppo2 48KB e la soluzione 36KB

Buon studio dalla Albez Edutainment Production e.... occhio ai debiti

Permalink

29.01.08

Permalink 21:02:29, Categorie: Lezioni di Enigmistica  

And the winners are.....

..... Valentina&Giuseppe!!!!

Un bell'applauso (clap, clap, clap, doppio clap, triplo clap!!) all'inedita coppia di enigmisti!!!

Finamente, dopo il 97° tentativo, avete azzeccato la soluzione: un po' di riposo vi farebbe bene

La soluzione dell'enigma della Befana era:

IS: Le ultime lettere di Iacopo Ortis

E come premio vi siete meritati la locandina originale del fim "Stagecoach" di John Ford.

Eccovela!

Ma i premi non sono ancora finiti. Per la coppia di enigmisti e per tutta la classe ecco un grande western: "Texas Terror" (1935), per la regia di Robert N. Bradbury e con un John Wayne appena uscito dalle elementari.

Mettevi comodi e poi fate clik su western: buona visione!

Appuntamento al 14 febbraio: nonna Gigetta sta già preparando l'enigma di S.Valentino!

Un felice raglio dal prof;-)

 

Permalink
Permalink 19:56:38, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Ecco come si doveva fare....

Scuola elementare: ginnastica in intervallo (Archivio Fotografico Indire)

..... il compito per casa sulla gestione dei beni strumentali.

Se volete vi potete scaricare la soluzione 232KB

Buon studio dalla Albez Edutainment Production, occhio ai debiti e..... chi vuole venire alla lavagna?

Permalink

26.01.08

Permalink 14:04:40, Categorie: NoNews e dintorni  

Il giorno della Memoria

"Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario" (Primo Levi)

            Sergio de Simone

La storia di Sergio

Deportato a Birkenau, fu successivamente inviato, nel novembre del 1944, al campo di Neuengamme, presso Amburgo, con altri 19 bambini. Qui fu sottoposto ad esperimenti pseudomedici. Gli venne iniettato il bacillo della tubercolosi e, una volta ammalatosi, gli vennero asportate le ghiandole linfatiche per analizzarle.L’intervento fu fatto senza anestesia alcuna.

La notte del 20 aprile 1945, compleanno di Hitler, le SS lo portarono nello scantinato di una scuola di Amburgo e lo impiccarono con gli altri suoi compagni di sventura.Poiché il suo scarso peso di bambino sfinito e denutrito non favoriva la stretta del nodo scorsoio, le SS si appesero ai suoi piedi per accelerare lo strangolamento.

Sergio aveva 7 anni.

Per saperne di più

Storia della Shoah
OLOKAUSTOS - Storia dell'Olocausto dal 1933 a...

http://www.olokaustos.org/index.htm
http://www.holocaust-history.org/
Simon Wiesenthal Center Multimedia Learning C...

Il campo di concentramento tedesco Neuengamme
http://fhh1.hamburg.de/Neuengamme/welcome.en.html

http://www.ushmm.org/wlc/en/index.php?ModuleId=10005144

La storia dei 20 bambini di Bullenhuser Damm (Amburgo)
I bambini e l'orco. Il massacro di Bullenhuser Damm - 1
http://www.olokaustos.org/argomenti/bambini/bullen1.htm
Children of Bullenhuser Damm

http://www.auschwitz.dk/Bullenhuser.htm
I bambini e l'olocausto
BBC - Religion & Ethics - Kindertransport
http://www.bbc.co.uk/religion/religions/features/holocaust/kindertransport.shtml

Permalink

25.01.08

Permalink 20:39:54, Categorie: Lezioni di Enigmistica  

Una dritta per l'epifanico enigma....

..... pittore, letterato, patriota, uomo politico, è uno dei miti di nonna Gigetta, appassionata cultrice di letteratura, e non solo, di un paio di secoli addietro.

E cosa c'entra lui con l'epifanico enigma? 

"Ai posteri l'ardua sentenza" sentenziò (sic) il poeta

 

Permalink

22.01.08

Permalink 21:21:51, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

La gestione dei beni strumentali

Prima della globalizzazione: Tabulae Rudolphinae di Giovanni Keplero 1627 (Archivio Fotografico Indire)

Vi potete scaricare il modulo su  "La gestione dei beni strumentali" 376KB

Buon studio dalla Albez Edutainment Production e .... occhio ai debiti

Permalink

21.01.08

Permalink 19:11:09, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Ecco come si doveva fare....

Attrezzi da lavoro. Dal libro Divertirsi ma non dimenticare: compiti per le vacanze per i promossi alla classe quarta elementare di A.Ferrini Edizioni del Giglio, Firenze 1949 (Archivio Fotografico Indire)

...la verifica di stamane sul bilancio.

Vi potete scaricare il testo 80KB

e la soluzione 40KB

Buon studio (ma ce ne vuole anche tanto) dalla Albez Edutainment Production e.... occhio più che mai ai debiti

Permalink

18.01.08

Permalink 13:21:34, Categorie: NoNews e dintorni  

L'immaginazione al potere...

Nel paese della legge di Gresham l'immaginazione è al Potere (e un pochino lo sospettavamo).

In effetti il Potere è da anni che immagina di risolvere il problema della mafia, camorra, 'ndrangheta, malasanità, dissesto idrogeologico del paese, smaltimento dei rifiuti,  precariato, disoccupazione, giustizia, scuola, fuga dei cervelli, condizione femminile, sicurezza sul lavoro, diritti civili, corruzione politica..........

..... e l'immaginazione continua!

Hihaaahihaaaaahihaaaaaaaa!!!

Permalink

17.01.08

Permalink 18:52:58, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Ecco come si doveva fare....

Febbraio 1956: la madre aiuta i figli nei compiti a casa (Archivio Fotografico Indire)

.... l'esercitazione in  preparazione della verifica di lunedì.

Se volete ve la potete scaricare 40kB

Buon studio dalla Albez Edutainment Production e... occhio ai debiti

 

Permalink

15.01.08

Permalink 20:48:24, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

La vita è tutta un quiz...

... e allora avanti tutta con una bella prova strutturata sul bilancio d'esercizio.

Si comincia coll'indispensabile quiz. 

Fate clik su bilancioquiz, inserite cognome e nome e partite. Sicuramente sarà un successo

E se vi sentite forti, potete continuare con correlazioni, domande a risposta aperta, casi pratici.

Qui vi scaricate il testo 100KB

e qui trovate la soluzione 104KB

Buon divertimento (si fa per dire), occhio alla verifica di giovedì  

e un felice raglio dal prof;-)

Permalink

14.01.08

Permalink 15:59:32, Categorie: NoNews e dintorni  

Ai confini dell'impero....

L'emblema della Repubblica Italiana (autore Paolo Paschetto)

Anche qui dai noi, ai confini dell'impero, celebriamo i sessant'anni della Costituzione della Repubblica italiana.

E così, stamane, una qualificata rappresentanza della 4C è andata in sede per assistere alla celebrazione.

Eccovi una breve fotocronaca.

Festoni e coccarde in aula magna

Il tavolo dei relatori: questore, prefetto, magistrato

Pronti per il lancio...

Si piantano quercia e ulivo, gli alberi della costituzione

La qualificata rappresentanza

Buon Compleanno Costituzione!

Permalink

11.01.08

Permalink 18:02:41, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Compito per casa

Il problema di Carlino (Archivio Fotografico Indire)

Chi non era a scuola stamane può scaricarsi il testo dell'esercizio per lunedì 88KB

Buon studio dalla Albez Edutainment Production e.... occhio ai debiti

Permalink

10.01.08

Permalink 19:57:36, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Ecco come si doveva fare....

1930/40 Regio Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri Umberto I di Ascoli Piceno: esercitazione ginnica nel cortile centrale (Archivio Fotografico Indire)

.... il compito per casa sul bilancio.

Vi potete scaricare il testo 120KB

e la soluzione con i calcoli 52KB

Buon studio dalla Albez Edutainment Production e.... occhio ai debiti

Permalink

09.01.08

Permalink 21:09:54, Categorie: Lezioni di Analisi Logica  

L'omino sta lavorando per voi....

.... ma ci vorrà parecchio tempo per la prossima puntata del corso di analisi logica.

Mala (et inquinata) tempora currunt

Permalink

08.01.08

Permalink 20:40:41, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Gestione finanziaria e fabbisogno finanziario

1946 Funzionario dello stato intento a contare banconote di grosso taglio alla sua scrivania (Archivio Fotografico Indire).

Se volete vi potete scaricare il modulo di questa mattina su "Gestione finanziaria e fabbisogno finanziario" 256KB 

Buon studio dalla Albez Edutainment Production, fate il compito per giovedì, date un'occhiata all'enigma della Befana senza copiare le soluzioni nel www altrimenti non vale(ntina)

e.... occhio ai debiti

 

Permalink

07.01.08

Permalink 17:48:39, Categorie: Lezioni di Economia Aziendale  

Ecco come si doveva fare....

Laboratorio di merceologia al Regio Istituto Tecnico Commerciale Calvi di Venezia 1930/40 (Archivio Fotografico Indire)

..... il compito per le vacanze.

Vi potete scaricare testo e soluzione Dalla situazione contabile al bilancio 33KB

Buon studio dalla Albez Edutainment Production e...occhio ai debiti

Permalink

05.01.08

Permalink 20:59:25, Categorie: Lezioni di Enigmistica  

L'enigma della Befana

E' passata con qualche ora di anticipo la Befana in casa Mastrino.

Si sa, tra "befane" un favore non si rifiuta mai

Nella calza, oltre al carbone dolce, Rocco troverà il "pizzino elettronico" di nonna Gigetta.

Ecco il tenore del pizzino:

IS

nonna Gigetta

 

Dovete sapere che:

1) la nonna ha frequentato un corso avanzato di alfabetizzazione informatica per ultrasessantenni, organizzato dalla Regione, ed al termine del corso ha ricevuto in comodato gratuito un notebook con connessione internet, corredato da stampante e fotocamera digitale

2) lo stesso giorno in cui ha lasciato il messaggio all'amica Befana, nonna Gigetta è partita per una crociera sul Nilo di tre giorni con i compagni del corso di storia e architettura egizia dell'UNITRE

Riuscirà il nostro ragioniere, enigmista per passione, precario per professione, a risolvere il misterioso enigma della Befana?

Per via del nuovo lavoro Rocco non ha molto tempo libero a disposizione, infatti  ha un co.co.pro. come CRM (Customer Relationship Manager), ossia intervista i clienti dell'ipermercato della sua città per conto di una società di Market Research

Allora, miei prodi della IVC, volete dare una mano (o anche due) al simpatico Rocco?

Come disse un romano tosto, un po' di tempo fa, alea iacta est

A proposito, ci vediamo lunedì a scuola con i compiti fatti

Un epifanico raglio dal prof;-)

 

Permalink

04.01.08

Permalink 20:26:02, Categorie: NoNews e dintorni  

Spending review....

Aula scolastica 1930/40 (Archivio Fotografico Indire)

...ovvero rapporto sulla spesa pubblica dell'istruzione.

Dopo il quaderno bianco sulla scuola ecco il rapporto intermedio sulla spesa del Ministero della Pubblica Istruzione

Secondo il rapporto siamo troppi,  costiamo troppo (anche se guadagniamo meno dei colleghi UE) e lavoriamo poco e male, visti i risultati delle indagini OCSE/PISA. . Inoltre ci sono troppi insegnanti di sostegno.

Che fare? Ma una bella revisione della spesa che nel prossimo futuro si concentrerà sulle aree critiche al fine di:

a) determinare modalità più efficienti di organizzazione del sostegno agli studenti diversamente abili;

b) migliorare la programmazione degli organici, sia nel breve che nel lungo periodo, con l’ausilio delle banche dati oggi disponibili;

c) rendere più rigido il vincolo di bilancio, a tutti i livelli (singoli istituti, Uffici scolastici provinciali, Uffici scolastici regionali) prevedendo, fra l’altro, opportuni incentivi;

d) proporre efficaci modalità di coordinamento tra tutti i livelli di governo aventi competenze in materia di pubblica istruzione, al fine di garantire il successo delle politiche di razionalizzazione del settore;

e) valutare la possibilità di rendere più flessibile e funzionale l’organizzazione del lavoro dei docenti, coniugandola con adeguati schemi di incentivi. Appare essenziale, a questo fine, l’uso sistematico della valutazione.

Per aspera sic itur ad astra

Permalink

01.01.08

Permalink 21:14:54, Categorie: NoNews e dintorni  

Ultime notizie dal paese della legge di Gresham

 

1 Gennaio 2008: 1 morto e 473 feriti per i botti di capodanno(Fonte: Corriere della sera).

Semel in anno (NON) licet insanire

 


Permalink

2008
<<     >>
Gen Feb Mar Apr
Mag Giu Lug Ago
Set Ott Nov Dic

Il raglio del prof

Piccole storie da dentro e fuori la scuola, fattispecie di lezioni e poi ragli, sempre ragli, fortissimamente ragli!

Cerca

Altro

Syndicate questo blog

XML Che cos'è?

powered by
b2evolution