Ritorna alla homepage

Archivi per: Luglio 2006

31.07.06

Permalink 12:45:08, Categorie: NoNews e dintorni  

B come....

Permalink

28.07.06

Permalink 21:37:17, Categorie: NoNews e dintorni  

A come.....

...AFRICA

L'Africa in pista nel nuovo libro di Jean Léonard Touadi "Le sfide di oggi".

(Leggete la recensione).

Un felice raglio dal prof;-)

Permalink

26.07.06

Permalink 14:11:23, Categorie: NoNews e dintorni  

La scuola che verrà....

Come si sarà regolato l'insegnante con il programma ministeriale?

Meditate, gente, meditate (in particolare il ministro Fioroni)

Un surriscaldato raglio dal prof;-)

Permalink

24.07.06

Permalink 21:16:19, Categorie: NoNews e dintorni  

Prima pagina

 

Robert Fisk: A war crime?

This mother and son were in a convoy fleeing danger yesterday when the Israeli air force bombed the rear minibus, causing carnage.

Published: 24 July 2006

They are in the schools, in empty hospitals, in halls and mosques and in the streets. The Shia Muslim refugees of southern Lebanon, driven from their homes by the Israelis, are arriving in Sidon by the thousand, cared for by Sunni Muslims and then sent north to join the 600,000 displaced Lebanese in Beirut. More than 34,000 have passed through here in the past four days alone, a tide of misery and anger. It will take years to heal their wounds, and billions of dollars to repair their damaged property.

And who can blame them for their flight? For the second time in eight days, the Israelis committed a war crime yesterday. They ordered the villagers of Taire, near the border, to leave their homes and then - as their convoy of cars and minibuses obediently trailed northwards - the Israeli air force fired a missile into the rear minibus, killing three refugees and seriously wounding 13 other civilians. The rocket that killed them is believed to have been a Hellfire missile made by Lockheed Martin in Florida.

Permalink

22.07.06

Permalink 21:23:19, Categorie: NoNews e dintorni  

The toll (Il tributo)

  • In the nine days since fighting in Lebanon began

            315 Lebanese killed

              31 Israelis killed

  • In the 25 days since first Israeli soldier kidnapped in Gaza

             93 Palestinian killed

              1 Israeli killed

  • 500.000 the number of displaced people in Lebanon, Unicef says (Fonte: The Times del 20 luglio 2006).

 

         

Permalink

16.07.06

Permalink 22:52:55, Categorie: NoNews e dintorni  

It's a wonderful world...(da lassù)

Se fosse un mondo di pace sarebbe ancora più bello eh?

Hihaaaaaa!Hihaaaaaaa!Hihaaaaaaaaaa!

Permalink

14.07.06

Permalink 21:41:29, Categorie: NoNews e dintorni  

Middle East at a glance.....

This Envisat image shows the blue eastern edge of the Mediterranean and the desert landscape of the Middle East.
 
The territory of numerous nations is covered, including Israel, Lebanon and Syria on the coast, Jordan to the east of Israel, and part of Saudi Arabia and Iraq.

Prominent at the bottom left of the image is the Dead Sea. Located at 417 metres below sea level, the Dead Sea is the lowest point on the Earth's surface. With a surface area of 1050 square kilometres, this water body is ten times more salty than the open sea. This salinity is too much for any fish to survive, although bacteria and fungi are found in its waters.

The Dead Sea is divided between Israel and Jordan. Note the greenish area just south of the Sea: this is a large complex of Jordanian salt evaporation ponds used to produce sodium chloride and other salts for the chemical industry and human and animal consumption.

On either side of the northern edge of the Dead Sea can be seen grey areas indicating built-up areas: with Amman, the capital of Jordan, to its east and Jerusalem to its west. The town of Bethlehem is positioned south of Jerusalem, within the West Bank.

The water body north of the Dead Sea - connected to it by the Jordan River as it follows the course of the Great Rift Valley - is the Sea of Galilee, also known as Lake Tiberias. The settlement of Nazareth lies to its west.

At the top right of the image can be seen the green and fertile banks of the Euphrates River, running through Syria towards the Iraq border.

This 11 June 2003 image was acquired by the Medium Resolution Imaging Spectrometer (MERIS) on Envisat, operating in full resolution mode, with a resolution of 300 metres.

(Image of the week published the 23 December 2004)

E' una splendida immagine.

Permalink

11.07.06

Permalink 14:04:27, Categorie: NoNews e dintorni  

Trent'anni dopo.....l'ICMESA chiede i danni

Ore 12,37 di sabato 10 luglio 1976: dallo stabilimento Icmesa di Meda si sprigiona una 'nuvola bianca' contenente circa due kg di diossina . Il vento la spinge nella vicina Seveso. Sono passati 30 anni da quel famoso choc ambientale. Altri 3 comuni furono coinvolti Cesano Maderno, Desio e Meda.Il primo segnale della tragedia furono alcune pecore morte, poi malesseri della gente. Solo dopo giorni l'azienda ammise il guasto. E da allora la diossina divento' famosa.

MILANO - A quasi trent'anni dalla tragedia di Seveso (la cittadina della Brianza dove il 10 luglio del 1976 la fuoriuscita di diossina da un impianto industriale provocò uno dei più gravi disastri ambientali d'Europa) a 21 abitanti della zona la Givaudan, proprietaria della tristemente famosa Icmesa, ha chiesto la restituzione di circa 2mila euro a testa che la multinazionale svizzera aveva pagato per danni morali.
«Le lettere della società sono arrivate ai cittadini di Seveso e dintorni nei mesi scorsi, l'ultima a gennaio - conferma l'avvocato Francesco Borasi - e la mia valutazione sotto l'aspetto morale è molto negativa».
Secondo Borasi, tutto è da ricondurre, all'interno del lungo e spezzettato iter processuale della vicenda Seveso, a una sentenza della Cassazione che riconosce ma non riesce a quantificare il danno biologico accusato da queste persone.
Nel 2001 la terza sezione della Corte d'Appello di Milano afferma quindi che non si può nemmeno riconoscere il danno morale, che diversi anni fa era stato liquidato a questo gruppo di "inquinati" con 2 milioni e 751mila lire a testa.
Il rischio maggiore ricade su alcuni sfortunati, in quanto la sentenza prevede una restituzione «in solido»: la società svizzera ha quindi iniziato a chiedere tutto a una sola persona, che poi dovrebbe rivalersi sugli altri ricorrenti. (Fonte: La provincia di Sondrio, 2 marzo 2005)

Commento

HIhaaaaaaa!Hihaaaaaa!Hihaaaaaa!Hihaaaaaaaaaaaaaaa!

Permalink

08.07.06

Permalink 21:57:26, Categorie: Teacher's Help  

Tutti a Bressanone (chi può)

 

Il 27 - 28 - 29 agosto tutti a Bressanone (Brixen) per il IV seminario estivo

"L'insegnante ricercatore nella scuola laboratorio"

Cooperazione educativa e Cooperative learning come sostegno alla costruzione di una comunità di apprendimento

organizzato da:

Università degli Studi di Bolzano - facoltà di Scienze della Formazione - sede di Bressanone

Centro Studi EricKson e ARIAC ( Associazione Ricerca Italiana Apprendimento Cooperativo)

Cliccate sulla foto per vedere il programma dettagliato e scaricarvi la scheda di partecipazione.

Sarebbe utile alla comunità di Edidablog che i partecipanti al seminario (magari qualche blogger di Edidablog) facessero un breve resoconto delle giornate di Bressanone nel loro weblog.

With a little help of your friend....

Un felice raglio dal prof;-)

Permalink

05.07.06

Permalink 22:28:51, Categorie: Teacher's Help  

Tempo di vacanze....

 

E' tempo di vacanze, perciò vi lascio gli indirizzi di tre siti da visitare, naturalmente nell'ottica del Teacher's help, tutti e tre in lingua inglese.

 

Il primo è http://www.irishpotatofamine.org/ è un progetto che ha coinvolto insegnanti e alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado dell'Irlanda. Racconta la vita di un villaggio irlandese ai tempi della carestia del 1845-1850. Semplice e interattivo, ma soprattutto molto ben fatto. Finalista agli eLearning Awards 2004.

 

Il secondo è http://www.newportsouthwales.net/revolution/default2.asp e racconta la vita di un villaggio del Galles, Blaenavon, nel pieno della Rivoluzione industriale. E' fatto sotto forma di Webquest ed è rivolto ad alunni della scuola secondaria (primo e secondo grado). Anche questo molto interattivo e molto ben fatto. Realizzato con il contributo del Newport City Council e del National Museum and Galleries of Wales e con il supporto del General Teaching Council for Wales.

 

Il terzo è http://www.wingedsandals.com/ è dedicato al mondo greco e alla sua mitologia. Realizzato dall'Università di Melbourne (Australia). Rivolto a chi ama il mondo classico dei greci e perchè no, anche agli insegnanti e studenti del liceo classico.

With a little help of your friend......

Comunque la pensiate su quei tre siti e sulle vacanze potete lasciare un commento.

in ogni caso un felice raglio dal prof;-)

Permalink

03.07.06

Permalink 22:23:15, Categorie: NoNews e dintorni  

Asinomania.....

Se siete maniaci dell'asino allora è il sito che fa per voi. Troverete tutte le informazioni sull'asino  e anche di più: dai corsi di formazione in onoterapia ai corsi di trekking someggiato con asini,  per finire con le feste con gli asini.

Siamo proprio sulla cresta dell'onda eh?

Ma non è finita. Poichè noi asini siamo a rischio d'estinzione, sul sito troverete anche

una simpatica agenzia matrimoniale

Ah, come sarebbe bello se le NoNews fossero sempre così

Comunque la pensiate sull'asinomania e sugli asinomaniaci, potete lasciare un messaggio.

In ogni caso un felice raglio dal prof;-)

 

Permalink

Luglio 2006
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
<<  <   >  >>
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31

Il raglio del prof

Piccole storie da dentro e fuori la scuola, fattispecie di lezioni e poi ragli, sempre ragli, fortissimamente ragli!

Cerca

Altro

Syndicate questo blog

XML Che cos'è?

powered by
b2evolution