Ritorna alla homepage

Archivi per: Aprile 2008

25.04.08

Nuovo download per il CD NT e DSA

Il CD “Nuove Tecnologie e DSA” è ora

scaricabile come unico file

AVVISO:
In questo articolo del DIS-BLOG comunicavo di aver messo a disposizione di tutti gli interessati il CD “Nuove Tecnologie e DSA”, la raccolta di programmi gratuiti utili per la didattica con bambini dislessici delle scuole primarie e dell’infanzia, che ho recentemente curato per il mio Circolo Didattico (3° Circolo Sanremo – IM).
 
Vi comunico che il CD è ora disponibile anche come unico download, senza dover ri-assemblare le varie parti.     
È quindi adatto anche per chi possiede Windows Vista   (mi era stato segnalato che la procedura per assemblare le parti non era compatibile con questa versione di Windows) e a chi ha difficoltà con la procedura.
Il CD intero può essere scaricato a questa pagina
  http://www.maestrantonella.it/DSA/CD.html
Il Cd è in formato autoestraente: con due clic se ne estrae il contenuto con molta facilità.
In ogni caso potete seguire questo semplice tutorial:

istruzioni
... se volete salvare queste istruzioni cliccateci con il tasto destro e dal menu a tendina scegliete "salva immagine con nome"


Permalink

23.04.08

Permalink 21:39:46, Categorie: MATERIALI PER LO STUDIO E LA DIDATTICA, Varie, LIBRI CONSIGLIATI, 636 parole   Italian (IT)

SCEGLIERE I LIBRI DI TESTO

LA SCELTA DEI LIBRI DI TESTO
 
 
Come tutti gli anni, la scelta dei libri di testo è alle porte…
Quali linee generali è consigliabile seguire quando si hanno alunni dislessici, o, nel caso delle prime elementari, si avranno in classe bambini con pregresse difficoltà linguistiche?
Dalla letteratura, dalle relazioni di convegni e corsi di aggiornamento mi pare emergano queste linee guida:

- Scuola secondaria:
Scegliere libri che siano resi disponibili anche in formato digitale. In questo modo saranno facilmente utilizzabili con il PC, strumento compensativo per eccellenza, sia per l’ascolto con una sintesi vocale-ottenendo un file audio che può poi anche essere salvato e riascoltato anche con un lettore MP3 o un Ipod - sia per la rielaborazione testuale (per poter facilmente sintetizzare, evidenziare, trasformare in mappa... i contenuti).
Ormai, grazie ad un apposito accordo, sono moltissime (77 !) le case editrici che forniscono copie digitali dei testi di studio. L’elenco delle case editrici che hanno aderito alla convenzione è disponibile sul sito dell’AID, a questo indirizzo:
http://www.aiditalia.org/it/editori_disponibili.html
La Biblioteca Digitale AID è nata proprio con questo scopo e si occupa di fornire  agli utenti (genitori, dislessici, scuole, ...) la copia in cd-rom dei libri di testo scolastici. Il servizio è attivo, on-line, su tutto il territorio nazionale. Le richieste per i testi possono essere inoltrate da genitori, studenti maggiorenni e scuole, dichiarando di avere una diagnosi di Disturbi evolutivi Specifici di Apprendimento (dislessia) non antecedente a cinque anni. Maggiori informazioni e moduli da compilare a questa pagina
http://www.biblioaid.it/registrazione.aspx
 
Un’altra accortezza, valida per ogni ordine di scuola, riguarda la scelta del libro avendo un occhio critico verso il carattere tipografico utilizzato: i caratteri con molte “grazie” sono di difficile discriminazione, così come per i caratteri piuttosto piccoli. L’ideale sarebbe un carattere corpo 16.
Anche la grafica ha la sua importanza, soprattutto per un dislessico: le immagini, gli schemi, le mappe, le didascalie… lo possono aiutare moltissimo, quindi vanno valutate con attenzione: l’ideale sarebbe che schematizzassero, riassumessero l’argomento, focalizzando l’attenzione su aspetti importanti, essenziali e non si riferissero solo ad approfondimenti.
 

-Per la scuola primaria valgono le stesse considerazioni sui caratteri tipografici, sulle immagini e sulle modalità di schematizzazione proposte.
Alcuni sussidiari delle discipline per la scuola primaria propongono modalità di studio e di lavoro che possono facilitare chi usa uno stile cognitivo di tipo prevalentemente visivo: grandi immagini esplicative della vita delle popolazioni antiche, cartine geografiche e geostoriche, tabelle comparative da compilare, grafici da osservare e completare, immagini in cui inserire “etichette” con le nomenclature specifiche, sintesi stile “cloze”, con parole da inserire negli spazi vuoti… Più vi è ricchezza di questi tipi di supporto e meglio sarà per gli alunni con DSA… anche se naturalmente il metodo didattico dell’insegnante (laboratoriale, ad esempio), lo stile di conduzione (cooperative learning….) e gli altri strumenti utilizzati per le lezioni e l’esercizio (videocassette, CDRom, materiali strutturati e non strutturati….) sono importanti come - e forse più! - di un libro di testo.
Per la classe prima, è bene scegliere un libro di testo che privilegi il carattere stampato maiuscolo protraendolo nel tempo il più a lungo possibile, sia per le esercitazioni che per le prime letture. Inoltre, è sconsigliato utilizzare libri che si approcciano alla letto-scrittura con il metodo globale, poiché questo risulta molto difficoltoso e fonte di confusione per tutti gli alunni con difficoltà fonologiche e metafonologiche. Possono essere molto utili gli alfabetieri individuali, spesso allegati al testo, strutturati come carte, da poter utilizzare per comporre parole e realizzare giochi.
 
 

Permalink

22.04.08

Ancora siti e blog utili

... Ancora siti e blog sulla dislessia

Cito nuovamente, per chi ancora non lo conoscesse, il sito AIDitalia.org, il sito ufficiale dell'Associazione Italiana Dislessia.
Tra le moltissime informazioni utili, vi è possibile consultare anche l’elenco delle varie sedi, presenti ormai in tutta Italia, divise per regione, con indirizzi, e-mail e recapiti telefonici a cui rivolgersi.
Qui la pagina specifica per trovare la sede più vicina a voi:
Sempre all’interno del sito ufficiale AID, c'è la BiblioAid, la Biblioteca Digitale AID, che offre la possibilità di richiedere i libri di testo in formato digitale, quindi ascoltabili dai  ragazzi dislessici tramite una sintesi vocale.
Qui la pagina della BiblioAid:  BIBLIOAID
Un altro sito “fondamentale” è il
Forum Dislessia.org http://www.dislessia.org/forum/index.php  forum per genitori, dislessici, tecnici ed insegnanti, di cui si è spesso parlato: una vera miniera di consigli, informazioni, esempi pratici e con la possibilità di condividere esperienze e di trovare aiuto - e spesso conforto- nei momenti più neri… 
Vi sono poi altri siti dove si possono trovare informazioni, scambiare pareri, leggere esperienze… 
Eccone uno:
 
- Il sito di Dyxlexia International (in Inglese) da cui è possibile scaricare una guida per allievi, genitori e insegnanti (però in Italiano!). Per scaricare la guida, cliccare qui

.... E altri Blogs :

 

* Il blog di Alessandra Chiaretta, attivissima! 
 
* Il blog della collega Cristiana http://crizu.blogspot.com/ 
 
* Il blog di Sabrina http://dislessia.myblog.it/
 
L'utilissimo “diario di bordo” di una maestra per il recupero delle difficoltà nella letto-scrittura dei bambini dislessici, sin dalla prima classe http://squolascuolamat.blogspot.com/  
 * La dislessia dal punto di vista dei terapisti:

* e ancora il neonato blog Passo dopo passo http://dislessia-passodopopasso.blogspot.com/ ,che è il punto di incontro virtuale dell'iniziativa "Passo dopo Passo" attivata presso la biblioteca di Albairate (MI),sui problemi di apprendimento  

 

 
Permalink

06.04.08

Permalink 22:30:17, Categorie: FORMAZIONE DOCENTI, 243 parole   Italian (IT)

MATERIALI DEL CONVEGNO- Palafiori di Sanremo

 

Sul sito del 4° Circolo Sanremo  sono disponibili gli atti del Convegno "Parliamo di Dislessia: Sono intelligente e creativo, ma..." che ha avuto luogo il 29 marzo al Palafiori.
  Le slide si possono scaricare qui:
 
I relatori:
 
Dott.ssa Silvia Colombo, Dirigente Scolastico Quarto Circolo Didattico di Sanremo
Sig. Roberto Agnesani,  Delegato AID per la provincia di Imperia;   
Dott.ssa Paola Maccagno, Dirigente Logopedista ASL 3 Genova, collaboratrice CNR  "La competenza metafologica, interventi preventivi"  
Dott.ssa Chiara De Grandis, docente di sostegno presso la scuola secondaria di primo grado “N. Sauro” di Imperia, titolo specialistico conseguito presso l’Università “Tor Vergata” di Roma, autrice del libro “La dislessia” ed. Erickson  "La dislessia: interventi nella scuola e nella famiglia"  
Prof. Francesco Benso, docente di psicobiologia e di psicologia dell’attenzione presso l’Università di Genova. Membro del comitato scientifico della rivista  “ Dislessia ” della casa editrice Erickson. "Attenzione e lettura: normalità e patologia"
Ins. Alina Savioli, docente specializzata in pedagogia della lettura presso  l’Università di Roma tre, operatrice tecnologica del CTS di Imperia, docente di scuola primaria, 3° Circolo Imperia  "Il piacere di leggere e scrivere: computer e didattica"

Permalink

01.04.08

Permalink 20:52:00, Categorie: FORMAZIONE DOCENTI, 445 parole   Italian (IT)

Successo del Convegno al Palafiori di Sanremo

CONVEGNO DI SANREMO: Finalmente l'informazione pubblica sulla dislessia arriva anche a IMPERIA 

Al Palafiori di Sanremo (IM) il 29 Marzo si è tenuto il convegno

"Parliamo di dislessia: Sono intelligente e creativo, ma..."

organizzato dalla Direzione Didattica 4° Circolo Sanremo, con il patrocinio del sindacato Snals.

I materiali del convegno (slide dei relatori ed altro) verranno presto pubblicati sul sito del Circolo promotore

L'evento è stato davvero molto interessante. Sono stati ribaditi alcuni concetti fondamentali, che tutti i docenti dovrebbero conoscere: l'importanza di un corretto approccio alla letto-scrittura; il potenziamento delle capacità di riconoscimento uditivo dei fonemi e di quelle manipolative, metalinguistiche; l'individuazione precoce delle difficoltà; le strategie didattiche generali- adatte a tutta la classe, ma che facilitano il bambino dislessico- e quelle particolari, individualizzate; il prezioso supporto offerto dalle Nuove Tecnologie - sia per quanto riguarda l'abilitazione (rinforzo, potenziamento di abilità di base)- sia per garantire gli strumenti compensativi e aumentare la motivazione e l'autostima.

Il Dott. Benso, neuropsicologo di fama nazionale, ha illustrato i modelli mentali sottesi alle abilità di lettura e chiarito l'importanza dei tre moduli (sistemi specifici automatizzati) che sono alla base dell'apprendimento e che "lavorano" in sinergia con quello che definisce il "processore mentale". E' stato specificato che vi sono sostanzialmente tre tipologie di abilità di base che vanno ASSOLUTAMENTE rinforzate per consentire ai bambini dislessici il successo formativo:  le abilità visuo-percettive, quelle metafonologiche ed ultime, ma non meno importanti, quelle attentive. Le difficoltà date dalla dislessia possono riguardare tutte o solo alcune di queste abilità e in misura differente; questo spiega la diversità che molto spesso si riscontra fra un dislessico ed un altro.

La velocità di lettura, espressa in sillabe al secondo, è l'indicatore che meglio chiarisce e definisce la presenza di una dislessia ed è un valore che dovrebbe SEMPRE comparire sulle diagnosi.

Molte, moltissime altre cose interessanti sono state dette... ma vi consiglio di tenere d'occhio il sito del 4°Circolo!  

E' stato anche presentato il Cd "NTeDSA" che ho curato per il mio Circolo Didattico ( 3° Circolo Sanremo): una raccolta di software gratuiti per la didattica con bambini dislessici nella scuola primaria e nell'infanzia, che ho già segnalato in un precedente articolo qui nel DIS-BLOG e che è liberamente scaricabile da questo sito ; in alternativa, è possibile farne richiesta al CTS Provinciale dislocato presso l'Istituto Ruffini di Imperia, via Terre Bianche 1 ctsruffini@gmail.com 

    


Permalink

DIS - BLOG : un blog per la dislessia

Aprile 2008
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
<<  <   >  >>
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        

Cerca

Altro

Syndicate questo blog XML

RSS: Che cos'è?

powered by
b2evolution