Ritorna alla homepage

Categoria: COMMERCIALI

27.10.08

Permalink 00:37:25, Categorie: FORMAZIONE DOCENTI, MAPPE ED ALTRI STRUMENTI, COMMERCIALI, 971 parole   Italian (IT)

Corso al Centro BES di XXMiglia

"Esperienze didattiche con alunni dislessici"

Corso di Aggiornamento

Incontri del 24 e 25 ottobre, al Centro BES di XXMiglia, presso il Liceo Aprosio

Ho partecipato davvero con grande piacere, presso il CENTRO BES di Ventimiglia, alla prima tranche del corso di aggiornamento tenuto dalla Prof. Adriana Volpato, insegnante e formatrice AID. Questo corso, oltre agli innumerevoli input per il lavoro in classe con gli alunni dislessici, ha offerto a noi docenti un’occasione di confronto e di collaborazione attiva: vi sono state, infatti, sia fasi teoriche che fasi operative. La prof. Volpato ha chiarito alcuni dubbi sulla normativa, ha dato indicazioni sulla stesura di un PEP per gli alunni con DSA ed ha approfondito l’aspetto didattico che contempla l’uso delle mappe e della sintesi vocale.

I materiali del corso sono disponibili sia sul sito del Centro BES, sia su quello del CSA di Imperia. Questi due incontri fanno parte di un nutrito carnet di occasioni di aggiornamento, specifiche sui Bisogni Educativi Speciali, offerte alle scuole della nostra provincia dal CSA di Imperia, nell’ambito di un apposito progetto.
Ringrazio quindi il referente del progetto, il dott. Marco Braghero, che ha dimostrato il suo impegno a favore degli alunni con DSA anche partecipando attivamente alle due giornate, con interessanti contributi.
  

Condivido qui- con chi avesse voglia di leggere oltre -qualche mio breve appunto.

L’utilizzo delle mappe mentali e concettuali nella didattica è un tipico esempio di buona prassi metodologica utilizzabile con tutta la classe; si rende però indispensabile per gli alunni dislessici, per alcuni motivi:
Gli alunni con DSA hanno bisogno di concetti-chiave da capire e collegare tra loro, sia in fase di studio che di esposizione:
- perché non sono in grado di leggere lunghi testi
- perché hanno difficoltà a mettere in ordine logico o cronologico le parti di un discorso
- perché hanno bisogno di avere punti di riferimento nell’esposizione, altrimenti “si perdono”
- perché hanno difficoltà a ricordare parole specifiche, a prescindere dalla loro frequenza d'uso.
 Quest'ultimo fenomeno si chiama disnomia ed è qualcosa che tutti proviamo ogni tanto: durante un discorso, c’è all’improvviso una parola che non riusciamo a riportare in memoria, ce l’abbiamo “sulla  punta della lingua” ma non riusciamo a dirla...   Un dislessico con questo fenomeno ci convive: gli succede anche 1000 volte al giorno... e, come possiamo ben immaginare, gli crea problemi insormontabili nel verbalizzare (e di conseguenza difficoltà comunicative ed una grande frustrazione).

È quindi necessario insegnare agli alunni con DSA a produrre mappe e ad usarle per lo studio; bisogna anche lasciare che le usino come riferimento visivo durante le interrogazioni orali: in questo modo potranno esporre gli argomenti senza perdere il filo del discorso.

Dato che la selezione dei concetti-chiave presuppone abilità di lettura che agli alunni con DSA sono negate, la costruzione di mappe in gruppi cooperativi in classe diventa la modalità di lavoro privilegiata.
Se l’alunno deve invece costruirsele da solo, è indispensabile che possa accedere al testo con due strumenti fondamentali:
1) Un testo digitalizzato -
libri scolastici in pdf ottenibili tramite la BiblioAID, alla quale possono essere richiesti, oppure attraverso scansioni "casalinghe" con OCR, che però sono molto dispendiose in termini di tempo e fatica.... e - cosa importante- non realizzabili dagli stessi alunni con DSA, perché il testo così ottenuto dve essere controllato durante la conversione (vedi articolo qui    )
2) Un programma di sintesi vocale per poterlo leggere (vedi articolo qui   )

In alternativa, dovrà essere aiutato da un buon lettore, che legga per lui il testo diverse volte, a blocchi, e che lo aiuti a trovare i concetti importanti (le parole-concetto da estrapolare).

Le mappe grafiche, con uso di immagini, "calzano a pennello" -ancora di più di quelle solo testuali -alle particolari caratteristiche degli alunni dislessici.  Un aiuto fondamentale è quindi dato dalle immagini, che possono sostituire od accompagnare le parole–concetto.
Durante il corso abbiamo sperimentato un software per costruire mappe, nato appositamente per gli alunni dislessici: SuperMappe di Anastasis

SuperMappe non è di certo l'unico programma per realizzare mappe, ma ha alcune caratteristiche specifiche che lo rendono molto interessante.

- è di facile utilizzo
- è predisposto per leggere in automatico i testi nella mappa, se sul PC in uso è presente una sintesi vocale ( N.B funziona perfettamente con le voci Loquendo; con altre voci non so se sia garantita la possibilità di configurazione ottimale di velocità, timbro ecc.)
- permette di inserire immagini nei nodi, sia scegliendole da una libreria già incorporata, sia importandole dalle proprie cartelle, sia cercandole in internet con due diversi livelli di ricerca (in percorsi sicuri predefiniti per i bambini, o in libera navigazione per i ragazzi più grandi).
- consente formattazioni dei testi, inserimento di simboli grafici e l’uso di
colori di sfondo per i nodi.
consente annotazioni ed approfondimenti che non sono visibili nella mappa, ma vengono letti dalla sintesi vocale cliccando su un apposito pulsantino
- permette l’esportazione della mappa sia in formato immagine (jpg), sia in formato testo (.rtf)

 Quest’ultimo formato di esportazione (.rtf) comprende una miniatura della mappa (ridimensionabile) e tutte le parole-concetto digitate nei nodi riportate sotto forma di scaletta, con la miniatura dell'immagine specifica scelta per quel nodo; gli approfondimenti vengono riportati sotto alle voci corrispondenti. L'esportazione della mappa in formato testo può quindi essere molto comoda per la rielaborazione di testi a partire da una mappa (temi, descrizioni, esposizioni di argomenti vari).

Permalink

DIS - BLOG : un blog per la dislessia

Giugno 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
<<  <   >  >>
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    

Cerca

Altro

Syndicate questo blog XML

RSS: Che cos'è?

powered by
b2evolution