Ritorna alla homepage

Categorie: Testi, Diario, Fantascienza, Lettera aperta, Lettera formale

05.06.08

Permalink 21:31:57, Categorie: Diario  

Diario di Francesca

19 Febbraio
Ciao diario,come va? A me abbastanza male. Oggi prima di uscire,la solita discussione con mia madre: “Ma dove hai la testa? Sei troppo distratta! Ma che ti appendi il muso,non sai quali sono davvero le cose brutte della vita!”. Crede di sapere tutto della mia vita,invece non sa come mi sento,non sa che inseguo sogni impossibili da realizzare.... E allora guardo alla finestra e penso: sarebbe bello avere un ascensore per le stelle (‘stelle” inteso come “sogni”),premere un bottone e ritrovarsi in cima. Invece no,per raggiungere le nostre stelle abbiamo a disposizione solo una vecchia e traballante scala di legno,che proviamo a salire pian piano... Ma ecco che basta un passo azzardato e cadiamo giù. A noi non importa,riprendiamo a salire,perché vogliamo arrivare a quella stella. Allora ricominciamo dal primo gradino mentre da sotto ci gridano: “scendi ti farai male!”. Ma noi andiamo sempre più su,i pezzi di legno ci feriscono e lasciano profonde ferite. E quando ci sembra di essere quasi arrivati... bhoom!! Ricadiamo giù,ed allora ci arrendiamo,lasciamo a qualcun altro quella stella,pensando che forze non ne siamo all’altezza. Caro diario vorrei tanto scappare da tutto e da tutti. Qualcuno dice: “è l’età che fa pensare queste cose.” Ma no,non è l’età,sono io che penso questo,è la mia vita. Poi ripenso ad una frase che ho sentito tante volte,che ho letto su tanti diari; di tutte le frasi che ho letto è quella che ha più significato: “Non può piovere per sempre Vabbè,diario,si è fatto tardi,ora devo andare.

By Francesca
Permalink

Maggio 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
<<  <   >  >>
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      

Cerca

Altro

Syndicate questo blog

XML Che cos'?

powered by
b2evolution