Ritorna alla homepage

Dettagli del messaggio: Consigli di una maestra irrequieta

29.11.06

Permalink 18:12:29, Categorie: blog  

Consigli di una maestra irrequieta

  Consigli   

         di una maestra irrequieta      

                     

1.Attacca alla parete

tutto l’alfabetiere,compreso  

 i digrammi;

2.     leggi con loro , ogni mattina ,

tutte le letterine ,come un gioco

salutiamo le nostre letterine

che sono state sole tutta la notte!!!”         

                      

3.     presenta,nella forma scritta, 

 prima,  le vocali,una al giorno,

non soffermarti troppo su una

lettera ,

il bambino si scoccia ,vuole novità;

4.           presenta, poi, una consonante

 al giorno e organizza il .........

             "Gioco delle sillabe”

1.distribuisci a cinque bambini

un foglio con le cinque vocali,

ognuno appoggerà   sul petto

la letterina assegnata , per

farla vedere ai compagni,

2.distribuisci ad altri cinque 

  bambini cinque consonanti

                     "b “

3.poni ogni bambino con una

vocale , di fronte al bambino

con la consonante e

cantate la canzoncina

(il motivo te lo inventi):

Un giorno le vocali

a- -e- -i- -o -u  

andarono nel bosco e

incontrarono la "b" ,

si misero a braccetto

(consonante e vocale

si mettono sottobraccio)

e cantavano così:

              ba, be, bi, bo, bu.

Chiama qualcuno ad indovinare

qual è la coppia ba, be,

e così  di seguito….

Ripeti il gioco con tutte

le consonanti ogni giorno e….

imparare a leggere sarà un divertimento.

                            

 

Rendi affascinate l’apprendimento,  stupendo i bambini con le novità…

Quando devi presentare

la  per esempio,

porta a scuola l’uva,

nascondila e poi chiedi :

                   

chi mi sa trovare una parola

che comincia con

 la  ?

Sicuramente   a qualcuno

uscirà “Uva” e  a quel punto

 presenterai l’uva come qualcosa

di magico che è comparsa

all’improvviso.

Dopo gliela farai assaggiare….

Se poi ti vuoi sbizzarrire ,

puoi anche   farla schiacciare e  

metterla in una bottiglia ,così

farai vivere loro   l’esperienza di

aver fatto il vino e puoi far

scrivere la frase 

         "con l'uva si fa il vino".

Permalink

Luglio 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
<<  <   >  >>
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        

Concetta Silvestri "maestrairrequieta"

Cerca

Categorie

Altro

Syndicate questo blog

XML Che cos'?

powered by
b2evolution