Ritorna alla homepage

Categoria: recensioni

29.05.10

Permalink 21:53:22, Categorie: recensioni, 659 parole   Italian (IT)

Marina

Il libro Marina, scritto da Carlos Ruiz Zafòn e pubblicato dalla casa editrice Mondadori, ha come protagonista un ragazzo impelagato in storie più grandi di lui.
Si tratta di Oscar Drai, un giovane trentenne che rievoca un periodo della sua vita quando, studente quindicenne, studiava al collegio di Vallvidrera a Barcellona.
“Era la fine degli anni ’70 Barcellona era un’illusione di vicoli e viali in cui si poteva viaggiare a ritroso nel tempo oltrepassando la soglia di una portineria o di un caffè. Il tempo e la memoria, la storia e la finzione, si fondevano in quella città stregata come acquarelli sotto la pioggia”.
Conoscere una giovane ed enigmatica ragazza d’altri tempi come Marina dalla bellezza delicata e portatrice di un dolore nascosto; il padre, il pittore German, con la defunta e rimpianta moglie Kirsten, sconvolgerà la sua vita.
Il suo sarà un percorso di maturazione e di passaggio all’età adulta.
Il mistero della scomparsa di Kolvenik, di sua moglie Eva e di altri oscuri personaggi connotati da una forte carica fiabesca e surrealistica, contorna tutta la vicenda che si svolge in una città che nasconde nel suo ventre segreti di un passato mitizzato.
Qua e là Zafòn mette in bocca ai suoi personaggi perle di saggezza come:
Dipingere è scrivere con la luce. Innanzitutto devi imparare il suo alfabeto; poi la sua grammatica. Solo allora potrai avere stile e magia”. “La bellezza è un soffio rispetto al vento della realtà”. “Se la gente pensasse un quarto di quanto parla, questo mondo sarebbe il paradiso”. "La verità non si trova, è lei che trova noi" . “Ricordiamo solo quello che non è mai accaduto perché le cose reali succedono solo nell’immaginazione”.
La trama ricorda quella di certi romanzi ottocenteschi che si prestano a traduzioni filmiche, e le descrizioni di Zafòn sembrano sequenze cinematografiche.
Mentre si legge, sembra di essere dentro un film; l’autore riesce a rendere palpabile la polvere che si posa su palazzi e cose abbandonate dal tempo, rende reali i silenzi sinistri rotti da impercettibili rumori di sottofondo e le creature che emergono dal nulla e al nulla ritornano.
A fine libro il protagonista è cresciuto, maturato, ha perso l'innocenza, scoperto il Male. Il Male vero, il Male che più spaventa.
Marina vi afferrerà la mano per portarvi con sé nel centro storico della bella città spagnola, per condurvi in visita a luoghi che, pur terrorizzandovi, non potrete fare a meno di guardare.
A tratti sembra di leggere una fiaba, altre volte di ascoltare il racconto di un sogno, ma si continua a leggere avidamente chiedendosi più di una volta se "le cose più reali succedono solo nell'immaginazione" e se "ricordiamo solo quello che non è mai accaduto."
Questo è un libro dal tocco magico, un racconto che emoziona, avvince, appassiona e non si fa dimenticare! E’ una storia che parla della brutalità dell'amore, della sua forza condotta all'estremo.
L'abnorme, la corruzione, lo strazio si aggirano velati di mistero e bagnati di lacrime ad ogni pagina, ad ogni storia raccontata.
Voltando pagina, se si fosse ancora bambini, ci si potrebbe aspettare di trovare un mostro in attesa di fare un balzo. Ma questo non è un libro Horror, racconta solo la crudezza della vita.
Scorrendo le pagine, ci si sente ancorati all'unico elemento cristallino, puro, fresco: gli occhi di Marina, l’enigmatica ragazza da proteggere come una debole fiammella in una notte di vento perché non si spenga.
Quando tutto finisce, ci si ritrova a fissare l'ultima pagina completamente bianca nella convinzione di aver intravisto un teatro in fiamme.
Consigliato a chi ama le storie d'amore e il mistero.

Martina De Riggi
III G
a.s. 2009-2010

Permalink

io leggo.... e tu?

Siamo gli studenti del corso G della scuola secondaria di I grado "G. Garibaldi" di Palermo.
In questo spazio vogliamo raccontare le nostre esperienze di lettori, suggerire i libri che più ci piacciono e.... tutto quanto riteniamo interessante da comunicare ai ragazzi della nostra età su questo tema.

Agosto 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
<<  <   >  >>
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

Cerca

Altro

Syndicate questo blog XML

RSS: Che cos'è?

powered by
b2evolution